Bonus nascita 2019: Inps, cos'è come funziona requisiti domanda

Bonus nascita 2019 Inps bonus 800 euro premio donne incinte al 7° mese di gravidanza o mamme dopo aver partorito requisiti domanda e documenti da presentare

Stampa

Bonus nascita 2019 Inps di 800 euro, è l'agevolazione riconfermata dalla scorsa Legge di Bilancio e riservata, secondo i chiarimenti ufficiali dell’INPS, alle donne incinte che entrano nel 7° mese di gravidanza o alle mamme che partoriscono il nuovo nato e sono in possesso dei requisiti del bonus bebè.

Vediamo quindi in base alla circolare Inps:

Premio alla nascita 2018 requisiti;

Premio di 800 euro per la nascita o adozione: cos’è e come funziona;

Come e quando presentare la domanda Inps premio alla nascita di 800 euro;

Premio alla nascita documenti da presentare per le donne incinte al 7° mese di gravidanza e per le mamme che hanno già partorito.

Bonus nascita 2019 Inps: è già stato riconfermato fino al 2020 insieme al bonus asilo nido 2019, per sapere invece quali saranno le novità 2019 introdotte dalla nuova Legge di Bilancio 2019 per quanto riguarda gli altri bonus, come ad esempio bonus bebè 2019 proroga bonus baby sitter, dobbiamo attendere la Manovra.

 

Bonus nascita Inps: cos'è come funziona e requisiti:

Bonus nascita INPS: Con la circolare n.39 del 27 febbraio 2017, l'INPS, ha provveduto ad illustrare i primi chiarimenti in merito al nuovo bonus per le future mamme e neo mamme, ossia, il cd. premio alla nascita di 800 euro e le modalità e i tempi per richiedere il contributo economico. 

Per inziare, andiamo a vedere quali sono i requisiti richiesti per fruire del premio alla nascita.

bonus nascita requisiti Inps:

Il premio alla nascita, chiamato anche bonus mamma domani Inps, è riservato a:

  • Donne incinte che entrano nel 7° mese di gravidanza;
  • Neo mamme che hanno già partorito nel corso dell'anno anche prima dell'ottavo mese, purché siano in possesso dei requisiti bonus bebè, ovvero a mamme residenti in Italia con la seguente cittadinanza:
    • Italiana;
    • Comunitaria;
    • Extracomunitaria, purché in possesso dello status di rifugiato politico e protezione sussidiaria;
    • Extracomunitaria, qualora in possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o di carta di soggiorno per familiari di cittadini UE.

 

Bonus nascita 2019 di 800 euro a chi e quando spetta?

A chi spetta il Bonus nascita 2019 e quando spetta?

Secondo i chiarimenti INPS illustrati nella circolare 38 del 27 febbraio scorso, il premio alla nascita di 800 euro spetta se si verificano una delle seguenti ipotesi:

Se la donna incinta entra nel 7° mese di gravidanza;

Se la mamma partorisce, anche se prima dell’8° mese di gravidanza;

In caso di adozione nazionale sentenza definitiva del minore;

In caso di adozione internazionale del minore con sentenza definitiva;

in caso di affidamento preadottivo nazionale disposto con ordinanza;

in caso di affidamento preadottivo internazionale.

Il premio di 800 euro spetta in un’unica soluzione per ogni gravidanza, parto, adozione o affidamento.

Con un successivo provvedimento, l'Inps, illustrerà poi le istruzioni per presentare la domanda premio alla nascita o all'adozione e la data di avvio alle domande per le donne incinte e le mamme che nel frattempo partoriranno.

Per quanto riguarda il premio alla nascita 2018, sul sito del Governo.it, si legge quanto segue:

a partire dal 2017, le domande possono essere presentate entro il 31 dicembre di ciascun anno e i bonus verranno erogati fino al raggiungimento del limite massimo complessivo previsto (144 milioni di euro per l'anno 2017, 250 milioni di euro per l'anno 2018, 300 milioni di euro per l'anno 2019 e 330 milioni di euro annui a decorrere dal 2020)  secondo l'ordine di presentazione telematica delle richieste.

Per il 2019, la domanda Bonus nascita 2019, va presentata entro la scadenza del 31 dicembre 2019 a patto però che vi siano ancora i fondi.

Sempre nel 2019, è poi possibile il bonus asilo nido Inps mentre per richiedere il bonus bebè, occorre attendere la nuova Manovra 2019.

 

Bonus nascita 2019 Inps domanda e documenti:

Con la circolare 39 del 27 febbraio 2017, l'INPS, ha provveduto ad ullustrare oltre ai requisiti premio alla nascita o adozione, anche i primi chiarimenti su come le future mamme o le mamme che hanno già partorito, possono presentare all'Inps la domanda premio alla nascita di 800 euro, ecco le istruzioni.

  • La domanda Inps premio alla nascita deve essere presentata per via telematica, direttamente se la mamma possiede il Pin dispostivo, tramite CAF-Patronato o altro intermediario autorizzato se non possiede le credenziali di accesso ai servizi telematici INPS.
  • La domanda premio alla nascita di 800 euro deve essere presentata dopo il compimento del 7° mese di gravidanza allegando tra i documenti la certificazione sanitaria rilasciata dal medico specialista del SSN, attestante la data presunta del parto.
  • Alla domanda premio alla nascita 2019 presentata dopo il parto, deve essere invece allegata un'autocertificazione con la data del parto e le generalità del bambino.
  • Alla domanda premio all'adozione/o affidamento preadottivo 2019 deve essere allegato come documento la sentenza definitiva di adozione o il provvedimento di affidamento preadottivo, in caso contrario, va indicata la sezione del tribunale, la data di deposito in cancelleria ed il relativo numero. In quest'ultimo caso, l'erogazione del premio potrebbe risultare più lunga.
  • Alla domanda presentata da una cittadina non comunitaria, deve essere allegato il documento di soggiorno, oppure, deve essere indicati i dati identificativi del titolo al fine di permettere le dovute verifiche da parte dell'Inps.
COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?