Noipa cedolino settembre: come e dove vedere lo stipendio in anticipo?

Noipa cedolino stipendio di settembre novità ecco come e dove vedere in anticipo l'importo retribuzione e come fare ad accedere area Self service NOIPA

Stampa

Noipa cedolino settembre 2018 cos'è, come funziona e quali sono le novità ci attendono al rientro dalle vacanze? Tra le novità di settembre, come da comunicato ufficiale Noipa, che dallo stipendio di settembre sarà possibile per i dipendenti pubblici visualizzare in anticipo l'importo dello stipendio prima ancora che sia disponibile il cedolino.

Andiamo quindi a vedere nel dettaglio Noipa cedolino cos'è e come si accede e come funziona Noipa cedolino mensile e le novità Noipa da settembre 2018.

 

Noipa cedolino cos'è?

Cos'è Noipa cedolino? Il cedolino Noipa è un documento ufficiale che viene rilasciato ai dipendenti pubblici attraverso la piattaforma on line Noipa dalla Pubblica Amministrazione e che riporta tutte le voci relative allo stipendio del lavoratore con tutti i dettagli del pagamento e/o delle ritenute applicate in un determinato mese.

Ma esattamente il cedolino Noipa cos'è? Il cedolino Noipa è un documento in formato elettronico messo a disposizione da Noipa al lavoratore e derivante dalle elaborazioni effettuate in base alle informazioni relative alla retribuzione e alle competenze fisse ed accessorie. A tale documento il dipendente accede previa autenticazione e login all'area riservata del portale NoiPa nella sezione "Documenti Personali".

Ricordiamo che il cedolino relativo ad ogni mensilità rimane disponibile nell'area riservata per i 15 mesi successivi alla sua pubblicazione on line. 

Tra i servizi Noipa anche la richiesta Noipa assegni familiari.

 

Noipa cedolino mensile: come funziona e quali dati contiene?

Noipa cedolino mensile come funziona? Il cedolino Noipa funziona così:

- il dipendente pubblico per visualizzare il cedolino relativo ad un determinato mese deve accedere all'area riservata del portale Noipa.

- per accedere a Noipa è sufficiente indicare le proprie credenziali: codice fiscale e password o Carta Nazionale dei Servizi, CNS.

- ricordiamo che per fare il login su NoiPa occorre, da poco, inserire anche il cd. codice Captcha, ossia quel codice che si vede nell’immagine e che deve essere riportato nel modo esatto in cui viene visualizzato. Il codice cambia ad ogni accesso, per cui se il primo non è di facile comprensione, è possibile richiederne uno nuovo finché ne sarà fornito uno più leggibile.

- Tutte le pagine del cedolino elettronico Noipa sono provviste di codici Grafici Bidimensionali, che garantiscono la provenienza e l'inalterabilità del documento.

- le informazioni presenti sul cedolino seguono uno standard ben preciso:

  • la prima pagina del cedolino: contiene le informazioni riepilogative come ad esempio i dati anagrafici, competenze fisse ed accessorie, le ritenute e le detrazioni applicate, l'imponibile, Irpef ecc;
  • la seconda pagina del cedolino Noipa: contiene un riepilogo delle informazioni più rilevanti della prima pagina e gli importi progressivi;
  • la terza pagina del cedolino , ove presente: contiene informazioni aggiuntive per il dipendente.


Noipa novità da settembre:

Noipa cedolino settembre 2018 novità: pubblicato un nuovo comunicato stampa sul sito Noipa con le novità di settembre 2018:

Sul comunicato Noipa si legge infatti che Noipa è al lavoro per rendere disponibile da settembre 2018 il nuovo servizio Self Service che consentirà a tutti i dipendenti di verificare in anticipo l'importo netto dello stipendio ancora prima della pubblicazione del cedolino.

SI ricorda che come anticipato, il nuovo servizio, è al momento in versione sperimentale per alcune tipologie di utenti attraverso la sezione "Consultazione ordini di pagamento".

Per il personale del comparto scuola rimane invece disponibile il self service "Contratti scuola a tempo determinato" per la verifica dello stato dei contratti relativi a supplenze brevi, Indennità di maternità su supplenze, incaricati di religione cattolica e indennità di maternità conseguenti a incarichi di religione.

Inoltre vi ricordiamo che dal prossimo anno ci potrebbero essere grandi novità in merito anche al bonus 80 euro 2019, il bonus Renzi con la legge di bilancio 2019, potrebbe essere trasformato da denaro accreditato direttamente sul cedolino a detrazione fiscale, al fine di consentire la riduzione delle tasse e dell'IRPEF 2019 in attesa della flat tax.

