Rateizzazione fatture 2017 Enel Energia Eni Gas? Quando quali bollette

Rateizzazione bollette luce gas 2017 Enel Energia e Eni Gas quando come fare la richiesta di rateazione, importo minimo mercato libero maggior tutela

Commenti 0Stampa

La rateizzazione fatture Enel, Eni, Acea, Ama per bollette di luce, gas, acqua o telefono dipende dal tipo di contratto sottoscritto tra il gestore ed il cliente finale, il quale regola la le modalità e i termini di concessione del beneficio. Ciò vale soprattutto per le richieste di rateazione per contratti di telefonia e più in generale con i gestori di luce e gas che operano nel settore del mercato libero. Infatti, la rateizzazione delle bollette è tutelata per i clienti in regime di maggior tutela da specifiche delibere dall'AEGG, l'Autorità Garante per Luce e Gas mentre per il mercato libero è vincolata alle norme contrattuali sottoscritte.

 

Rateizzazione bollette 2017 maggior tutela:

La rateizzazione bollette 2017 energia e gas nel mercato di maggior tutela è sancita da una specifica Delibera AEGG che ha previsto per il clienti finali, la possibilità di rateizzare le bollette, quando in presenza di una fatturazione bimestrale o quadrimestrale, il cliente riceve una bolletta con un conguaglio superiore al doppio dell'importo più alto fatturato nelle precedenti fatture stimate, ricevute prima del conguaglio. Fanno eccezione, i conguagli derivanti dalla variazione dei consumi dovuti alla stagione, per cui il passaggio dalla stagione estiva, ai più alti consumi, del periodo invernale.

Ad esempio, il cliente può richiedere la rateizzazione di una fattura di conguaglio ricevuta dopo 2 fatture in acconto di 40 e 60 euro, se l'importo della fattura di conguaglio supera la somma delle due in acconto, ossia, se è maggiore di 100 euro.

Se la fattura di conguaglio è però relativa all'aumento dei consumi perché si sono accesi i riscaldamenti, oppure, perché si è acceso il condizionatore di aria fredda, è il gestore ha dover decidere se concedere o meno la rateizzazione. Un altro motivo per il quale è possibile fare richiesta di rateizzazione di una bolletta, è quando a causa di un malfunzionamento del contatore, vengono fatturati consumi erronei, oppure, se il distributore di luce e gas, non ha effettuato letture per molto tempo. In quest'ultimo caso, il cliente può chiedere la rateazione della bolletta di conguaglio. La rateizzazione fatture luce e gas nel mercato libero non è invece sancita dall'AEGG ma viene rimandata a specifiche clausole contrattuali. Pertanto, se il cliente ha sottoscritto un contratto di luce o gas nel mercato libero, la possibilità di vedersi concedere la rateizzazione dipende solo se la clausola è prevista, oppure no.

 

Rateazione fatture Enel energia in mercato libero:

La richiesta di rateizzazione fatture Enel Energia mercato libero, può essere effettuata dal cliente anche online registrandosi sul sito ufficiale nel box My Enel. Accedendo all'Area Clienti nella sezione dedicata all'Archivio bollette e poi spingendo il tasto su Richiedi rateizzazione, il cliente può verificare subito se può beneficiare della rateizzazione della fattura o se la bolletta non è rateizzabile. Le fatture Enel Energia, infatti, possono essere rateizzate solo se non scadute o se scadute non oltre i 30 giorni, per tutte le altre, il cliente deve contattare il servizio clienti Enel al numero verde 800.900.860.

Rateizzazione Enel Energia prima fattura: Per quanto riguarda invece la prima fattura Enel ricevuta dal cliente, sulla quale è addebitato il deposito cauzionale, è rateizzabile al netto dell'importo del deposito, il quale deve essere pagato separatamente mediante bollettino postale in bianco, con causale “Pagamento deposito cauzionale”, sul c/c  N° 76245836 intestato a Enel Energia S.p.a o Bonifico bancario dall'Italia e dall'estero a Enel Energia S.p.a. utilizzando i seguenti dati: BANCA INTESA S.P.A. - Sede di Roma - Via del Corso, 226 - 00187 Roma - c/c 051014470177 - IBAN: IT18Y0306905020051014470177 - SWIFT/BIC:BCITITMM700.

