Nuova social card SIA 2017 modulo: come richiederla? Elenco negozi

Nuova social card SIA 2017 modulo come richiederla ed ottenerla da Comune INPS Poste Italiane, dove usarla? Elenco negozi convenzionati sconto acquisti

Commenti 0Stampa

Nuova Social card SIA 2017, è il nuovo sussidio contro la povertà delle famiglie, istituito dal Governo grazie al nuovo SIA, sostegno inclusione attiva che partirà il prossimo 2 settembre. Tale agevolazione, consentirà, pertanto, ai beneficiari in possesso di rigidi requisiti, nucleo familiare, ISEE e condizione lavorativa, di ottenere un bonus da 80 a 400 euro.

Vediamo quindi cos’è e come funziona la nuova social card SIA, i requisiti per richiederla e come ottenerla, come e dove spendere il bonus, la cui misura, ricordiamo, varia in funzione del numero dei componenti della famiglia.

 

Nuova Social card SIA cos'è?

Nuova Social card SIA 2017 cos'è? Il SIA, Sostegno Inclusione Attiva, è un nuovo beneficio economico che spetta, a partire dal prossimo 2 settembre, a tutte quelle famiglie che si trovano in uno stato di obiettivo disagio economico e di esclusione sociale.

L’obiettivo del SIA, è quindi di fornire alle famiglie disagiate, non solo un sussidio pari a 80 euro a componente, ma anche un percorso di inclusione sociale per tutti i componenti.

In altre parole, cosa prevede il SIA? Prevede 2 misure specifiche per contrastare la povertà delle famiglie in Italia:

  1. Con la nuova social card SIA 2017, che prevede l’erogazione e l’accreditamento bimestrale su una carta acquisti, di una somma variabile in funzione del numero dei componenti della famiglia, per cui: 80 euro per 1 componente, 160 euro per 2, 240 per 3, 320 per 4 e 400 per le famiglie con 5 o più componenti.
  2. Inclusione Attiva: che significa, inserire la famiglia, in un progetto personalizzato di attivazione sociale e lavorativa, che la aiuti ad uscire dalla situazione di estremo disagio economico e sociale.

 

Come funziona il SIA, Sostegno inclusione attiva?

Come funziona il SIA? A partire dal 2 settembre, le famiglie in possesso dei requisiti nuova social card SIA, possono iniziare a presentare le domande al proprio Comune di residenza, tramite i moduli messi a disposizione da Poste Italiane.

Dopo le dovute verifiche sui requisiti e sul reale bisogno da parte del Comune e INPS, e la sottoscrizione obbligatoria del progetto personalizzato per l’inclusione attiva, che miri in primis alla cura dei figli e all’impegno a ricercare, con i dovuti aiuti del Comune e degli Ambiti territoriali, un lavoro.

Per accedere al beneficio, le famiglie richiedenti, dovranno però ottenere un punteggio pari o uguale a 45 punti; i punti, infatti, sono assegnati dal Comune e dall’INPS, dopo un’attenta valutazione multidimensionale del bisogno reale del nucleo familiare, tenendo conto dei carichi familiari, della situazione economica e della situazione lavorativa.

A tal fine, saranno favoriti i nuclei che, come risultante nella DSU, saranno composti da figli minorenni, specialmente se molto piccoli da 0 a 3 anni, da 1 solo genitore, da persone con disabilità grave o non autosufficienti. 

Nello specifico, per i carichi familiari, il valore massimo di punti attribuibili, in base alla tipologia del nucleo familiare, sono 65, per la condizione economica, ossia basso reddito ISEE, 25 punti e per la condizione lavorativa, ossia, componenti in età attiva ma in stato di disoccupazione.

 

Nuova Social card SIA come richiederla? Requisiti 2017:

Per richiedere la nuova social Card SIA, la famiglia deve essere in possesso dei seguenti requisiti:

Essere cittadini italiani o comunitari, oppure, extracomunitari con permesso di soggiorno di lungo periodo, CE;

Essere residenti in Italia da almeno 2 anni;

Nel nucleo familiare deve essere presente almeno 1 figlio minore, 1 disabile o una donna in gravidanza;

Non essere titolari di un veicolo immatricolato 12 mesi prima della presentazione della domanda;

Non essere proprietari di un’auto superiore ai 1.300 cc o di una moto  superiore ai 250 cc, immatricolati nei 3 anni precedenti la domanda.

