Legge di Bilancio 2018: testo completo legge di Stabilità

Legge di Bilancio 2018 testo definitivo quando sarà approvato? Quali sono le novità Legge di Stabilità bonus imprese famiglie studenti agricoltura pensioni

Stampa

La nuova Legge di Bilancio 2018 è stata presentata dal premier Gentiloni nel corso del Consiglio dei Ministri del 4 ottobre scorso.

Tante le novità e conferme contenute nella nuova Manovra 2018 per pensioni, famiglie, casa, imprese, piccoli imprenditori, condomini e alberghi, c'è il nuovo bonus verde 2018, una detrazione fiscale pari al 36% per un massimo di 5mila euro per chi sistema il verde urbano di terrazze, balconi, giardini anche condominiale, la nuova detrazione del 19% su un massimo di spesa par a 250 euro annui per il bonus trasporto pubblico 2018, il nuovo incentivo per l'occupazione dei giovani con il nuovo bonus assunzioni giovani 2018 e poi ancora, l'ampliamento della platea del destinatari del reddito di inclusione, l'aumento delle soglie di reddito per il bonus 80 euro 2018 e tante, tante altre novità che andremo ad elencare nell'articolo.

 

Legge di Bilancio 2018 testo definitivo completo: quando sarà approvato?

Il testo definitivo della Legge di Bilancio 2018 completa è stato inviato dalla Camera al Senato e prima all'UE con una lettera contente i punti salienti della nuova Manovra 2018 e alla quale l'Europa ha risposto con queste parole: “Rischio di significativa deviazione dagli sforzi previsti. Italia risponda entro martedì”.

Il Governo, di conseguenza, ha risposto alla Commissione UE fornendo tutti i chiarimenti rchiest sulla legge di Bilancio 2018, un giorno prima rispetto alla scadenza fissata per l'Italia.

Nella lettera all'Ue indirizzata al Vicepresidente della Commissione UE, Valdis Dombrovskis, e al Commissario Pierre Moscovici, il Ministro dell’Economia e delle Finanze, Pier Carlo Padoan, ha espresso ottimismo sul Documento Programmatico di Bilancio 2018 presentato dall’Italia, circa la valutazione sul rispetto dei requisiti del Patto di stabilità e crescita. Per leggere la lettera UE legge di Bilancio 2018.

C'è quindi "cauto ottimismo" sia per le motivazioni di carattere tecnico che per una percezione di maggiore fiducia nelle capacità di sviluppo del nostro Paese alla luce anche dell'aumento del nostro rating da parte di Standard & Poor's che ha portato il passaggio da 'BBB-/A-3' con outlook stabile a 'BBB/A-2' con outlook stabile.

Il testo completo Legge di Bilancio 2018, se andrà tutto come deve andare, sarà nei primi giorni di dicembre, per maggiori informazioni leggi: Quando sarà approvata la Legge di Bilancio 2018.

 

Legge di Bilancio 2018 famiglie, lavoratori e studenti:

Quali sono le novità per le famiglie e gli studenti? Tra le novità della Legge di Bilancio 2018 ci sono:

Famiglie a basso reddito: al momento il bonus bebè 2018 non è stato riconfermato mentre c'è già la conferma del bonus baby sitter, il bonus asilo nido ed il bonus mamma domani;

Bonus 18enni 2018 nati 2000 e nati 2001: il bonus cultura infatti è stato rinnovato per due anni 2018 e 2019;

Reddito di inclusione 2018: aumenta la platea dei beneficiari grazie alle risorse stanziate dalla legge di Bilancio 2018. Tra le novità 2018, c'è la priorità per i nuclei familiari con un disoccupato over 55 anni, ai fini dell'ottenimento della carta Rei 2018, sulla quale l'Inps caricherà il bonus riconosciuto dal Comune di residenza, ai beneficiari del reddito di inclusione 2018.

