Nuovo modello RLI 2018 Agenzia delle Entrate e istruzioni online

Nuovo modello Rli 2018 Agenzia delle Entrate e istruzioni per la compilazione locazioni registrazione proroga cessioni revoca o adesione cedolare secca

Stampa

Nuovo modello RLI 2018 Agenzia delle Entrate: pubblicato online dall'AdE, il nuovo modello Rli 2018, le istruzioni per la sua compilazione on line e le specifiche tecniche utili per la richiesta di registrazione e adempimenti successivi per i contratti di locazione e affitto immobile.

A partire quindi dal 19 settembre 2017, i contribuenti, che devono provvedere a far registrare un contratto o comunicare adempimenti successivi quali ad esempio una proroga, una cessione, un subentro, la revoca o l'adesione della cedolare secca, sono obbligati a presentare il nuovo Rli versione 2.0 ed utilzzare per la sua compilazione, l'apposito software. Difatti, dalla stessa data, non è più possibile predisporre ed inviare l'RLI con il precedente programma AdE.

Vediamo quindi cosa cambia con il nuovo modello RLI 2018 Agenzia delle Entrate, le istruzioni per la compilazione on line del modello locazione e affitto e quali sono le novità apportate al modello Rli.

 

Nuovo modello Rli 2018: cos'è e a cosa serve?

Che cos'è il nuovo modello Rli 2018 Agenzia delle Entrate? Il nuovo modello Rli, è il nuovo modulo che i contribuenti devono utilizzare obbligatoriamente dal 19 settembre 2017 al fine di richiedere un qualsiasi adempimento riguardante le locazioni e gli affitti. 

Oltre al nuovo modello, l'Agenzia, ha provveduto a pubblicare online anche le istruzioni nuovo modelllo Rli ed il nuovo software Rli.

A cosa serve il nuovo modello Rli 2018? Nel nuovo modello RLI 2018, l'Agenzia delle Entrate, ha provveduto a far confluire nuovi dati che consentono ora, l'assolvimento della maggior parte degli adempimenti fiscali riguardanti la registrazione del contratto di locazione e di affitto, quali:

  • Registrazione del contratto di locazione e affitto di beni immobili;
  • Adempimenti successivi come: proroga, cessione, subentro e risoluzione dei contratti di locazione;
  • Adesione o revoca cedolare secca;
  • Conguagli d'imposta;
  • Sublocazione di immobili;
  • Comunicazione dati catastali;
  • Registrazione contestuale dei contratti di affitto terreni e annessi "titoli Pac": in questo caso, il modello 69 è sostituito dal nuovo modello Rli;
  • Registrazione contratto di locazione con canoni diversi ogni anno, quelli a tempo indeterminato, per le pertinenze concesse separatamente;
  • Gestione della comunicazione della risoluzione o proroga tardiva in caso di cedolare secca
  • Calcolo automatico imposte, sanzioni e interessi su locazioni e affitti se si utilizza il nuovo software Rli 2018.

 

Nuovo modello Rli 2018 istruzioni compilazione: quali le novità?

Innanzitutto va ricordato che dal 19 settembre è scattato per tutti i contribuenti, l'obbligo nuovo modello Rli 2018 per l'assolvimento della maggior parte degli adempimenti fiscali previsti i contratti di locazione e affitto.

Secondo le istruzioni compilazione modello RLI 2018 dell'Agenzia delle Entrate, con l'introduzione del nuovo modello:

1) Non bisogna allegare il contratto, a meno che: 

  • ci sono più di 3 conduttori;
  • se nella casella "Tipologia contratto", è inserito il codice L1: locazione di immobile a uso abitativo o il codice L2: locazione agevolata di immobile a uso abitativo;
  • se il contratto non è soggetto a Iva;
  • se non ci sono mappe catastali, planimetrie, disegni, ecc, da allegare;
  • se l'appartamento è uno ma le pertinenze sono più di 3;
  • se l'immobile è censito e gli è stata attribuita la rendita catastale; 
  • se il contratto riguarda solo la locazione e non altre pattuizioni;
  • chi firma è persona fisica che non agisce nell'esercizio di un'impresa, arte o professione.

2) Il nuovo modello rli può essere utilizzato anche per revocare la cedolare secca. Una volta data disdetta dell'opzione, è poi dovuta l'imposta di registro, anche per le annualità successive.

3) Inseriti 2 nuovi codici nella vecchia casella Tipo garanzia che ora, nel nuovo modello, diventa Tipo garanzie e/o Pac.I PAC, ossia, gli aiuti comunitari all'agricoltura, sono tassati con aliquota 0,5%:

  • codice 3: va utilizzato nel caso in cui si deve registrare un contratto di affitto di terreni agricoli e PAC, gli aiuti comunitari.
  • codice 4: nel caso in cui la registrazione del contratto di affitto di terreni agricoli e Pac sono con garanzia prestata da terzi.

4) Per la Cedolare e immobili abitativi locati a cooperative o enti senza scopo di lucro: ammessa la cedolare ma solo se l'immobile è sublocato a studenti universitari e con contestuale rinuncia all'aggiornamento del canone.

5) Un'altra novità introdotta con il nuovo modello Rli, è il controllo sui dati del codice fiscale delle persone non fisiche in quanto non è permessa la compilazione della cedolare secca a meno che non si provveda a selezionare l'apposita casella.

6) Nella sezione II Dati del conduttore", c'è una nuova casella con 3 nuovi codici.

7) Per quanto riguarda l'ipotesi di subentro come adempimento successivo, è stato inserito nel quadro A del nuovo modello, il codice 6.

8) inserito il nuovo Quadro E che serve ad indicare i canoni diversi nelle varie annualità. In tale quadro, vanno quindi inseriti i canoni dal 2° al 9° anno.

Vuoi sapere quanto costa registrare un contratto di locazione e affitto all'Agenzia delle Entrate?

 

Nuovo modello Rli 2018 istruzioni invio telematico:

Nuovo modello Rli 2018 istruzioni per l'invio telematico: in base alle istruzioni fornite dall'Agenzia delle Entrate, il nuovo modello Rli 2018 può essere inviato per via telematica all'Agenzia delle Entrate con le seguenti modalità di trasmissione:

  • direttamente dal contribuente: se possiede le credenziali di accesso ai servizi telematici dell'Agenzia delle Entrate, Pin Fiscoline Entratel, Spid o CNS;
  • rivolgendosi ad un intermediario abilitato.
  • presso gli uffici territoriali dell'Agenzia da parte solo per i contribuenti non obbligati alla registrazione telematica dei contratti di locazione.

Nuovo modello Rli 2018 e istruzioni Agenzia delle Entrate:

Il nuovo modello Rli 2018 che i contribuenti devono utilizzare obbligatoriamente dal 19 settembre, è scaricabile online sul sito dell'Agenzia delle Entrate insieme alla istruzioni per la compilazione, le specifiche tecniche ed il nuovo software Rli 2017.

Ecco di seguito gli indirizzi per scaricare gratis il modello e le istruzioni:

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili