Aliquota IRES 2017 e calcolo imposta sul reddito delle società

Aliquota IRES 2017 e istruzioni per il calcolo imposta sul reddito delle società come e quando si paga con F24 e codice tributo da indicare sul modello

Stampa

L'imposta sul reddito delle società (IRES) è una imposta proporzionale e personale con aliquota attualmente pari al 24% che colpisce il reddito delle società, quali le SRL, SRLS, SPA, SAPA e sugli enti.

Dopo aver affrontato in un altro nostro articolo cos’è e come funziona l’IRES, oggi, parleremo della nuova aliquota Ires 2017 scesa, a partire da quest’anno, dal 27,5 al 24% per effetto della Legge di Bilancio 2017, chi sono i soggetti passivi per cui è obbligatorio versare l’imposta sul reddito delle società, come si calcola l’IRES 2017 per le società di capitali ed enti commerciali con sede in Italia, per gli enti non commerciali, come e quando si paga l’imposta tramite il modello F24 ed i relativi codici tributo, come si dichiara nella dichiarazione dei redditi 2017 tramite il nuovo modello Redditi 2017.

 

Che cos’è l’IRES?

L'IRES, Imposta sul reddito delle società, è un'imposta proporzionale e personale che ha una aliquota attualmente pari al 24 per cento ed istituita in Italia, con il decreto legislativo n. 344/2003, che di fatto ha sostituito l'imposta sul reddito delle persone giuridiche (IRPEG) con l’IRES a partire dal 1° gennaio 2004, al fine di rinnovare il regime fiscale dei capitali e delle imprese  così come già avveniva nei Paesi dell'Unione europea.

L'oggetto dell'imposta Ires 2017, è quindi il reddito percepito in un determinato anno d’imposta, dalle società di capitali, società cooperativa, società di mutua assicurazione, enti pubblici e privati, ecc.

Nello specifico, ai sensi dell'articolo 73 del Testo unico delle imposte sui redditi, i soggetti passivi dell'imposta sul reddito delle società, sono:

  • Società di capitali, società cooperative e società di mutua assicurazione residenti in Italia, vi rientrano quindi le società SRL, SRLS, SPA, SAPA, le società europee e le società cooperative europee.
  • Enti pubblici ed enti privati, diversi dalle società, nonché i trust, residenti nel territorio dello Stato che hanno, come oggetto esclusivo o principale, l'esercizio di attività commerciale;
  • Enti pubblici ed enti privati, diversi dalle società, nonché i trust, residenti nel territorio dello Stato, che non hanno come oggetto l'esercizio di attività commerciale;
  • Società ed enti di qualsiasi tipo, compresi i trust, con o senza personalità giuridica, non residenti nel territorio dello Stato.

 

Aliquota Ires 2017:

L’aliquota IRES, è la percentuale che si applica al reddito imponibile delle società al fine di ottenere l’ammontare dell’imposta dovuta al netto delle spese deducibili e detraibili.

Qual è l’aliquota IRES 2017? Dal 1° gennaio 2017, per effetto della nuova Legge di Bilancio 2017, l’aliquota Ires è scesa dal 27,5% al 24%.

Pertanto, l’aliquota IRES 2017 è al 24%.

Si ricorda inoltre che ai fini della dichiarazione dei redditi delle società di capitali 2017, tramite il nuovo modello Redditi SC 2017, per i bilanci in chiusura al 31 dicembre 2016, si applica l’aliquota al 27,50% mentre per quelli a partire dal 2017, si applica la nuova aliquota al 24%.

 Per maggiori informazioni sul nuovo modello per la dichiarazione dei redditi 2017 società, vedi cos'è e come funziona il nuovo modello Redditi 2017 ex Unico.

 

Calcolo IRES 2017: base imponibile, aliquota e imposta

AI sensi dell’articolo 75 del TUIR "reddito complessivo netto", per effettuare il calcolo IRES 2017, occorre determinare la base imponibile IRES 2017 in modo diverso a seconda della natura del soggetto.

Il calcolo IRES è diverso a seconda che il soggetto obbligato sia:

  1. una società di capitali residente in Italia;
  2. un ente commerciale con residenza in Italia;
  3. Ente non commerciali residente;
  4. Società ed enti non residenti in Italia.

Per altri soggetti come ad esempio i trust, le modalità con cui calcolare la base imponibile Ires, cambiano a seconda dell’oggetto dell’attività esercitata se commerciale o non commerciale e in base al possesso o meno della residenza italiana.

In più, è importante ricordare anche che per quanto riguarda il calcolo IRES delle società di capitali residenti in Italia, ci sono disposizioni e modalità diverse che si applicano ai diversi regimi contabili stiamo parlando ad esempio per il regime speciale delle società di investimento immobiliare SIIQ o dei regimi forfetari con il tonnage tax.

Per cui ricapitolando, per calcolare l’IRES, bisogna:

1) individuare ai sensi dell’articolo 73del TUIR, a quale delle 3 macrocategorie, appartiene il soggetto, per cui se:

  • Ente e società di capitali residente che svolge un’attività commerciale;
  • Ente e società di capitali non residente in Italia ma che svolge una parte dell’attività commerciale in Italia;
  • Ente non commerciale, pubblico o privato, diverso dalle società residenti in Italia che non hanno come oggetto prevalente l’attività commerciale.

