Abolizione IMU TASI prima casa se non di lusso, rimane su seconda casa

Abolizione IMU TASI abitazione principale e relative pertinenze anche per chi è in affitto, restano invece su seconda casa, negozi, uffici, capannoni

Stampa

Abolizione IMU TASI sulla prima casa è stata confermata dalla precedente Legge di Stabilità che ha previsto l'esenzione delle due imposte per la prima casa non di lusso, per i contratti in comodato ai parenti in linea retta entro il 1° grado che adibiscono l'immobile ad abitazione principale, purché non possiedano un altro immobile ad uso abitativo in Italia e a condizione che il contratto sia registrato, che il comodante abbia adibito lo stesso immobile come abitazione principale e che non possieda un altro immobile ad uso abitativo in Italia.

Svolta quindi sulla tassazione dell’abitazione principale per quanto riguarda l'imposta municipale propria e la tassa sui costi indivisibili dei Comuni, vediamo quindi in dettaglio come è cambiata la tassazione sulla casa.

 

Abolizione IMU TASI:

Abolizione IMU e TASI: Nella Legge di Stabilità 2016 approvata dal Governo è stata prevista l’abolizione IMU TASI prima casa non di lusso sia per i proprietari di immobili adibiti ad abitazione principale che per i detentori di immobili, ossia, per chi vive in una casa in affitto detenuta a titolo di abitazione principale.

Questa misura, come ha spiegato Padoan, è stata inserita nella Manovra, proprio per non creare iniquità e disparità tra i contribuenti.

La legge sulla tassa dei servizi indivisibili dei comuni, ha previsto infatti che i Comuni, possano deliberare una quota TASI per l’inquilino che affitta una casa non adibita ad abitazione principale, tra il 10 ed il 30%.

Per le ultime novità leggi Imu 2018 e Tasi 2018.

 

IMU e TASI: per quali immobili non è più dovuta?

Abolizione IMU TASI: per quali immobli?

Abitazione principale da A/2 a A/7 e relative pertinenze una per ciascuna categoria catastale C2, C6 e C7. 

Le Unità familiari assimilate alla abitazione principale, ovvero:

- Prima casa di proprietà o in usufrutto di anziani o disabili che assumono la residenza presso l'istituto di cura in cui siano ricoverati in modo permanente, purché lo stesso immobile non sia dato in affitto con regolare contratto di locazione.-

- Casa coniugale assegnata al coniuge con apposito provvedimento emesso dal Tribunale a seguito di richiesta di scioglimento, annullamento, separazione legale o cessazione legale del matrimonio.

- Unico immobile iscritto o iscrivibile al catasto posseduto e non concesso in locazione dal personale appartenente alle Forze armate, polizia, e militari, vigili del fuco o personale in carriera prefettizia.

- Abitazione di proprietà indivise di cooperative edilizie adibite ad abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari.

- Fabbricati di civile abitazione destinati ad alloggi sociali.

Sconto 50% IMU TASI Abitazione data in comodato d'uso gratuito, con regolare contratto registrato, a parenti in linea retta, per cui a genitori e figli, che utilizzano il suddetto immobile come abitazione principale.

Leggi anche IMU-TASI 2018 scadenza, calcolo e aliquote.

 

IMU TASI seconda casa, negozi, uffici, aree fabbricabili:

Confermata l’eliminazione di IMU e TASI sulla prima casa non di lusso e sull'immobile affittato ma solo se adibito ad abitazione principale.

Ma cos'è cambato per le seconde case, i terreni, i negozi e capannoni? 

IMU TASI seconda casa, negozi, terreni:

Anche se l'IMU e la TASI sono state abolite sulla prima casa non di lusso, questi due tributi continuano ad essere obbligatori per gli altri immobili, negozi, uffici, terreni etc. 

Pertanto, l'IMU e TASI è dovuta, sui seguenti immobili:

  • Uffici e studi privati categoria A/10
  • Gruppo B da B/1 a B/8
  • Negozi e botteghe appartenenti al gruppo C/1
  • Cantine, soffitte,, magazzini e locali di deposito C/2
  • Laboratori per arti e mestieri C/3
  • Locali per attività sportiva senza fini di lucro C/4
  • Stabilimenti balneari e termali senza scopo di lucro C/5
  • Garage, rimesse, stalle scuderie C/6
  • Tettoie chiuso o scoperte C/7
  • Gruppo D da D/1 a D/12, ad esclusione di D/5 e D/10
  • Istituto di credito e di assicurazioni D/5
  • Fabbricati rurali strumentali all’attività  D/10;
  • Fabbricati rurali non strumentali all’agricoltura;
  • Aree fabbricali.

Il governo ha comunque garantito niente aumenti aliquota IMU e TASI sulle seconde casa.

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?