Certificato medico attività sportiva bambini 0-6 anni: abolito obbligo

Abolizione del certificato medico per attività sportiva bambini zero a sei anni abolito in base al decreto Ministero della Salute e Ministero dello Sport

Stampa

Abolizione del certificato medico per attività sportiva bambini 0-6 anni, è questa la novità 2018 decisa dal Ministero della Salute e dal Ministero dello Sport al fine di ridurre le spese per le famiglie e parte della burocrazia legata all’accesso dei bambini all’attività sportiva.

Da adesso pertanto, i bambini da zero ai sei anni potranno praticare qualsiasi attività fisica organizzata senza bisogno di presentare il certificato medico ad esclusione dei casi specifici segnalati dal pediatra di famiglia.

Andiamo quindi a vedere nel dettaglio il certificato medico attività sportiva bambini 0-6 anni abolito per sempre!!

 

Abolizione certificato medico per attività sportiva bambini 0-6 anni:

Abolizione certificato medico per attività sportiva bambini 0-6 anni: addio all'obbligo di certificati medici sportivi per i bambini in età prescolare, fatta eccezione dei casi specifici indicati dal pediatra.

La novità dell'abolizione dell'obbligo di presentare il certificato medico per la partecipazione alle attività sportive da parte dei bambini da zero a sei anni, è contenuta nel decreto del Ministero della Salute insieme al Ministero dello Sport.

La decisione presa dai due ministeri è stata presa tenendo conto del Tavolo in materia di medicina dello sport, istituito presso il Ministero della salute, che in diverse occasioni ha confermato la volontà di "considerare l'attività sportiva in età prescolare dei bambini di età compresa tra O e 6 anni quale attività sportiva non soggetta ad obbligo di certificazione".

D'altronde è alla luce di tutti come il semplice gioco a rincorrersi in giardino, per  bambini così piccoli, può già comportare uno sforzo fisco anche maggiore rispetto alle attività sportive a loro dedicate.

 

Certificati medici sportivi aboliti per i bambini da zero a sei anni:

Come già anticipato, grazie al decreto stabilito dalla ministra della Salute, Beatrice Lorenzin e dal ministro dello Sport, Luca Lotti, per i bambini di età inferiore a 6 anni, è abolito l'obbligo del certificato medico sportivo.

Il decreto congiunto dei ministri Salute e Sport, fa seguito alle richieste da parte della FIMP, Federazione italiana medici pediatri che già 3 anni fa, aveva segnalato l'esigenza di eliminare dall'obbligo dei certificati medici sportivi, l'attività sportiva praticata dai bambini nella fascia di età tra 0 e 6 anni, al fine di:

- favorire l'attività fisica organizzata dei bambini,

- facilitare la frequentazione dell'attività motoria costante fin dai primi anni di vita del bambino;

- favorire un adeguato modello di comportamento permanente;

- di non pesare sui cittadini ed il SSN, Servizio sanitario nazionale, per accertamenti e certificazioni mediche anche costose. 

Ma attenzione perché nel decreto è scritto anche che se è vero che è stato abolito l'obbligo di certificazione medica, per l'esercizio dell'attività sportiva in età prescolare, nello specifico per i bambini di età compresa tra 0 e 6 anni, continuano ad essere obbligatori per i casi specifici segnalati dal pediatra.

La decisione di abolire i certificati medici sportivi per i bimbi da 0 a 6 anni, è molto importante perché significa:

  • esonerare le famiglie dai costi del certificato medico sportivo;
  • ed aiutare a contrastare così la pericolosa tendenza alla sedentarietà che in Italia è in continua crescita. Nel nostro Paese, infatti, i bambini che non praticano alcuno sport sono il 53% tra i 3 e i 5 anni ed il 22% quelli tra i 6 e i 10 anni.

 

Certificato medico sportivo non agonistico costi 2018 e quando è obbligatorio?

In Italia esistono due tipi di certificato medico sportivo: il certificato medico sportivo per attività non agonistica ed il certificato medico agonistico.

Certificato medico sportivo per attività non agonistica costi 2018 e quando è obbligatorio?

Secondo le Linee guida di indirizzo in materia di certificati medici per l’attività sportiva non agonistica firmate dal Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, approvate con il decreto legge 98 del 9 agosto 2013, sono stati ABOLITI:

Mentre è rimasto l'obbligo del certificato medico per l'attività non agonistica per:

  • per gli alunni che svolgono attività fisico-sportive parascolastiche: ossia le attività sportive organizzate dalla scuole al di fuori dall’orario scolastico;
  • per tutte le persone che fanno sport presso società affiliate alle Federazioni sportive nazionali e al Coni.

