Legge di Bilancio 2019: testo maxiemendamento ultime notizie e novità

Legge di Bilancio 2019 cosa prevede il testo maxiemendamento, ultime novità e notizie sulla Manovra e le nuove misure approvate e fiducia alla Camera

Stampa

Legge di Bilancio 2019 testo maxiemendamento ha ottenuto la fiducia alla Camera, ora passa al Senato.

Nel nuovo testo della legge di Bilancio 2019 tante le novità a partrire dalla nuova tassa auto inquinanti al taglio delle pensioni d'oro la cui sforbiciata è passata dal 25 al 40%.

Sulle pensioni, il governo gialloverde è al lavoro per abbassare la spesa da 6,7 miliardi a 5 e se la platea Quota 100 non è stata ancora definita, è già pronta una clausola di salvaguardia per le finestre di uscita anticipata, allungando il periodo tra quando si matura la misura a quando si percepisce l’assegno che potrebbe passare da 3 a 4 o 6 mesi. Salvini, Di Maio e Tria dovranno poi cercare un modo per abbassare anche la spesa del reddito di cittadinanza in modo da evitare la procedura di infrazione.

Ecco quindi le misure principali e le novità sul testo della nuova Manovra economica finanziaria 2019 approvato alla Camera ed ora al vaglio del Senato.

 

Legge di Bilancio 2019 testo maxiemendamento fiducia alla Camera:

Votata la fiducia alla Legge di Bilancio 2019: con 330 sì, 219 no e un astenuto, il governo incassa la fiducia alla Camera e prosegue l'iter di approvazione al Senato.

Ed è proprio ala Senato che il testo del maxiemendamento sarà riscritto soprattutto in vista della presentazione degli emendamenti per il reddito di cittadinanza e pensioni Quota 100 tendendo conto delle correzioni richieste da Bruxelles.

Nel corso della seconda lettura parlamentare, il governo dovrebbe presentare l'emendamento su Quota 100 per le pensioni e su pensioni e reddito di cittadinanza, cavallo di battaglia dei Cinque Stelle, la ridiscussione della cd. Ecotassa sulle auto inquinanti. 

 

Il testo della legge di Bilancio 2019 al Senato è arrivato da lunedì 10 dicembre ma il suo iter dipenderà tutto dalla trattativa con Bruxelles visto che le correzioni chiave per evitare la procedura d'infrazione da parte dell'Ue dovrebbero arrivare entro il 19 dicembre, per approvare poi il testo alla Camera ed ottenere il via libera finale entro Natale.

Nel nuovo testo della legge di Bilancio 2019  sono e saranno state inserite diverse e nuove misure a partire dalla nuova tassa auto inquinanti ed il taglio delle pensioni d'oro la cui sforbiciata passerà dal 25 al 40%.

Sulle pensioni Quota 100 è già pronta una clausola di salvaguardia per le finestre di uscita anticipata, allungando il periodo tra quando si matura la misura a quando si percepisce l’assegno che potrebbe passare da 3 a 4 o 6 mesi.

 

Salvini, Di Maio e Tria devono poi cercare un modo per abbassare anche la spesa del reddito di cittadinanza in modo da evitare la procedura di infrazione, per farlo quindi pensano di far partire la pensione di cittadinanza da febbraio 2019, Quota 100 da febbraio e reddito di cittadinanza da marzo.

Ecco comunque le novità approvate alla Camera:

  • Reddito di cittadinanza: sia nel testo della legge di Bilancio 2019 approvato dal Consiglio dei Ministri il 15 ottobre scorso che tra gli emendamenti di modifica alla Manovra approvati dalla Commissione Bilancio alla Camera, non c'è il reddito di cittadinanza ma solo la previsione di assunzione di 4.000 persone ai Centri per l'impiego. La misura come confermato dal governo, arriverà direttamente al Senato o con un decreto collegato.
  • Pensioni Quota 100: come per il reddito di cittadinanza e la pensione di cittadinanza, nella Manovra non c'è l'emendamento per le pensioni quota 100 con 62 anni e 38 di contributi ma arriverà come promesso al Senato.
  • Pensioni d’oro: il taglio delle pensioni non sarà del 25% ma del 40%.
  • Flat tax partite IVA 2019: previsto l'avvio della flat tax partite Iva al 15% e una norma contro i furbetti e le finte partite IVA.
  • Pace fiscale: nella legge di bilancio c’è solo uno stralcio delle mini-cartelle per i debiti fino a mille euro affidati alla riscossione dal 2000 al 2010. Oltre alla rottamazione ter con sconto su sanzioni e interessi, sanatoria errori formali, liti tributarie, avvisi di accertamento, contraddittorio ecc. In base alle ultime novità confermate da Salvini, il famoso saldo e stralcio con aliquota forfettaria al 15% per le cartelle minore da 30 a 90 mila euro.
  • Bonus asili nido 2019: previsto l'aumento a 1.500 euro per gli anni 2019, 2020 e 2021 per il bonus aslo nido Inps.
  • Congedo di maternità e paternità: arriva il nuovo congedo maternità per le donne che intendono lavorare fino al nono mese di gravidanza. L'opzione è facoltativa e solo previo parere positivo del medico. Per i papà aumenta a 5 giorni il bonus paternità.

 

Legge di Bilancio 2019: testo maxiemendamento Scuole e Università:

Fondo università e borse di studio: aumentato di 40 milioni di euro, il fondo per il finanziamento delle Università, di 10 milioni il fondo per gli enti e istituti di ricerca e di altri 10miloni il fondo per la concessione di borse di studio.

Personale pulizia scuole: dal 2020, al via l'assunzione all'interno dell'Ammnistrazione Pubblica di 18.000 collaboratori scolastici dipendenti di ditte private mediante la procedura selettiva, "per titoli e colloquio".

Tempo pieno alle elementari: via libera a 2.000 posti in più nelle scuole elementari per incrementare il tempo pieno.

Risorse al Fondo per l’istruzione: è stato deciso che entro il 30 settembre di ciascun anno, siano suddivise tra le regioni le risorse del Fondo per l’istruzione e la formazione tecnica superiore da destinare agli istituti tecnici superiori.

Studenti disabili: al fine di consentire agli istituti di ’Alta formazione artistica, musicale e coreutica (Afam) di svolgere servizi e iniziative in favore di studenti con disabilità, la Manovra ha destinato 500mila euro l'anno.

 

Legge di Bilancio 2019 Regioni, Comuni, banche, fondi e altre novità

  • Manutenzione ponti: con l'approvazione legge di Bilancio 2019 sono stati staziati i primi fondi per la messa in sicurezza dei ponti.
  • Stop allo scudo banche: per effetto della nuova Manovra, i risparmiatori truffati dalle banche potranno fare causa alle banche anche se otterranno il risarcimento. Tale rimborso è stato quantificato nel 30% dell’importo riconosciuto o liquidato nelle sentenze giudiziarie o dell’Arbitro delle controversie finanziare nel limite massimo di 100.000 euro per ogni risparmiatore
  • Vigilanza sui fondi pensione: 1,5 milioni annui a partire dal 2019 per aumentare l’attività della Commissione di vigilanza sui fondi pensione (Covip), al fine di tutelare i risparmiatori.
  • Fondi per le popolazioni colpite dal sisma: gli 85 milioni tagliati dalla Camera dei deputati, saranno destinati alle popolazioni del centro Italia colpite dal sisma del 24 agosto 2016.
  • Assunzione di nuovi ispettori del lavoro: prevista l'assunzione di 300 ispettori in più nel 2019, 300 nel 2020 e 330 nel 2021 presso l’Ispettorato nazionale del lavoro.
  • Lotta al bagarinaggio: da aprile 2019, i biglietti di grandi eventi superori a 5.000 persone, c sarà l'obbligo di indicare nome e cognome.
  • Stretta sulle slot machine sul controllo orari e comuni criteri per definire gli orari degli esercizi che offrono gioco pubblico.
  • Vincoli di spesa ridotti ai comuni virtuosi: per i Comuni che approvano il bilancio entro il 31 dicembre, ci sarà un allentamento dei vincoli di spesa.
  • Contratti a tempo da parte delle regioni: le regioni potranno assumere a tempo determinato fino a un massimo di 50 unità complessive per gli anni 2019-2020 e 2021, per rafforzare le funzioni di programmazione e realizzazione degli investimenti.
  • Detrazioni sui cani guida per non vedenti: aumenta a 1.000 euro la detrazione per i cani guida per gli anni 2019, 2020 e 2021.
  • Fondo garanzia prima casa: aumento delle risorse per il Fondo di garanzia per la prima casa.
  • Credito di imposta formazione nel piano Impresa 4.0: per il 2019 prevista la proroga con un tetto massimo di 300.000 euro l'anno, pari al 50% per le piccole imprese, 40% per le medie imprese e 30% per le grandi imprese con il limite annuale di 200.000 euro.
  • Carta di Identità elettronica: a partire dal 2019, la carta d’identità elettronica potrà essere rilasciata anche negli uffici di Poste Italiane.
  • Uso del contante per i turisti: aumenta a 15mila il limite all'uso del denaro contante per tutti i turisti stranieri Ue ed extraUe, stesso nuovo limite anche per l’acquisto di beni e prestazioni di servizi legati al turismo da parte di cittadini Ue.
  • Cyber security: fondo da 1 milione di euro per ciascun anno dal 2019 al 2021 per potenziare gli investimenti e le dotazioni strumentali.
  • Aeroporto Reggio Calabria: 15milioni di euro per il 2019 e 10 milioni nel 2020 e nel 2021 per i lavori di ristrutturazione e messa in sicurezza.
  • Museo civiltà Fiume: destinati altri 300mila euro nel triennio 2019-2021.
  • Piano di prevenzione incendi nei musei e luoghi di cultura sedi del ministero per i Beni e le attività culturali: messa in sicurezza entro la fine del 2022.
  • Consiglio nazionale dei giovani: al fine di favorire la partecipazione dei giovani allo "sviluppo politico, sociale, economico e culturale" il governo ha deciso di far nascere il "Consiglio nazionale dei giovani" grazie ad un fondo di 200.000 euro per l'anno 2019.
  • Finanziamenti Cnr: previsto l'aumento del Fondo di finanziamento per il Cnr di 30 milioni di euro l’anno per 3 anni.

 

Legge di Bilancio 2019 incentivi e nuova tassa auto inquinanti:

All'interno del testo del maxiemendamento alla Legge di bilancio 2019, approvate le seguenti misure:

Incentivi auto fino a 6.000 euro: approvato l'emendamento che prevede incentivi fino a 6mila euro per chi acquista dal 2019 un'auto:

  • ibrida;
  • elettrica;
  • piccola auto a metano o diesel.

Tassa auto da 150 euro a 3.000 euro per chi acquista auto inquinante: approvato anche l'emendamento che prevede l'istituzione di una tassa auto 2019 per chi acquista un veicolo nuovo inquinante. La tassa è parametrata al numero di grammi di biossido di carbonio emessi e va da un minimo di 150 euro a 3.000 euro.

Seggiolini anti-abbandono: autorizzata la spesa di 1 milione di euro nel 2019 al fine di attuare la legge sui seggiolini auto dotati di un sistema anti abbandono.

Smaltimento pneumatici usati: approvato altro emendamento che obbliga i produttori ed importatori a raccogliere e quindi gestire: 5 tonnellate di pneumatci non più utilizzabili, in più all’anno, ogni 100 tonnellate immesse sul mercato.

Micromobilità elettrica in città: Si alla sperimentazione in città della circolazione su strada di segway, hoverboard e monopattini.

Assunzioni giovani autotrasportatori: Ok al bonus autotrasportatori under 35 assunti a tempo indeterminato, per loro la restitutuzione da parte del datore di lavoro, del 50% delle spese sostenute per prendere la patente e le abilitazioni professionali.

 

Legge di Bilancio 2019 fondi per le vittime:

  • Vittime di infortuni: la nuova Manovra 2019 prevede l'aumento di 1 milione di euro all'anno a partire dal 2019, per il fondo di sostegno per le famiglie delle vittime di gravi infortuni.
  • Vittime reati violenti: per le vittime di reati violenti intenzionali, arriva con la Manovra 2019, l'indennizzo minimo, pari al 50% dell’importo deciso dal giudice con tetto di 50.000 euro, tale indennizzo sarà pari a 40mila euro nei casi l'autore risulti ignoto
  • Vittime di usura: previsti 10 milioni di euro per ciascun anno dal 2019 al 2021 per il Fondo di solidarietà per le vittime delle richieste estorsive e dell’usura.

 

Legge di bilancio 2019 salute e sanità:

Approvati all'interno della nuova Legge di Bilancio 2019 importanti emendamenti in materia di salute, prevenzione e sanità:

  • Edilizia sanitaria: messi 28 miliardi di euro nel programma di interventi di ristrutturazione dell’edilizia sanitaria e per l'ammodernamento tecnologico.
  • Screening neonatale: per la prevenzione e cura di malattie metaboliche ereditarie, diventano obbligatori anche i seguenti accertamenti diagnostici neonatali: malattie neuromuscolari genetiche, immunodeficienze congenite severe e malattie da accumulo lisosomiale.
  • Pubblicità medici e strutture sanitarie private: stretta sulle pubblicità delle strutture sanitarie private e degli iscritti agli Ordini delle professioni sanitarie, in caso di violazione saranno previste apposite sanzioni sia per le società che per i professionisti.
  • Fondo per prevenzione malattie oncologiche e cardiovascolari: messi 5milioni di euro nel 2019 per gli Istituti di ricovero e cura di carattere scientifico delle rete oncologica del ministero della Salute + 5 milioni per gli Irccs della Rete cardiovascolare. Altri 5 milioni di euro per il 2019 e 10 mln di euro per il 2020 e 2021 a favore del Centro nazionale di adroterapia oncologica (Cnao).
COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?