Superbollo auto 2017 scadenza calcolo come pagare F24 e codice tributo

Superbollo auto 2017 veicoli di Lusso oltre 185 kw, scadenza pagamento modello f24 elementi identificativi codici tributo sanzioni e ravvedimento operoso

Commenti 3Stampa

Superbollo 2017 sulle auto di lusso non è stato abolito per effetto della legge di Stabilità, l'emendamento che prevedeva l'abolizione della tassa a partire dal nuovo anno, non è stata confermata in sede di riconoversione della legge. Ora si dovrà attendere la nuova Legge di Bilancio 2017, per vedere se ci sarà l'abolizione superbollo auto 2017.

Ricordiamo che il Superbollo è stato introdotto dal Governo Monti con l’articolo 6 della Legge n.214 del 23/12/2011 pubblicata sulla G.U. n.300 del 27/12/2011, che ha disposto un aumento del bollo auto per le autovetture definite di lusso e per gli autoveicoli per il trasporto promiscuo di persone e cose. A decorrere dall’anno 2012 l’addizionale erariale della tassa automobilistica è fissata in euro 20 per ogni KW di potenza del veicolo superiore a 185 KW.

 

Superbollo auto cos'è e come funziona?

Il superbollo auto è una maggiorazione erariale sul bollo auto introdotta dal Decreto Salva Italia con 'articolo 23, comma 21, del decreto-legge 6 luglio 2011, n° 98 Superbollo, che aveva imposto già nel 2011 una maggiorazione del bollo auto sulle autovetture e autoveicoli per il trasporto promiscuo di persone e cose, con potenza superiore a 225 chilowatt. 

L’addizionale introdotta era pari a 10 euro per ogni chilowatt di potenza superiore ai 225 kw rispetto a oggi, invece la potenza è scesa a 185 kw mentre è aumentata l’addizionale di ulteriori 10 euro.

Per il Superbollo auto l’addizionale erariale è ridotta dopo 5, 10 e 15 anni dalla costruzione del veicolo, rispettivamente del 40, del 70 e dell’85% sul totale dovuto. Decorsi 20 anni dalla costruzione del veicolo, non è più dovuta. L’anno di costruzione si presume, salvo prova contraria, coincidente con l’anno di immatricolazione.

Per l'anno 2017, sono tenuti al pagamento dell’addizionale coloro che risultino al PRA proprietari (o usufruttuari, acquirenti con patto di riservato dominio, ovvero utilizzatori a titolo di locazione finanziaria) alla scadenza del termine utile per il pagamento della tassa automobilistica. Il pagamento, in attesa di attivazione di altre modalità, continuerà ad essere effettuato utilizzando il modello “F24 elementi identificativi", negli stessi termini previsti per il pagamento della tassa automobilistica.

 

Chi deve pagare il superbollo auto 2017?

I contribuenti che devono versare il superbollo auto 2017 sono coloro che risultano essere possessori di un’automobile con potenza superiore:

185 kw dal 2012 in poi, il superbollo è pari a 20 euro per ogni Kw di potenza oltre i 185 Kw.

225 kw fino al 10 novembre 2011:superbollo pari a 10 euro per ogni Kw di potenza oltre i 225 Kw.

Per possessori si intendono, oltre che i proprietari, anche gli usufruttuari, gli acquirenti con patto di riservato dominio, gli utilizzatori a titolo di locazione finanziaria, così come risultano essere iscritti al Pra (Pubblico registro automobilistico).

 

Chi Non deve pagare?

L’addizionale erariale del bollo auto, Superbollo non va pagata dai contribuenti che:

Hanno venduto il veicolo prima della scadenza annuale del bollo auto.

Usufruiscono di un regime di esenzione;

Usufruiscono di interruzione dal pagamento delle tasse automobilistiche;

Possiedono un veicolo storico come indicato dalla circolare n. 49 Agenzia delle Entrate.

 

Superbollo auto: come, quando e quanto pagare?

Come pagare il Superbollo 2017: Il pagamento del Superbollo, addizionale erariale sulla tassa automobilistica, deve essere effettuato utilizzando il modello "F24 elementi identificativi", ed è esclusa la compensazione.

Quando si paga il superbollo? Il pagamento del Superbollo deve essere effettuato entro gli stessi termini del bollo auto 2017 previsti per il pagamento della tassa automobilistica (bollo). I termini per il pagamento della tassa automobilistica per l’anno d’imposta 2015 dipendono dalla scadenza dello stesso nell’anno precedente. Scadenza bollo auto 2017.

Quanto si paga per il superbollo 2017?: L’importo da pagare per il Superbollo 2017, è una maggiorazione di 20 Euro in più per ogni KW superiore ai 185 kw.

Ad esempio su un'auto di lusso da 200 KW si paga fino a 300 Euro di superbollo + bollo auto 2016.

 

Superbollo auto 2017 riduzioni:

L’importo dovuto per il Superbollo, può diminuire in base all’età dell’auto che deve essere desunta dall’anno di immatricolazione che risulta nei registri del PRA, pertanto:

se l’Auto è stata immatricolate da più di 5 anni: 12 Euro a kw - Sconto 40%

se l’Auto è stata immatricolate da più di 10 anni: 6 Euro a kw - Sconto 70%

se l’Auto è stata immatricolate da più di 15 anni: 3 Euro a kw - Sconto 85%

se l’Auto è stata immatricolate da più di 20 anni: Nessun importo dovuto.

L’Agenzia delle Entrate ha messo a disposizione dei contribuenti la possibilità di poter calcolare l’importo del Superbollo utilizzando l’applicazione che fornisce anche la stampa del modello F24 già compilato con i dati inseriti dall’utente. Calcolo Online Agenzia delle Entrate Superbollo.

 

Superbollo Auto 2017 modello f24 e codice tributo:

Superbollo auto lusso 2017 modello F24  Elementi identificativi, deve essere utilizzato dal contribuente per pagare il Superbollo, ovvero, 20 euro per ogni kw eccedente i 185 kw.

Il versamento, per i soggetti titolari di partita IVA, deve essere effettuato con la sola modalità telematica, come previsto dall’art. 37, comma 49 del D.L. 04/07/2006, n. 223, ad eccezione dei casi d’esenzione previsti. Anche i soggetti non titolari di partita IVA possono utilizzare i servizi di pagamento on-line.

Il versamento del Superbollo 2017, va effettuato tramite Superbollo modello F24 Elementi identificativi oppure tramite Modello F24 Superbollo Editabile compilabile Gratis. Tale modello f24, può essere pagato anche presso: Gli sportelli di qualunque agente della riscossione, Equitalia, Banca convenzionata o Poste Italiane.

Le modalità di pagamento del Superbollo presso gli istituti sopra indicati può essere effettuato:

  • in contanti;
  • con addebito su conto corrente presso gli sportelli bancari e postali;
  • con carte PagoBANCOMAT, presso gli sportelli abilitati;
  • con carta POSTAMAT, POSTEPAY, con addebito su conto corrente postale presso qualsiasi ufficio postale;
  • con assegni bancari o postali tratti dal contribuente a favore di se stesso;
  • con assegni circolari;
  • vaglia postali;
  • assegni postali vidimati emessi all’ordine dello stesso contribuente e girati per l’incasso alla banca o a Poste;
  • con assegni circolari e vaglia cambiari, presso gli agenti della riscossione.

Importante: nel caso in cui l’assegno dovesse risultare anche solo parzialmente scoperto o comunque non pagabile, il versamento si considera omesso.

Il codice tributo F24 superbollo 2017 è il 3364 Addizionale erariale alla tassa automobilistica.

 

Come si compila l'F24?

Per pagare il Superbollo il contribuente deve compilare autonomamente il Modello F24 - elementi identificativi, i dati obbligatori da indicare sono:

Codice fiscale;

Dati anagrafici;

Domicilio fiscale;

Codice fiscale del coobbligato, erede, genitore, tutore o curatore fallimentare”: da compilare insieme al “codice identificativo”, desumibile dalla tabella “codici identificativi”;

Codice ufficio: ove richiesto, s’intende il codice dell’ufficio destinatario del pagamento ovvero dell’ufficio che ha emesso l’atto;

Codice atto: il codice dell’atto a cui si riferisce il pagamento;

Tipo: è la tipologia di versamento per la quale è prevista l’indicazione di particolari elementi identificativi. I codici tributo.

Nei casi di versamento di altre tipologie per le quali non è possibile utilizzare la compensazione con crediti come nel caso del Superbollo, le modalità di compilazione del modello sono definite nelle Risoluzioni istitutive dei codici reperibili sul sito internet “www.agenziaentrate.gov.it”.