 

Novità Noipa: Self service cos'è e come si accede?

Che cos'è la nuova area self service NoiPa? 

La nuova area Self service Noipa è una nuova funzionalità della piattaforma online messa a disposizione dei supplenti al fine di consentire loro, la visualizzazione autonoma e diretta dello stato dei pagamenti degli stipendi, senza aver bisogno di rivolgersi, per questo scopo, alla segreteria della scuola presso cui sono impiegati.

In pratica, la funzione dell'area Self Service NoiPA permette di poter visionare lo stato del proprio stipendio ed è per questo motivo che l'importo relativo al cedolino stipendio di settembre 2018 è visibile in anticipo da questa applicazione.

Per cui se sebbene l'accredito dello stipendio è solitamente il 23 del mese ed il cedolino NoiPA è caricato successivamente nella propria area login riservata, accedendo alla nuova funzione Selfservice, è possibile sapere di quanto è l’importo della retribuzione.

Come accedere al Self Service di NoiPA?

Fino adesso abbiamo spiegato cos'è e come funziona la nuova area Self service Noipa, ora andiamo a vedere però come accedervi. Ecco quindi le istruzioni per accedere all'area self service NoiPa:

  • l'area self service è una funziona pensata per agevolare i supplenti ma ciò non toglie che alcune funzionalità possono essere utilizzate anche dagli altri dipendenti, come ad esempio la consultazione degli ordini di pagamento con l'elenco dei pagamenti eseguiti e quindi anche l'importo del cedolino NoiPA stipendio di agosto.
  • Per accedere a questa funzione basta selezionare la nuova opzione "Contratti a tempo determinato" dell’area personale NoiPA.
  • a questo punto si aprono 4 opzioni di consultazione: contratti, rata, TFR e ordini di pagamento. L'unica consultabile da tutti è l'ultima opzione, ordini di pagamento, dalla quale è possibile visionare già lo stipendio di agosto. Da settembre, invece, il servizio sarà attivato per tutti gli amministrati.

 

Noipa cedolino agosto, presente il rimborso 730

Noipa cedolino agosto quando arriva il rimborso 730/2018 sullo stipendio? Come tutti saprete il mese di luglio e quello di agosto sono mesi importanti per i lavoratori sia perché arriva la quattordicesima, per chi ne ha diritto, e sia perché arriva il rimborso 730/2018 o in caso di debito, l'addebito delle tasse da pagare.

I dipendenti pubblici quindi ricevono con il cedolino di luglio 2018 o al massimo con il cedolino di agosto uno stipendio più alto o più basso a seconda che dall'elaborazione della propria dichiarazione dei redditi 2018 tramite modello 730, scaturisca un credito o un debito.

Tali operazioni di conguaglio sullo stipendio dei dipendenti pubblici sono effettuate dal sostituto d'imposta, ossia dal proprio datore di lavoro direttamente da NoiPa con il cedolino di luglio o di agosto 2018.

Per cui quando arriva il rimborso Irpef sullo stipendio? I rimborsi Irpef per i dipendenti pubblici sono effettuati con l'emissione:

  • Noipa cedolino luglio 2018: il conguaglio Irpef per rimborsi inferiore a 4.000 euro deve partire dal mese di luglio;
  • Noipa cedolino agosto 2018: il conguaglio può essere effettuato nel mese di agosto nel caso al contribuente spetti un rimborso Irpef sopra i 4000 euro.

Cedolino Noipa agosto 2018: rimborso o debito Irpef? Per spiegare il perché del rimborso irpef o del debito Irpef occorre ricordare quanto chiarito dall'Agenzia delle Entrate circa i rimborsi e le trattenute maturate a seguito del calcolo del conguaglio Irpef e quanto comunicato dal sito Noipa.

In sede di conguaglio fiscale, il datore di lavoro calcola le ritenute addizionali ed i contributi versati, da tale calcolo possono quindi risultare due ipotesi:

  • credito Irpef: ciò significa che il dipendente ha pagato più imposte di quanto dovute e pertanto saranno rimborsate direttamente al dipendente con il cedolino oggetto di conguaglio;
  • debito Irpef: il dipendente ha pagato meno ritenute rispetto a quelle dovute, per cui ci saranno delle trattenute nel cedolino del mese di luglio o agosto. In caso di debito, l'Agenzia delle Entrate, consente il pagamento rateale del debito con trattenute mensile in busta paga.
COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili