Calcolo reddito familiare Isee 2018: fasce maggiorazioni e modelli

L'ISEE 2018 cos'è e come funziona, come si calcolano le fasce di reddito del nucleo familiare, nuovo modello isee documenti necessari da portare al CAF

Stampa

L’Isee 2018 è l'Indicatore della Situazione Economica Equivalente, ossia, lo strumento in dote ai cittadini e allo Stato che serve a calcolare il reddito - la situazione economica, del cittadino e della sua famiglia, al fine di accedere a determinate prestazioni sociali a condizioni agevolate riservate a chi ha un basso reddito ISEE.

Il valore derivato dal Calcolo Isee 2018 è certificato dall'INPS sulla base della DSU, Dichiarazione Sostitutiva Unica, compilata dal cittadino e che attesta la situazione economica del contribuente entro specifiche fasce di reddito che gli consentono l’accesso alle agevolazioni dello Stato riservate a chi ha un basso reddito.

Tra le prestazioni richiedibili in base all'ISEE, troviamo le prestazioni a sostegno del reddito Inps come gli Assegni di maternità, Familiari, Sociali, iscrizioni gratuite e ridotte agli asili nido e riduzioni delle tasse universitarie, esenzioni ticket e riduzioni su servizi e prestazioni socio sanitarie, agevolazioni per servizi di pubblica utilità come Bonus Sociale per le tariffe Gas, Energia Elettrica, Nettezza Urbana e così via.

 

Cos'è e come funziona l'ISEE e come si calcola?

L’Inps, Istituto Nazionale di Previdenza Sociale è l’ente preposto alla gestione di tutte le Dichiarazioni Sostitutive Uniche acquisite dai contribuenti e immesse su Banche Dati, l’Inps dietro apposita richiesta da parte del cittadino o da intermediari riconosciuti, rilascia la documentazione contenente l’indicatore ISEE, che certifica la situazione economica del contribuente e che gli consente così di accedere alle prestazioni agevolate sociali previste per Legge.

L’Isee, Indicatore della Situazione Economica Equivalente è derivato dal rapporto tra l’I.S.E. e il parametro della Scala d’equivalenza, S.E.che determina l’appartenenza del contribuente alla prima, seconda, terza e così via fino alla trentesima fascia Isee, per cui: I.S.E. : S.E. = I.S.E.E

 Per il quale s’intende per:

  • I.S.E., Indicatore della Situazione Economica: che è il valore assoluto dato dalla somma dei redditi + il 20% dei patrimoni mobiliari e immobiliari dei componenti per nucleo familiare

  • S.E., Parametro Scala di Equivalenza: che è il valore desunto in base al numero dei componenti del nucleo familiare, formato generalmente dal dichiarante, dal coniuge e dai figli, e da altre persone con lui conviventi e da altre persone a suo carico ai fini IRPEF, corrispondente ad un determinato valore.

 

Isee 2018 calcolo reddito familiare: ISE e ISEE

Calcolo ISEE 2018: Per determinare la prima fasce di reddito ISEE 2018, si prende come base di partenza e come punto di riferimento un nucleo di 3 persone con ISE pari a Euro 21.691,19:

1 componente: equivale al parametro 1,00 ISE = €10.632,94 ISEE= €10.632,94;

2 componente: equivale al parametro 1,57 ISE = €16.693,71 ISEE= €10.632,94;

3 componente: equivale al parametro 2,04 ISE = €21.691,19 ISEE= €10.632,94;

4 componente: equivale al parametro 2,46 ISE = €26.157,02 ISEE= €10.632,94;

5 componente: equivale al parametro 2,85 ISE = €30.303,87 ISEE= €10.632,94.

 

Calcolo Seconda Fascia ISEE si prende come base di riferimento un nucleo di 3 persone con ISE pari a Euro 43.382,38:

1 componente: equivale al parametro 1,00 ISE = €21.265,87 ISEE= €21.265,87

2 componente: equivale al parametro 1,57 ISE = €33.387,42 ISEE= €21.265,87

3 componente: equivale al parametro 2,04 ISE = €43.382,38 ISEE= €21.265,87

4 componente: equivale al parametro 2,46 ISE = €52.314,05 ISEE= €21.265,87

5 componente: equivale al parametro 2,85 ISE = €60.607,74 ISEE= €21.265,87

 

Maggiorazioni per ulteriori componenti, presenza figli minorenni o nuclei con un solo genitore o che entrambi i genitori svolgano attività d’impresa:

  • Maggiorazione di 0,35 per ogni ulteriore componente;
  • Maggiorazione dello 0,5 per ogni componente con disabilità media, grave o non autosufficiente;
  • Maggiorazione di 0,2 in caso di presenza nel nucleo di tre figli, 0,35 in caso di quattro figli, 0,5 in caso di almeno cinque figli;
  • Maggiorazione di 0,2 per nuclei familiari con figli minori, elevata a 0,3 in presenza di almeno un figlio di età inferiore a tre anni compiuti, in cui entrambi i genitori o l’unico presente abbiano svolto attività di lavoro o di impresa per almeno sei mesi nell’anno di riferimento dei redditi dichiarati. La maggiorazione si applica anche in caso di nuclei familiari composti esclusivamente da genitore solo non lavoratore e da figli minorenni. Ai soli fini della maggiorazione, fa parte del nucleo familiare anche il genitore non convivente, non coniugato con l'altro genitore, che abbia riconosciuto i figli, a meno che non ricorrano casi specifici;
  • per la determinazione del parametro della scala di equivalenza, il componente del nucleo, che sia beneficiario di prestazioni sociosanitarie residenziali a ciclo continuativo o si trovi in convivenza anagrafica e non sia considerato nucleo familiare a se stante, incrementa la scala di equivalenza, calcolata in sua assenza, di un valore pari ad 1.

 

Che cos’è la Dichiarazione Sostitutiva Unica?

La Dichiarazione Sostitutiva Unica viene presentata da parte del contribuente all’Inps che provvede ad emettere dietro apposita domanda la certificazione tramite il valore I.S.E.E. l’appartenenza del nucleo familiare ad una determinata fascia di reddito che ne identifica la situazione economica e pertanto l’accesso alle agevolazioni e prestazioni sociali previste dalla Legge Italiana. La Dichiarazione Sostitutiva Unica è di fatto una autodichiarazione fatta allo Stato sotto la propria responsabilità, tale dichiarazioni hanno una valenza anche penale, su quanto dichiarato.

La dichiarazione sostitutiva, ha validità annuale e contiene tutte le informazioni riferite al proprio nucleo familiare, ai redditi e al patrimonio mobiliare ed immobiliare, questa deve essere presentata tramite il modello ISEE.

 

Dichiarazione Sostitutiva Unica: Come si presenta?

Le modalità di presentazione della Dichiarazione Sostitutiva Unica 2018 da parte del contribuente all’Inps sono:

  • direttamente agli Enti erogatori delle prestazioni sociali oppure ai Comuni;

  • ai Centri di Assistenza Fiscale (CAF);

  • alle Sedi ed Agenzie INPS presenti sul territorio;

  • per via telematica all’INPS, nella sezione “Servizi On-Line".

Ricordiamo che da settembre 2018, dovrebbe entrare in vigore l'ISEE 2018 precompilato.

 

Modello ISEE: mini, integrale, università, sociosanitario, minorenni e corrente

A seguito della riforma ISEE, sono stati introdotti nuovi modelli ISEE a seconda del tipo di prestazioni da richiedere:

  • ISEE mini: è il modulo per accedere alla maggior parte delle prestazioni sociali agevolate quando nel nucleo non sono presenti minori con genitori non conviventi e non coniugati, studenti universitari, persone con disabilità o non autosufficienti.
  • ISEE modulo integrale o ordinario: è la versione completa dell'ISEE contenente tutti i moduli, come ad esempio per l'isee mensa scolastica e trasporto.
  • ISEE Università: modulo che serve alle famiglie e allo studente universitario con nucleo familiare a sé, per accedere alle prestazioni per il diritto allo studio universitario, riduzione delle tasse universitarie ecc.
  • ISEE Sociosanitario: modulo che serve per richiedere prestazioni sociosanitarie, come ad esempio l'assistenza domiciliare per le persone con disabilità e/o non autosufficienti;
  • ISEE Minorenni con genitori non coniugati tra loro e non conviventi: per le prestazioni agevolate rivolte ai minorenni che siano figli di genitori non coniugati tra loro e non conviventi;
  • ISEE Corrente: modello che serve per aggiornare la propria situazione economica equivalente nel caso in cui, nei 18 mesi precedenti al rilascio dell'attestazione, si siano verificati eventi nefasti che hanno provocato una variazione della situazione lavorativa di un componente del nucleo familiare come ad esempio un licenziamento, sospensione dal lavoro ecc..

 

Per quali Prestazioni sociali agevolate serve il calcolo ISEE?

Tra le prestazioni sociali agevolate che richiedono la compilazione ed il calcolo ISEE, sono:

assegno di maternità;

assegno sociale;

assegno familiare;

prestazioni scolastiche come buono libri, borse di studio, trasporti etc.;

asili nido e altri servizi educativi per lFstrong> l'riduzioni per le rette delle mense scolastiche;

agevolazioni per borse e alloggi universitari;

prestazioni del diritto allo studio universitario;

servizi socio sanitari domiciliari;

riduzione/esenzioni ticket sanitari;

servizi socio sanitari diurni, residenziali, ecc.;

agevolazioni per servizi di pubblica utilità riduzione del canone telefonico, energia elettrica, gas, nettezza urbana etc;

 

Isee Inps: quali dati contiene?

Al Contribuente che presenta la dichiarazione sostitutiva all’Inps, l’Ente rilascerà il certificato che attesta la sua Situazione Economica attraverso il calcolo dell’indicatore della situazione economica (ISE) e dell’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE), contenente le informazioni relative a:

  • nucleo familiare del dichiarante;

  • indicatore della situazione economica (ISE) del nucleo standard, con descrizione delle modalità del calcolo;

  • valore della scala di equivalenza applicato;

  • indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) di ciascun soggetto;

  • attestazione che detti elementi derivano dai dati della dichiarazione sostitutiva unica e sono stati elaborati sulla base dei dati trasmessi dall’Ente presso il quale la dichiarazione è stata presentata;

  • data di trasmissione dei dati da parte dell’Ente;

  • denominazione dell’Ente;

  • data dell’attestazione della dichiarazione sostitutiva unica;

  • data di scadenza della dichiarazione sostitutiva unica.

 

ISEE 2018 documenti necessari:

ISEE 2018 documenti per il calcolo del reddito da presentare all’Inps o alle figure intermediarie, utili alla compilazione e al rilascio dell’ISEE sono:

  • Generalità e codici fiscali di tutti i componenti della famiglia;

  • Documento di riconoscimento in corso di validità del dichiarante;

  • Modello 730 / UNICO / CUD o altra documentazione fiscale attestante il reddito percepito dai componenti della famiglia relativo all’ultima dichiarazione dei redditi presentata;

  • Certificazione di invalidità superiore al 66%;

  • Dichiarazione IRAP per soli imprenditori agricoli;

  • Contratto di affitto riportante gli estremi di registrazione e il canone annuale;

  • Patrimonio mobiliare della famiglia posseduto alla data del 31 dicembre dell’anno precedente la presentazione dell’I.S.E.E. cd. giacenza media ISEE.

Documenti da presentare per la determinazione della Componente del patrimonio mobiliare del nucleo familiare:

  • Depositi e conti correnti bancari e postali, per i quali va presentato il saldo contabile alla data del 31 Dicembre dell’anno precedente alla presentazione della dichiarazione sostitutiva

  • Titoli di stato, obbligazioni, certificati di deposito e credito, buoni fruttiferi ed assimilati

  • Azioni o quote di organismi di investimento collettivo di risparmio italiani o esteri

  • Azioni in società italiane ed estere quotate in mercati regolamentati

  • Quote in società non quotate in mercati regolamentati e partecipazioni in società non azionarie

  • Masse patrimoniali in affidamento per la loro gestione a soggetti abilitati

  • Premi e polizze Assicurative

  • Imprese individuali per le quali va assunto il valore del patrimonio netto determinato con le stesse modalità indicate alla precedente lettera

  • Patrimonio immobiliare: valore e quote di possesso dei fabbricati, terreni edificabili e agricoli definiti ai fini I.C.I. al 31 Dicembre dell’anno precedente

 

Come si calcola l'ISEE 2018 online?

Il Calcolo dell’Isee Online può essere simulato sul sito ufficiale dell’Inps per mezzo di un determinato Software che ha carattere puramente indicativo e non certificatore di una particolare situazione economica del contribuente, la quale può essere attestata esclusivamente dietro presentazione della Dichiarazione Sostitutiva Unica all’Inps che provvede al rilascio del relativo Calcolo I.S.E.E.

Per maggiori informazion sul calcolo simulato ISEE Inps 2017.

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili