Modello F24 elementi identificativi 2017 istruzioni locazione

Modello F24 elementi identificativi 2017 compilabile scrivibile e stampabile per versare imposta di registro e bollo, ravvedimento operoso locazione

Commenti 1Stampa

Il modello f24 elementi identificativi 2017 compilabile è il nuovo strumento di pagamento che i contribuenti possono utilizzare, per versare le imposte relative lal registrazione dei contratti di locazione.

Nello specifico l'imposta di registro anche prima e successive annualità, proroghe, cessazioni e risoluzioni, sanzioni e interessi tramite ravvedimento operoso per versamenti tardivi delle imposte o mancata registrazione del contratto di locazione presso l'Agenzia delle Entrate tramite modello RLI 2017.

Si ricorda che il modello f24 elementi identificativi, è diventa obbligatorio e sostituisce il modello F23 come modalità di pagamento delle imposte relative alle locazioni e affitto.

 

Modello F24 elementi identificativi compilabile:

Il modello f24 elementi identificativi compilabile è un modello di pagamento f24 che serve pereffettuaare versamenti per i quali sono richieste informazioni aggiuntive e specifiche che non possono essere riportate nel modello F24 ordinario. 

L'f24 elementi identificativi 2017 modello di pagamento imposte, è stato approvato dall'Agenzia delle Entrate con il provvedimento del 3 gennaio che ha esteso l'utilizzo del modello “F24 versamenti con elementi identificativi” all’imposta di registro, ai tributi speciali e compensi, all’imposta di bollo, alle sanzioni e interessi, dovuti in caso di locazioni immobiliari. Con la successiva circolare, l'Agenzia ha poi provveduto a pubblicare i codici tributo da indicare durante la compilazione nel modello di pagamento.

Il modello F24 elementi identificativi in pdf nella sezione Strumenti – Modelli del sito www.agenziaentrate.gov.it e dal 1 aprile 2014 anche presso gli sportelli di banche, poste e agenti della riscossione.

Modello f24 elementi identificativi editabile versione compilabile, scrivibile e stampabile  non ufficiale dell'F24 elide, è quindi un fac simile. Non appena l'Agenzia delle Entrate o altro sito istituzionale rilascerà la versione compilabile provvederemo ad aggiornare il modello.

 

Istruzioni compilazione f24 elementi identificativi:

Modello f24 elementi identificativi istruzioni compilazione, riguarda le modalità e i dati da indicare nel nuovo modello di pagamento, utilizzabile dai contribuenti a partire dal 1 febbraio 2014, per versare l’imposta di registro, i tributi speciali e compensi,l’imposta di bollo, le relative sanzioni ed interessi, relative alla registrazione dei contratti di locazione e affitto di beni immobili.

Si ricorda che oltre al versamento delle suddette imposte, il modello f24 versamenti con elementi identificativi” cd. F24 ELIDE, è utilizzabile anche per versare ad esempio l'Iva immatricolazione auto Ue, superbollo ed altri tipi di tributi per i quali serve indicare dati aggiuntivi che non possono essere inseriti nel modello f24 ordinario.

Come si compila f24 elementi identificativi compilabile elide? Il contribuente nel modello f24 elide, deve indicare i dati in base al tipo di pagamento:

Nella sezione Contribuente del modello f24 versamenti con elementi identificativi Elide locazione, vanno riportati i dati anagrafici e il codice fiscale di chi effettua il versamento e il codice fiscale della controparte unitamente al codice identificativo “63”.

In particolare va indicato il codice fiscale della persona, ossia, del contribuente che provvede ad effettuare il pagamento dell'imposta di registro sia che si tratti della prima o successiva annualità, quindi in caso di rinnovo locazione, di chi versa l'imposta di bollo relativa al contratto di locazione, o di chi utilizza il ravvedimento operoso per versare l'imposta di registro in ritardo o omessa, o la mancata registrazione del contratto di locazione entro i termini previsti dalla legge.

  • Nei Dati anagrafici vanno indicati data di nascita in formato giorno, mese e anno, sesso M per maschio e F per femmina, Comune o Stato estero di nascita, Provincia.
  • Domicilio fiscale: indicare la propria residenza fiscale con Comune e Prov., Via e numero Civico. 
  • Codice fiscale del coobbligato, erede, genitore, tutore fallimentare: indicare appunto il codice fiscale di chi effettua il versamento a nome dell'effettivo titolare del tributo e indicare per ogni soggetto il suddetto codice: genitore/tutore codice 02, erede 07, curatore fallimentare 03, rappresentante fiscale 73. La tabella completa dei codici identificativi con tutti i codici tipo sono indicati nella "tabella dei tipi di versamento con elementi identificativi".
  • Sezione Erario ed altro: il contribuente deve indicare in base al tipo di pagamento: il codice dell’ufficio destinatario del pagamento o che ha emesso l’atto nello spazio "codice e dell’atto a cui si riferisce il pagamento nello spazio "codice atto". Se il contribuente effettua il pagamento per più atti, deve compilare tanti modelli quanti sono gli atti atti.
  • Nel caso di semplice pagamento dell'imposta di registro o bollo, sanzioni e interessi locazioni ecc, la stringa codice ufficio e codice atto va lasciata in bianco e nel campo “tipo”, va indicata la lettera F.
  • Elementi identificativi: non va inserito alcun valore se il versamento riguarda il pagamento dell'imposta di registro prima registrazione, in caso di annualità successiva, proroga, cessione o risoluzione del contratto, il codice identificativo del contratto.
  • Nel campo codice, va indicato il codice tributo approvato dalla Agenzia delle Entrate in base alla tipologia del versamento.
  • Nel campo “anno di riferimento”: va indicato l’anno di stipula del contratto (o di decorrenza, se anteriore) in caso di prima registrazione ovvero, in caso di annualità successiva, proroga, cessione o risoluzione del contratto, l’anno di scadenza dell’adempimento.
  • Nel caso in cui, l'Amministrazione Finanziaria emetta un atto di accertamento fiscale di mancato pagamento dell'imposta, allora solo in questo caso vanno indicati i codici identificativi dell'ufficio e dell'atto a cui si riferisce il pagamento.
  • Ai fini di versamento degli importi dovuti a seguito di avvisi di liquidazione dell’imposta e irrogazione delle sanzioni, relativi alle stesse locazioni immobiliari, vanno indicati i suddetti codici tributo: “A135” imposta di registro; “A136” imposta di bollo, “A137” sanzioni e “A138” interessi.

 

Quali sono i Codici tributo da utilizzare?

Nel modello f24 elementi identificativi locazione, vanno indicati i codici tributo approvati dall'Agenzia delle Entrate con specifica risoluzione. Tali codice, sono molto importanti, in quanto indicano la causale del versamento che il contribuente sta  pagando con il modello.

I codici tributo modello f24 elementi identificativi 2017 sono:

  • Versamento dell'imposta di registro per prima registrazione: codice tributo 1500.
  • Versamento Imposta di registro per annualità successive codice tributo 1501.
  • Pagamento Imposta di registro per cessioni del contratto, codice tributo 1502.
  • Per l'imposta di registro per risoluzioni contrattuali il codice tributo 1503.
  • Per versare l'imposta di registro per proroghe del contratto di locazione, indicare il codice tributo 1504.
  • Se il contribuente deve versare l'imposta di bollo contratto di locazione, il relativo codice tributo da indicare è il 1505.
  • Per il versamento dei Tributi speciali e compensi, codice tributo 1506.

 

Software compilazione f24 elementi identificativi Agenzia delle Entrate:

Il software compilazione f24 elementi identificativi 2017 Agenzia delle Entrate, è messo a disposizione dei contribuenti in modo completamente gratuito. Il software compilazione f24 elementi identificativi, consente quindi a persone fisiche e a società di compilare il modello F24 ed eseguire il pagamento online delle imposte sulle locazioni, per via telematica.

A tal proposito, si ricorda che al fine di effettuare i pagamenti F24 online, occorre registrarsi ai servizi telematici dell’Agenzia ed essere intestatari di un conto corrente presso una delle banche convenzionate con l’Agenzia delle Entrate.

 

Come e dove si paga il modello f24?

Come e dove si paga il modello f24 elementi identificativi? Il modello F24 elide locazione, deve essere pagato per via telematica dai soggetti titolari di Partita IVA accedendo direttamente al sito dell'Agenzia delle Entrate mediante Fisconline o Entratel se si dispone del PIN e credenziali oppure tramite intermediario abilitato.

Per i soggetti privati non titolari di partita IVA, il versamento delle imposte relative al contratto di locazione da pagare con f24 elide, può invece avvenire:

  • servizi di pagamento online.

