Calcolo reddito di cittadinanza: importo, reddito familiare e ISEE

Calcolo reddito di cittadinanza 2019 importo Carta RdC, come si calcola reddito familiare e ISEE, quanto spetta formula esempi pratici affitto e mutuo

Stampa

Calcolo reddito di cittadinanza 2019: ISEE importo e reddito familiare: per calcolare il reddito di cittadinanza e sapere l’importo che spetta con il nuovo beneficio contro la povertà in Italia, partito ufficialmente dal 6 marzo con l’avvio alle domande RdC e PdC, bisogna tenere conto delle diverse voci che influiscono sul calcolo e sull’importo finale. 

 

Tale voci, come evidenziato dalla nuova circolare Inps n. 43 del 20 marzo 2019, sono in primis il reddito familiare ai fini ISEE, il numero di componenti del nucleo familiare, l’esistenza o meno di un contratto di affitto o mutuo in essere al momento della domanda, per l’abitazione principale.

 

Visto che in tante nostre precedenti guide abbiamo già illustrato in dettaglio il reddito di cittadinanza cos’è e come funziona, come fare domanda, come compilare il modulo Inps e quali sono i requisiti Isee per richiederlo, oggi ci soffermeremo su un altro aspetto altrettanto importante come si calcola il reddito di cittadinanza, quanto spetta di importo Carta RdC e quando e a chi spetta l’integrazione per l’affitto o il mutuo, il tutto riportando anche dei facili esempi pratici di calcolo che ci aiuteranno a capire come funziona il calcolo reddito di cittadinanza in base al proprio reddito Isee e al numero di persone presenti in famiglia.

 

Calcolo Reddito di cittadinanza 2019: Reddito familiare

Calcolo Reddito di cittadinanza reddito familiare: per capire come si calcola il reddito di cittadinanza 2019 occorre innanzitutto capire che l’importo spettante con il reddito di cittadinanza è in funzione di diverse voci, come il Reddito familiare.

 

Per reddito familiare si intende la somma di tutti i redditi percepiti nel corso dell'anno precedente dai singoli componenti del nucleo familiare al lordo degli oneri deducibili e detraibili.

 

Chiarito dall'Inps nella circolare 43 del 20 marzo 2019, reddito di cittadinanza Inps, il nucleo familiare fiscale per i beneficiare del RdC o PdC, in particolare in merito ai coniugi separati o divorziati questi fanno parte dello stesso nucleo familiare, SOLO se continuano a risiedere nella stessa abitazione.

Gli stessi continuano a far parte dello stesso nucleo anche quando risiedano nello stesso immobile, ma risultino in due stati di famiglia distinti.

Per cui, affinché i coniugi separati o divorziati costituiscano 2 nuclei diversi, è necessario che abbiano due diverse residenze.

 

Per quanto riguarda i figli non conviventi, l'Inps chiarisce che per far parte dello stesso nucleo familiare occorre che il figlio maggiorenne non convivente debba possedere i segueti requisiti:

  • età massima di 26 anni;
  • essere fiscalmente a carico;
  • non coniugato e/o senza figli.

 

 

Nel calcolo del reddito familiare rientrano i seguenti redditi:

  • redditi da lavoro dipendente e assimilati assoggettati ad Irpef;
  • redditi a tassazione separata (emolumenti arretrati);
  • redditi da fabbricati (vanno computati al lordo dell'eventuale deduzione per abitazione principale);
  • redditi di lavoro autonomo, redditi di impresa, redditi di partecipazione, redditi di capitale;
  • altri redditi assoggettati a ritenuta d'imposta alla fonte (Prestazioni occasionali), o ad imposta sostitutiva (interessi su depositi, su titoli) solo se superiori complessivamente a 1.032,91 euro l'anno.

Sono invece esclusi dal calcolo Reddito familiare:

  • le erogazioni riferite al pagamento di arretrati;
  • le riduzioni nella compartecipazione al costo dei servizi e le esenzioni e agevolazioni per il pagamento di tributi;
  • le erogazioni a fronte di rendicontazione di spese sostenute, ovvero le erogazioni in forma di buoni servizio o altri titoli che svolgono la funzione di sostituzione di servizi;
  • l'assegno di natalità di cui all'articolo 1, comma 125, della legge n. 190/2014.

