Bonus Sud 2018: requisiti, importo e durata incentivo nel Mezzogiorno

Bonus Sud 2018 requisiti, importo e durata incentivo per l'assunzione a tempo indeterminato nel Mezzogiorno di giovani e disoccupati, cos'è e come funziona?

Stampa

Bonus Sud 2018 nella nuova Legge di Bilancio 2018.

Nel testo della nuova Manovra 2018, previsto lo sgravio contributivo per 1 anno al 100% a chi assume a tempo indeterminato giovani e disoccupati del Sud.

Vediamo quindi tutte le novità sul bonus Sud 2018 cos’è e come funziona, a chi spettano le agevolazioni sulla decontribuzione e per quanto tempo, i requisiti per i datori di lavoro, l'apprendistato per i giovani tra i 16 ed i 34 anni ed il contratto a tempo indeterminato per i disoccupati con più di 35 anni privi di impiego da almeno 6 mesi.

 

Bonus Sud novità Legge di Bilancio 2018:

Nella Legge di Bilancio 2018 sono state inserite importanti novità che dovrebbero portare nel mondo del lavoro ad una maggiore occupazione giovanile.

Nel 2018 infatti oltre alla proroga dei bonus assunzioni c'è stata la riconferma del bonus Sud 2018 l'incentivo occupazionale riservata ai datori di lavoro che operano nel Mezzogiorno che effettuano assunzioni a tempo indeterminato di giovani e disoccupati.

Tra le novità 2018, il bonus assunzioni Sud 2018, prevede la possibilità di fruire della decontribuzione totale al 100% per il primo anno.

Dal 2° e 3° anno, lo sgravio contributivo scende al 50% sempre se prorogato.

Tra le novità 2019, c'è già la sicurezza che nella nuova Legge di Bilancio 2019 ci sarà la proroga per due anni del bonus assunzioni giovani 2019.

 

Bonus Sud 2018: cos’è e come funziona l'incentivo?

Che cos’è il bonus Sud 2018? Il bonus sud 2018 è un nuovo incentivo all'occupazione di giovani e disoccupati introdotto dal decreto collegato alla Legge di Bilancio dello scorso anno e poi riconfermato anche per il 2018 dalla nuova legge di stabiltà.

Il bonus Sud 2018 pertanto è un incentivo che consente di ottenere un importante sgravio contributivo, per i datori di lavoro che assumono a tempo indeterminato giovani e disoccupati nelle regioni del Sud fino al 31 dicembre 2018.

Bonus Sud 2018 come funziona? Il bonus Sud 2018 funziona così:

- I datori di lavoro per fruire degli sgravi contributivi al 100% fino a 8.060 euro per il primo anno, devono avere la sede lavorativa ubicata in una delle regioni meno sviluppate del Mezzogiorno: Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia, oppure in quelle definite in transizione, Sardegna, Abruzzo e Molise.

- Inoltre, l'assunzione del giovane o del disoccupato a tempo indeterminato o in apprendistato, deve avvenire tra il 1 gennaio e il 31 dicembre 2018.

 

A chi spetta bonus Sud 2018? Requisiti giovani e disoccupati datori di lavoro:

Il bonus assunzioni Sud 2018 a chi spetta?

Ecco i requisiti bonus Sud 2018:

  • Il datore di lavoro deve avere la sede di lavoro ubicata in una delle Regioni del Mezzogiorno: Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia, oppure, in una di quelle definite in transizione, Sardegna, Abruzzo e Molise.
  • La decontribuzione spetta solo se l'assunzione è a tempo indeterminato o in apprendistato;
  • L'importo massimo riconosciuto ai datori di lavoro che assumono giovani e disoccupati al Sud è fino a 8.060 euro;
  • La durata dell'agevolazione sugli sgravi contributivi Sud al 100% spetta per un massimo di 12 mesi, per i successivi due anni, qualora riconfermato l'inentivo, spetta al 50%.
  • Lo sgravio contributivo per l'anno 2017 è riservato solo all'assunzione di giovani e disoccupati, nello specifico:
    • in apprendistato per i giovani tra i 16 ed i 34 anni;
    • disoccupati con più di 35 anni privi di impiego da almeno 6 mesi.
  • L'assunzione deve avvenire entro il 31 dicembre 2018.

Leggi anche il bonus giovani 2018 come funziona l'esonero.

 

Bonus Sud 2018 importo e durata:

Bonus Sud 2018 importo e durata: quanto e per quanto tempo spetta l'incentivo?

Secondo quanto previsto dalla legge di bilancio per i datori di lavoro del Mezzogiorno che assumono giovani e disoccupati con contratto di apprendistato o a contratto a tempo indeterminato, spetta un bonus assunzioni fino a 8.060 euro.

Infatti, come spiegato dal ministro del lavoro Poletti, “la decontribuzione sarà totale fino a 8.060 euro per 12 mesi per gli imprenditori delle regioni meridionali che assumeranno a tempo indeterminato o in apprendistato giovani tra i 16 ed i 34 anni, e disoccupati con più di 35 anni privi di impiego da almeno sei mesi”.

L'obiettivo della nuova legge di Bilancio 2018, con il cd. bonus giovani diplomati e bonus Sud 2018,  è quello di promuovere l’assunzione a tempo indeterminato o in apprendistato di giovani con età compresa tra i 16 e i 34 anni o per i disoccupati da più di sei mesi con un’età superiore ai 35 anni, riducendo il costo assunzione per l'azienda.

Per gli over 50, invece, resta lo sgravio contributivo del 50% fino ad un massimo di 4.030 euro per ogni assunto.

Per presentare la domanda bonus assunzioni Sud 2018, leggi il nostro articolo di approfondimento ed il nuovo decreto ANPAL bonus assunzioni sud 2018.

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?