  • sportelli agenzia della riscossione

  • banca convenzionata

  • in Posta.

Il pagamento delle imposte sulle locazioni effettuato tramite modello f24 elementi identificativi elide 2016, può essere versato in contanti, oppure:

  • con addebito su conto corrente presso gli sportelli bancari e postali.

  • BANCOMAT, presso gli sportelli abilitati.

  • POSTAMAT e POSTEPAY, con addebito su conto corrente postale presso qualsiasi ufficio postale.

  • Assegni bancari o postali intestati a me medesimo, assegni circolari o vaglia postali o assegni postali vidimati emessi all’ordine dello stesso contribuente e girati per l’incasso alla banca o a Poste.

  • Assegni circolari e vaglia cambiari, presso gli agenti della riscossione.

Attenzione: nel caso in cui l’assegno risulti anche solo parzialmente scoperto o comunque non pagabile, il versamento si considera omesso.

 

Aliquote imposta di registro 2017 contratti di affitto:

Il modello F24 elementi identificativi 2017 imposta di registro contratti di locazione e affitto, è una tassa che si applica ai contribuenti che scelgono il regime ordinario di tassazione per l’affitto di un immobile anziché optare per la cedolare secca che è regolata da una tassazione agevolata sostitutiva.

I contribuenti, pertanto, che registrano all'Agenzia delle Entrate, il contratto di locazione immobile, con il modello RLI al posto del modello 69, devono versare l’imposta di registro che varia in percentuale in base alla tipologia dell'immobile, ossia, se il contratto di locazione prevede l'affitto di:

  • Fabbricati ad uso abitativo: l'imposta di registro è pari al 2% del canone annuo moltiplicato per ciascuna annualità.
  • Fabbricati strumentali per natura: l'imposta è dell'1% del canone annuo se la locazione è effettuata da soggetti passivi IVA; 2% del canone, negli altri casi.
  • Fondi rustici: 0,50% del corrispettivo annuo moltiplicato per ciascuna annualità;
  • Altri immobili: 2% del corrispettivo annuo moltiplicato per ciascuna annualità.

Il versamento per la prima annualità dell’imposta di registro non può essere inferiore a 67 euro.

 

Imposta di bollo per chi registra contratto di locazione:

Il modello f24 locazione imposta di bollo dovuta per chi registra il contratto presso l'Agenzia delle Entrate. Tale imposta, deve essere versata mediante contrassegni telematici che hanno sotituito l'ex marca da bollo, da applicare su ogni copia del contratto da registrare. L’importo dei contrassegni da versare con F24 elide, è pari a 16 euro (14,62 euro fino al 25 giugno 2013 - Dl 43/2013, articolo 7-bis) ogni 4 facciate scritte e, comunque, ogni 100 righe.

 

Ravvedimento operoso F24 elementi identificativi:

Il modello f24 locazione ravvedimento operoso imposta di registro, serve ai contribuenti per mettersi in regola prima che l'Amministrazione Finanziaria notifichi la violazione.

Tutti i contribuenti, quindi, in caso di ritardato o omesso versamento della prima imposta di registro o per i successivi adempimenti, ossia, imposta di registro proroga contratto, cessione o risoluzione anticipata della locazione, possono ricorrere al ravvedimento operoso.

Il ravvedimento operoso imposta di registro F24 elide, consente di sanare la violazione per ritardo o omesso versamento imposta, pagando l'imposta dovuta + sanzione ridotta + interessi di mora.

Riguardo la sanzione ridotta da calcolare nel ravvedimento operoso per mancato pagamento imposta di registro e per i versamenti successivi alla prima annualità, per la proroga, la cessione o la risoluzione di un contratto di locazione, è pari:

  • ravvedimento sprint: Sanzione dello 0,1% per ogni giorno di ritardo dell’imposta di registro dovuta (1/15 del 30%), se il versamento è effettuato entro 14 giorni dalla scadenza.
  • ravvedimento breve: Sanzione dell'1,5% dell’imposta di registro dovuta (1/10 del 15%), se il pagamento è effettuato dal 15 giorno e comunque entro 30 giorni dalla scadenza.
  • Ravvedimento intermedio: sanzione dell'1,67% se il pagamento avviene entro 90 giorni dalla scadenza originaria;
  • ravvedimento lungo sanzione del 3,75% dell’imposta di registro dovuta (1/8 del 30%), se il versamento è effettuato entro un 1 anno dalla scadenza.
  • ravvedimento oltre 1 anno: sanzione del 30% dell’imposta di registro dovuta se il versamento è effettuato oltre 1 anno dalla scadenza.
  • Riguardo il calcolo degli interessi di mora nel ravvedimento operoso imposta di registro, questi vanno calcolati in base al tasso legale in vigore, per le violazioni fino al 31 dicembre 2016, il tasso è dello 0,2% Per il 2017, occorre attendere il nuovo decreto Mef.

