Bonus Renzi 2019: cos'è e come funziona, limiti di reddito e novità

Bonus Renzi 2019 cos'è e come funziona bonus 80 euro, a chi spetta, quando e quanto, requisiti come si calcola in base ai nuovi limiti di reddito, novità

Stampa

Il Bonus Renzi, è una misura introdotta in via sperimentale dall’art. 1 del D.L. n. 66/2014, poi resa strutturale con la Legge di Stabilità 2015 e successivamente modificata nei requisiti di accesso, dalla scorsa Legge d Bilancio che ne ha previsto l'aumento del limite di reddito per i lavoratori beneficiari del bonus.

Per il Bonus Renzi 2019, c'è stata quindi un'importante novità: l'innalzamento dei limiti di reddito e di conseguenza l'aumento della platea degli aventi diritto, infatti, i nuovi limiti di reddito bonus 80 euro sono diventati:

- 24.600 euro, soglia valida per ottenere il bonus Renzi di 80 euro in misura integrale;

26.600 euro soglia di reddito massimo entro il quale spetta il bonus 80 euro in misura ridotta.

Le novità bonus Renzi 2019 sono ancora più importanti in quanto potrebbero trasformare il bonus da denaro contante a detrazione.

Alla luce di questa novità, andiamo a vedere il bonus Renzi cos'è e come funziona, a chi spetta, il calcolo ed i nuovi limiti di reddito e novità 2019.

 

Bonus Renzi cos'è?

Che cos'è il bonus Renzi?

Il Bonus Renzi è un'agevolazione fiscale introdotta per la prima volta in Italia, in via sperimentale, dall'ex premier Matteo Renzi al fine di ridurre il cuneo fiscale e quindi la tassazione sui lavoratori ed imprese.

Il bonus Renzi è quindi un credito IRPEF, ossia, un contributo economico che spetta direttamente in busta paga a determinate categorie di lavoratori in possesso di determinati requisiti di reddito previsti dalla legge e che vedremo nel dettaglio nei successivi paragrafi della nostra guida.

Tra le novità bonus Renzi c'è stato l'aumento della soglia di reddito minimo e massimo per avere diritto al bonus 80 euro mentre per il prossimo anno si aspetta un'altra importissima novità: la probabile trasformazione del bonus Renzi 2019 da denaro accreditato direttamente in busta paga a detrazione fiscale per consentire la riduzione delle tasse.

Ecco le invece le ultime notizie Manovra Finanziaria 2019.

 

Bonus Renzi 2019 come funziona?

Come funziona il Bonus Renzi? Il bonus Renzi 80 euro 2019 funziona così:

- il bonus Renzi è stato introdotto dal D.L. 66/2014 che ha previsto un bonus Irpef riconosciuto ai lavoratori dipendenti e assimilati direttamente in busta paga, fatta eccezione per le colf, badanti e lavoratori domestici che lo recuperano nella dichiarazione dei redditi in quanto come datore di lavoro hanno un cittadino privato che non può fungere da sostituito d'imposta.

- il bonus Renzi 80 euro è accreditato in automatico ogni mese sulla busta paga del lavoratore, fatta eccezione dei casi sopra descritti, senza necessità di fare alcuna specifica domanda;

- il Bonus Renzi spetta al lavoratore in misura intera se non viene superata la soglia di reddito massimo pari a 24.600 euro, in misura proporzionale se il reddito nn è superiore alla soglia massima di 26.600 euro e se il reddito non è al di sotto della soglia di reddito minimo pari a 8.174,00 euro.

 

Bonus Renzi 2019 novità:

Novità bonus Renzi 2019: cosa potrebbe cambiare dal prossimo anno per effetto della Legge di Bilancio 2019 per i beneficiari del bonus 80 euro? A cambiare potrebbe essere solo la modalità di erogazione del bonus in quanto potrebbe trasformarsi da contributo accreditato sulla busta direttamente dal datore di lavoro a detrazione fiscale.

