Supplemento pensione 2017 Inps calcolo a chi spetta requisiti quando

Supplemento di pensione 2017 INPS è un incremento importo assegno per pensionati che continuano a versare contributi dopo età pensionamento calcolo

Commenti 1Stampa

Il supplemento di pensione INPS 2017 è un incremento dell'importo della pensione che i pensionati possono richiedere, previa domanda e possesso di specifici requisiti. Il supplemento e quindi il ricalcolo dell'assegno pensione, è riconosciuto dall'INPS solo se, trascorsi 5 anni dal raggiungimento del diritto pensione, il pensionato torna a svolgere l'attività lavorativa versando la relativa contribuzione. 

 

Che cos'è e come funziona?

Il supplemento di pensione INPS 2017 è un incremento dell'importo dell'assegno di pensione riconosciuto al pensionato che torna a svolgere un'attività lavorativa versando altri contributi dopo essere andato in pensione.  In altre parole, il pensionato che dopo 5 anni dalla data della prima liquidazione dell'assegno di pensione INPS o dell'ultimo supplemento, svolge un'attività lavorativa e versa contributi aggiuntivi, può fare domanda all'INPS di ricalcolo dell'importo. 

Solo per una volta il supplemento può essere richiesto dopo 2 anni purché l'interessato abbia superato l'età pensionabile.

In caso di riconoscimento del supplemento di pensione, l'importo derivato dal nuovo calcolo dei contributi versati ulteriormente dal pensionato, viene aggiunto all'importo dell'assegno di pensione già liquidato dall'Inps.

 

A chi spetta il supplemento e quando?

Il supplemento di pensione INPS 2017, ossia, l'incremento dell'importo dell'assegno, viene concesso dall'INSP sulla base dei contributi versati dal pensionato che a distanza di 5 anni dal raggiungimento del diritto, svolge un'altra attività lavorativa versando nuovi contributi. Il supplemento di pensione 2017 spetta a tutti i pensionati che continuano a versare i contributi per periodi successivi alla decorrenza della pensione mentre i pensionati della gestione separata possono richiedere l'incremento solo per i contributi versati nella stessa gestione.

Ovviamente, affinché l'INPS conceda il supplemento, il pensionato deve possedere determinati requisiti al momento della domanda. In caso di decesso del pensionato, il riconoscimento del supplemento e la sua liquidazione, vengono computati sulla pensione ai superstiti.

 

Chi può fare domanda? Requisiti INPS:

Il Supplemento di pensione INPS 2017 requisiti domanda, riguarda le condizioni fissate dalla legge e dall'Istituto ai fini di riconoscimento dell'incremento importo assegno pensione.

Tale supplemento, infatti, è riconosciuto dall'INSP a seguito di apposita domanda da parte del pensionato mediante la quale richiede un nuovo calcolo dell'assegno in base ai nuovi contributi versati nell'Assicurazione Generale Obbligatoria o nella Gestione Lavoratori Autonomi. La domanda supplemento di pensione INPS può essere presentata:

1) solo se sono trascorsi almeno 5 anni dalla data di decorrenza della pensione o dall'ultimo supplemento liquidato.

2) solo se si è raggiunta l'età pensionabile di vecchiaia, fatta eccezione per la pensione Gestione Separata INPS.

3) è possibile richiedere una sola volta che il supplemento di pensione sia riconosciuto e liquidato solo dopo 2 anni dalla decorrenza della pensione di vecchiaia.

4) il Supplemento di pensione Inps può invece essere richiesto prima del raggiungimento del diritto alla pensione di vecchiaia in caso di contribuzione versata alla gestione speciale e liquidata da AGO.

 

Età pensionabile 2017:

Il supplemento di pensione che tutti i pensionati possono richiedere nel caso in cui continuino a versare contributi INPS dopo il pensionamento, si calcola in modo diverso a seconda che il raggiungimento del diritto alla pensione sia avvenuto prima o dopo la riforma Fornero sulle pensioni. Per i pensionati che hanno maturato il diritto al pensionamento dopo il 1° gennaio 2012 il sistema di calcolo pensione avviene sul sistema contributivo mentre nulla è cambiato per il calcolo della quota di supplemento relativo alle anzianità maturate entro il 31 dicembre 2011.