  • Bonus 80 euro 2018: per effetto della legge di bilancio 2018, entrano in vigore dal prossimo anno entrano in vigore le nuove soglie di reddito bonus 80 euro 2018 che aumentano e passano pertanto da 24.000 euro a 24.600 e da 26.000 a 26.6000 euro
  • Bonus trasporti pubblici 2018: a partre dal prossimo anno torna la detrazione abbonamento autobus e treno pari a 19% per una spesa massima d 250 euro.
  • Bonus tv 2018: al fine di sostenere le famiglie nell'adeguamento dei televisori di vecchia generazione con i nuovi tv DVB-T2, la legge di bilancio 2018, ha previsto 25 milioni all'anno per 3 anni, come bonus a sostegno dei costi che i contribuenti dovranno affrontare entro il 1° luglio 2022 per acquistare nuovi televisori o decoder. Tutte le info su bonus tv 2018 cos'è e come funziona.
  • Bonus nonni 2018: spunta un altro bonus nella Legge di Bilancio 2018 e stavolta è per i nonni. L'emendamento presentato da Alternativa Popolare, prevede infatti un bonus nonni 2018, ossa, un allargamento della detrazione 19% sulle spese effettuate dai nonni a favore dei nipoti.

 

Legge di Bilancio 2018 imprese: novità

Nella nuova Legge di Bilancio 2018 per le imprese, ci sono tantissime novità fiscali:

1) Esonero contributivo per chi assume giovani under 30;

2) Bonus assunzioni neo diplomati 2018 per gli studenti che hanno effettuato l’alternanza scuola-lavoro;

3) Super ammortamento 2018 130%;

4) Rinnovo per un altro anno dell'iperammortamento 2018 con il pacchetto Industria 4.0;

5) Proroga della nuova Legge Sabatini per l’acquisto di beni strumentali;

6) IRI, imposta sul reddito imprenditoriale al 24% per le ditte individuali e società di persone, rinviato di un altro anno;

7) Introduzione della dichiarazione dei redditi precompilata, della dichiarazione IVA precompilata e prospetto delle liquidazioni Iva periodiche e le bozze dei modelli F24, per professionisti, lavoratori autonomi, partite Iva, artigiani, commercianti e, più in generale, per tutte le imprese in regime di contabilità semplificata.

8) Fatturazione elettronica tra privati da luglio 2018 per le imprese del settore carburanti, dal 2019, invece scatta l'obbligo per tutti.

 

Legge di bilancio 2018: bonus casa, ristrutturazioni mobili Ecobonus e sismabonus

Con la nuova Legge di Bilancio 2018, sono stati riconfermati per un altro anno:

Bonus ristrutturazioni 2018 con detrazione fiscale pari al 50% e fino ad un massimo di spesa di 96 mila euro:

Bonus mobili 2018 per chi acquista arredi elettrodomestici e mobili nuovi, do aver ristrutturato casa. L’importo massimo di detrazione nel 2017, rimane al 50% per un massimo di spesa pari a 10 mila euro:

Ecobonus 65% 2018interventi di riqualificazione energetica, prorogato fino al 2021 se l’intervento interessa poi l’intero involucro dell’edificio, il contribuente può ottenere un sconto IRPEF fino al 70% se gli interventi incidono sul 25% della superficie disperdente lorda dell’intero edificio e al 75% se il lavoro è finalizzato al miglioramento della prestazione energetica invernale ed estiva. Non spetta più il 65% ma il 50% a chi sostituisce:

infissi e schermature;

caldaie a condensazione e a biomasse.

Bonus condomini 2018 e bonus alberghi 2018: sono dei bonus Ecoristrutturazioni, riservati ai condomini e agli alberghi e prevede una detrazione massima che può arrivare al  75% 

Sismabonus 2018: agevolazione fiscale che può arrivare fino ad una detrazione massima dell'85% a seconda dell’entità di miglioramento della classe di rischio. 

Tale sconto Irpef parte dal 50% per le spese di adeguamento antisismico per gli immobili ubicati in zone ad alta pericolosità sismica sia per le abitazioni che per le attività produttive nel limite massimo di spesa di 96mila euro. 

Anche il sismabonus al 70 e 80% se gli interventi aumentano la classe di rischio, rispettivamente, di 1 classe e di 2 classi di rischio inferiore.

Se poi gli interventi antisismici riguardano tutto il condominio, la detrazione spettante è pari al 75 e all’85%, sempre a seconda dell’entità di miglioramento della classe di rischio. Anche in questo caso i crediti maturati per interventi sulle parti comuni dell’immobile potranno essere ceduti a soggetti terzi o ai fornitori che effettuano i lavori. 

Bonus verde 2018: è la grande novità 2018, per tutte le informazioni leggi bonus verde come funziona.

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili