Revisione auto 2017 scaduta: costo, scadenza ogni quanto e dove farla

Revisione auto costo 2017 Motorizzazione ACI officine autorizzate centri revisioni quanto tempo ho dopo la scadenza quali veicoli controlli e documenti

Commenti 0Stampa

La revisione auto 2017 e in generale dei veicoli a motore che siano mezzi agricoli o auto storiche e d'epoca, GPL o elettriche devono essere oggetto di revisione secondo quanto previsto dall'articolo 80 del Codice delle Strada. Tale articolo, distingue anche 3 tipologie di revisione veicoli, in base alla loro massa massima, ossia, revisione periodica per i veicoli con massa non superiore a 3,5 tonnellate, revisione annuale per veicoli oltre le 3,5 tonnellate e revisione straordinaria che è una revisione parziale del veicolo che viene disposta dall'Ufficio competente in base al comma 7 dell'articolo 80 del C.d.S. , su un veicolo precedentemente coinvolto in un incidente stradale con danni riportati a freni, sospensioni, gomme ecc,

 

Revisione auto 2017 dove farla?

La revisione auto 2017 dove farla riguarda i centri revisioni autorizzati ad eseguire i controlli di revisione veicoli che sono la Motorizzazione, ACI e presso le officine autorizzate e centri revisione veicoli.

  • Revisione auto ACI: i costi ACI per la revisione auto e moto, veicoli agricoli, GPL, auto storiche e d'epoca o elettriche presso le officine autorizzate ACI sono di 65,25 euro costo fissato dal Ministero dei Trasporti costi revisione auto, pre-revisione gratuita per i soci ACI mentre 25 euro per i non soci, Check up auto 23 euro dal secondo intervento e 31 euro per i non soci.
  • Revisione auto Motorizzazione: i costi per effettuare la revisione auto e moto e di tutti i veicoli presso la Motorizzazione Civile è di 45 euro.
  • Revisione moto centri revisione e officine autorizzate: i costi sono di 64,80 euro IVA inclusa di cui 10,80 euro sono di diritti D.T.T.
  • Revisione auto costo 2017 centri revisione officine autorizzate: i costi per effettuare la revisione presso i centri revisione è quello fissato dal Ministero del Trasporti per cui 65,25 euro da pagare direttamente al titolare del centro revisione dopo aver eseguito i controlli e rilasciato l'adesivo di esito positivo alla revisione.

 

Revisione auto 2017: scadenza e ogni quanto va fatta?

Nel 2017 è prevista la scadenza e quindi il rinnovo della revisione per i seguenti veicoli:

Obbligo rinnovo revisione auto nuove 2017, compresi motoveicoli e ciclomotori, immatricolati nel 2013, per cui dopo 4 anni.

Scadenza revisione per tutti i veicoli revisionati nel 2015, compresi ciclomotori e motoveicoli. Scadenza ogni 2 anni.

Prenotazione revisione auto 2017: revisione auto nuove e di veicoli come motoveicoli e ciclomotori, immatricolati nel 2013, per cui dopo 4 anni prenotazione online revisione per veicoli già rivisionati nel 2015.

Si ricorda che la revisione periodica va effettuata ogni 4 o 2 anni per veicoli aventi massa massima complessiva inferiore o uguale a 3,5 t, a prescindere dalla destinazione d’uso, ai motoveicoli e ai ciclomotori. Tale obbligo sancito dal Decreto n. 408 del Ministero dei Trasporti del 06/08/1998, prevede la prima revisione dopo 4 anni dalla prima immatricolazione entro il mese in cui è stato rilasciata la carta di circolazione e, poi, ogni 2 anni entro il mese in cui è stata effettuata l’ultima revisione.

Ad esempio per una nuova acquistata nel 2017 e con rilascio libretto il 1 marzo, la prima revisione è entro il 31 marzo del 2021 e la successiva è prevista entro il 3 marzo 2023.

Se l'auto è usata e più vecchia di 4 anni la revisione è ogni 2 anni, per cui se la revisione si effettua nel 2017 la successiva è entro il 2019.

La revisione annuale, invece, prevista per gli autoveicoli e rimorchi aventi massa massima complessiva superiore 3,5 tonnellate a prescindere dalla destinazione d'uso, deve essere fatta ogni anno. Tali veicoli soggetti a revisione annuale sono taxi, ambulanze, autobus, autoveicoli servizio di noleggio con conducente (NCC).

E' possibile inoltre che possa essere disposta da parte delle Autorità competenti, la revisione straordinaria, ossia, una revisione parziale del veicolo coinvolto in un incidente stradale nel corso del quale abbia riportato danni relativi ai dispositivi di sicurezza quali freni, sospensioni, ecc. Tale segnalazione di obbligo revisione straordinaria, viene segnalata dall’organo di Polizia che ha effettuato gli accertamenti dell’incidente, il quale trasmette al proprietario l'invito a sottoporre il veicolo alla revisione. Al momento della revisione straordinaria, il proprietario del veicolo deve presentare il modulo di domanda, ossia, compilando il modello TT2100 e pagare la tariffa di revisione di euro 45,00 sul bollettino di conto corrente postale n. 9001.

Si ricorda che la revisione straordinaria, non esclude il proprietario dall'obbligo di revisione periodica o annuale del veicolo, a meno che quest'ultime non scadano nello stesso anno in cui viene disposta quella straordinaria.

 

Che fine ha fatto la prenotazione online obbligatoria della revisione auto?

Prenotazione revisione online: Novità per la prenotazione della revisione presso i centri autorizzati, ACI e Motorizzazione, a partire dal 14 luglio 2014, doveva scattare per i proprietari dei veicoli la possibilità di prenotazione telematica revisione auto e moto attraverso il sistema informatico della Motorizzazione Civile.

L'utente interessato, pertanto, avrebbe dovuto prima prenotare la revisione munito di carta di circolazione, documento e ricevuta del bollettino, poi il giorno dell'appuntamento, l'operatore avrebbe sottoposto il mezzo di trasporto alle verifiche previste, inserendo l'esito sul sistema, entro 1 ora dal termine.

Solo successivamente, all'utente sarebbe stato rilasciato il tagliando a conferma dell'avvenuta revisione con l'aggiornamento della carta di circolazione anche nel sistema.

La norma perà non è entrata in vigore.

Ricordiamo inoltre che la revisione auto è obbligatoria anche se l'auto non circola ed è parcheggiata su strada.

 

Revisione auto 2017 come si fa ACI, Officine e Motorizzazione:

Come fare la revisione auto presso l'ACI e officine autorizzate? 

Per rinnovare la revisione auto scaduta presso le officine autorizzate ACI basta prenotare un appuntamento presso una delle tante officine autorizzate presentando la carta di circolazione e documento del proprietario del veicolo.

I costi per la revisione di autoveicoli, motoveicoli e ciclomotori, come stabilito dal Ministero dei Trasporti, nelle officine autorizzate ACI è di Euro 65,25. Si ricorda che in caso di mancata revisione, a seguito dei controlli su strada, è prevista una multa che va dai 159,00 euro fino ai 639,00 euro. Tale multa raddoppia, nel caso di reiterazione dell'obbligo, ossia, in caso di revisione omessa per diverse volte.

Con la multa vi è anche il ritiro del libretto di circolazione e l'obbligo di fermare il veicolo fino al momento del permesso di circolazione.

L'elenco centri revisioni autorizzati dal Ministero dei Trasporti è consultabile sul sito del Ministero.

Come fare la revisione auto 2017 Motorizzazione?

Per rinnovare la revisione scaduta presso la Motorizzazione Civile serve compilare il modulo di domanda, il modello TT2100 disponibile presso gli sportelli della Motorizzazione Civile competente per territorio, la carda di circolazione del veicolo da revisionare, fatta eccezione per i veicoli con libretto ritirato dalle Autorità per revisione scaduta e non effettuata entro la scadenza, e ricevuta di pagamento tramite bollettino postale di euro 45,00 euro sul conto corrente n. 9001. Una volta pagato il bollettino e compilata la domanda, l'interessato può rivolgersi direttamente al centro revisione veicoli Motorizzazione durante gli orari di apertura per fissare l'appuntamento.

Si consiglia prima di sottoporre il veicolo alla revisione di verificare dove è posizionato il numero del telaio sulla carrozzeria e controllare preventivamente le gomme, il funzionamento delle luci e la carrozzeria in generale. In particolare si raccomanda in caso di intervento sull'impianto frenante, di effettuarlo con largo anticipo rispetto al giorno in cui è fissata la revisione, per consentire all'impianto stesso di attestarsi e risultare efficiente durante la prova freni e rulli. 

 

Revisione scaduta multa: sanzioni e sequestro libretto

Le sanzioni previste per omessa revisione auto 2017 sono sancite dall'articolo 80 del Codice della Strada che prevede una multa da 159,00 euro fino a 639,00 euro, ed il cui importo può essere raddoppiato nel caso in cui dall'accertamento venga rilevata una revisione omessa per più anni.

Oltre alla multa, è previsto il ritiro della carta di circolazione e quindi l'obbligo di fermare il veicolo, con il permesso di raggiungere l'abitazione. Se l'accertamento della revisione scaduta avviene in autostrada, il veicolo viene sequestrato ovunque si trovi, impedendo così il rientro del proprietario alla propria residenza.

 

Controlli revisione auto:

ACI, Motorizzazione e officine autorizzate effettuano nel corso della revisione auto e veicolo controlli obbligatori che sono su:

Impianto frenante quindi freno a mano, di servizio, freni, pasticche, dischi;

Sterzo: cuscinetti, fissaggio, stato meccanico);

Vetri, specchietti, lavavetri);

Impianto elettrico proiettori, luci, indicatori);

Telaio carrozzeria, porte, serrature, serbatoio

Rumori, gas di scarico inquinanti bollino blu;

Identificazione del veicolo tramite targa e telaio;

Clacson, cinture di sicurezza anteriori e posteriori.

 

Quanto tempo ho per fare la revisione dopo la scadenza?

La revisione auto scaduta ha un tempo massimo entro il quale farla e rinnovarla, altrimenti in caso di controlli su strada, il proprietario è passibile di multa, sequestro del libretto di circolazione con l'obbligo di fermare il veicolo.

La revisione auto 2017 per essere in regola deve essere effettuata:

  • nel mese corrispondente a quello di rilascio della carta di circolazione. Se il libretto è stato rilasciato il 10 aprile 2013 la revisione della nuova auto è dopo 4 anni, ossia, entro il 30 aprile 2017.

  • entro il mese in cui è stata effettuata l’ultima revisione. Se per esempio l'ultima è stata effettuata a marzo 2015, il proprietario deve fare la revisione entro la scadenza del 31 marzo 2017.

Nel caso di controlli stradali con rilevazione da parte degli organi di Polizia, della revisione scaduta, il proprietario dei veicolo oltre che passibile di multa ha l'obbligo di effettuare comunque la revisione del proprio veicolo. A fini della prenotazione nuova revisione scaduta, il proprietario del veicolo deve prima verificare nella sezione dedicata del sito della Motorizzazione, Carte di circolazione ritirate revisione auto scaduta dove si trova il documento ritirato.

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?



Lascia un commento
Contatti