Legge di Bilancio 2018: nuova Manovra approvazione bonus e detrazioni

Legge di Bilancio 2018 approvata entro dicembre, quali sono i bonus e detrazioni fiscali per imprese e cittadini contenute nella nuova legge di stabilità?

Stampa

Legge di Bilancio 2018 approvazione della nuova Manovra entro dicembre, è questa la data che il governo gentiloni deve far rispettare al Parlamento affinché la nuova Manovra possa entrare in vigore regolarmente. 

Al momento l'iter della nuova legge di stabilità 2018 è ad un ottimo punto, visto che il testo definitivo della Manovra è stato inviato al Senato.

In attesa dell'approvazione definitiva della legge d bilancio, andiamo a conoscere le novità e le conferme per quanto riguarda bonus, detrazioni fiscali, agevolazioni ed incentivi per le imprese, le famiglie ed i giovani.

 

Legge di Bilancio 2018: quando approvazione definitiva testo?

Quando la Legge di Bilancio 2018 sarà approvata in via definitiva? L'approvazione della legge di stabilità, deve avvenire obbligatoriamente entro il mese di dicembre dopo che:

  • entro il 27 settembre, sia stato prsentato il DEF 2018, presentato infatti il 23 settembre scorso;
  • entro il 15 ottobre: la Nota, propedeutica alla legge di bilancio 2018, è stata licenziata dal Parlamento;
  • Il 15 ottobre l'Italia invia il testo della legge di Stabilità all'UE;
  • entro il 20 ottobre, il disegno di legge di Stabilità 2018 deve essere presentato al Parlamento, quest'anno la presentazione del testo è avvenuta il 4 ottobre;
  • Entro il 31 dicembre il testo della legge di bilancio 2018deve essere approvato dal Parlamento.

Per maggiori informazioni, leggi: quando sarà approvata la legge di bilancio 2018?

 

Legge di Bilancio 2018 bonus e detrazioni fiscali per le imprese:

Legge di Bilancio 2018 bonus e detrazioni fiscali per imprese, famiglie e giovani: con la prossima legge di stabilità 2018, il cui testo definitivo è stato approvato dalla Camera ed ora è all'esame del Senato, sono state inserite diverse ed importanti misure, la prima tra tutte il blocco dell'aumento IVA nel 2018.

Tra le più importanti misure inserite ricordiamo:

Tassate le opere d’arte nel 2018:

Al fine di favorire l’emersione dei redditi provenienti dalla vendita di opere d’arte, oggetti di antiquariato e collezioni, il governo intende introdurre una misura a scelta tra:

  • Per le vendite sopra i 10mila euro: tassazione sul reddito percepito (con la possibilità di computare le spese della casa d’aste, quelle di restauro e di assicurazione), oppure,
  • Modifica delle aliquote Iva da applicare;
  • Tassazione sui redditi percepiti un forfait del 40%. 

Polizze vita aumento bollo nel 2018 : Con la legge di bilancio 2018, arriva anche una mini-patrimoniale. Prevista infatti l'applicazione di un'imposta di bollo del 2 per mille, sulle comunicazioni annuali relative alle polizze vita rivalutabili a capitale garantito. L'applicazione del bollo, avverrà nel momento del riscatto o del rimborso. Sono escluse quelle con copertura del rischio di morte o di invalidità permanente.

Nel testo della legge, si legge però che l'aumento dell'IVA è stato bloccato solo per il 2018 e che dal 2019, l'IVA aumenterà nel seguente modo, se il prossimo anno non si troveranno soluzione per scongiurare l'aumento ancora una volta.

Aumento IVA dal 2019

  • Iva al 10%: +1,5% nel 2019 e +1,5% nel 2020 = 12%;
  • Iva al 22%: +2,2% nel 2019, +0,7% nel 2020 e +0,1% nel 2021 = 25%.

Bonus tv 2018: al fine di consentire l'adeguamento dei televisori d vecchia generazione con i nuovi tv DVB-T2, la legge di bilancio 2018, ha previsto 25 milioni all'anno per 3 anni, quale contributo economico a sostegno dei costi che i contribuenti dovranno affrontare entro il 1° luglio 2022 per acquistare nuovi televisori o decoder. Per maggiori informazioni leggi: bonus televisori 2018 come funziona.

 

Per le imprese:

  • Bonus assunzioni 2018 per il Sud, giovani diplomati alternanza scuola-lavoro;
  • Bonus assunzione giovani 2018 con sgravio contributivo per 3 anni. Il nuovo bonus assunzioni 2018, sarà anche "portabile" ossia, indipendentemente dall’età anagrafica del lavoratore alla data delle nuove assunzioni.
  • Introduzione della nuova IRI slitta al 2019;
  • Iperammortamento e super ammortamento 2018;

Norme antievasione:

  • fatturazione elettronica tra privati dal 2019.
  • Dal mese di luglio 2018, obbligo fattura elettronica per le cessioni di benzina o di gasolio destinati ad essere utilizzati come carburanti per motori, le prestazioni rese da soggetti subappaltatori nei confronti dell’appaltatore principale nel quadro di un contratto di appalto di lavori, servizi o forniture stipulato con una amministrazione pubblica.
  • Tracciabilità pagamenti: le cd. sanzioni Pos obbligatorio, non sono rientrate nel testo definitivo della legge di bilancio 2018 ma è stato inserito un incentivo per chi accetta o effettia pagamenti tracciati di importo superiore a 500 euro: l'incentivo consiste nella riduzione a 2 anni, rispetto agli attuali 5 anni, dei termini dell'accertamento fiscale.

 

Legge di bilancio: i bonus casa 2018

Quali sono i bonus casa 2018 confermati dalla Legge di Bilancio?

Ecobonus con detrazione fiscale al 65% che scende al 50% per alcune tipologie di interventi. Ecobonus 2018, esteso anche anche gli Istituti autonomi per le case popolari e gli enti aventi le stesse finalità sociali, come le cooperative di abitazione a proprietà indivisa, costituiti e operanti alla data del 31 dicembre 2013;

Sismabonus 2018;

Bonus ristrutturazione 2018;

bonus mobili ed elettrodomestici 2018 con detrazioni fino al 50%.

Bonus condomini 2018;

Bonus verde 2018.

 

Legge di bilancio 2018 famiglie, giovani, mamme e figli:

Quali sono le misure contenute nella Legge di Bilancio 2018 per le famiglie, giovani, mamme e figli?

Per le famiglie:

  • bonus asilo nido da 1000 euro: confermato,
  • Bonus baby sitter, confermato;
  • Il nuovo bonus bebè da 800 euro per le future mamme che entrano nel settimo mese di gravidanza, confermato;
  • Bonus 18 anni 2018 nati 2000 confermato;
  • Bonus bebè 2018 ci sarà? Al momento l'assegno di natalità inps non è stato prorogato ma viste le numerose critiche per il suo mancato rinnovo, forse ci sarà anche nel 2018, attendiamo nuovi riscontri.
  • Bonus docenti 2018 confermato;
  • L'aumento delle risorse per finanziare la Carta REI per le famiglie con un basso reddito ISEE cd. reddito di inclusione 2018;
  • Bonus 18 anni 2018 sarà reso stabile.
  • Bonus 80 euro 2018 aumento soglie di reddito: da 24.000 euro passa a 24.600 e da 26.000 aumenta a 26.600.
  • Bonus nonni 2018: qualora venisse approvato il nuovo bonus nonni, gli sarebbe riconosciuta una detrazione Irpef del 19% sulle spese sostenute per aiutare i nipoti.

Cedolare secca e terreni

  • Cedolare secca 2018 al 10% sugli affitti a canone concordato è per 2 anni, bioennio 2018 e 2019;
  • Rivalutazione terreni: concessa la possibilità di rivalutare i terreni edificabili pagando un’imposta sostitutiva dell’8%. 
COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili