Unico Pf mini 2014 modello editabile: cos'è, quando e come si invia

Commenti 0 Stampa

Unico Pf mini 2014 modello editabile: cos'è, quando e come si invia

Unico Pf mini 2014 modello editabileè uno strumento semplificato che consente ai contribuenti che si trovano in situazioni meno complesse, di presentare la propria dichiarazione dei redditi 2014 anno 2013 all'Agenzia delle Entrate per via telematica utilizzando per la compilazione e la stampa del modello, la versione editabile da consegnare ai soggetti che prestano l'assistenza fiscale. 

Ai fini di compilazione del modello, l'Agenzia delle Entrate ha provveduto a pubblicare oggi venerdì 23 maggio 2014, il nuovo software UnicOnLine Pf 2014 scaricabile in download gratuito.

 

Unico pf mini 2014 editabile cos'è e quando si utilizza?

Il modello Unico pf mini 2014 editabile può essere utilizzato dai contribuenti che si trovano nelle situazioni meno complesse. Per tali contribuenti, l'Agenzia delle Entrate ha predisposto un modello semplificato chiamato appunto Unico pf mini.

Chi può utilizzare l'Unico Pf mini 2014? Il modello Unico Pf mini 2014 in versione pdf o editabile, può essere utilizzato dai contribuenti che hanno la residenza in Italia e che:

  • non hanno cambiato il domicilio fiscale dal 1° novembre dell’anno precedente a quello in cui si presenta la dichiarazione, ossia, dal 1° novembre 2012 per Unico 2014.

  • non hanno la partita Iva

  • hanno percepito uno o più dei seguenti redditi: redditi di terreni e di fabbricati, redditi di lavoro dipendente o assimilati come ad esempio assegni periodici al coniuge, di pensione, redditi derivanti da attività commerciali e di lavoro autonomo occasionale.

  • Intendono portare a detrazione gli oneri e le spese sostenute nel corso del 2013 e scaricabili dalla dichiarazione dei redditi 2014 come ad esempio le spese sanitarie, interessi passivi su mutui, ecc. o le deduzioni come i contributi previdenziali e assistenziali, spese sanitarie sostenute dai disabili, spese per familiari a carico.

  • non devono presentare la dichiarazione per conto di eredi o tutori.

  • non devono indicare un domicilio per la notificazione degli atti diverso dalla propria residenza anagrafica.

  • non devono presentare una dichiarazione correttiva nei termini o integrativa.

     

Come si presenta Unico Pf mini 2014 via web?

Il modello Unico Pf Mini 2014 editabile o in versione pdf può essere presentato online direttamente dl contribuente se già registrato ai servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate, quindi accedendo tramite codice Pin.

Compilazione e invio via web Unico Pf mini 2014 tramite servizio "Unico Mini Web": questo tipo di servizio permette al contribuente non solo di compilare e trasmettere l'Unico pf mini direttamente online ma anche di avvalersi di una vera e propria guida per la corretta compilazione, oltre a predisporre per l'utente il modello più nuovo per la dichiarazione e già pre-compilato in cui sono pre-impostati alcuni dati modificabili.

Una volta inviata la dichiarazione con "Unico Mini Web", il contribuente può versare sempre online le relative imposte utilizzando l'applicazione F24 Web.

 

Unico Pf mini 2014 editabile come si invia il modello?

L'Unico Persone fisiche mini 2014 editabile, è la versione scrivibile e compilabile del modello Unico mini. I contribuenti possono utilizzare pertanto la versione editabile, per compilare la dichiarazione di Unico Pf Mini utilizzando un computer.

Per poter visualizzare a video e compilare e stampare il modello Unico Pf mini editabile, è sufficiente avere istallato un programma per la lettura e la stampa dei documenti in formato pdf.

Attenzione: una volta compilato il modello editabile, il programma non verifica o controlla le informazioni inserite. Una volta compilato, il modello va stampato e consegnato ai soggetti che prestano l’assistenza fiscale insieme alla documentazione, oppure, trasmetterla direttamente utilizzando il canale telematico Fisconline dell'Agenzia delle Entrate in quanto il sistema non consente di salvare la dichiarazione sul computer e né trasmetterla in automatico.

Il modello Unico Pf mini 2014 editabile o cartaceo, può essere presentato per mezzo di intermediari abilitati alla trasmissione telematica come professionisti, associazioni di categoria, Caf ecc., oppure, recandosi direttamente presso gli uffici dell’Agenzia delle Entrate, che forniscono assistenza anche per la compilazione.

 

Quando si presenta Unico Pf mini 2014? Scadenza, sanzione e ravvedimento:

Scadenza invio modello Unico pf mini 2014: La dichiarazione dei redditi 2014 anno 2013 se presentata mediante modello Unico Mini 2014 deve essere inviata entro il 30 settembre 2014 per i contribuenti che utilizzano la modalità telematica mentre in modalità cartacea, presso gli uffici postali, è entro il 30 giugno 2014.

Sanzione per modello Unico Pf mini 2014 inviato in ritardo: La presentazione dell'Unico Mini in ritardo, ossia, oltre la scadenza ma entro 90 giorni dal termine fissato, la dichiarazione dei redditi è comunque valida ma per il ritardo l'Amministrazione finanziaria applica una sanzione da 258 a 1.032 euro, che può aumentare fino al doppio per i soggetti obbligati alla tenuta delle scritture contabili.

Ravvedimento operoso Unico mini 2014: Il contribuente che omette o presenta in ritardo la presentazione della dichiarazione dei redditi mediante il modello Unico Pf mini 2014, può evitare la sanzione piena se, entro lo stesso termine di 90 giorni, si avvale dell'istituto del ravvedimento operoso 2014.

Tale ravvedimento, è da ritenersi valido solo se il contribuente contestualmente versa tramite f24 la sanzione ridotta pari a 25 euro, ossia, 1/10 di 258 euro e presenta la dichiarazione.

Per il modello Unico mini presentato con oltre 90 giorni di ritardo, la dichiarazione è considerata omessa, ma costituisce comunque titolo per la riscossione delle imposte da essa derivanti.

 

Modello Unico Pf mini 2014 rettificativo e integrativo in caso di errori:

Se il contribuente dopo aver trasmesso la dichiarazione dei redditi tramite modello Unico mini 2014, si accorge di aver commesso degli errori di compilazione dati come per esempio aver dimenticato di inserire dei redditi percepiti o spese detraibili e deducibili dalla dichiarazione dei redditi 2014, può rimediare presentando, entro la scadenza, un modello Unico PF 2014 rettificativo di quello Mini già presentato facendo attenzione a barrare l’apposita casella “Correttiva nei termini”.

Se poi dal modello Unico Pf mini rettificativo, emerge una maggiore imposta, il contribuente deve versare la differenza e nel caso siano trascorsi i termini per il versamento può ricorrere al ravvedimento operoso mentre se emerge un maggior credito o una minore imposta, il contribuente deve chiedere o il rimborso delle somme, utilizzare il credito per l’anno successivo, oppure, utilizzarlo in compensazione per pagare altri tributi.

E' possibile, invece, utilizzare il modello Unico Pf mini 2014 integrativo solo se la dichiarazione originaria è stata presentata entro i termini. Tale dichiarazione integrativa, serve per correggere errori e omissioni che hanno originato un maggior reddito, un maggior debito o un minor credito d’imposta,

 

Sanzione mancato invio Unico Pf mini 2014:

Per i contribuenti che omettono la dichiarazione dei redditi è prevista una sanzione per mancato invio Unico Pf mini 2014 o per errata indicazione dei redditi, la sanzione va dal 100% al 200% della maggiore imposta o del minor credito.

Sanzione del 30% per mancato, insufficiente o tardivo versamento delle imposte dichiarate rilevate dall'Amministrazione Finanziaria attraverso i controlli automatici o formali.

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili

Lascia un commento
Contatti