Valore reddito familiare per avere diritto al reddito di cittadinanza 2019: oltre a tutti i requisiti previsti dalla legge, il cittadino deve rientrare nella seguente soglia:

  • valore reddito familiare inferiore a 6.000 euro annui, moltiplicato per il corrispondente parametro della scala di equivalenza (pari ad 1 per il primo componente del nucleo familiare, incrementato di 0,4 per ogni ulteriore componente maggiorenne e di 0,2 per ogni ulteriore componente minorenne, fino ad un massimo di 2,1). Tale soglia è aumentata a 7.560 euro ai fini dell’accesso alla Pensione di cittadinanza. Se il nucleo familiare risiede in un’abitazione in affitto, la soglia è elevata a 9.360 euro.

Per conoscere il dettaglio di tutti i requisiti, leggi la nostra guida: Reddito di cittadinanza 2019 requisiti ISEE e domanda e le Reddito di cittadinanza ultime notizie decretone.

 

Calcolo reddito di cittadinanza: Isee 2019 patrimonio immobiliare e mobiliare

Calcolo reddito di cittadinanza Isee, reddito, patrimonio mobiliare e immobiliare: per avere diritto al reddito di cittadinanza la legge ha previsto che il cittadino richiedente oltre a rientrare in un determinato valore di reddito familiare, debba anche essere in possesso di specifici valori di reddito ISEE detenuti al momento della domanda e mantenuti per tutta la durata del beneficio.

 

Per reddito ai fini Isee 2019 si intende il reddito complessivo dell’intero nucleo familiare calcolato attraverso l’Indicatore della situazione economica equivalente che serve a calcolare e a quantificare la ricchezza ed il patrimonio mobiliare e immobiliare detenuto dal richiedente della prestazione e dalla sua famiglia.

 

Per poter accedere al reddito di cittadinanza occorre quindi possedere determinati requisiti Isee Reddito di cittadinanza Isee, di patrimonio mobiliare e immobiliare ma anche di "non possesso" di alcuni specifici ben durevoli come auto, moto e barche qualora rientranti in particolari condizioni.

 

Reddito di cittadinanza 2019 calcolo requisiti reddito, Isee, patrimonio:

  • avere un valore patrimonio immobiliare, calcolato ai fini ISEE, non superiore a 30.000 euro, fatta eccezione dalla casa di abitazione;
  • avere un valore del patrimonio mobiliare calcolato sempre ai fini Isee, non superiore a 6.000 euro per chi vive da solo, aumentato fino a 10.000 euro per le famiglie più numerose, più ulteriori 1.000 euro per ogni figlio oltre il secondo e di 5.000 euro in più per ogni componente con disabilità.

 

Reddito di cittadinanza 2019 requisiti auto, moto e barche:

Per accedere alla misura è inoltre necessario che nessun componente del nucleo familiare possieda:

  • Autoveicoli immatricolati la prima volta nei 6 mesi antecedenti la richiesta;
  • Autoveicoli di cilindrata superiore a 1.600 cc o motoveicoli di cilindrata superiore a 250 cc, immatricolati la prima volta nei 2 anni antecedenti, sono esclusi gli autoveicoli e i motoveicoli per cui è prevista una agevolazione legge 104 in favore delle persone con disabilità;
  • Navi e imbarcazioni da diporto (art. 3, c.1, D.lgs. 171/2005).

 

Come si calcola il reddito di cittadinanza: formula e esempi di calcolo

Come si calcola il reddito di cittadinanza: per sapere come calcolare il beneficio economico e l'importo che spetta con il reddito di cittadinanza occorre applicare una formula di calcolo ben precisa, perché è da questa che si determinata quanto spetta al mese ai beneficiari RdC.

 

Per cui ecco i passaggi per effettuare il calcolo Reddito di cittadinanza 2019:

 

1) Calcolo reddito familiare: per la persona che vive da sola il valore massimo per avere diritto al RdC deve essere 6.000 euro. Tale soglia è aumentata in base al numero dei componenti del nucleo familiare in base alla Scala di equivalenza:

  • per ogni componente minore: si applica il parametro 0,2;
  • per ogni persona maggiorenne si applica uno 0,4 in più;
  • Per ogni primo componente: parametro 1;
  • fino ad un massimo di 2,1

Esempio di calcolo: se la famiglia è composta da 3 persone marito e moglie + 1 figlio minore, il parametro da applicare è: 1 + 0,4 + 0,2 = 1,6. Per cui se la soglia di reddito familiare è 6.000 per chi vive da solo, il limite di reddito per la famiglia del nostro esempio, è pari a 9.600 ossia 6.000 x 1,6. 