2) individuare ai sensi dell’articolo 73 del TUIR, quali sono i criteri per individuare i soggetti passivi IRES, ossia:

  • se residenti in Italia, ai sensi del comma 3 dell’articolo 73 TUIR;
  • oggetto dell’attività, ai sensi del comma 4 e 5 dell’articolo 73 TUIR.

 

Come si calcola la Base imponibile IRES 2017?

Il soggetto assoggettato all’IRES 2017 per calcolare l’imposta sul reddito della società deve:

1) Calcolare la base imponibile ai fini Ires, utilizzando il metodo di calcolo a seconda della sua appartenenza ad una delle 3 macrocategorie e considerando, la residenza in Italia o estera e l’oggetto dell’attività, se commerciale o  n.

2) Applicare l’aliquota IRES 2017 al 24% a partire dal 1° gennaio 2017 o l’aliquota IRES al 27,5% se i redditi prodotti sono quelli relativi al 2016.

Grazie, infatti, alla Legge di Bilancio 2017 operata dal Governo Renzi, la riduzione fiscale sta apportando ad un abbassamento delle tasse con la riduzione delle tasse sulla prima casa, la riduzione IRAP e IRES sulle imprese e la riforma scaglioni IIRPEF dal 2018.

Vediamo ora nello specifico, il:

  • Calcolo IRES 2017 società di capitali ed enti commerciali non residenti: la base imponibile IRES per questi soggetti, è formata esclusivamente dai soli redditi prodotti in Italia, e nello specifico dall’utile risultante dal conto economico. Poi bisogna considerare se sono soggetti che svolgono come attività prevalente quella commerciale, ed in questo caso se posseggono o non, una stabile organizzazione, e non commerciale.
  • Calcolo IRES 2017 enti non commerciali residenti in Italia: per gli enti senza scopo di lucro, quindi associazioni, fondazioni, Onlus, residenti in Italia che decidono di svolgere un’attività commerciale non prevalente, sono obbligati a 1) ad aprire la partita IVA e 2) tenere una contabilità serata per l’attività commerciale e non commerciale.

Detto ciò passiamo a vedere come si calcola l’IRES per gli enti non commerciali residenti, costoro, per determinare la base imponibile dell’Imposta sul reddito delle società 2017, devono seguire le stesse regole previste per le persone fisiche, arte. 143 e 149 del TUIR. Per cui, il reddito complessivo dell’ente è dato dalla somma di tutti i redditi determinati sulla base delle regole IRPEF.

Di fatto quindi, l’IRES 2017 si calcola sull’utile prodotto dalla società o dall’ente con il metodo a doppio binario, ossia, sul principio della competenza economica o sull’utile fiscale riportato nel modello redditi 2017.

 

Come e quando si paga l’IRES 2017? F24 e codice tributo acconto e saldo

Quando si paga l'IRES 2017?

Una volta determinata la base imponibile IRES 2017 a questa va applicata l’aliquota IRES al 27,50% per i redditi 2016 e al 24% a partire da quelli prodotti a partire dal 1° gennaio 2017, il contribuente, deve procedere al versamento dell'imposta.

Se l'importo dovuto è maggiore di 257,52 euro, è possibile dividere l'IRES, nel seguente modo:

  • Prima Rata IRES pari al 40% dell'Ires dovuta: da versare entro il 30 giugno 2017.
  • Seconda Rata IRES pari al 60% entro il 30 novembre 2017.

Se inve l'importo dell'acconto Ires 2017 è pari o superiore a 257,52, si versa l'imposta in un'unica rata entro il 30 novembre.

Come si paga l'IRES 2017?

Eseguito il calcolo, il soggetto passivo, deve procedere al versamento IRES tramite modello F24, indicando i relativi codici tributo, in sede di saldo e acconto.

Vediamo ora nello specifico i codici tributo IRES F24:

  • Imposta sostitutiva IRES SIIQ e SIINQ: codice tributo 1120
  • Imposta sostitutiva dell’imposta sul reddito e dell’IRAP sui conferimenti in siiq, siinq e fondi immobiliari: codice tributo 1121;
  • Imposta rideterminata ai fini IRES a seguito della plusvalenza non reinvestita derivante dalla cessione di partecipazione qualificata: codice tributo 1132;
  • Interessi pagamento dilazionato importi rateizzabili sezione 2 del modello di versamento unitario: codice tributo 1668;
  • IRES - acconto prima rata: codice tributo F24 2001;
  • IRES - acconto seconda rata o in unica soluzione: codice tributo 2002;
  • IRES saldo: codice 2003;
  • Addizionale all’IRES - acconto prima rata: codice 2004;
  • Addizionale all’IRES - acconto seconda rata o acconto in unica soluzione: codice 2005;
  • Addizionale all’IRES saldo: codice 2006;
  • Maggiorazione IRES - acconto prima rata: codice tributo 2018
  • Maggiorazione IRES - acconto seconda rata o in unica soluzione: codice tributo 2019
  • Maggiorazione IRES - saldo: codice tributo 2020
  • Addizionale IRES per gli enti creditizi, finanziari e assicurativi: codice tributo 2025
  • Somme dovute a titolo di sanzione IRES: codice tributo 8920.

Per vedere in dettaglio l’elenco completo dei codici tributo F24 IRES Agenzia delle Entrate.

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?