Spese farmaci detraibili 2018: medicine e parafarmaci detrazione

Spese farmaci detraibili 2018 730 medicinali da banco parafarmaci dispostivi medici calcolo detrazione 19% e franchigia nella dichiarazione dei redditi

Stampa

Spese farmaci detraibili 2018: tra le detrazioni fiscali 2018 che i contribuenti possono scaricare dalla dichiarazione dei redditi 2018 tramite modello 730 e Unico Pf persone fisiche, ci sono anche le spese per farmaci, parafarmaci e le spese mediche in generale. 

Vediamo quindi in dettaglio cos’è e come funziona la detraibilità di farmaci, parafarmaci e spese mediche, quali documenti servono per attestare la spesa, i limiti di spesa massima, perone quale di detraibilità e l’importo della franchigia da dover tenere in conto nel calcolo finale.

 

Detrazione spese farmaci 2018: cos’è e come funziona?

Detrazione farmaci 2018 cos’è? La detraibilità di farmaci, parafarmaci e spese mediche sono un’agevolazione riconosciuta ai contribuenti che consente di poter detrarre dalla propria dichiarazione dei redditi, le spese sostenute per suo conto o per il familiare a carico, in modo tale da sottrarre il loro importo dalle imposte da pagare.

Detraibilità farmaci 2018 come funziona? Ma come fanno i contribuenti a scaricare le spese dei farmaci dalla dichiarazione dei redditi 2017?

Quali sono i documenti fiscali che devono essere consegnati a CAF, commercialisti o sostituti d’imposta per usufruire delle detrazioni 2016? Il contribuente al fine di usufruire della detraibilità delle spese per l’acquisto di farmaci, parafarmaci o la detraibilità dei dispositivi medici, deve conservare innanzitutto il cd. scontrino parlante.

 

Spese farmaci detraibili 2018: importi e requisiti 

La spese mediche, l'acquisto di farmaci e parafarmaci detraibili è un'agevolazione che spetta ai contribuenti nella misura percentuale pari al 19% della spesa sostenuta, tenendo contro della franchigia pari a 129,11 euro.

Pertanto, le suddette spese possono essere scaricate dalla dichiarazione dei redditi solo in presenza dei seguenti requisiti:

- Che la spesa sia dimostrata attraverso lo scontrino fiscale parlante;

- Che sullo scontrino parlante, siano riportati la natura, quantità, codice alfanumerico, prezzo del farmaco acquistato, e codice fiscale del contribuente-acquirente.

Nulla cambia quindi con l’introduzione della nuova ricetta medica elettronica.

 

Spese farmaci parafarmaci 2018: lo scontrino parlante

Il contribuente per poter usufruire della detraibilità delle spese di acquisto di farmaci, parafarmaci e spese mediche deve certificare che per la spesa sia stato rilasciato il cd. scontrino parlante.

Cos’è lo scontrino parlante? E’ un documento fiscale che viene rilasciato dalla farmacia o parafarmacia, attestante la natura della spesa effettuata, la quantità per cui il numero di scatole di farmaci o prodotti parafarmaceutici acquistati. 

Elenco farmaci e parafarmaci con diritto alle detrazioni fiscali 2018:

  • Farmaci, medicinali, o altra abbreviazione indicante inequivocabilmente un farmaco come ad esempio med. o f.co: queste diciture farmaci, secondo la risoluzione Agenzia delle Entrate n. 156/2007 rientrano infatti nella detrazione fiscale del 19%.
  • Codice autorizzazione all’immisisone in commercio, Alc: questo codice univoco, è utilizzato per ragioni di privacy nello scontrino parlante, al fine di indicare attraverso un codice a barre, il nome del farmaco.
  • Prodotti omeopatici;
  • Ticket: questa dicitura è utilizzabile esclusivamente per i medicinali erogati attraverso il SSN, per cui per detti farmaci, è possibile usufruire della detraibilità di spesa al 19%;
  • Farmaci galenici: sono le preparazioni che vengono eseguite dalle farmacie presso il loro laboratorio dietro prescrizione medica, queste si distinguono in:
    • Farmaci galenici officinali: 
    • Farmaci galenici-magistrali: medicinali preparati dietro prescrizione medica di un determinato paziente;
  • Formule officinali: quando il farmaco galenico è preparato seguendo le indicazioni della Farmacopea europea o delle Farmacopee nazionali in vigore negli Stati membri UE. Tali farmaci sono detraibili solo dietro prescrizione medica;
  • SOP-OTC: sono acronimi utilizzati per i farmaci da banco o di automedicazione (OTC) entrambi detraibili al 19%;
  • Detraibilità Medicinali fitoterapici: sono detraibili solo quando sono medicinali.

 

Spesa Farmaci detraibili 730:

Con l'ultima dichiarazione dei redditi inserite nuove spese mediche e tutte le spese dei farmaci e parafarmaci.

Nel nuovo modello 730 precompilato, infatti, l'Agenzia delle Entrate ha provveduto ad aggiungere delle nuove ed importanti spese.

Questa è un'importante novità, perché prima, come spiegato dalla stessa Agenzia, le spese dei farmaci e parafarmaci erano incluse solo parzialmente, dato che i farmacisti non disponevano dei dati relativi ai farmaci da banco acquistati senza prescrizione medica, ricetta rossa o bianca.

Pertanto, a partire dai farmaci acquistati dal 2016 in poi, sono inclusi nel nuovo modello 730 precompilato.

A tale proposito leggi: nuove spese mediche inserite nella precompilata.

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?