Per maggiori informazioni: Ravvedimento Imposta di Registro Locazioni.

I codici tributo da indicare nel modello f24 elementi identificativi ravvedimento operoso imposta di registro sono:

Ravvedimento operoso per tardiva prima registrazione, quindi per imposta di registro prima annualità il codice tributo sanzioni è il 1507.

Ravvedimento operoso versamento interessi per ritardato pagamento imposta di registro prima annualità è 1508.

Ravvedimento operoso imposta di registro successiva alla prima, proroghe, cessioni e risoluzioni, per il versamento sanzioni il codice tributo è 1509.

Ravvedimento operoso imposta di registro successiva alla prima, proroghe, cessioni e risoluzioni, per il versamento degli interessi il codice tributo da indicare nel modello f24 elide locazione è 1510.

 

Ravvedimento operoso e sanzioni per ritardata registrazione locazione:

Il modello f24 elide 2017 ravvedimento operoso ritardata registrazione contratto di locazione, consente di regolarizzare la posizione del contribuente mediante il pagamento della sanzione + interessi e consegnando il modello RLI 2017 compilato all'Agenzia delle Entrate.

Il pagamento delle sanzioni e interessi, deve avvenire con modello f24 elide. Si ricorda che il contratto di locazione immobili, fabbricati, terreni, deve avvenire per legge entro e non oltre i 30 giorni dalla stipula. Pertanto, chi non registra un contratto affitto o la fa oltre i predetti termini, viene applicata una sanzione amministrativa pari a:

  • Omessa registrazione del contratto: dal 120% al 240% dell’imposta dovuta.

  • Parziale occultamento del canone: dal 200% al 400% della maggiore imposta dovuta.

  • Tardivo versamento dell’imposta: 30% dell’imposta versata in ritardo.

  • Il contribuente però prima che venga notificata la violazione da parte dell'Amministrazione Finanziaria, può mettersi in regola autonomamente con il ravvedimento operoso, per la tardiva registrazione dei contratti di locazione sia il tardivo pagamento dell’imposta di registro dovuta a seguito di proroga, e sia la risoluzione e cessione degli stessi.

La violazione relativa alla mancata richiesta di registrazione del contratto di locazione, può essere sanata tramite entro i suddetti termini:

  • entro 90 giorni dal termine di scadenza previsto, a condizione che si paghi l’imposta dovuta, gli interessi di mora e la sanzione ridotta – pari al 12% dell’imposta dovuta (1/10 del 120%) – e che, entro lo stesso termine, l’interessato presenti l’atto per la registrazione.

  • entro un 1 dal termine di scadenza previsto, purché si versi l’imposta dovuta, gli interessi di mora e la sanzione ridotta – pari al 15% dell’imposta dovuta (1/8 del 120%) – e che, entro lo stesso termine, l’interessato presenti l’atto per la registrazione.

Per regolarizzare la mancata effettuazione, alla scadenza prevista, del pagamento d’imposta dovuta, per esempio, per i versamenti successivi alla prima annualità, per la proroga, la cessione o la risoluzione di un contratto di locazione, occorre versare, oltre all’imposta non pagata e agli interessi di mora la sanzione ridotta imposta di registro nelle percentuali indicate nel precedente paragrafo.

Codici tributo da indicare nel modello f24 elementi identificativi ravvedimento ritardata registrazione contratto di locazione sono:

1507 - LOCAZIONE E AFFITTO DI BENI IMMOBILI - Sanzioni da ravvedimento per tardiva prima registrazione

1508 - LOCAZIONE E AFFITTO DI BENI IMMOBILI – Interessi da ravvedimento per tardiva prima registrazione.

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili


Lascia un commento
Contatti
Commenti 1

spano giuseppe

15 ottobre 2015 22:39

credo che non si possa essere più chiari di così