Modello Unico 2016 dichiarazione redditi IVA società e persone fisiche

Modello Unico 2016 dichiarazione redditi e IVA per società e persone fisiche novità quadri e sezioni scadenza presentazione telematica entro il 30 settembre

Commenti 0Stampa

Il modello Unico 2016 è il modello che serve ai contribuenti per effettuare la  dichiarazione dei redditi e IVA anno 2015. Tale modello, va utilizzato sia dalle persone fisiche che non hanno i requisiti per utilizzare il modello 730 che dalle società di persone, società di capitali, enti non commerciali (Enc) e di Consolidato nazionale e mondiale (Cnm). L'invio della dichiarazione va effettuato in modalità telematica entro il 30 settembre 2016 mentre il pagamento con f24 per l'acconto delle tasse è il 16 giugno e al 30 novembre 2016 per il versamento della seconda o unica rata.

 

Novità Unico 2016:

Tra le più importanti novità 2016 inserite nel nuovo modello Unico 2016 pubblicato nella versione definitiva dall'Agenzia delle Entrate:

Novità Fascicolo 1 Frontespizio modello Unico 2016: 

  • E' stata modificata la casella riguardante la "dichiarazione integrativa", nella quale sono stati inseriti 2 nuovi codici:
    • codice 1) per indicare la presentazione di una dichiarazione correttiva dell’originaria;
    • codice 2) per il contribuente che deve rettificare quanto già dichiarato sulla base delle comunicazioni inviate dall’Agenzia, in questo modo l'Amministrazione Finanziaria dà la possibilità al contribuente di sanare spontaneamente l’errore prima che venga accertata formalmente la violazione.
  • Analoga possibilità per gli studi di settore da compilare nel modello Unico, e nello specifico nella sezione “Firma della dichiarazione”, dove il contribuente può barrare la casella "Invio altre comunicazioni telematiche all’intermediario" al fine di autorizzare la trasmissione delle relative comunicazioni e di comunicare eventuali errori nei dati dichiarati ai fini di applicazione degli studi di settore, direttamente al proprio intermediario, il quale può accettare la ricezione, barrando la casella "Ricezione altre comunicazioni telematiche", nel riquadro “"mpegno alla presentazione telematica" del modello Unico 2016.
  • Bonus 80 euro: nel nuovo modello Unico 2016, l'Agenzia ha provveduto ad aggiornare l'importo dll'agevolazione in quanto passata nel corso del 2014-2015 da 640 euro a 960 euro all'anno per i redditi inferiori ai 26mila euro, perché la misura è diventata strutturale e pertanto fruibile per 12 mesi a partire dal 1° gennaio 2015. Per indicare, calcolare e verificare il rispetto del limite di reddito dipendente di 26.000 euro, sono stati inseriti alcuni campi appositi nel quadro RC.
  • School bonus: entra per la prima volta, nel quadro CR del modello Unico Pf/2016, lo sconto fiscale sottoforma di credito d'imposta pari al 65% della somma versata, concesso alle persone fisiche e gli enti non commerciali che effettuano erogazioni liberali a favore degli istituti scolastici. Nello stesso quadro, ha preso posto anche un altro credito d'imposta, ossia, quello relativo alla negoziazione e arbitrato. Tale sconto, che spetta nella misura massima di 250 euro in base al compenso pagato, è riconosciuto a conclusione dell'arbitrato con lodo.

Novità Fascicolo 2 modello Unico 2016:

  • Quadro RT: inseriti nuovi campi per indicare le plusvalenze delle società residenti negli Stati a fiscalità privilegiata;

Novità Fascicolo 3:

  • Nuova sezione del quadro LM riservato al regime forfettario con tassazione pari al 15%;
  • Aggiornati i quadri RF e RG,
  • Ritoccati i quadri patent box: ossia, l'agevolazione che prevede una detassazione dei redditi derivanti dall’utilizzo di opere dell’ingegno, brevetti e marchi: i contribuenti imprenditori in regime ordinario, dovranno indicare in questo quadro, la quota dei redditi che non concorre alla formazione del reddito esente, che per il 2015 è pari al 30%, tra le variazioni in diminuzione al rigo RF50, colonna 1. Gli imprenditori in regime semplificato dovranno invece compilare la suddetta quota nel rigo RG23 reddito detassato.
  • Quadro FC: eliminata la sezione riservata alla determinazione del reddito delle imprese estere collegate residenti o localizzate in Stati o territori con regime fiscale privilegiato, poiché l'articolo 168 del Tuir è stato abrogato.

Infine, ai fini di dichiarazione dei redditi 2016 è stato introdotto a partire da quest'anno il nuovo modello Unico precompilato 2016 mentre riguardo le novità introdotte l'anno scorso per la dichiarazione dei redditi con modello Unico e che rimangono invariate anche nel modello 2016, c'è il visto di conformità su redditi e Iva, gestione dei residui e recuperi delle agevolazione investimenti in start up innovative, la comunicazione della conservazione sostitutiva delle fatture elettroniche e documenti fiscali, eliminazione del quadro RB per la comunicazione dell'IMU, determinazione forfetaria dei redditi derivati dalla produzione e vendita di energia elettrica e calorica da fonti rinnovabili, aumento dell’aliquota dell'imposta sostituiva delle rendite fiananziarie e opzione per l’affrancamento del costo delle attività finanziarie, la possibilità di trasformare l’eccedenza di deduzione Ace in credito d’imposta ai fini Irap, l'art bonus e le nuove regole per comunicare all'Agenzia delle Entrate, con la compilazione del nuovo quadro OP nella dichiarazione 2016.

 

Modello Unico 2016 Società di Persone:

L'UNICO 2016 Società di Persone è un modello che serve per la dichiarazione dei redditi e dell’Iva anno 2014 dei seguenti soggetti obbligati:

Società semplici, SNC e in accomandata semplice.

Società di armamento.

Semplice, diversa se costituite all’unanimità o a maggioranza.

Società di fatto o irregolari.

Associazioni costituite fra persone fisiche per l’esercizio in forma associata di arti e professioni.

Aziende coniugali se l’attività è svolta da coniugi imprenditori.

Gruppi europei di interesse economico GEIE.

Chi non deve presentare il Mod. UNICO SP 2016 Società di persone ed equiparate? Le aziende coniugali non gestite in forma societaria e le persone non residenti in Italia, perché in questo caso va compilato il modello UNICO Società di capitali, enti commerciali ed equiparati oppure il Mod. UNICO Enti non commerciali, inoltre i condomini sono tenuti anche alla presentazione del modello 770 semplificato 2016 perché intesi come sostituti di imposta per le ritenute.

Qual è il nuovo modello da utilizzare per l'anno 2016? L'Agenzia delle Entrate ha pubblicato i nuovi modelli modello Unico Sp 2016.

 

Unico 2016 persone fisiche:

Chi è obbligato a presentare il modello Unico 2016 persone fisiche? L'Unico 2016 è obbligatorio per i contribuenti che non hanno i requisiti per presentare la dichiarazione dei redditi 2015 con il modello 730. Rientrano nell'obbligo quindi tutte le persone che nel corso dell'anno 2015 hanno posseduto:

  • redditi d’impresa e di partecipazione;
  • redditi di lavoro autonomo per chi ha aperto la partita IVA;
  • redditi diversi che non possono essere dichiarati con il solo 730 comprese le plusvalenze derivanti dalla vendita di partecipazioni qualificate, non qualificate in società residenti in Paesi black list, redditi provenienti da “trust”, in qualità di beneficiario;
  • Se nel corso del 2015 non risultano essere residenti in Italia;
  • Se sono tenuti a presentare anche una tra queste dichiarazioni: IVA, IRAP, Modello 770 ordinario e modello 770 semplificato editabile;
  • Se devono presentare la dichiarazione per conto di contribuenti deceduti.

Istruzioni compilazione Unico 2016 sezioni e quadri: Il modello Unico 2016 persone fisiche è composto da:

Fascicolo 1, la cui compilazione è obbligatoria per tutti i contribuenti, ed è suddiviso in Frontespizio: da compilare 3 facciate nelle quali indicare i dati identificativi, informativa sulla privacy e informazioni sul contribuente e dichiarazione. Prospetto familiari a carico, Quadri RA per la dichiarazione dei redditi dei terreni, Quadro RB per quelli dei fabbricati, Quadro RC per la denuncia dei redditi di lavoro dipendente e assimilati, Quadro RP per dichiarare oneri e spese deducibili e detraibili da scaricare dalle tasse, Quadro RN per il calcolo ai fini IRPEF, Quadro RV per addizionali IRPEF, Quadro CR crediti d’imposta, Quadro RX per la compensazioni e rimborsi e Quadro CS per il contributo di solidarietà.

Fascicolo 2 Unico 2016 contiene i quadri per la dichiarazione dei contributi INPS obbligatori versati dal contribuente e degli altri redditi per i contribuenti esonerati dall'obbligo della tenuta delle scritture contabili come ad esempio il vecchio regime dei minimi e per i nuovo forfetario 2016. Quadro RW per la dichiarazione degli investimenti all'estero  il quadro AC riservato agli amministratori di condominio + le istruzioni per chi non è residenti nel nostro Paese.

Fascicolo 3 Unico 2015: contiene invece i quadri utili alla dichiarazione degli altri redditi da parte di quei contribuenti obbligati alla tenute delle scritture contabili + istruzioni su come compilare la dichiarazione IVA.

Nuovo modello Unico Pf 2016 Agenzia delle Entrate: per scaricare in download gratuito i modelli definitivi del modello Unico persone fisiche 2016:

Modello Unico persone fisiche 2016 (fascicolo 1) + Istruzioni per la compilazione di Unico PF 2016 (fascicolo 1)

Modello Unico persone fisiche (fascicolo 2) + Istruzioni per la compilazione di Unico PF (fascicolo 2)

Modello Unico persone fisiche (fascicolo3) + Istruzioni per la compilazione di Unico PF (fascicolo3)

Parametri Imprese

Parametri Professioni

Obbligo di riservatezza

Scadenza invio Unico 2016: i termini per la presentazione della dichiarazione dei redditi e IVA è entro il 30 settembre 2016, esclusivamente per via telematica utilizzando i servizi telematici Fisconline e Entratel dell'Agenzia delle Entrate. Per l'invio online, il contribuente può rivolgersi agli intermediari autorizzati, oppure, può scegliere se inviare l'UNICO direttamente se possiede il PIN Agenzia delle Entrate 2016.

Vedi le novità dichiarazione IVA 2017 scadenza.

 

Unico 2016 Società di capitali

Il modello Unico Società di capitali 2016 va utilizzato dai seguenti soggetti obbligati:

  • Società di capitali residenti in Italia: SPA, SRL, cooperative a responsabilità limitata o illimitata, cooperative sociali e di mutua assicurazione, ecc.
  • Enti commerciali pubblici e privati.
  • Società di ogni tipo non residenti, con stabile organizzazione in Italia quindi con una sede o un ufficio nel nostro Paese.
  • Enti non residenti in Italia che svolgono attività commerciale nel Paese.

Istruzioni compilazione modello UNICO 2016 Società di capitali, enti commerciali: L'Unico 2015 SC è composto da due modelli distinti in base al loro utilizzo, ossia:

Modello per la dichiarazione dei redditi, Quadri R.

Modello per la dichiarazione annuale IVA, Quadri V. 

Per chi applica gli studi di settore o i parametri, è tenuto a presentare anche un altro modello per comunicare i dati rilevanti ai fini dell’applicazione degli studi.

Come si presenta il modello? Il modello Unico SC e enti commerciali, va presentato esclusivamente per via telematica da tutti i soggetti IRES e gli intermediari abilitati, compresi i curatori fallimentari, Inoltre l’obbligo di trasmettere online è anche per tutti coloro che presentano la dichiarazione dei redditi, IVA e sostituti d’imposta.

Qual è il modello da compilare? La bozza Unico 2016 Società di capitali deve essere ancora approvata dall'Agenzia delle Entrate, per il modello definitivo si dovrà attendere il nuovo provvedimento.

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili


Lascia un commento
Contatti