Rottamazione auto 2017: Costi demolizione veicolo e cancellazione PRA

Rottamazione auto costi 2017 demolizione veicolo e cancellazione al PRA e radiazione, come e cosa fare con bollo e assicurazione e quali documenti servono

Commenti 0Stampa

La rottamazione auto 2017 costi demolizione veicolo e cancellazione PRA è una procedura formale che consente la demolizione definitiva di un veicolo presso un centro di raccolta autorizzato o dal concessionario se viene acquistata una nuova auto beneficiando di sconti e incentivi auto per veicoli meno inquinanti.

Entro 30 giorni dalla consegna del veicolo, il centro di raccolta o la concessionaria, sono obbligati alla presentazione della richiesta di cancellazione del veicolo dal Pubblico Registro Automobilistico (PRA) mediante la domanda di "cessazione della circolazione per demolizione".

Vediamo quindi come si fa e richiede la demolizione auto, moto e dei veicoli in generale, i costi per effettuare la rottamazione e a chi rivolgersi.

 

Come fare la rottamazione auto 2017?

La necessità di effettuare una rottamazione auto e demolizione veicolo, è un procedimento che consente di demolire e distruggere fisicamente un veicolo e smaltire in sicurezza ciò che ne rimane. Ovviamente i costi di demolizione dipendono sia se la rottamazione avviene a seguito di un nuovo acquisto auto, perché magari si beneficia di particolari offerte e incentivi auto per veicoli meno inquinantida parte della concessionaria o della casa di produzione che riduce a zero il costo, della rottamazione della vecchia auto, oppure, se la rottamazione è senza nuovo acquisto.

In quest'ultimo caso, i costi variano a seconda del centro di autodemolizione, se viene effettuata presso l'ACI, dalla regione di residenza e da comune a comune. In ogni caso, le modalità da seguire sono sempre le stesse ma è indispensabile prestare la massima attenzione al centro di raccolta e autodemolizioni al quale ci si rivolge per lo smaltimento della vecchia auto, in quanto deve essere autorizzato dalla regione e rilasciare specifico certificato che consente la cancellazione del veicolo demolito al PRA.

  • Rottamazione auto 2017 come fare in caso di acquisto nuovo veicolo? La Rottamazione Auto 2017 in caso di acquisto nuova auto, è di competenza solitamente del concessionario che provvede a ritirare la vecchia auto e farla demolire. Una volta consegnata l'auto, quindi, il concessionario deve entro 30 giorni presentare la domanda di cancellazione del veicolo dal PRA e contestualmente rilasciare  il certificato di rottamazione in nome e per conto del centro che si occuperà della demolizione del veicolo entro i termini di legge.

  • Rottamazione senza acquisto nuovo veicolo: Per rottamare e demolire una vecchia auto o altro veicolo, senza acquisto di una nuova auto, il proprietario deve rivolgersi ad un centro di raccolta e di autodemolizione veicoli, autorizzato dalla regione. La demolizione e distruzione fisica del veicolo, a seguito della rottamazione, produce uno scarto di rottami altamente inquinanti. Tale smaltimento di rifiuti speciali, è regolato dal decreto legislativo 22 del 5 febbraio 1997 che riguarda appunto i rifiuti pericolosi. 

E' inoltre importante, prima di portare la macchina a rottamare, verificare se sul veicolo esiste un qualche procedimento di fermo amministrativo, poiché tale provvedimento non permette la cancellazione dal PRA fino a quando non vengono saldate le somme iscritte a ruolo. Pertanto, si consiglia di effettuare verifica l'esistenza di eventuali fermi amministrativi, richiedendo una visura online al PRA, indicando la targa del veicolo.

 

Quali documenti servono per demolire l'auto?

Cosa fare per rottamare l'auto e quali documenti servono?

Perché la rottamazione del veicolo sia legalmente valida deve seguire un preciso iter che consente oltre a distruggere e demolire il veicolo, a cancellarlo per sempre dal PRA in modo da non dover pagare per i successivi anni il bollo auto.

Pertanto, se prima di portare l'auto al centro di raccolta e autodemolizione, sarebbe bene informarsi se il centro scelto sia innanzitutto autorizzato dalla regione e se svolge la cancellazione dal PRA e con la consegna direttamente al Pubblico Registro delle targhe, carta di circolazione e certificato di proprietà, ossia, il foglio complementare.

E' bene ricordare inoltre che in caso di smarrimento, furto o illeggibilità a causa del deterioramento del certificato complementare, il proprietario è tenuto a presentare la relativa denuncia resa alle Autorità competenti. 

 

Auto rottamata e cancellazione al Pra:

La rottamazione auto consente la cancellazione al PRA, ossia la radiazione del veicolo demolito dal Pubblico registro automobilistico che è un'operazione molto importante, in quanto la sola radiazione dal PRA può esonerare il proprietario del veicolo dal pagamento del bollo per le successive annualità, obbligo che termina di norma con la fine della vita del veicolo. 

La radiazione è quindi la cancellazione dell'auto rottamata che deve essere presentata tramite specifica istanza dal centro di raccolta e autodemolizione o dal concessionario, al Pra, può essere disposta per: 

demolizione fisica del veicolo 

esportazione all'estero del veicolo

cancellazione d'ufficio in caso per esempio di vendita del veicolo dopo sequestro da parte delle autorità a seguito di violazioni o mancati pagamenti.

 

Rottamazione auto costi 2017 demolizione veicolo:

Le procedure di rottamazione auto prevedono costi per la demolizione fisica del veicolo, smaltimento dei rottami in quanto rifiuti speciali, per imposta di bollo, emolumenti ACI e costi legati al servizio che possono variare da centro a centro e da regione a regione.

Nello specifico i costi di rottamazione auto 2017 demolizione veicolo sono di:

  • 32 euro di imposta di bollo: se il proprietario del veicolo è in possesso del certificato di proprietà; 48,00 euro se si utilizza il modello NP3C  come nota di presentazione al posto del certificato di proprietà.
  • da 7 a 10 euro per i costi di un eventuale trasporto del veicolo fino al centro di demolizione
  • 13,50 euro Emolumenti Aci

Il costo totale per la rottamazione auto può variare dalle 70 alle 150 euro, in base al centro e al comune a cui ci si rivolge per effettuare la demolizione del veicolo, i soprattutto i maggiori costi sono dovuti per gli eventuali km percorsi dal carrottrezzi per trasportare il veicolo che non cammina fino al centro di demolizioni.

Pertanto, si consiglia di perdere un pochino di tempo e fare qualche telefonata e cercare su internet se vi sono centri di raccolta che scontano le tariffe sul trasporto, oppure, se vi sono agevolazioni da parte della regione di residenza per la demolizione dei veicoli più inquinanti.

 

Certificato di rottamazione auto cos'è e a che serve?

Il certificato di rottamazione auto è il documento che viene rilasciato, nel momento in cui viene consegnata l'auto al concessionario perché si acquista una nuova auto o da un centro di autodemolizione, al proprietario. Tale certificato quindi serve ad attestare l'avvenuta consegna del veicolo e l'impegno di chi ritira a presentare la domanda di cancellazione e radiazione dal PRA entro 30 giorni. 

Il certificato di rottamazione, per essere valido in termini di legge deve contenere i seguenti dati:

nome e cognome del proprietario

indirizzo del proprietario

numero di registrazione/identificazione e la firma del titolare dell'impresa che rilascia il certificato di rottamazione.

autorità competente che ha rilasciato l'autorizzazione all'impresa di autodemolizione.

data e ora di rilascio del certificato stesso e la data e l'ora di presa in carico del mezzo.

impegno a provvedere alla pratica di cancellazione dal Pubblico registro automobilistico

dati del veicolo

Si ricorda che il certificato di rottamazione auto è molto importante in quanto solleva il proprietario del veicolo da ogni responsabilità civile, penale e amministrativa. Pertanto si consiglia di conservarlo con le dovute cure e di verificare entro un mese dall'avvenuta demolizione, l'effettiva cancellazione al PRA dell'auto rottamata.

 

Quando va fatta la demolizione per non pagare il bollo auto 2017?

La demolizione e la rottamazione auto che consente la cancellazione dell'auto dal Pra, consente al proprietario di essere esonerato dall'obbligo di pagamento bollo auto per le successive annualità. Per cui per sapere entro quando è necessario fare la rottamazione per non pagare il bollo auto 2017 , basta vedere la scadenza del bollo auto precedente e i tempi per effettuare il pagamento.

Per esempio se il bollo ha scadenza gennaio la rottamazione va fatta entro il 31 gennaio 2017, poiché la tassa di possesso è dovuta dal proprietario del veicolo fino all'ultimo giorno di validità della tassa precedente, ossia, il giorno di scadenza del bollo. 

Pertanto, se il bollo scade ad esempio a febbraio 2017, il termine per il pagamento è il 31 marzo ma l'obbligo scatta dal 1° febbraio e per questo motivo la demolizione va eseguita entro il mese di febbraio, altrimenti si dovrà pagare  il bollo per l'intera annualità.

 

Sospensione assicurazione, trasferimento e rimborso:

La cancellazione dal PRA del veicolo a seguito di rottamazione, permette oltre all'esonero dal pagamento del bollo auto per le successive annualità, anche di interrompere la polizza auto dalla data di demolizione fino alla fine della copertura.

La rottamazione auto sull'assicurazione, dà diritto al contraente di ottenere il rimborso del premio pagato per assicurare il veicolo, al netto delle imposte, per il periodo di copertura non utilizzato, inviando alla compagnia il certificato di rottamazione del veicolo. Allo stesso modo, il contraente della polizza ha diritto di spostare la polizza su un altro veicolo con il riconoscimento della stessa classe di merito Bonus-Malus.

 

Demolizione veicolo all'estero:

Nel caso in cui la rottamazione auto o demolizione di un veicolo all'estero, il proprietario può chiedere al PRA la cessazione della circolazione per demolizione del veicolo a lui intestato, presentando al Pubblico registro la seguente documentazione:

certificato di proprietà (CdP) o foglio complementare, targhe e carta di circolazione.

nota di presentazione al PRA: utilizzare il retro del CdP, oppure il modello NP3C , in doppio originale, stampabile dal sito o in distribuzione gratuita presso gli STA degli uffici provinciali ACI (PRA) e degli uffici provinciali della Motorizzazione Civile (UMC).

certificazione del demolitore estero di avvenuta demolizione con allegata traduzione ufficiale del testo.

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?



Lascia un commento
Contatti