Destinazione 8 5 2 per mille 2017 730: busta elenco guida alla scelta

Destinazione 2 5 8 x mille 730 cos'è e come funziona? Come si fa la scelta di destinare quota millesimale della propria IRPEF tramite dichiarazione redditi?

Commenti 0Stampa

La scelta destinazione 2 5 8 per mille 2017 va effettuata compilando un’apposita scheda allegata al modello 730 o Unico anche quando il contribuente è esonerato dall’obbligo di dichiarazione dei redditi 2017.

Vediamo quindi in dettaglio come si effettua la scelta e come va compilata la scheda per la destinazione dell’otto per mille, del 5 per mille o del 2 per mille, a chi si consegna il modulo ed entro quando.

 

Scelta destinazione 8 5 2 per mille cos’è? Busta:

La scelta destinazione dell’8 5 2 per mille, è la possibilità per il contribuente di destinare una quota millesimale della sua IREPF a sostegno dello Stato per opere sociali o di carattere umanitario, per il finanziamento di ONLUS, a favore delle associazioni culturali, per il finanziamento della ricerca scientifica e dell’università, ricerca sanitaria tutela e valorizzazione dei culturali, associazioni sportive dilettantistiche o per i partiti politici.

La scelta, effettuata direttamente dal contribuente in sede di dichiarazione dei redditi 2016, tramite apposita scheda allegata al modello 730 o modello Unico o da scarica tramite sito Agenzia delle Entrate, può essere effettuata a.

  • 8 x mille allo Stato o ad un’Istituzione religiosa;
  • 5 x mille per finalità di interesse sociale;
  • 2 x mille in favore di un partito politico;
  • 2 x mille in favore di un'associazione culturale.

La scelta destinazione 2, 5, 8 per mille, va fatta entro la scadenza 730 o scadenza Unico, a seconda del modello dichiarativo utilizzato.

Per coloro invece che sono esonerati dall’obbligo di dichiarazione dei redditi 2017, la scelta dell’8, 5 e 2 per mille IREPF, può essere effettuata lo stesso, entro il 30 settembre 2017, presentando la scheda in busta destinazione 8 5 2 per mille chiusa ad uno sportello di un ufficio postale o ad un intermediario abilitato alla trasmissione telematica, per cui commercialista, CAF, etc, in busta chiusa e riconsegna della relativa ricevuta attestante l’impegno a trasmettere la scelta.

 

Destinazione del 2 per mille 730 2017 come funziona e compila?

Nel modello 730/2017 la scelta destinazione 2 per mille 2017, si effettua compilando una scheda apposita, allegata alla dichiarazione dei redditi, e deve essere compilata e presentata entro la scadenza 730 2017.

Per coloro che sono esonerati dall’obbligo di dichiarazione dei redditi 2016, la scelta del 2 per mille, invece, va effettuata entro il 30 settembre 2017.

Ma come si compila la scheda destinazione del 2 per mille nel modello del 730/2017? Innanzitutto dobbiamo dire che la destinazione 2 per mille 2017, è la possibilità per il contribuente di devolvere una piccola parte millesimale, 2 per mille, della sua IREPF, al fine di sostenere un partito politico o un’associazione culturale a sua discrezione. 

La scelta quindi è autonoma e libera, e si può devolvere in 3 modi:

1) compilando la scheda del 2 per mille presente nel 730 2017 ed indicando il codice del partito a cui si intende devolvere la somma;

2) per chi compila la dichiarazione dei redditi, deve scaricare la scheda sul sito dell’Agenzia delle Entrate ed una volta compilata, va messa in una busta chiusa sigillata e consegnata al proprio sostituto dell’imposta, per cui datore di lavoro o ente pensionistico, ad un Caf o ad un ufficio postale;

3) Online: compilando direttamente sul sito dell’Agenzia delle Entrate, la relativa modulistica.