Ricordiamo però che se l'attività sportiva è svolta presso società o centri sportivi che NON affiliati al Coni e se questa non è un'attività parascolastica, il certificato non serve in quanto abolito in precedenza.

Da sapere però che la palestra, la piscina o il centro sportivo, può comunque richiedere al proprio iscritto il certificato di attività sportiva non agonistica per fini assicurativi.

Chi rilascia il certificato medico sportivo non agonistico? Possono rilasciare il certificato medico sportivo, in pratica il certificato di sana e robusta costituzione

  • il medico di famiglia;
  • il pediatra;
  • il medico specialista in medicina dello sport ossia medici della Federazione medico-sportiva italiana del Comitato olimpico nazionale italiano.

Quanto dura il certificato medico sportivo non agonistico? La validità del certificato medico sportivo è di 1 anno dalla data di rilascio.

Come si fa il certificato? Per ottenere il rilascio del certificato medico sportivo occorre:

  • rivolgersi al medico prescelto per eseguire la visita;
  • durante la visita il medico procede all'anamnesi della persona che richiede il certificato;
  • viene poi effettuato l’esame obiettivo con: misurazione della pressione ed elettrocardiogramma;
  • per chi gli over 60 a rischio problemi cardiovascolari, serve invece l'elettrocardiogramma basale.
  • a prescindere dall'età, per tutti coloro che hanno malattie croniche conclamate, serve l'elettrocardiogramma basale.

Certificato medico sportivo non agonistico costi 2018: il rilascio dei certificati per l’attività non agonistica è a pagamento ed il costo è di 40 euro

 

Certificato medico sportivo agonistico costi 2018 e quando serve?

Certificato medico sportivo agonistico quando serve? In base a quanto previsto dalla legge italiana, il certificato medico sportivo agonistico è obbligatorio per chiunque inizi o pratichi un’attività sportiva agonistica.

Le persone quindi che intendono o svolgono l'attività agonistica hanno quindi l'obbligo di effettuare la visita medica di idoneità annuale o biennale, a seconda dello sport praticato, presso un medico specialista.

Cosa s'intende per attività agonistica? Per attività agonistica si intende la attività praticata in via continuativa, sistematica ed esclusivamente organizzata da:

  • Federazioni sportive nazionali;
  • enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI;
  • Ministero dell’Istruzione con i Giochi della Gioventù.

Certificato medico sportivo agonistico quando è gratis? Il certificato è gratuito solo nei seguenti casi:

  • Atleti dall’età minima agonistica prevista dallo sport praticato fino a 18 anni compiuti se appartenenti a Società Sportive affiliate ad una Federazione del CONI;
  • Atleti disabili di qualsiasi età le cui attività sportive agonistiche sono distinte ad impegno lieve-moderato e ad impegno elevato.

Quanto costa il certificato medico sportivo per l’attività agonistica? I costi da pagare per il rilascio del certificato possono variare, e anche di molto, a seconda se ci rivolgiamo ad un medico dello sport privato rispetto ad un poliambulatorio specializzato in medicina sportiva presso le ASL e dalla Regione in cui si risiede.

Già perché ogni regione può applicare un tariffario diverso ed in altre può essere addirittura gratuito.

Certificato medico agonistico costi 2018 da medico sportivo: il prezzo può variare dalle 30 alle 60 euro.

Se ci si rivolge alla ASL, ecco un esempio di tabella costi applicati dalla Regione X ai soggetti maggiori di 18 anni di età:

Certificato medico agonistico costi ASL tariffa - prezzotipi di esami

Certificati per gli sport agonistici di cui alla tabella A del D.M. 18/02/1982

 37,98 euro

Visita medica, esame urine e elettrocardiogramma a riposo.

Certificati per gli sport agonistici di cui alla tabella B del D.M. 18/02/1982

52,15 euro

Visita medica, esame completo urine e elettrocardiogramma a riposo e dopo sforzo e spirometria.

Certificati medici agonistici di cui alla tabella B del D.M. 18/02/1982 con test cardiovascolare da sforzo con cicloergometro.

 81,90 euro

Visita medica, esame completo delle urine, spirometria, elettrocardiogramma a riposo e test cardiovascolare da sforzo. 

Ricordiamo infine che il costo dei certificati medici rientra tra le spese mediche generiche che possono essere portate in detrazione dalla dichiarazione dei redditi 2018, per maggiori informazioni su come fare leggi: spese mediche detraibili 2018.

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili