Microcredito PMI 2017 garantito dallo Stato requisiti e domanda

Microcredito PMI 2017 requisiti e domanda Fondo di Garanzia, cos'è e come funziona, copertura massima importo garantito dallo Stato sul finanziamento

Commenti 0Stampa

Microcredito PMI 2017 Fondo di Garanzia è un'agevolazione riconosciuta alle Piccole e Medie Imprese, al fine di agevolare il loro accesso a finanziamenti da 20.000 euro e fino a 100 mila euro, concessi da banche, società di leasing ed intermediari finanziari.

Il Fondo, infatti, grazie all'entrata in vigore del Decreto 18 marzo 2015 - Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese, provvede a garantire le somme finanziate con il microcredito, proprio per quelle imprese che non hanno abbastanza garanzie bancarie o assicurative per accedere a qualsiasi tipo finanziamento sia per liquidità che per investimenti.

Vediamo in dettaglio quindi cos'è e come funziona la garanzia pubblica, come presentare la domanda online al Fondo di Garanzia e come fare la prenotazione delle somme con il microcredito.

 

Microcredito PMI 2017 prenotazione fondi:

Il microcredito PMI 2017 è operativo grazie all'entrata in vigore del decreto del 18 marzo 2015, che ha previsto la possibilità per la microimprenditorialità di ottenere un più facile accesso ai finanziamenti con la Garanzia del Fondo.

I soggetti beneficiari, ossia, le Piccole e Medie Imprese, possono richiedere il riconoscimento e la concessione della garanzia diretta, previo invio dell'apposita domanda online sul sito del Fondo di Garanzia nella nuova sezione dedicata al microcredito e registrazione al portale. Attraverso tale domanda telematica, quindi il soggetto beneficiario richiede la prenotazione delle somme necessarie alla copertura finanziaria della garanzia sui finanziamenti.

Una volta inviata la domanda, il sistema rilascia al beneficiario un codice identificativo e una ricevuta dell’avvenuta prenotazione delle risorse, che vanno esibiti alla banca o all'intermediario finanziario, scelti come soggetto finanziatore, entro 5 giorni lavorativi successivi all'inserimento della domanda. La prenotazione a questo punto, può essere confermata dalla banca, se entro il termine dei 5 giorni, il soggetto finanziatore accede alla sezione microcredito del Fondo e provvede all'inserimento del codice di prenotazione rilasciato al soggetto beneficiario in sede di compilazione della domanda.

La banca poi, entro 60 giorni dal giorno della conferma, deve inviare al Gestore del Fondo la richiesta di garanzia, pena la decadenza della domanda stessa.

Sul sito ufficiale del Fondo Garanzia il MISE al fine di facilitare le PMI ha provveduto a pubblicare un elenco soggetti finanziatori abilitati al microcredito Fondo di Garanzia.

 

Garanzia pubblica sul microcredito:

Vantaggi Garanzia Pubblica:

Con il Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese, le PMI che non dispongono delle sufficienti garanzie, possono accedere con maggiore facilità al microcredito concesso dalle banche, società di leasing e altri intermediari finanziari, perché tale finanziamento viene coperto con la garanzia pubblica. Cosa significa questo? Che il Fondo interviene nel rapporto tra impresa e banca, solo per la parte riguardante le somme coperte dalla garanzia e non sui tassi applicati o sul piano di rimborso. Pertanto, sulla parte coperta dalla garanzia pubblica, la banca non può chiedere ulteriori garanzie reali, assicurative o bancarie.

Quali PMI possono accedere al microcredito con il Fondo di Garanzia dello Stato?

Tutte le piccole e medie imprese che sono in grado di restituire le somme finanziate, per cui devono essere in possesso della documentazione fiscale che attesti gli utili degli ultimi 2 anni di esercizio mentre le start up sono valutate sulla base di piani previsionali. Inoltre le PMI devono rispettare i requisiti dimensionali che sono: avere meno di 250 addetti e un fatturato sotto i 50 milioni di euro, oppure, un bilancio totale sotto a 43 milioni di euro.

Possono inoltre accedere al microcredito garantito dallo Stato le PMI operanti in tutti i settori, ad esclusione dell’industria automobilistica, costruzione navale, fibre sintetiche, carboniera, siderurgia e attività finanziarie mentre nel settore trasporti possono accedere solo le PMI che effettuano trasporto merci su strada e per quelle agricole non è consentito il microcredito ma la controgaranzia.

Misura della garanzia sul microcredito PMI: 

La garanzia concessa dal Fondo è fino ad un massimo dell'80% del finanziamento e su tutti i tipi di operazioni sia a breve sia a medio-lungo termine, tanto per liquidità che per investimenti. 

 

Requisiti PMI microcredito 2017 e maggiorazioni:

Requisiti PMI microcredito 2017 per accedere alla garanzia pubblica con il Fondo di Garanzia PMI sono:

  1. La PMI deve avere un utile almeno in uno degli ultimi due bilanci approvati o delle ultime due dichiarazioni fiscali. In caso di perdita nell'ultimo bilancio, occorre che questa non sia superiore al 10% del fatturato.
  2. L’operazione non deve essere assistita da garanzie reali, assicurative e da garanzie prestate dalle banche. 

Se l'impresa rientra nelle suddette condizioni, può accedere al microcredito, ossia, ad un finanziamento garantito non superiore a 20.000 euro, aumentabile fino a 100 mila euro se l'impresa possiede ulteriori requisiti:

  • Anzianità impresa: + 5% di 20.000 euro per ogni anno di attività fino ad un massimo di 20 mila euro.
  • Numero addetti dell’impresa: +25% per ogni addetto fino al limite di 20.000 euro.
  • Finanziamento per investimenti in beni ammortizzabili già effettuati: +20% e +40% per l’autotrasporto con un limite di 30.000 euro.
  • Investimenti da effettuare dopo la garanzia: 10% del valore dei beni, con un limite di 20.000 euro.
  • Aumento fatturato di almeno del 5% - 4% per l’autotrasporto, nell'ultimo anno: +50% mentre se la crescita è del 10%: +100% dell’importo base.
  • Immobile aziendale: se di proprietà +200%, se in locazione finanziaria +100%, se in locazione ma contratto con durata inferiore a quella del finanziamento +75%.
  • Solo per l’autotrasporto automezzo di proprietà dell’impresa: +100%.
COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?



Lascia un commento
Contatti