Posta certificata Gov gratis 2015 dismissione servizio e nuova PEC

Posta certificata Gov gratis 2015 per tutti i cittadini come fare per dismissione servizio e come richiedere nuova PEC cos'è come funziona e a cosa serve

Commenti 0Stampa

La Posta Certificata Gov è un servizio gratuito messo a disposizione dei cittadini che consente di svolgere da casa tramite computer, tablet o smartphone istanze online e documenti verso la Pubblica Amministrazione, senza quindi doversi recare fisicamente presso gli uffici pubblici. Il sistema di PostaCertificat@ del Governo Italiano è gratis per tutti i cittadini e fornisce, previa iscrizione, registrazione e attivazione, un indirizzo email con il quale poter scambiare in modo sicuro le comunicazioni tra cittadino e Pubblica Amministrazione mentre non può essere utilizzato per quelle tra cittadino e cittadino.  

 

PostaCertificat@ dismissione servizio e nuova PEC:

Il servizio di PostaCertificat@ del Governo Italiano per le comunicazioni tra il cittadino e la PA sta per essere dismesso integralmente per far convergere tutte le comunicazioni di posta certificata su sistemi di PEC standard.

La procedura di sospensione avverrà quindi nei seguenti termini:

1) dal 18 dicembre 2014 non vi sarà più il rilascio di nuove caselle CEC-PAC a cittadini e pubbliche amministrazioni.

2) dal 18 marzo 2015 al 17 luglio 2015 le caselle potranno solo ricevere messaggi, gli utenti potranno accedervi solo in lettura e salvataggio della mail ricevuta.

3) dal 18 luglio 2015 le caselle non potranno ricevere più messaggi, solo consultazione e salvataggio e dal 18 settembre 2015 l'accesso alla casella verrà disattivato.

4) dal 18 settembre 2015 al 17 marzo 2018, gli utenti del servizio CEC-PAC avranno la possibilità di richiedere l'accesso ai log dei propri messaggi di posta elettronica certificata.

Come e a chi richiedere una nuova casella PEC gratis?

Tutti i cittadini che hanno richiesto e attivato una casella con PostaCertificat@ possono richiedere una nuova PEC gratis per un anno, la richiesta va fatta dal 13 marzo 2015 fino al 18 settembre 2015 ai seguenti gestori:

  • Aruba PEC S.p.A.
  • Infocert S.p.A.
  • Postecom S.p.A.

 

Cos'è e come funziona la posta certificata?

La posta certificata Gov è una casella di posta elettronica, ossia, un indirizzo email che viene fornito gratuitamente al cittadino che si registra sul portale. Attraverso questa email, il cittadino e la PA possono interagire in modo sicuro ed esclusivo, basti pensare che la Posta Certificata oggi, ha la stessa valenza legale di una raccomandata con ricevuta di ritorno ma più veloce, sicura e senza costi. Inoltre, si ha la certezza della consegna del messaggio e che la ricezione dei documenti inviati tramite allegato siano recepiti dal destinatario in modo integro e non modificabile durante il passaggio della comunicazione tra cittadino e la PA. Un altro aspetto molto importante, è che richiedendo questo servizio, il cittadino non deve perdere più tempo a cercare l'indirizzo dell'Amministrazione presso cui spedire la sua richiesta ma può semplicemente ricercare tutti gli indirizzi della Pubblica Amministrazione, relativi sia a caselle PostaCertificat@ che a caselle di Posta Elettronica Certificata (PEC) iscritte all'Indice PA, consultando un'apposita sezione del Portale.

 

A cosa serve la PEC?

Il cittadino grazie alla posta certificata può presentare domande online, documenti, provvedimenti e relativi atti, E per le domande in bollo? Il governo ha pensato anche questo, infatti, sempre comodamente da casa, il cittadino che presenta una istanza assoggettata all'imposto di bollo da 16,00 può ora assolverla con la marca da bollo telematica nuovo servizio @e.bollo. In altre parole, richiedendo una posta certificata Gov, il cittadino attiva a suo nome una casella di posta certificata attraverso la quale presenta alla PA di riferimento una richiesta di emanazione di un provvedimento amministrativo, il rilascio di certificati, estratti, copie conformi e simili ed assolve laddove richiesto il bollo, dopodiché la PA risponde al cittadino sempre tramite PEC e procede alla risoluzione della richiesta.

 

Quali servizi sono gratuiti e quali a pagamento?

L'attivazione dell'indirizzo di posta elettronica certificata del Governo, PostaCertificat@ è gratis per tutti i cittadini, ad essere gratuiti sono i servizi base che consentono di comunicare via email tra il cittadino e la Pubblica Amministrazione mentre i servizi avanzati sono a pagamento e forniscono all'utente altre funzioni non ricomprese nei servizi base. Quindi quali sono i servizi base posta certificata Gov gratis? Sono quei servizi che rendono possibile un canale private, personale, sicuro e diretto con la PA, ossia:

1) una casella di posta elettronica PostaCertificat@ da 250 MB, per:

Tutti i Cittadini italiani maggiorenni anche se residenti all'estero.

Tutti i cittadini maggiorenni stranieri residenti in Italia che possiedono un Codice Fiscale e, nel caso di cittadini extracomunitari in possesso di permesso di soggiorno o "modello 22A con Ologramma" valido.

Tale casella di posta elettronica certificata, può essere usata esclusivamente tra cittadino e PA e viceversa mentre non può essere utilizzata per le comunicazioni private e tra cittadino e cittadino.

2) servizio di notifica PostaCertificat@ per email in arrivo o in uscita.

3) Fascicolo elettronico personale del Cittadino: cioè uno spazio virtuale da 1 GB in cui è possibile la memorizzazione e la conservazione dei documenti inviati e ricevuti mediante salvataggio tramite Casella PostaCertificat@.

4) Elenco Pubbliche Amministrazioni che utilizzano PostaCertificat@ o PEC.

Posta certificata GOV servizi a pagamento sono: firma digitale che serve per la PEC, calendario delle scadenze, Notifica con SMS. Nei prossimi mesi saranno disponibili altri servizi a pagamento come Firma Digitale Remota, Posta On Line, Pagamento Ticket Sanitari e Rilascio Certificati Anagrafici.

 

Come richiedere e attivare la posta certificata Gov gratis:

Il cittadino per richiedere e attivare la posta certificata Gov gratis, deve registrarsi sul Portale Web www.postacertificata.gov.it e seguire step by step la procedura guidata di attivazione della casella di posta certitficat@. Si fa presente che il servizio sta per essere dismesso.

1) Per iniziare quindi, accedere al portale e andare su Attiva la tua casella di posta certificata Gov, si aprirà un'altra pagina web in cui è presente un form che il richiedente deve compilare per procedere alla attivazione della casella email certificata. I dati da inserire nel form sono: i i propri dati anagrafici e codice fiscale, indirizzo postale per eventuali comunicazioni cartacee, numero di cellulare e fisso, un indirizzo email già in possesso del cittadino, una password per accedere ai servizi PostaCertificat@, che potrà essere cambiata in qualsiasi momento.

Attenzione: l'eventuale presenza di errori di battitura durante la compilazione dei dati richiesti, potrebbero compromettere l'esito dell'attivazione presso gli Uffici Postali, per cui prima di confermare, si consiglia di prestare particolare attenzione alla correttezza dei dati, in quanto i dati inseriti non possono essere modificati dagli operatori dell'assistenza clienti e nè da Poste Italiane ma solo dal cittadino tramite l'accesso al portale. 

2) Una volta completata e confermata la compilazione dei dati personali, si procede a selezionare i servizi opzionali Posta Certificat@ come per esempio il servizio di notifica email in arrivo o ricevute dal destinatario oppure di servizi accessori che via via vengono resi disponibili.

3) Creazione password che serve sia per accedere al portale che per utilizzare la casella PostaCertificat@ ed i servizi associati, e di domande segrete che serviranno al cittadino nel caso in cui dimentichi la PSW. 

4) Creata la password, il cittadino deve accettare esplicitamente le condizioni contrattuali del servizio ivi comprese le implicazioni che comporta l'adesione con i rapporti con la Pubblica Amministrazione.

5) Il cittadino conferma i dati inseriti, e il portale elaborata la richiesta fornisce l'esito della registrazione fornendo tra le altre cose anche il Codice Cliente e la user ID necessaria per l'accesso al servizio.

6) Attivazione definitiva casella di posta elettronica certificata GOV: si ha con la consegna da parte del cittadino della stampa dell'esito positivo della registrazione posta certificata presso gli uffici di Poste Italiane abilitate, il cui elenco è disponibile sul Portale Web. Nelle 24 ore successive e, comunque, entro tre mesi dalla registrazione sul portale, viene attivata la posta certificata Gov gratis.

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?



Lascia un commento
Contatti