A prescindere dalle modalità di presentazione della scheda di destinazione 2 per mille, la compilazione è molto semplice. Basta, infatti, compilare i due riquadri del modulo: nel primo vanno indicati i propri dati, per cui: nome, cognome, indirizzo, codice fiscale etc; nel secondo i dati del partito o dell’associazione culturale, a a cui si vuole devolvere il proprio 2 per mille 2017

Per scaricare il modulo + istruzioni Agenzia delle Entrate, vedi: scelta destinazione 2, 5 e 8 x mille 2017.

 

Destinazione 5 per mille 2017 nel 730 come si fa la scelta?

La destinazione 5 per mille 2017, consiste nella possibilità per il contribuente di destinare la quota del 5 per mille della sua imposta sul reddito delle persone fisiche, IRPEF al fine di finanziare attività di ricerca scientifica e dell’università, ricerca sanitaria o associazioni no profit.

Anche in questo caso, la scelta di devolvere il 5 per mille, va effettuata attraverso il 730, compilando la relativa scheda e indicando l’ente o l’istituto di ricerca tra quelli accreditati che riceveranno il vostro contributo. 

A tal fine, serve compilare il modulo del 730 2017 e indicare il codice fiscale del beneficiario.

Il contribuente, pertanto, può scegliere di destinare il proprio 5 per mille a:

  1. organizzazioni di volontariato non di lucro e associazioni di promozione sociali iscritte nei registri nazionali, regionali e provinciali associazioni e fondazioni riconosciute;
  2. ricerca scientifica e dell’università;
  3. ricerca sanitaria;
  4. sostegno alle attività di tutela, promozione e valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici;
  5. attività sociali svolte dal comune di residenza del contribuente;
  6. associazioni sportive dilettantistiche riconosciute ai fini sportivi dal CONI che svolgono una rilevante attività di interesse sociale, individuati secondo i criteri fissati per legge.

Importante: Gli elenchi dei soggetti ai quali il contribuente può scegliere di destinate la quota del cinque per mille dell’IRPEF sono disponibili sul sito dell’Agenzia delle Entrate al seguente indirizzo: elenchi destinazione 5 per mille 2017.

Come si compila la scheda scelta destinazione 5 per mille nel 730 2017? Il contribuente può eseguire solo 1 scelta di destinazione che va indicata mediante l’inserimento del codice fiscale del singolo soggetto a cui si vuole destinare la quota e firmando in uno dei cinque appositi riquadri che figurano sui modelli di dichiarazione (modello Unico Persone fisiche, modello 730, la scheda allegata alla Certificazione unica 2017.

 

Destinazione 8 per mille 2017 elenco:

La destinazione 8 per mille 2017 è invece la possibilità per il contribuente di scegliere di destinare la sua quota IRPEF allo Stato o ad una Istituzione religiosa.

Nello specifico, la scelta può essere effettuata scegliendo obbligatoriamente 1 di questa istituzioni tra l'elenco Agenzia delle Entrate:

  • Stato: attività di sostegno e opere contro la fame nel mondo, le calamità naturali, assistenza ai rifugiati o la conservazione di beni culturali;
  • Chiesa Cattolica: per scopi religiosi e caritatevoli, per i parroci ed il clero;
  • Chiesa Cristiana Avventista del 7° giorno;
  • Unione delle Chiese Metodiste e Valdesi;
  • Chiesa Evangelica Luterana;
  • Unione delle Comunità Ebraiche Italiana;
  • Sacra Arcidiocesi ortodossa d’Italia ed Esarcato per l’Europa Meridionale;
  • Chiesa apostolica in Italia;
  • Unione Cristiana Evangelica Battista d’Italia;
  • Unione Buddhista Italiana.

Nel caso in cui non si esprimessero preferenze sulla destinazione 8 x mille dichiarazione dei redditi 2017 la quota Irpef viene automaticamente devoluta, in modo proporzionale, a uno degli enti presente nella lista.

Come si effettua la scelta destinazione 8x1000 nel 730/2017? Compilando la scheda modello 730-1 con tutti i dati richiesti e indicando la relativa scelta nella parte in basso del modulo, ed infine apponendo la propria firma leggibile.

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili


Lascia un commento
Contatti