Modello 770 2018: scadenza 770 semplificato e ordinario e istruzioni

Modello 770 2018 scadenza 31 luglio per invio 770 semplificato e 770 ordinario unificati, cos'è e come funziona e istruzioni Agenzia delle Entrate

Stampa

Modello 770 2017 scadenza 31 luglio 2018 per il 770 semplificato e ordinario.

Per quest'anno 2018 anno d'imposta 2017, rimane in vigore il nuovo 770 approvato dall'Agenzia delle Entrate con uno specifico provvedimento, che di fatto ha unificato il 770 semplificato e ordinario, nel nuovo 770 unifcato.

I sostituti d'imposta e le Amministrazioni dello Stato, al fine di comunicare i dati relativi a: 

- ritenute operate su dividendi;

- proventi da partecipazione;

- compensazioni;

- redditi di capitale;

- operazioni di natura finanziaria;

- versamenti effettuati;

- crediti d’imposta utilizzati;

- somme liquidate a seguito di procedure di pignoramento presso terzi.

devono utilizzare il modello 770 e presentarlo entro una specifica data di scadenza.

Vediamo cos’è e come funziona il 770 unificato, la scadenza 770 semplificato e 770 ordinario ormai sostituiti dal nuovo modello, le istruzioni Agenzia delle Entrate per la sua compilazione e modalità di invio telematica.

 

Dichiarazione dei sostituti d’imposta 2018: certificazione unica e 770

La dichiarazione dei sostituti d’imposta 2018, è costituita da 2 parti: Certificazione unica 2018 + modello 770/2018.

Certificazione unica: serve ai sostituti d’imposta e alle Amministrazioni dello Stato, per comunicare in via telematica all’Agenzia delle Entrate, i dati fiscali, contributivi,  ssicurativi e di assistenza fiscale relativi alle certificazioni rilasciate ai soggetti che hanno percepito durante il 2016:

  • Redditi di lavoro dipendente, equiparati ed assimilati;
  • TFR;
  • Prestazioni in forma di capitale erogate da fondi pensione;
  • Redditi di lavoro autonomo;
  • Provvigioni;
  • Redditi diversi;

La trasmissione della certificazione unica, o modello Cu, va effettuata all'Agenzia delle Entrate, per via telematica, entro la scadenza 7 marzo 2018.

Il Modello 770: serve ai sostituti d’imposta e alle Amministrazioni dello Stato, per comunicare in via telematica all’Agenzia delle Entrate i dati fiscali, i versamenti, le compensazioni, i crediti, i dati contributivi ed assicurativi.

Il 770, deve essere inoltre utilizzato anche dagli intermediari e dai soggetti che devono comunicare i dati relativi alle ritenute sui dividendi, proventi da partecipazione, redditi di capitale, operazioni di natura finanziaria ecc.

La trasmissione telematica del modello 770 è entro la scadenza del 31 luglio.

 

Modello 770: cos'è e come funziona?

Che cos'è il Modello 770? Il modello 770 è il nuovo modello approvato dall'Agenzia delle Entrate con specifico provvedimento, che deve essere utilizzato dai sostituti d'imposta e le PA.

Dal 2017, il 770 semplificato ed il 770 ordinario, sono stati unificati nello stesso modello: il nuovo 770 unificato.

Modello 770 come funziona? Il nuovo modello 770 funziona come i due vecchi modelli ma anziché essere diversificati a seconda della categoria del contribuente dichiarante, sono in un unico modello.

Chi deve presentare il 770?

  • Società di capitali: società per azioni, in accomandita per azioni, a responsabilità limitata, cooperative e di mutua assicurazione, residenti in Italia;
  • Enti commerciali equiparati alle società di capitali: enti pubblici e privati residenti in Italia;
  • Enti non commerciali: enti pubblici, inclusi regioni, province, comuni, e privati, residenti;
  • Associazioni non riconosciute, consorzi, aziende istituite ai sensi degli artt. 22 e 23 della L. 8 giugno 1990, n. 142;
  • Società e gli enti di ogni tipo, con o senza personalità giuridica, non residenti in Italia;
  • Trust;
  • Condomìni;
  • Società di persone: società semplici, in nome collettivo, in accomandita semplice, residenti;
  • Società di armamento residenti;
  • Società di fatto o irregolari residenti;
  • Società o le associazioni senza personalità giuridica che operano in forma associata arti e professioni, residenti;
  • Aziende coniugali;
  • Gruppi europei d’interesse economico (GEIE);
  • Persone fisiche che esercitano imprese commerciali o imprese agricole;
  • Persone fisiche che esercitano arti e professioni;
  • Amministrazioni dello Stato;
  • Curatori fallimentari, commissari liquidatori, eredi.

 

Modello 770 unico, Agenzia delle Entrate e istruzioni:

I sostituti d'imposta e le PA, da quest'anno devono utilizzare al posto del 770 semplificato e il 770 ordinario, il nuovo modello 770 Agenzia delle Entrate.

Con il provvedimento del 16 gennaio e dell'ultimo dello scorso 2 maggio, l'Agenzia, ha provveduto ad approvare e pubblicare il modello 770 unificato.

Per scaricare il modello, le istruzioni e le specifiche tecniche:

modello 770 unificato Agenzia delle Entrate.

Il nuovo modello 770 unificato 2018, sarà approvato verso la metà di gennaio.

 

Modello 770 scadenza al 31 luglio 2018:

Qual è la scadenza entro la quale va presentato per via telematica all'Agenzia delle Entrate, il 770?

Per il modello 770 scadenza è il 31 luglio.

L'invio del modello può essere effettuato:

  • Direttamente: se si è in possesso delle credenziali di accesso ai sistemi telematici dell'Agenzia delle Entrate, Entratel - Fisconline;
  • Tramite un intermediario abilitato;
  • Tramite altri soggetti incaricati (per le Amministrazioni);
  • Tramite società appartenenti al gruppo. 

 

 

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili