Scadenza Spesometro 2018 invio trimestrale e semestrale su opzione

Scadenza Spesometro trimestrale e semestrale 2018 dara da ricordare per invio del primo e secondo semestre e le 4 scadenze per la trasmissione ogni tre mesi

Stampa

Spesometro 2018 invio trimestrale e semestrale su opzione: Con le semplificazioni introtte dal provvedimento chiamato spesometro light 2018, l'Agenzia delle Entrate ha ottemperato ed attuato le novità introdotte dal decreto fiscale collegato alla Legge di Bilancio 2018 al fine di ridurre la quantità dei dati da comunicare alleggerendo così il lavoro fiscale per i contribuenti, ed intermediari, obbligati all'invio del nuovo Spesometro 2018.

Grazie quindi a tale provvedimento, l'Amministrazione, ha provveduto ad ufficializzare la nuova opzione spesometro fatture 2018, ossia, la comunicazione IVA delle fatture da inviare ogni 6 mesi anziché ogni 3 mesi, così come già avviene da un anno, per le liquidazioni periodiche IVA.

 

Spesometro fatture: cos’è e come funziona? 

Lo Spesometro fatture, è il nuovo adempimento fiscale introdotto dalla decreto 193/2016 e successive modificazioni per la comunicazione da prte dei soggetti titolari di Partita IVA e quindi passivi d’imposta sul valore aggiunto, di dover comunicare all’Agenzia delle Entrate, ogni tre mesi, con un tipo di comunicazione IVA, tutti i dati di tutte le fatture emesse, ricevute e registrate, le variazioni, ivi compresa la bolla doganale.

Con un altro tipo di comunicazione Iva, invece, vanno inviati tutti i dati delle liquidazioni periodiche IVA, ossia, i dati di versamenti IVA effettuati dai soggetti nel corso del trimestre precedente a quello di invio della comunicazione.

Le modalità e le istruzioni per la trasmissione telematica dello spesometro fatture, sono state stabilite in seguito da un apposito provvedimento emanato dal Direttore dell’Agenzia delle Entrate, l'ultimo in ordine di tempo è stato il famoso Spesometro light 2018 che ha introdotto diverse ed importantissime semplificazioni e novità alla normativa.

 

Spesometro semestrale 2018:

L'anno scorso, grazie allo sciopero dei commerciasti che tra l'altro riuscì a dare i suoi effetti prima ancora di iniziare e per questo fu ritirato, ha fatto in modo di far modificare la scadenza dello Spesometro in semestrale.

Le scadenze Spesometro, fissate da decreto collegato alla Legge di Bilancio 2017 poi modificato a seguito della riconversione della legge e poi modificato dal decreto Milleproroghe, furono infatti:

Spesometro fatture semestrale: invio 1° e 2° trimestre entro il 16 ottobre ed invio 3° e 4° trimestre entro il 6 aprile 2018 PROROGA ufficiale.

Comunicazione liquidazioni periodiche IVA scadenza: 1° trimestre entro il 12 giugno, 2° trimestre entro il 18 settembre; 3° trimestre entro il 30 novembre; 4° trimestre entro il 28 febbraio 2018.

Dal 2018, la scadenza dello spesometro sarebbe dovuta entrare a regime ed essere trimestrale per tutti i soggetti obbligati ma grazie al decreto fiscale 2018 e al conseguente spesometro light, la scadenza spesometro fatture 2018 può essere semestrale su opzione o trimestrale.

Se vuoi aderire all'opzione ecco le istruzioni su come aderire all'opzione semestrale spesometro 2018 e la guida al comportamento concludente spesometro 2018.

 

Spesometro trimestrale 2018:

Con il Decreto Legge 193/2016 e successive modificazioni, il Governo, ha deciso di introdurre a partire dal 1° gennaio dello scorso anno, il nuovo spesometro trimestrale 2018 costituito da 2 nuovi adempimenti fiscali a sostituzione del vecchio Spesometro annuale:

  • Spesometro fatture: con la Comunicazione IVA trimestrale dei dati delle fatture emesse e ricevute, le variazioni e le bolle doganali e;
  • Comunicazione Iva trimestrale dei dati delle liquidazioni periodiche IVA.

Per andare incontro ai contribuenti, l'Amministrazione ha deciso di lasciare l'opzione semestrale anche per il 2018.

 

Scadenza spesometro trimestrale e semestrale 2018:

Scadenza Apesometro trimestrale e semestrale 2018: Per effetto del provvedimento definitivo del 5 febbraio 2018, l'Agenzia delle Entrate, ha provveduto ad ufficializzare le novità introdotte alla normativa con il decreto fiscale 2018.

Alla luce delle suddette novità, il soggetto obbligato all'invio dei dati delle fatture emesse e ricevute, note di variazione e bollette doganali, può scegliere se inviare lo Spesometro trimestrale e semestrale 2018, a seconda delle proprie necessità ed esigenze.

Ecco quindi quali sono le nuove scadenze spesometro 2018 da rispettare per chi opta per lo spesometro semestrale o per lo spesometro trimestrale nel 2018:

Spesometro semestrale 2018 scadenze:

  • spesometro primo semestre 2018: entro il 30 settembre - 1° ottobre 2018.
  • spesometro secondo semestre 2018: entro il 28 febbraio 2019.

Spesometro trimestrale 2018 scadenze:

  • spesometro primo trimestre 2018: entro il 31 maggio 2018:
  • spesometro secondo trimestre 2018: entro il 30 settembre 2018;
  • spesometro terzo trimestre 2018: entro il 30 novembre 2018. La scadenza è stata prorogata al 28 febbraio 2019 per effetto del decreto Dignità, ecco le nuove date da ricordare Spesometro 2018.
  • spesometro quarto trimestre 2018: entro il 28 febbraio 2019.
COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili