Rateazione cartelle 2018 online: prima istanza successiva e proroga

L’Istanza di rateazione cartelle 2018 online è un modello con il quale persone fisiche e società possono richiedere la rateizzazione cartella di pagamento

Stampa

L’Istanza di rateazione cartelle 2018 online dell'Agenzia Entrate Riscossione è una richiesta che il contribuente presenta all'Ente al fine di richiedere la dilazione di pagamento della cartella di pagamento esattoriale.

Tale istanza, va inviata esclusivamente tramite modello di domanda specifico a seconda che si tratti di prima rateizzazione, proroga o successive rateazioni, allegando la documentazione necessaria e copia del documento di riconoscimento da inviare tramite raccomandata a/r oppure a mano presso uno degli sportelli dell’Agente della riscossione competente per territorio o specificati negli atti inviati direttamente da Agenzia Entrate Riscossione.

 

Qual è il numero massimo di rate per pagare la cartella?

Il numero di rate con cui è possibile dilazionare gli importi delle cartelle esattoriali per mezzo della Rateazione Agenzia Entrate Riscossione, varia a seconda dell’entità del debito:

  • 72 rate piano rateazione ordinario: fermo restando che l’importo di ciascuna rata deve essere pari almeno a 100 euro. Nel caso, invece, di richiesta di più rate, occorre presentare la documentazione comprovante la situazione di difficoltà economica.
  • 72 RATE piano rateazione strordinario in proroga: 
  • 120 RATE piano straordinario di rateizzazione cartelle: fermo restando che la concessione della rateazione sia subordinata sempre alla verifica della situazione di difficoltà economica da parte di Equitalia sulla base della documentazione idonea allegata alla domanda attestante la situazione economico-finanziaria del contribuente.
  • 120 rate di piano straordinario di ulteriori 120 rate in 10 anni.

 

Modello Istanza rateazione Agenzia Entrate Riscossione:

Il modello Istanza di rateazione Equitalia Editabile è un modulo in formato word che consente ai contribuenti di compilare la domanda direttamente online. Tale versione, consente inoltre, di modificare i dati, salvare e stampare il modulo ed inviarlo successivamente all’Agente di Riscossione:

Moduli istanza rateazione Agenzia Entrate Riscossione.

 

Documenti per la richiesta di rateazione cartelle 2018:

Le istanze di rateazione cartelle 2018 che i contribuenti devono presentare all'Agenzia Entrate Riscossione per richiedere la dilazione del pagamento degli importi iscritti a ruolo indicati nelle cartelle esattoriali, sono scaricabili online sul sito ufficiale dell’Agenzia Entrate Riscossione, si ricorda che la concessione della rateizzazione è subordinata alla compilazione e all’invio del prospetto comprovante la temporanea situazione di obiettiva difficoltà da parte del debitore a pagare in un’unica soluzione la somma richiesta dall’Agente e che è sempre necessario allegare alla domanda copia del documento di riconoscimento.

Prospetto della documentazione da presentare con l’istanza di rateazione:

  • Persone fisiche o titolari di ditte individuali in regimi fiscali semplificati: devono allegare all’istanza, il modello ISEE, indicatore della situazione economica equivalente.
  • Per i contribuenti che devono certificare il peggioramento della situazione economica, per avere una maggiore dilazione del piano di rateazione, devono presentare un nuovo ISEE 2018 dal quale risulti un valore inferiore rispetto all’Isee precedentemente presentato per la concessione di rateizzazione del debito iscritto al ruolo. Nel caso di ISEE non ancora scaduti, il temporaneo peggioramento della situazione economica, può essere dimostrato con qualsiasi documentazione attestante eventi posteriori che hanno determinato una radicale modifica della situazione reddituale e patrimoniale. 
  • Per tutte le altre categorie giuridiche di soggetti: la situazione economico patrimoniale aggiornata, viene verificata da Equitalia applicando specifici parametri costituiti dall’Indice di Liquidità e dall’Indice Alfa, il cui valore determina il numero massimo di rate concedibili.

 Leggi le novità su Sanatoria cartelle di pagamento imprese e cittadini

 

Rateazione cartelle 2018 online: come si presenta la domanda?

L’istanza di rateazione delle cartelle online 2018, si deve presentare all’Agenzia Entrate Riscossione utilizzando gli appositi modelli di domanda e allegando la documentazione necessaria per la concessione + una copia del documento di riconoscimento.

  • La richiesta di rateizzazione per debiti fino a 60 mila euro: sufficiente una domanda semplice senza documentazione aggiuntiva per richiedere dilazione ordinaria a 72 rate.
  • Per importi superiori a 60 mila euro: occorre presentare oltre il modulo domanda anche una serie di documenti per attestare la situazione economica con l'ISEE e la situazione economico-patrimoniale dell’impresa.

Richiesta online rateizzazione debiti fino a 60mila euro.

Moduli domanda rateazione Rateazione cartelle 2018 online.

L’istanza va inoltrata tramite:

 

Proroga rateizzazione cartelle: quando è possibile?

Il contribuente che ha la necessità di prorogare con altre rate il piano di rateazione concesso in precedenza dall'Agenzia Entrate Riscossione a causa del peggioramento della situazione economica perché nel frattempo è stato licenziato, è in cassa integrazione o ha chiuso l’attività, deve inviare all’Agenzia, l’istanza di proroga rateazione utilizzando gli appositi modelli, allegando la documentazione relativa al peggioramento, ovvero un nuovo ISEE dal quale evincere un valore più basso o un nuovo o nel caso di società una nuova situazione economico patrimoniale aggiornata.

Si precisa che in base alle ultime direttive, la proroga della rateazione può essere richiesta dal contribuente una sola volta, per un ulteriore periodo e fino a 72 mesi, ovvero, per altri 6 anni che ha facoltà di scegliere se pagare con rate costanti o con rate di importo variabile e crescente per ciascun anno.

Per richiedere la proroga della rateazione di debiti fino a 60 mila euro, è necessario presentare la domanda motivata.

Per richiedere la proroga della rateazione di debiti sopra i 60 mila euro: la situazione di difficoltà economica va esaminata da Equitalia che sulla base dell’importo del debito e di documenti idonei a rappresentare la situazione economico-finanziaria del contribuente, concede o meno la proroga.

 

Istanza Rateazione Equitalia seconda rateizzazione:

L’Agenzia Entrate Riscossione, può concedere su istanza del contribuente un’ulteriore dilazione di pagamento per una nuova cartella esattoriale anche se vi sono rateizzazioni in corso.

La successiva rateazione, è concessa solo se si è in regola con i pagamenti delle rate della precedente rateazione. Per richiedere la seconda rateizzazione, il contribuente deve:

Se l’importo è inferiore o uguale a 60 mila euro è sufficiente presentare una semplice richiesta motivata.

Se il debito delle nuova cartella è superiore a 60 mila euro: modulo domanda + documentazione attestante la diffcioltà economica. 

Se la somma residuale del vecchio debito + il nuovo, è inferiore o uguale a 50 mila euro: si applicano le regole per l’accesso semplificato. 

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili