Super ammortamento auto 120: limiti deducibilità detraibilità

Super ammortamento auto 2018 come funziona? Limite deducibilità auto 120 come bene strumentale o ad uso pubblico, promiscuo veicoli agenti rappresentanti

Stampa

Il Super ammortamento auto, è un beneficio introdotto dall’articolo 1 commi da 91 a 94 e 97 della legge 208/2015 che ha previsto la possibilità per i contribuenti, di fruire di un super ammortamento al 140% al fine di incentivare e favorire gli investimenti delle imprese. Tale agevolazione, come da ultima circolare dell’Agenzia delle Entrate, del 26 maggio 2016, può essere fruita anche per le auto, auto aziendali, motocicli e ciclomotori.

Ora però, per effetto della Legge di Stabilità 2017, il super ammortamento auto è al 120% e solo per alcuni tipi di veicoli.

Con la Legge di Bilancio 2018, il super ammortamento auto 2018 non è stato prorogato.

Vediamo quindi cos’è e come funziona il super ammortamento auto, quali sono i beni ammessi al super ammortamento al 120% del costo di acquisto sostenuto per gli investimenti in beni strumentali materiali nuovi, effettuati fino al 31 dicembre 2017, ovvero, fino al 30 settembre 2018.

 

Super ammortamento auto 2018: novità legge di Bilancio

In base alle novità della nuova Legge di Bilancio 2018, il super ammortamento auto 2018 non è stato prorogato, nella prima bozza della legge, si legge infatti che in merito al "Rinnovo della disciplina di maggiorazione della deduzione di ammortamenti (super ed iper ammortamento):

Ai fini delle imposte sui redditi, per i soggetti titolari di reddito d’impresa e per gli esercenti arti e professioni che effettuano investimenti in beni materiali strumentali nuovi, esclusi i veicoli e gli altri mezzi di trasporto di cui all’art. 164, comma 1, del testo unico delle imposte sui redditi, di cui al decreto del presidente delle Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, dal 1° gennaio 2018 al 31 dicembre 2018, ovvero entro il 30 giugno 2019, a condizione che entro la data del 31 dicembre 2018 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20 per cento del costo di acquisizione, con esclusivo riferimento alla determinazione delle quote di ammortamento e dei canoni di locazione finanziaria, il costo di acquisizione è maggiorato del 30 per cento. La maggiorazione non si applica agli investimenti che si avvalgono delle disposizioni di cui all’art. 1, comma 8, della legge 11 dicembre 2016, n. 232. 

 

Super ammortamento auto 120 cos’è?

Cos’è il super ammortamento auto? E’ un’agevolazione, introdotta dalla precedente Legge di Stabilità e non riconfermata nel 2018, che prevede la possibilità di applicare una maggiorazione pari al 20% sulla deducibilità delle spese relative ad investimenti in beni materiali strumentali nuovi, ovvero oltre che per l’acquisto dei beni da terzi, in proprietà o in leasing, anche per la realizzazione degli stessi in economia o mediante contratto di appalto.

Sono esclusi, invece, i beni acquisiti tramite un contratto di locazione operativa o di noleggio. 

Sulla base dei chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate circolare 23/E del 26 maggio 2016, rientrano nell'agevolazione super ammortamento auto, ed in generale, i veicoli intesi come mezzi di trasporto a motore.

Su tali veicoli, il limite massimo di deducibilità e di rilevanza del costo di acquisizione, è aumentato del 20%, arrivando così ad un super ammortamento 120%.

La proroga del super ammortamento non ha riguardato tutti i veicoli e gli altri mezzi di trasporto, ma solo alcuni.
Esclusi dal super ammortamento auto, infatti:

  • i veicoli non utilizzati solamente come beni strumentali o adibiti a uso pubblico, per i quali viene prevista una deduzione limitata dei costi, nonché un limite massimo alla rilevanza, ai fini fiscali, del costo di acquisizione;
  • i veicoli che sono dati in uso promiscuo ai dipendenti per la maggior parte del periodo d’imposta.

Nel super ammortamento auto, rientrano pertanto solo le auto ed i veicoli in generale, per i quali è prevista la deducibilità integrale dei costi, ossia quelli adibiti a uso pubblico ovvero quelli utilizzati solamente come beni strumentali, senza i quali l'attività non può essere esercitata.

Dal 2018, il super ammortamento auto è stato abolito.

 

Super ammortamento auto a chi spetta? Beneficiari:

A chi spetta il super ammortamento auto? Spetta a:

- Tutti i titolari di reddito d’impresa, a prescindere dalla natura giuridica, dalle dimensioni dell’azienda e dal settore in cui operano; sono ammesse all’agevolazione, sia le imprese italiane residenti che le imprese estere con stabile organizzazione in Italia, enti non commerciali solo per la parte commerciale eventualmente esercitata. 

- Tutti i lavoratori autonomi, anche in forma associata;

- Tutte le persone fisiche che esercitano attività di impresa, arte o professione che applicano il regime dei minimi o il regime di vantaggio, fatta eccezione per il regime forfetario.

Sono esclusi dal super ammortamento: gli imprenditori e i lavoratori autonomi che applicano il regime forfetario e le imprese marittime che rientrano nel regime del tonnage tax.

A chi spetta il beneficio? Spetta a chi tra queste categorie di contribuenti, effettua investimenti in beni materiali strumentali nuovi, acquistati presso terzi, in proprietà, in leasing, anche per la realizzazione degli stessi in economia o mediante contratto di appalto. Mentre non vi rientrano i beni acquisiti tramite un contratto di locazione operativa o di noleggio.

Novità bonus ammortamenti? Leggi proroga del super ammortamento 2018.

 

Super ammortamento beni strumentali agevolabili:

Secondo quanto chiarito dall’Agenzia delle Entrate con la circolare 23/E, il super ammortamento 130, ossia, la nuova maggiorazione che a partire dal 2018 è al 30% e cosa più importante non è più applicata all'acquisto delle auto come beni strumentali, riguarda solo i beni materiali strumentali all’attività esercita dall’impresa.

Super ammortamento 130% requisiti beni agevolabili: Ai fini di super ammortamento, i beni strumentali devono essere beni nuovi, ossia non devono essere quindi utilizzati. A tale proposito, l'Agenzia delle Entrate con la CM 5/2015 ha provveduto a chiarire che il requisito di novità, può essere fatto valere anche quando:

dall'Agenzia delle Entrate con la CM 5/2015, in cui ha affermato che il requisito della novità sussiste anche nel caso di:

  • il bene non è mai entrato in funzione ed è stato utilizzato solo a scopo dimostrativo o per esposizione;
  • il bene complesso realizzato in economia, sia stato realizzato con l'aiuto di beni usati.

Inoltre per rientrare nell'agevolazione, i beni devono essere durevoli e devono essere impiegati come strumenti di produzione all’interno del processo produttivo della stessa azienda.

Sono pertanto beni non agevolabili:

  • i beni immateriali;
  • i beni merce;
  • i beni trasformati o assemblati per la vendita;
  • materiali di consumo.

Beni esclusi dal super ammortamento 130%: i beni che non possono fruire dell’agevolazione del super ammortamento, sono i beni materiali strumentali con coefficiente di ammortamento inferiore a 6,5%, quelli già usati, fabbricati e costruzione nonché tutti i beni indicati nell’allegato 3 alla Legge di Stabilità 2016.

Beni in comodato d’suo a terzi: colui che beneficia del bene, può usufruire della maggiorazione, solo se dimostra che tali beni, sono strumentali ed inerenti all’attività.

Beni costo unitario inferiore o superiore a 516,46 euro: possono essere dedotti integralmente nell’esercizio in cui sono stati acquisiti.

 

Super ammortamento auto 120 come funziona? Nuovi limiti deducibilità e costi:

Il super ammortamento auto 120% è la possibilità per i contribuenti di poter fruire della maggiorazione del 40% sui costi di acquisizione e di deducibilità fino al 31 dicembre 2017, ovvero, entro il 30 settembre 2018 se è avvenuto il pagamento di acconti in misura pari ad almeno il 20% del costo di acquisizione. Indicazioni operative sono state fornite dall’Agenzia delle Entrate nella circolare 4/E/2017.

Dal 2018, per effetto della nuova Legge di Bilancio 2018, non sarà più possibile fruire del super ammortamento auto 2018.

Super ammortamento auto come funziona? Per i veicoli acquistati entro il predetto termine, è previsto l'aumento del limite massimo di deducibilità e del limite di rilevanza del costo di acquisizione SOLO per:

  • Auto e veicoli, utilizzati solo come beni strumentali o adibiti ad uso pubblico, per i quali è prevista la deducibilità integrale dei costi-

Con il super ammortamento auto i nuovi limiti massimi di rilevanza del costo di acquisizione sono pari a:

  • 21.691,188 euro per le auto e autocaravan;
  • 30.987,408 euro per le auto utilizzate da agenti o rappresentanti di commercio);
  • 4.957,99 euro per i motocicli;
  • 2.479,99 euro per i ciclomotori.

Rientrano nei nuovi limiti di detraibilità IVA e deducibilità costi auto aziendali:

  • Auto a km 0;
  • Auto in esposizione;
  • Auto a noleggio a lungo termine: in questo caso però, l'agevolazione spetta solo per le società concedenti, per le quali tali veicoli costituiscono beni strumentali a deducibilità integrale.
COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili