Esclusione Spesometro 2017: esonero e rinnovo proroga Agenzia Entrate

Esonero Spesometro 2017 esclusione e conferma rinnovo proroga per commercianti al minuto tour operator Pubblica Amministrazione e operazioni Black list

Stampa

Esonero Spesometro 2017 esclusione e conferma rinnovo proroga, ecco le ultime novità per lo Spesometro 2017 anno 2016 e l’ultima comunicazione polivalente annuale. Con un comunicato stampa ufficiale diramato venerdì scorso, l’Agenzia delle Entrate, è intervenuta a rassicurare i contribuenti dell’emanazione a breve di un provvedimento ad hoc, che conferma per alcune categorie di soggetti la conferma dell’esclusione dallo Spesometro e per altri l’esonero dal dover comunicare le operazione rilevanti ai fin IVA oltre una determinata soglia.

Vediamo quindi in cosa consistono queste ultime novità 2017.

 

Spesometro 2017 Agenzia delle Entrate: ultime novità

In vista dell’imminente appuntamento con la comunicazione polivalente delle operazioni rilevanti ai fini Iva effettuate dai contribuenti nel corso dl 2016 e da comunicare entro la scadenza del 10 aprile per chi liquida l'IVA mensilmente e 20 aprile per quelli trimestrali, l’Agenzia delle Entrate anticipa, con un comunicato stampa, ciò che conterrà il provvedimento di prossima pubblicazione sullo spesometro 2017 anno d’imposta 2016.

Sulla base di quanto pubblicato, l'Agenzia, ha tranquillizzato i contribuenti confermando l'imminente pubblicazione di un provvedimento ad hoc che di fatto conferma la proroga dell'esclusione Spesometro 2017 per la Pubblica Amministrazione e per quelle Autonome, proroga esonero Spesometro 2017 per i commercianti al minuto per quanto riguarda l'obbligo di comunicazione delle sole operazioni rilevanti ai fini IVA se superiori a 3.000 euro + IVA mentre per i tour operator, l'esonero scatta per quelle superiori a 3.600 euro.

Esclusione dallo Spesometro, anche per le operazioni black list.

In attesa della pubblicazione del provvedimento, andiamo a vedere cosa dice, nel dettaglio, il comunicato stampa Spesometro 2017 dell'Agenzia delle Entrate.

 

Esclusione Spesometro 2017:

L'Agenzia delle Entrate con il comunicato stampa del 24 marzo 2017, il cui testo puoi scarcaricarlo dal nostro sito al paragrafo precedente, conferma l'esclusione Spesometro 2017 anno 2016 per alcune categorie di contribuenti.

In attesa che il relativo provvedimento ufficiale venga emanato e pubblicato dall'Amministrazione Finanziaria, andiamo a leggere il contenuto del comunicato stampa.

Secondo quanto anticipato dall'Agenzia, anche quest'anno c'è la conferma di alcune proroghe, quali:

Esclusione Spesometro 2017:

Amministrazione Pubbliche e Autonome: per le PA, arriva quindi la conferma della proroga dall'esclusione dall'obbligo di comunicare le fatture e le operazioni rilevanti a fini IVA superiori a 3.600 euro effettuate nel corso del 2016 e da comunicare con il modello polivalente 2017.

Operazioni black list: dal momento che la comunicazione black list è stata abolita a partire dal 2016 per effetto del famoso decreto 193/2016 poi successivamente riconvertito in legge, i dati delle operazioni di cessioni di beni e di prestazioni di servizi effettuate e ricevute nei confronti di operatori economici con sede in Paesi black list a fiscalità agevlata non devono essere comunicate neanche con lo Spesometro.

Se però il contribuente, per una questione di comodità, può comunque continuare a trasmettere questo tipo d informazioni, compilando il quadro BL o nei quadri FN e SE della Comunicazione polivalente 2017.

Dati trasmessi con la Tessera Sanitaria: ai fini di semplificazione degli adempimenti tributari, i soggetti che hanno già trasmesso i dati al Sistema tessera sanitaria per la predisposizione della dichiarazione precompilata 2017, ivi compresi psicologi, infermieri, ostetriche/i, tecnici sanitari di radiologia, gli iscritti ai rispettivi albi professionali, possono non riportare gl stessi dati nel modello polivalente per lo spesometro.

E' comunque riconosciuta loro, la possibilità di inserirli nel modello, se ciò dovesse risultare più agevole dal punto di vista informatico.

 

Esonero Spesometro 2017:

Continuiamo a leggere il comunicato stampa dell'Agenzia delle Entrate sullo Spesometro e vediamo quali sono le novità per i tour operator e i commercianti al minuto.

Per tali categorie di contribuenti è previsto l'esonero Spesometro 2017 per:

Commercianti al minuto: l'esonero dallo spesometro è solo per le operazioni rilevanti ai fini IVA superiori a 3.000 euro al netto dell'IVA. Ciò significa che i commercianti al dettaglio non hanno l'obbligo di trasmettere all'Agenzia, le operazioni attive effettuate nel 2016 di importo inferiore alla suddetta soglia.

Tour operator: sono esonerati dallo Spesometro 2017 solo per le operazioni rilevanti ai fini IVA superiori a 3.600 euro al lordo dell'imposta.

Per maggiori informazioni, leggi Spesometro 2017 istruzioni compilazione.

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?