Pertanto, per i pensionati che dopo il 1° gennaio 2012, raggiungono i requisiti per il diritto alla pensione di vecchiaia e pensione anticipata, il riconoscimento del supplemento avviene tenendo conto delle nuove età anagrafiche per l’accesso alla pensione di vecchiaia e degli incrementi della speranza di vita introdotti dalla legge n. 214 del 2011.

Ai fini di calcolo importo supplemento di pensione INPS si deve tener conto dell'età pensionabile 2017 secondo il seguente schema:

a) per le lavoratrici dipendenti settore privato l'età per andare in pensione è:

  • dal 1° gennaio 2016 al 31 dicembre 2017 65 anni e 3 mesi**
  • dal 1° gennaio 2018 al 31 dicembre 2020 66 anni e 3 mesi**

b) per le lavoratrici autonome e gestione separata l'età di pensionamento è:

  • dal 1° gennaio 2016 al 31 dicembre 2017 65 anni e 9 mesi**
  • dal 1° gennaio 2018 al 31 dicembre 2020 66 anni e 3 mesi**

c) per i lavoratori dipendenti e le lavoratrici dipendenti settore pubblico l'età per andare in pensione è:

  • dal 1° gennaio 2016 al 31 dicembre 2020 66 anni e 3 mesi**

d) per i lavoratori autonomi e gli iscritti alla gestione separata l'età pensionabile è la seguente:

  • dal 1° gennaio 2016 al 31 dicembre 2020 66 anni e 3 mesi**

*Requisito adeguato alla speranza di vita
**Requisito da adeguare alla speranza di vita.

 

Domanda supplemento di pensione INPS 2017:

La domanda supplemento di pensione INPS 2017 deve essere presentata esclusivamente per via telematica all'INPS direttamente dal pensionato se dispone di PIN INPS dispositivo accedendo ai servizi telematici dell'Istituto, oppure, rivolgendosi a Caf e Patronati, intermediari o associazioni di categoria autorizzati alla trasmissione delle domanda online INPS. E' possibile inoltre presentare la domanda di supplemento pensione telefonando al numero verde INPS 803164 gratuito da rete fissa o al numero 06164164 da rete mobile a pagamento secondo la tariffa del proprio gestore telefonico.

Il supplemento di pensione INPS viene liquidato dall'Istituto a partire dal primo giorno del mese successivo a quello di presentazione della domanda. Ovviamente, previa verifica dei requisiti di accesso al beneficio da parte del pensionato e calcolo dell'importo a seconda della contribuzione utilizzata e dei coefficienti età.

 

Come si calcola l'importo del supplemento?

L’importo del supplemento pensione che si aggiunge all'assegno già liquidato al pensionato per 13 mensilità si calcola sulla base dei contributi ulteriormente versati dal pensionato dopo essere andato in pensione.

Il calcolo supplemento di pensione INPS sul sistema contributivo si effettua sulla base di due elementi che sono:

1) montante riferito al 95% dei contributi soggettivi versati entro il tetto pensionabile;

2) coefficiente di trasformazione legato all’anno di nascita e all’età alla data di maturazione del diritto.

Per cui la formula di calcolo supplemento di pensione INPS annuo lordo è = Montante individuale x coefficiente di trasformazione età.

Esempio: se si versano contributi per i due anni successivi alla pensione per un importo pari a 15.000 e si ha un'età di 65 anni il coefficiente da applicare è 5,617%, per cui 15.000 x 5,617 = 842,55 euro di supplemento pensione annuo lordo.

Coefficienti di trasformazione pensione INPS.

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?



Lascia un commento
Contatti
Commenti 1

massimo manara

27 ottobre 2015 14:01

Completo e comprensibile