La volontà del governo gialloverde, infatti, è quella di reperire il maggior numero di risorse economiche al fine di consentire l'avvio della cd. mini flat tax per le Partite IVA nel regime forfettario e la flat tax per start up, giovani under 35 e over 55, il famoso reddito di cittadinanza M5s e la pensione di cittadinanza, la pace fiscale con Equitalia e la rimodulazione delle aliquote Irpef 2020 con la riduzione degli scaglioni da 5 a 3.

Alla luce di ciò ecco spiegato il perché della trasformazione del bonus Renzi 2019 in detrazione ma come confermato dal governo M5s-Lega, niente cambierà per gli attuali beneficiari del bonus 80 euro, in quanto la detrazione sarà una sottrazione alle tasse da pagare.

 

Bonus Renzi 2019 a chi spetta?

A chi spetta il bonus Renzi 2019? Il bonus Renzi spetta SOLO a determinati lavoratori, quali:

  • Lavoratori dipendenti o assimilati del settore pubblico e privato;
  • Lavoratori soci di cooperative;
  • Lavoratori in mobilità o in cassa integrazione;
  • Lavoratori in disoccupazione NASPI o con altra indennità di disoccupazione;
  • Lavoratori a progetto a tempo determinato;
  • Lavoratori socialmente utili;
  • Chi percepisce assegni legati a formazione professionale o borse di studio;
  • Chi percepisce remunerazioni sacerdotali;
  • Lavoratori domestici: vedi a tale proposito bonus Renzi colf e badanti 2019.

Due anni fa, l'ex Premier Renzi ha esteso il bonus Renzi di 80 euro alle Forze dell'Ordine ed in particolare a:

  • Capitaneria di porto.
  • Polizia
  • Militari 
  • Carabinieri,
  • Vigili del fuoco.

 

Bonus Renzi 80 euro requisiti 2019:

Bonus Renzi requisiti 2019: quali sono i requisiti che i lavoratori devono possedere per avere diritto nel 2019 all'erogazione del bonus Renzi 2019?

I requisiti Bonus Renzi 80 euro sono:

  • in primis quello di rientrare in una delle categorie di lavoratori che beneficiano per legge del bonus Irpef;
  • rientrare in precisi requisiti di reddito minimo e massimo. Difatti, la legge prevede che il bonus Renzi spetti al lavoratore che abbia un reddito minimo di 8.174,00 euro che poi è il limite della no tax area e che non abbia un reddito al di sopra dei 24.600 euro annui per ottenere gli 80 euro integralmente e fino a 26.600 euro per ottenere il bonus proporzionato.

 

Bonus renzi 2019 nuovi limiti di reddito minimo e massimo:

Bonus renzi, quali sono i limiti di reddito minimo e massimo 2019? A partire dal 1° gennaio di quest'anno, per effetto della scorsa legge di Bilancio, sono cambiati i requisiti di reddito per avere diritto al bonus Renzi 2019.

I nuovi limiti di reddito minimo e massimo 2019 bonus Renzi, sono:

  • se si ha un reddito al di sotto degli 8.174,00 euro: non si ha diritto al bonus Irpef renzi.
  • se si ha un reddito tra 8.174,01 euro e 24.600,00 euro: spettano gli 80 euro al mese in misura intera, cioè 960 euro annui;
  • se si ha un reddito tra i 24.600,00 ed i 26.600,00 euro: si ha diritto ad un bonus proporzionale fino al suo azzeramento per i redditi fino a 26.600,00.

Per capire meglio quanto spetta di Bonus Renzi 80 euro 2019 in base al reddito percepito, ecco una tabella che riassume il tutto:

Bonus Renzi 2019 limite di redditoBonus Renzi quanto spetta nel 2019
da 0 a 8.174,00 euro0 euro
da 8.174,01 a 24.600 eurobonus 80 euro al mese - 960 euro annui
24.800 eurobonus 72 euro al mese - 864 euro annui
25.000 eurobonus 64 euro al mese - 768 euro annui
25.500bonus 44 euro al mese - 528 euro annui
26.600 eurobonus 0 euro

 

Vuoi sapere come si calcola il bonus Renzi 2019 o quando è prevista la restituzione bonus Renzi 2019, allora legge le nostre guide aggiornate ad oggi.

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?