Tasi Milano 2016 calcolo online saldo F24 prima seconda casa inquilini

TASI 2016 Milano aliquote prima e seconda casa inquilini, software calcolo on line acconto e saldo tassa servizi indivisibili chi deve pagare e scadenza

Commenti 0Stampa

TASI Milano 2016 calcolo on line prima casa, seconda casa e inquilini in affitto, il Comune ha messo a disposizione sul proprio sito ufficiale, il software gratuito per facilitare i contribuenti a calcolare la tassa sui servizi indivisibili in base alle aliquote deliberate per la IUC e permettere loro di pagare entro la scadenza dell'acconto al 16 giugno 2016, la tassa sui servizi indivisibili dei Comuni.

Quali sono le nuove aliquote TASI 2016 Milano? 

 

Tasi 2016 Milano abitazione principale:

Grazie alla novità introdotta dalla Legge di Stabilità 2016,  Comune di Milano con la Delibera di C.C. n. 17 del 23 giugno 2014 e Regolamenti TASI ha fissato le disposizioni per la Tassa tributi indivisibili dei Comuni prima casa, seconda casa e altri immobili.

Chi paga la TASI a Milano? Innanzitutto, la delibera specifica che la TASI è dovuta non solo dai proprietari di abitazioni principali ma anche da tutti coloro che possiedono a qualsiasi titolo l'immobile destinato alla prima abitazione iscritta al catasto con una delle seguenti categoria catastali A/1, A/2, A/3, A/4, A/5, A/6, A/7, A/8, A/9.

Sono inoltre considerate prime case gli immobili adibiti ad abitazione principale la casa di proprietà concessa in comodato gratuito a parenti di primo grado figli - genitori e solo se il nucleo familiare che utilizza l'immobile ha reddito ISEE non superiore a 15.000 euro e anche la casa posseduta a titolo di proprietà o usufrutto da anziani e disabili che hanno spostato la propria residenza presso istituti di ricovero a lunga degenza, a patto però che la casa non risulti affittata. 

Assegnazione casa coniugale ad uno dei due coniugi a seguito sentenza di separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio, la TASI è versata in proporzione alle quote di possesso sull'immobile.Decesso di uno dei coniugi: il responsabile del pagamento TASI è il coniuge superstite.

Ai fini TASI, sono inoltre considerate relative pertinenze prima casa, le categorie catastali C/2, C/6, C/7, nella misura massima di un'unità pertinenziale per ciascuna categoria.

 

Aliquota Tasi Milano 2016 prima e seconda casa, altri immobili:

Aliquota TASI Milano 2016 prima casa di lusso deliberata dal Comune di Milano è:

Prima casa di lusso A1, A8, A9 e relative pertinenze: 0,8 per mille

Aliquote TASI Milano 2016 altri immobili:

In linea generale per i fabbricati e sulle aree edificabili sono dovute sia l’IMU che la TASI, fanno eccezione i terreni agricoli che sono soggetti solo all'IMU i seguenti immobili sui quali è dovuta sola la TASI:

  • case appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari

  • fabbricati di civile abitazione destinati ad alloggi sociali 

  • immobili rurali strumentali all’esercizio dell’attività agricola

  • fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita (cd. beni merce).

Immobili soggetti sia a TASI che a IMU: aliquota TASI Milano 2016 pari a 0,8 per mille;

Fabbricati rurali ad uso strumentale: aliquota TASI pari a 0,1 per mille;

Fabbricati bene merce: 2,5 per mille.

TASI inquilini in affitto: Il Comune di Milano ha deciso che per chi affitta un immobile non adibito ad abitazione principale, partecipa al pagamento della TASI insieme al proprietario in misura del 10%. Per cui se per esempio l'ammontare dell'imposta è di 400,00 euro l'affittuario paga per 40 euro mentre il proprietario i restanti 360,00 euro. Attenzione: ciascuna delle parti è responsabile del pagamento della propria quota.

Riasumendo:

  • Nel caso in cui l'immobile locato di categoria catastale A/2, A/3, A/4, A/5, A/6 e A/7 è destinato all'abitazione principale, è solo il possessore a dover versare la TASI nella misura del 90% del complessivo dovuto;
  • Nel caso in cui l'immobile locato è di categoria catastale A/1, A/8 e A/9, il detentore paga la TASI nella misura del 10%. Il possessore versa la TASI nella restante misura del 90%.

Riguardo invece alla TASI su affitti stagionali per un periodo inferiore ai 6 mesi anche non consecutivi la tassa è dovuta esclusivamente dal proprietario.

Per visualizzare le Aliquota TASI Milano 2016 prima casa di lusso.

 

Calcolo Tasi Milano:

Tasi Milano 2016 come si calcola la rata? Va rivalutata del 5% la rendita catastale e poi va moltiplicata per lo specifico coefficiente che è diverso a seconda della categoria dell'immobile oggetto della tassazione, ossia:

Per i fabbricati:

160 per i fabbricati  A, con esclusione della categoria catastale A/10 e nelle categorie catastali C/2, C/6 e C/7;
140 per i fabbricati B e nelle categorie C/3, C/4 e C/5;
80 categoria catastale D/5 (istituti di credito, cambio, assicurazione) e A/10;
65 per i fabbricati gruppo D (capannoni, alberghi, cinema, ecc.), ad eccezione degli immobili classificati nella categoria D/5.
55 per i fabbricati C/1 (negozi).
Aree fabbricabili - la base imponibile è data dal valore venale in comune commercio al 1° gennaio dell'anno di imposta.

 

Come e dove fare il calcolo on line?

Per calcolare on line la TASI 2016 Milano sia sulla prima casa che sulla seconda casa, per gli inquilini e altri fabbricati e immobili, il Comune ha messo a disposizione dei cittadini un programma di calcolo online per determinare la giusta misura dell'imposta sui costi indivisibili comune.

Si ricorda che a prescindere del tipo di immobile, per calcolare la TASI serve la rendita catastale che va sempre rivalutata del 5% e moltiplicata per il relativo coefficiente in base alla categoria catastale IMU, dopodiché va applicata l'aliquota fissata dal Comune.

Attenzione: se dal calcolo TASI dovesse risultare un importo sotto i 12 euro anche al netto di eventuali detrazioni prima casa, per il 2016 l'imposta non è dovuta.

 

Come e quando si paga? Scadenza TASI 2016 F24 e bollettino:

Le scadenze per il versamento TASI abitazione principale e relative pertinenze e su seconde case, altri fabbricati e inquilini sono:

Acconto prima rata entro il 16 giugno: il contribuente versa il 50% dell'imposta totale dovuta. 
Saldo seconda rata TASI entro il 16 dicembre 2016: i contribuenti versano il saldo del tributo dovuto per l’intero anno, conguagliando quanto pagato con la prima rata versata. Il pagamento dell'intero tributo può essere versato anche in un'unica soluzione entro il 16 giugno.

Come si paga la TASI? Modello F24 editabile, semplificato, pdf indicando il codice ente Comune di Milano F205 e i seguenti codici tributo:

Abitazione principale e relative pertinenze: 3958. 

Fabbricati rurali ad uso strumentale: 3959.
Aree fabbricabili: 3960.
Altri Fabbricati: 3961.

E' inoltre possibile pagare la TASI 2015 anche con bollettino postale TASI.

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?



Lascia un commento
Contatti