Pagamento multe 2017 entro 5 giorni lavorativi: sconto 30% e calcolo

Per le multe stradali è previsto uno sconto del 30% se il pagamento avviene entro 5 giorni lavorativi per cui scadenza slitta se cade di sabato o domenica

Commenti 0Stampa

Multe stradali 2017 sconto del 30% sull’importo della sanzione se il pagamento avviene entro 5 giorni dalla notifica a casa della violazione.

Questo è quanto stabilito con l’entrata in vigore il 21 agosto del cd. Decreto del fare - sconto multe stradali, pubblicato nel supplemento ordinario n. 63/L della Gazzetta Ufficiale del 20.08.2013, n. 194, della legge di conversione del decreto legge 21 giugno 2013, n. 69, recante disposizioni urgenti per il rilancio dell’economia e ancora in vigore per tutto il 2017.

 

Quali multe sono escluse dallo sconto sanzione del 30%?

Dallo sconto del 30% sugli importi delle sanzioni delle multe stradali, sono escluse le seguenti violazioni:

  • Multe che non beneficiano del pagamento in misura ridotta;

  • Di natura penale: come per esempio guida in stato di ebbrezza;

  • Confisca del veicolo, fatta eccezione per la guida in mancanza di assicurazione;

  • Sospensione della patente di guida.

     

Sconto 30% multe 2017: quando spetta?

Il Decreto del fare, ha introdotto una importante novità per i trasgressori del Codice della strada, ovvero, la possibilità di beneficiare di uno sconto 30% multe stradali. Tale agevolazione, è concessa sia ai conducenti che ai proprietari dei veicoli a prescindere dai punti posseduti sulla patente, ma per i soli verbali di violazione notificati a partire dal 21.08.2013, data di entrata in vigore del decreto.

Per fruire dello sconto sulla multa, il cittadino deve effettuare il pagamento della sanzione entro 5 giorni dalla contestazione o dalla notifica del verbale a casa. La riduzione è prevista solo per le violazioni alle norme del Codice della Strada che prevedono il pagamento di una sanzione amministrativa pecuniaria.

Le multe stradali che possono beneficiare della riduzione della sanzione del 30%, sono quelle elencate nella tabella pubblicata sul sito ufficiale del Ministero dei Trasporti:

Lo sconto della multa del 30% spetta inoltre, anche a quelle elencate all’art.195, comma 2-bis C.d.S., le cui sanzioni in misura ridotta sono aumentate di 1/3 qualora la violazione sia stata commessa dopo le ore 22 e prima delle ore 7.

Per quanto riguarda le modalità per beneficiare dello sconto del 30% sulla sanzione, il trasgressore troverà tutte le indicazioni sul verbale di constatazione o di notificazione presso la residenza della multa. Infatti, sul verbale ci sarà indicato se la violazione può beneficiare della riduzione e come effettuare il pagamento in forma ridotta. Ricordiamo che il beneficio è solo per alcune sanzioni e solo se l’importo della multa viene interamente versato entro 5 giorni dalla contestazione o dalla notifica.
All’interessato saranno fornite le indicazioni per l’effettuazione del pagamento secondo le modalità di gestione adottate da ciascun organo di polizia.

 

Quando si perde il diritto allo sconto?

Il diritto a beneficiare della riduzione delle sanzioni del 30% sulle multe stradali, decade se il pagamento non viene effettuato entro 5 giorni dalla data di constatazione della violazione o dalla notifica del verbale.

Nel caso in cui il cittadino effettui il versamento con importo scontato oltre la scadenza dei 5 giorni, la somma pagata viene trattenuta come acconto, se poi la differenza non dovesse venire versata entro i consueti 60 giorni dalla contestazione o notificazione, tale somma verrà iscritta a ruolo, applicando una somma pari alla differenza tra la metà del massimo della sanzione edittale, più le spese di procedimento e l’acconto versato.

 

Come si calcolano i 5 giorni lavorativi o solari?

Per ottenere lo sconto del 30% sulle multe stradali e beneficiare così di sanzioni ridotte, il cittadino deve effettuare il pagamento dell’importo entro 5 giorni ma da quando iniziano a decorrere i 5 giorni e come si calcolano

Il termine di 5 giorni parte dal giorno dopo l’avvenuta contestazione su strada o dalla notifica del verbale a casa, per esempio se la multa viene fatta il 4 settembre, la scadenza entro la quale è possibile beneficare della riduzione della sanzione, è il 9 settembre. Qualora i 5 giorni cadano in giorno festivo, il termine slitta al primo giorno feriale successivo.

Maggiore attenzione invece deve essere posta, nei casi di notifica della multa a casa, questo perché il termine dei 5 giorni varia a secondo delle modalità in cui viene effettuata la notificazione del verbale, ovvero se a mezzo posta, Pubblico Ufficiale, avviso di giacenza ecc., per cui prima di pagare l’importo della sanzione, si consiglia di contattare l’autorità che ha redatto il verbale.

Per esempio se la notifica della multa avviene tramite posta con un avviso di giacenza, perché la persona è assente dalla residenza:

  • se il Verbale viene ritirato presso l’ufficio postale entro i primi 10 giorni dall’avviso: i 5 giorni si iniziano a calcolare dal giorno successivo

  • se il Verbale viene ritirato dopo l’11° giorno, si dovranno invece scalare i 5 giorni dalla data di ricevimento dell’avviso, ovvero: 

    • avviso ricevuto il 1° febbraio 2017 e verbale ritirato alla posta il 4 febbraio: si può beneficiare dalla riduzione del 30% fino al 9 febbraio;

    • avviso ricevuto il 1° febbraio e ritirato il 12 febbraio: si può beneficiare dello sconto del 30% solo se si effettua il pagamento entro il 16 febbraio;

    • avviso ricevuto il 1° febbraio e ritirato il 17: non si ha più diritto alla riduzione per cui si dovrà pagare l’importo previsto in misura ridotta entro 60 giorni dalla contestazione.

 

Come va eseguito il pagamento multe con lo sconto del 30?

Le multe stradali con sconto del 30 per cento che beneficiano della riduzione della sanzione, vanno pagate:

  • In contanti presso la Sezione Polizia Stradale indicata nella parte superiore del verbale

  • Bollettino postale in bianco

  • Pagamento online sul conto corrente della Sezione Polizia Stradale sul sito ufficiale di Poste Italiane visitando la sezione "Bancoposta Online - Bollettini" - Multe Polstrada.

  • Direttamente all’agente accertatore per i casi previsti dagli artt. 202 e 207 CDS.

Pagamento delle sanzioni in misura ridotta 30% Multe TUTOR contestate dal Centro Nazionale Accertamento Infrazioni (CNAI), il pagamento va effettuato tramite:

  • Bccp in bianco (mod. 123) al numero di conto corrente postale n. 1014381568 intestato a: MINISTERO DELL’INTERNO - CNAI INCASSO SANZIONI IN FORMA SCONTATA.

Indipendentemente dalla modalità scelta per pagare la multa, il cittadino deve indicare obbligatoriamente i seguenti dati:

  • Importo scontato del 30%. Vedere tabella importi sopra riportata;

  • Numero di conto corrente postale della Polizia Stradale;

  • Causale: indicare SOLO il numero e la data del verbale e targa del veicolo;

  • Nome e cognome del destinatario della notifica.

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?



Lascia un commento
Contatti