Avere un ISEE inferiore ai 3.000 euro;

Qualora siano riconosciuti altri aiuti economici, questi non devono superare i 600 euro al mese;

Nessun membro del nucleo familiare, deve essere percettore di indennità a sostegno del reddito per i disoccupati, come la Naspi o Asdi.

 

Nuova Social card SIA modulo: come ottenerla da Comune, INPS e Poste Italiane?

Per ottenere il SIA, nuova social card, la famiglia interessata, deve presentare la domanda sull’apposito modulo, che ben presto verrà reso disponibile, al Comune di residenza, tramite: nuova social card SIA modulo domanda.

Una volta compilata la domanda, il Comune, entro 15 giorni, verifica il possesso del requisito di cittadinanza e residenza del richiedente, e il fatto di non avere trattamenti economici superiori a 600 euro al mese, invia all’INPS la richiesta SIA, in ordine cronologico di presentazione, indicando il codice fiscale del richiedente. 

A questo punto, entro i 10 giorni successivi ai 15, l’INPS verifica eventuali trattamenti erogati al nucleo familiare, controlla il requisito ISEE inferiore a 3000 euro e la presenza nella famiglia di un minore o di un disabile e attribuisce il famoso punteggio.

Ricordiamo, infatti, che il punteggio minimo per ottenere la nuova social card SIA è di 45 punti.

Terminate e verifiche, l’INPS trasmette l’elenco dei nomi dei beneficiari ed invia a Poste Italiane, gestore Carta SIA, l’ok per l’erogazione del contributo economico. 

L’accredito su carta da parte di Poste, avverrà nel bimestre successivo alla domanda ed entro 60 giorni, i beneficiari verranno chiamati per sottoscrivere il progetto personalizzato di attivazione sociale e lavorativa. 

Per maggiori informazioni: Circolare INPS 193 2016 avvio del SIA, Sostegno Inclusione Attiva.

 

Carta SIA importi e dove usarla?

Come abbiamo già detto ed anticipato nei paragrafi precedenti, il beneficio economico che spetta alle famiglie in possesso dei requisiti SIA, è accreditato da Poste Italiane ogni 2 mesi su una Carta di pagamento elettronica, cd. Carta SIA 2017.

Su tale carta, è quindi accredito l'importo carta SIA mensile spettante in funzione della numerosità del nucleo familiare, e cioè:

  • 1 membro: 80 euro
  • 2 membri: 160 €
  • 3 membri: 240 €
  • 4 membri: 320 €
  • 5 o più membri: 400 €

Carta SIA dove usarla?

  • La nuova social card SIA può essere usata presso i negozi convenzionati come supermercati, alimentari, farmacie e parafarmacie, purché abilitati al circuito Mastercard. 
  • La Carta SIA, può essere anche utilizzata presso gli uffici postali per pagare: bollette elettriche e gas;
  • Dà diritto ad uno sconto del 5% sugli acquisti effettuati nei negozi e nelle farmacie convenzionate, ad esclusione degli acquisti di farmaci e del pagamento di ticket. 
  • Il titolare della Carta, accede, inoltre, direttamente al bonus energia elettrica - luce ma solo se ha compilato l’apposita sezione presente nel modulo di domanda della carta SIA. 
  • Non è invece possibile prelevare contanti o ricaricare la Carta. Presso i bancomat, è solo possibile controllare il saldo e la lista movimenti.
  • Elenco negozi convenzionati sconti Carta Acquisti.

Chi può usare la carta? Solo dal titolare, e solo dopo aver ricevuto, tramite raccomandata, la comunicazione di Poste con le indicazioni per il ritiro della carta presso le Poste e dopo aver ricevuto a casa il PIN Carta SIA

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili


Lascia un commento
Contatti