Quando il bollo non pagato è prescritto? Leggi il nostro articolo di approfondimento.

  

Arrotondamenti f24:

Nel Modello F24 - Elementi identificativi, il contribuente per il pagamento del Superbollo deve indicare sempre:

le prime due cifre decimali, per esempio se la somma da versare è pari a 80 euro, va indicato “80,00”

In presenza di più cifre decimali si deve procedere all’arrotondamento della seconda cifra decimale con il seguente criterio:

se la terza cifra è uguale o superiore a 5, l’arrotondamento al centesimo va effettuato per eccesso: 94,955 euro arrotondato diventa 94,96 euro

se la terza cifra è inferiore a 5, l’arrotondamento va effettuato per difetto: 94,952 euro arrotondato diventa 94,95 euro

Quando al pagamento sono tenuti l’erede, il genitore, il tutore o il curatore, occorre riportare negli appositi spazi, che nell’attuale modello F24 sono inseriti nella sezione Contribuente, i dati identificativi del contribuente per il quale il versamento viene effettuato, nonché il codice fiscale e il codice identificativo di chi effettua il pagamento.

 

Sanzioni mancato pagamento, omesso o in ritardo: ravvedimento Superbollo

Superbollo 2017 ravvedimento operoso: Prima di ricevere un avviso di accertamento di violazione per omesso pagamento del Super bollo, il contribuente, può comunque regolare spontaneamente la sua posizione pagando l’importo del SuperBollo dovuto più una sanzione ridotta, prevista per chi si avvale del cosiddetto "Ravvedimento Operoso", in questo caso oltre all’importo di 20 euro per ogni kw eccedente a 185 kw, saranno dovuti importi diversi a seconda dei giorni di ritardo:

  • Pagamento superbollo 2017 entro i primi 14 giorni successivi alla data di scadenza ordinaria: sanzione ridotta pari allo 0,1% da calcolare per ogni giorno di ritardato pagamento + interessi di mora allo 0,2% fino al 31 dicembre 2016.
  • Ravvedimento breve" sanzione ridotta 1,5% se il pagamento avviene entro 30 giorni dalla scadenza;
  • Nuovo ravvedimento intermedio sanzioni pari a 1,67% se il versamento avviene dopo il 31° giorno ma entro 90 giorni dalla scadenza;
  • Ravvedimento lungo sanzione pari a 3,75% pagamento entro 1 anno;
  • Ravvedimento lunghissimo sanzione a 4,29% entro 2 anni dalla scadenza e a 5,00% se oltre 2 anni. Tale agevolazione, è applicabile esclusivamente ai tributi amministrati dall'Agenzia delle entrate (non vale quindi per i tributi comunali, quali IMU, TASI, TARI, COSAP, TOSAP ecc., per diritto annuale CCIAA, per il "bollo" auto ecc.).
  • Ravvedimento su p.v.c. sanzioni pari ad 1/5 del minimo, a condizione che il versamento sia effettuato a seguito di processo verbale di constatazione della violazione e prima che sia notificato il susseguente atto dall'Ufficio. 

I codici tributo f24 ravvedimento superbollo per versare sanzioni e interessi sono:

3365 Addizionale erariale alla tassa automobilistica - Sanzione

3366 Addizionale erariale alla tassa automobilistica - Interessi.

Mentre i codici da utilizzare per versare tributo sanzioni e interessi, a seguito di atto di accertamento sono:

A500 Addizionale erariale alla tassa automobilistica

A501 Addizionale erariale alla tassa automobilistica - Sanzione

A502 Addizionale erariale alla tassa automobilistica - Interessi.

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?



Lascia un commento
Contatti
Commenti 3

rosario

26 aprile 2012 18:16

mi scade il bollo a marzo 2012 ho tempo fino a fine aprile, devo pagare il superbollo entro questo mese, se la tassa e del 2012, sul f24 devo mettere la data del 2012 o del 2013 dato che lo pago in questo mese e che l'anno va da marzo 2012 a marzo 2013 grazie

teddi brugnerotto

11 ottobre 2012 11:45

ho comprato una porsche 991 il 27 settembre nuova il bollo normale lo paga il leasing quando devo pagare il superbollo grazie

elena

11 gennaio 2013 12:44

mi scade il bollo a dicembre del 2012 e devo pagare entro il 31/01/2013 sia il bollo che il superbollo, sull'f24 devo scrivere 2012 0 2013?