 

2) Trovata la soglia massima di reddito familiare che corrisponde alla propria situazione familiare, bisogna ora sottrarre il proprio reddito.

Per cui se il vostro reddito familiare è di 3.000 euro, si applica la seguente formula di calcolo:

Soglia di reddito familiare massimo - reddito familiare/12, ossia 9.600 euro - 3.000 euro diviso 12 (mesi) = 550 euro al mese è l'importo che spetta alla famiglia beneficiaria RdC.

 

3) In caso di affitto o mutuo:

Se al momento della domanda, e poi nel tempo, è presente un affitto o un mutuo dell'abitazione principale come da attestazione ISEE, alla famiglia beneficiara spetta anche l'integrazione al reddito pari a 250 euro in caso di affitto e 150 euro se mutuo.

  • A) una integrazione al reddito familiare fino alla soglia di 6.000 euro moltiplicati per la scala di equivalenza e fino a 7.560 euro per la Pensione di cittadinanza,
  • B) una integrazione in caso di affitto o mutuo:
    • in caso di affitto: spettano 3.360 euro annui ossia 250 euro al mese;
    • in caso di mutuo: fino a 1.800 euro annui, ossia 150 euro al mese.

Per cui riprendendo il nostro esempio pratico di calcolo:

  • 550 euro al mese + 250 = 800 euro;
  • 550 euro al mese + 150 = 700 euro.

 

4) RdC importo massimo e minimo:

Da ricordare infine che l'importo massimo del reddito di cittadinanza non può superare 9.360 euro aumentabili con il parametro di scala di equivalenza e non può essere inferiore a 480 euro.

Reddito di cittadinanza importo:importo massimoimporto minimo
 9.360 euro aumentato in base alla Scala di Equivalenza480 euro

 

Calcolo Reddito di cittadinanza importo: quanto spetta e esempi

Calcolo Reddito di cittadinanza importo: quanto spetta ed esempi: In base a quanto descritto e riportato sul sito Governo.it ecco calcolo Reddito di cittadinanza esempi importo di quanto spetta alle famiglie che fanno domanda reddito di cittadinanza ed ottengono la Carta RdC 2019.

Calcolo Reddito di cittadinanza 2019:nucleo familiaresoglia reddito massimoReddito familiareMutuoAffittoImporto al mese di RdC
 1 componente6.000 euro000500 euro
 1 componente6.000 euro0SI0500 + 150 euro = 650 euro
 1 componente6.000 euro00SI500 + 280 euro = 780 euro
 1 componente6000 euro3000 euro0SI250 + 250 = 500 euro
 

2 componenti:

entrambi maggiorenni

8.400 euro000700 euro
 

2 componenti:

1 maggiorenne + 1 minorenne

7.200 euro000600 euro
 

3 componenti:

2 adulti + 1 minore

9.600 euro000800 euro
 

3 componenti

2 adulti + 1 minore

9.600 euro4.000 euroSI0466 + 150 euro = 616 euro
 

3 componenti:

tutti adulti

10.300 euro00SI900 + 250 euro = 1150 euro
 

3 componenti:

1 adulto + 2 minori

8.400 euro0SI0700 + 150 euro = 850 euro
 

4 component:

2 adulti + 2 minori

10.800 euro000900 euro
 

4 componenti:

1 adulto + 3 minori

9600 euro0SI0800 euro + 150 euro = 950 euro
 

4 componenti:

3 adulti + minore

12.000 euro0001000 euro
 

4 componenti:

4 adulti

12.600 euro

(limite massimo)

00SI1050 + 250 euro = 1300 euro
 

5 componenti:

2 adulti + 3 minori

12.000 euro2000 euro0SI833 + 250 euro = 1083 euro
 

5 componenti:

1 adulto + 4 minori

10.800 euro0SI0900 euro + 150 euro = 1050 euro
 

5 componenti:

3 adulti + 2 minori

12.600 euro6000 euro0SI550 + 280 euro = 830 euro

 

Per maggiori informazioni Vi rimandiamo al sito ufficiale governativo: come si calcola il reddito di cittadinanza.

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?