Addizionale comunale IRPEF 2018: tabella nuove aliquote Comuni

Addizionali comunali IRPEF 2018 tabella nuove aliquote pubblicate dall'Agenzia delle Entrate e MEF per calcolo del saldo e acconto nel modello 730 e Unico

Stampa

Addizionale comunale IRPEF 2018 tabella nuove aliquote dall’Agenzia delle Entrate e MEF che contribuenti e intermediari devono utilizzare

ai fini di calcolo dell’addizionale comunale Irpef per la determinazione del saldo e dell’acconto, per le dichiarazioni dei redditi 2018.

La tabella aliquote IRPEF 2018 comunali, deve essere quindi tenuta a disposizione per la compilazione del modello 730 e Unico Pf.

 

Addizionale comunale IRPEF cos’è?

Che cos'è l’addizionale comunale IRPEF? L'addizionale comunale Irpef insieme all’addizionale regionale, fa parte delle imposte sul reddito persone fisiche, IRPEF che i contribuenti sono tenuti da versare rispettivamente al Comune e alla Regione.

Nello specifico l’addizionale comunale IRPEF è un’imposta che si applica al reddito complessivo calcolato ai fini dell’IRPEF nazionale ed è dovuta se per lo stesso anno di imposta, risulta dovuta l'IRPEF. 

In altre parole, al versamento delle addizionali comunali e regionali IRPEF, sono tenuti tutti i contribuenti che nel corso dello stesso anno di imposta, risultano residenti o meno nella regione o nel comune, qualora sia dovuta anche l’IRPEF. Infatti, nel caso in cui il contribuente per effetto delle detrazioni spettanti e per crediti di imposta risulti esente da IRPEF, lo sarà anche per le addizionali comunali e regionali.

Per quanto riguarda la misura in percentuale dell'aliquota IRPEF comunale, questa è istituita da ciascun comune che oltre a fissarne l’aliquota, ne fissa anche l’eventuale soglia di esenzione nei limiti fissati dalla legge statale, le quali devono essere utilizzate ai fini calcolo saldo addizionale comunale e acconto 2018.

 

Addizionale comunale 2018 nuove aliquote IRPEF:

Addizionale comunale IRPEF 2018 nuove aliquote: l'Agenzia delle Entrate ha provveduto a rendere disponibile la nuova tabella aliquote addizionale comunale IRPEF 2018 contenente, per ciascun comune d'Italia, l'elenco dei codici catastali e le relative aliquote IRPEF, utili ai fini di calcolo dell’addizionale comunale IRPEF per il saldo e l’acconto.

Tale tabella, deve quindi essere tenuta sotto mano dai contribuenti e dagli intermediari, in sede di compilazione della dichiarazione dei redditi modello 730 e modello Redditi, ex UNICO Pf.

Ricordiamo che la pubblicazione della tabella con le nuove aliquote addizionali comunali IRPEF 2018 da parte dall’Agenzia delle Entrate sostituisce quella che fino ad oggi, è avvenuta tradizionalmente con i modelli dichiarativi, consentendo e assicurando così, un costante aggiornamento delle aliquote, in caso di variazione deliberate dagli enti locali.

La tabella, che in passato era collocata all’interno delle istruzioni del modello UNICO Persone fisiche, è ora disponibile online in formato pdf e contiene oltre alle aliquote, anche i codici catastali dei comuni e le eventuali soglie di esenzione addizionali IRPEF comunali stabilite da ciascun Comune.

Nello specifico, la nuova tabella addizionali comunali IRPEF 2018 riporta per ciascun Comune, le informazioni elaborate dal MEF, Dipartimento delle Finanze e dalla Direzione Federalismo Fiscale, ovvero:

  • Codice catastale del Comune;
  • Aliquota dell'addizionale comunale per il saldo e acconto IRPEF;
  • Soglia di esenzione IRPEF in base al reddito, deliberata dal Comune.

Per vedere in dettaglio la tabella delle percentuali di prelievo stabilite da ciascun Comune: addizionale comunale IRPEF 2018 aliquote.

 

Tabella addizionali comunali IRPEF:

Come leggere la tabella addizionali comunali IRPEF?

Seguendo le indicazioni del Ministero delle Finanze, nella tabella addizionali comunali IRPEF  sono riportate le seguenti voci:

  • Colonne da A a F: il contribuente o intermediario, può visualizzare il codice catastale del Comune, la sua denominazione, la provincia, il numero e la data di pubblicazione ufficiale della delibera;
  • Colonna G: riporta la nota apposta in sede di pubblicazione della delibera; 
  • Colonna H: in questa colonna della tabella addizionale comunale, il contribuente - intermediario, trova l'aliquota IRPEF comunale, decisa dal Comune, per cui è possibile trovare una sola aliquota fissata dal Comune o più aliquote, se l'ente ha deciso di fissarne diverse.
  • Colonna da I a T:  in queste colonne, sono riportate le seguenti informazioni: misura dell'eventuale esenzione addizionale comunale IRPEF per motivi di reddito e la relativa descrizione. 
  • Colonna U: chiamata nello specifico "FLAG_NUOVA", riassume il sistema di imposizione scelto dal comune, ovvero:
    • 0: nel caso in cui i dati della delibera comunale non siano stati inseriti nell'applicazione attraverso la modalità di acquisizione assistita;
    • 1: se il Comune ha deciso per un'aliquota unica;
    • 2: nel caso in cui sia stata deliberata un'aliquota ordinaria e una soglia di esenzione;
    • 3: se il Comune ha optato per n° 5 aliquote;
    • 4: nel caso in cui sono state deliberate dal Comune 5 aliquote addizionali IRPEF + 1 esenzione.
  • Colonna V: indica invece, la soglia importo, fino al quale si applica l'esenzione.
COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?