Rateizzazione Enel Energia importi minimi fattura: Gli importi per i quali è possibile presentare la richiesta di rateizzazione fatture, sono quelli compresi tra 200 e 5000 euro anche se per alcuni tipi di bollette Enel, può accettare la dilazione di importi anche sotto le 200 euro.

Rateizzazione Enel banca: se la fatturazione è domiciliata in banca, il cliente deve rivolgersi immediatamente al suo Istituto, per chiedere il blocco del pagamento. La banca quindi storna la fattura con la causale contestazione fattura e il cliente può contattare il servizio assistenza Enel per richiederne la rateizzazione.

Come pagare la rateizzazione fatture Enel? Una volta che il cliente ha richiesto e ottenuto la rateizzazione della bolletta, il gestore spedisce una lettera di accettazione della richiesta, allegando i bollettini postali per effettuare il pagamento delle rate. Nel caso di domiciliazione bancaria, invece, al cliente viene data la possibilità di pagare le rate tramite bollettino postale o bonifico bancario. Per entrambe le tipologie di pagamento, è poi possibile utilizzare il pagamento rate online con carta di credito del circuito Visa, Mastercard o Diners, accedendo all'Area Clienti Enel.

E' possibile richiedere una seconda rateizzazione per un'altra fattura Enel? No, non è possibile. Per poter richiedere una seconda rateizzazione, è necessario che cliente estingua prima la precedente rateizzazione. Per maggiori informazioni visitare la pagina richiesta rateizzazione fatture Enel Energia.

 

Bolletta Eni gas e luce come chiedere il rateizzo nel 2017?

La richiesta rateizzazione fatture ENI gas e luce insieme, può essere effettuata se sulla bolletta ricevuta e che si vuole rateizzare è indicato nella sezione comunicazioni all'interno della fattura, il messaggio fattura rateizzabile.

Se il messaggio è presente, il cliente può richiedere la dilazione online direttamente sul portale ENi, previa registrazione, scegliendo il piano di ammortamento deciso dal sistema. Un'altra possibilità, è rivolgersi ai centri Eni in franchising, oppure, chiamando il servizio cliente al numero verde 800.900.700 attivo 24 ore su 24 avendo a portata di mano, il codice cliente riportato in alto a sinistra della prima pagina della fattura.

Ultimata l'operazione, il cliente riceve la conferma del piano di ammortamento con il numero di rate con il quale è stato rateizzato l'importo.

Una volta accettata la rateizzazione fatture Eni Gas e Luce, il cliente riceve a casa, la comunicazione di concessione rateizzazione compreso il numero di rate, codice cliente e bollettini postali per effettuare alle scadenze previste, le rate.

Si ricorda che il piano di ammortamento rate, viene deciso direttamente dal sistema in automatico in base alle specifiche dell'AEGG che determinano il numero di rate, l'importo e la scadenza mensile e la data di inizio e fine rateizzazione fattura, rispetto alla periodicità di fatturazione del cliente. Inoltre, sulle somme rateizzate è prevista l'applicazione degli interessi pari al tasso ufficiale in corso d'anno, che per il 2016 è pari allo 0,2% mentre non sono calcolati gli interessi sui ritardi di fatturazione riconducibili ad ENI.

Importi minimi che possono essere rateizzati da Eni partono dalla soglia minima di 50 euro ma solo nel caso in cui la fattura di conguaglio è pari al doppio dell'importo più alto fatturato in stima e in acconto, a causa di malfunzionamenti del contatore, e a causa della mancata lettura da parte di Italgas o del distributore elettrico per vari periodi dell'anno. 

Per maggiori informazioni: rateizzazione bolletta ENI gas e luce.

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?



Lascia un commento
Contatti