EconomiaWeb

Rateizzazione Equitalia 2014: richiesta dilazione 120 rate in 10 anni

Rateizzazione Equitalia 2014: richiesta dilazione 120 rate in 10 anni

Rateizzazione Equitalia 2014 in 120 rate crescenti in 10 anni come fare la richiesta istanza dilazione da quando domanda e condizioni requisito reddito ISEE

Rateizzazione Equitalia 2014: richiesta dilazione 120 rate in 10 anni

Rateizzazione Equitalia 2014 in 120 rate in 10 anni. La richiesta di rateazione in 120 rate,  è possibile a partire dall'11 novembre 2013, i contribuenti, infatti, che dimostrano di essere in una grave situazione di difficoltà e la possibilità comunque di pagare il debito, possono presentare istanza di rateazione in 10 anni.

Questo è quanto previsto dall'emendamento introdotto con il Decreto del Fare e firmato in via definitiva dal Ministro dell'Economia con la pubblicazione del decreto attuativo rateizzazione in 120 rate mensili per 10 anni in Gazzetta Ufficiale

 

Rateizzazione Equitalia 2014 in 120 rate crescenti in 10 anni: da quando?

La possibilità di richiedere una rateizzazione Equitalia 2014 in 120 rate crescenti in 10 anni parte dall'11 novembre 2013. I contribuenti, infatti, che comprovano una situazione di grave difficoltà economica e la solvibilità del debito, possono richiedere ad Equitalia la rateizzazione in massimo 120 rate quindi in 10 anni degli importi delle cartelle di pagamento esattoriali.

Con la direttiva di maggio 2013 Equitalia ha inoltre aumentato da 20 mila a 50 mila euro la soglia limite massimo importo per ottenere la concessione di rateizzazione per via automatica ovvero senza la necessità da parte del contribuente di dover allegare il modello ISEE 2014 per provare la situazione di difficoltà economica mentre per i debiti maggiori a 50.000 euro, la concessione del beneficio è legata esclusivamente alla verifica della situazione di difficoltà economica del richiedente.

Alla luce delle nuove disposizioni circa la rateizzazione dei debiti con Equitalia, è possibile riassumere così le seguenti novità:

  • Rateizzazione fino ad un massimo di 120 rate crescenti e variabili anziché a rate costanti fin dalla prima richiesta di rateizzazione.

  • Impossibilità di iscrivere ipoteca nei confronti di un contribuente che ha chiesto e ottenuto di pagare a rate.

  • La concessione di rateizzazione del debito da parte di Equitalia, consente al contribuente debitore di poter partecipare alle gare di appalti pubblici, in quanto non è considerato inadempiente.

  • La rateizzazione è un beneficio concesso al contribuente debitore che decada qualora non vengano pagate 8 rate anche non consecutive.

  • Possibilità di richiedere ad Equitalia la rateizzazione di cartelle esattoriale derivate dal mancato pagamento e rateizzazione avvisi bonari dell’Agenzia delle Entrate

     

Richiesta rateizzazione Equitalia 2014 120 rate in 10 anni: come funziona?

La richiesta di rateizzazione Equitalia 120 rate in 10 anni funziona mediante specifica domanda su modello di istanza rateazione con la quale il contribuente può scegliere se avvalersi di 4 tipi di piano di rateizzazione del debito di una o più cartelle esattoriali:

1) Piano di rateizzazione Equitalia ordinario dalla durata massima di 72 rate: quando esiste una temporanea situazione di obiettiva difficoltà economica.

2) Piano di rateizzazione Equitalia straordinario dalla durata massima di 120 rate: quando esiste una comprovata e grave situazione di difficoltà per la crisi economica e per ragioni estranee dalla responsabilità del contribuenti debitore,

In caso di proroga rateazione, il contribuente può scegliere se avvalersi dei seguenti piani di rateizzazione:

3) Piano di rateizzazione Equitalia in proroga all'ordinario sempre dalla durata massima di 72 rate.

4) Piano di rateazione in proroga straordinario con durata massima di 120 rate in 10 anni.

E' bene ricordare che, il mancato accoglimento del piano straordinario di rateizzazione in 120 rate da parte di Equitalia non comporta la preclusione alla concessione del piano ordinario di rateizzazione a 72 rate anche in proroga.

La richiesta rateizzazione Equitalia 2014 in 120 rate in 10 anni si fa mediante domanda di rateazione , comprensiva della documentazione necessaria, inclusa copia del documento di riconoscimento e modello ISEE aggiornato in caso che il richiedente sia persona fisica o ditta individuale in regime agevolato o documentazione contabile in caso di richiesta da parte di società, imprese, aziende, enti ecc, da spedire in busta chiusa tramite raccomandata a/r oppure a mano direttamente presso uno degli sportelli dell’agente della riscossione competente per territorio o specificati nelle cartelle di pagamento inviate da Equitalia.

 

Rateizzazione Equitalia 120 rate in 10 anni tabelle A e B: requisito reddito e importo rata

La possibilità del contribuente di richiedere, mediante apposita istanza di rateazione Equitalia, una rateizzazione del debito derivato dall'iscrizione a ruolo delle cartelle esattoriali, in 120 rate ossia nel limite massimo di dilazione in 10 anni, è sottesa al possesso di determinati requisiti e condizioni.

Rateizzazione Equitalia 120 rate in 10 anni requisiti e condizioni:

La richiesta del piano straordinario di rateizzazione Equitalia in 120 rate, è possibile solo per quei contribuenti che dimostrando la temporanea situazione obiettiva difficoltà economica, allegando all'istanza di rateazione il modello ISEE aggiornato, Equitalia confermi tale condizione e conceda il piano straordinario di rateizzazione.

In altre parole, Equitalia e in generale, l'agente della riscossione, concede la rateizzazione solo quando venga accertata l'impossibilità del debitore ad effettuare il pagamento secondo un piano ordinario di 72 rate e quella di solvibilità, ossia, la possibilità del debitore stesso ad adempiere al pagamento delle rate mensili.

Tali condizioni, che consentono la rateizzazione fino a 120 rate in 10 anni, si hanno solo quando, l'importo della rata:

  • Persone fisiche e ditte individuali in regime semplificato: solo se l'importo della rata mensile è superiore al 20% del reddito mensile del nucleo familiare del debitore che presenta istanza di rateazione. Tale percentuale, viene desunta dall'ISR, Indicatore della situazione reddituale rilevabile dall'ISEE aggiornato che va allegato alla domanda di rateizzazione.

  • Per tutti gli altri soggetti, società, imprese, associazioni, enti ecc: la concessione del piano straordinario di rateizzazione Equitalia in 120 rate in 10 anni è concedibile solo quando l'importo della rata mensile è superiore al 10% del valore della produzione su base mensile rapportato all'indice di liquidità, ossia, liquidità differita + liquidità corrente il tutto diviso per passivo corrente,  è compreso tra 0,50 e 1. In questo caso, è necessario allegare la documentazione relativa alla situazione contabile aggiornata.

Il numero delle rate dei piani straordinari fino ad un massimo di 120 rate, è stato fissato dal decreto attuativo, sulla base del rapporto tra rata e reddito o valore della produzione, secondo le tabelle A e B allegate al decreto:

Rateizzazione Equitalia 120 rate in 10 anni Tabella A rapporto tra importo rata e valore produzione è:

da 10,01% a 10,20%: rateizzazione massima è in 73 rate

da 15,01% a 15,20%: rateizzazione massima del debito è in 98 rate

da 19,21% e oltre: rateizzazione del debito è in massimo 120 rate in 10 anni.

Rateizzazione Equitalia 120 rate in 10 anni Tabella B: rapporto reddito e importo rata:

dal 20% al 20,4%: la rateizzazione è in massimo 73 rate

dal 30,01% al 30,40%: la rateizzazione è in massimo in 98 rate

dal 38,80% e oltre: la rateizzazione massima è in 120 rate

Inoltre, per i contribuenti a cui è stato concesso un piano ordinario di rateizzazione in 72 rate o una proroga della rateazione in essere, possono tramite specifica istanza, presentare la richiesta di concessione piano straordinario rateizzazione in 120 rate, qualora rientranti nelle su indicate condizioni.

 

Aggiornato il 9 gennaio 2014 14:07

Ti è piaciuto questo articolo?
Forse ti potrebbe interessare anche:

Lascia un commento
Nome (richiesto)
E-Mail (richiesto, non verrà visualizzata)
Sito Web (opzionale)
Commenti Codice Captcha