Risarcimento danni stradali 2017: negoziazione e lettera fac simile

Risarcimento danni 2017 quando obbligo negoziazione assistita? Lettera fac simile indennizzo procedura ordinaria e risarcimento diretto all'assicurazione

Commenti 0Stampa

Per il risarcimento danni stradali 2017 occorre tener conto della novità entrata in vigore lo scorso 9 febbraio, ossia, la negoziazione assistita obbligatoria, introdotta dalla riforma della Giustizia con il D. L. 132/2014.

L'introduzione di tale strumento, serve quindi a favorire la soluzione stragiudiziale delle controversie in materia civile e nello specifico di risolvere una lite circa il risarcimento dei danni a seguito di un sinistro stradale tra veicoli o natanti, prima quindi di giungere a discutere la causa davanti al Giudice.

 

Negoziazione assistita sinistro stradale 2017:

Dal 2 febbraio 2015 è entrata in vigore la negoziazione assistita atta a favorire la risoluzione di controversie prima di giungere davanti ad un Giudice. La negoziazione quindi diventa obbligatoria anche in caso di sinistro stradale sia quando la compagnia di assicurazione non rispetta i tempi per la definizione del sinistro, entro i quali deve necessariamente fare la proposta di rimborso o indicare le motivazioni per cui non intende rimborsare, e sia quando il danneggiato non accetta l'offerta di risarcimento, è obbligatorio ricorrere prima alla negoziazione, se si intende avviare un procedimento giudiziario di risarcimento. Si ricorda che il termine ultimo per richiedere un risarciemnto del danno causato da un sinistro stradale è di 2 anni dal giorno dell’incidente mentre se si tratta di furto, incendio o kasko è entro 1 anno.

  

Risarcimento diretto:

Secondo le ultime novità introdotte al "Nuovo Codice delle Assicurazioni private", approvato con Decreto Legislativo 7 settembre 2005, n. 209 e successivamente aggiornato e modificato, riguarda l'obbligo di indennizzo diretto per il quale  non serve neanche la firma dei due guidatori sul modulo CAI per la constatazione amichevole.

Quindi sia che i due guidatori siano in accordo o no, il danneggiato può rivolgersi direttamente alla sua assicurazione e non a quella del responsabile, per richiedere il risarcimento. La legge infatti prevede che i danni alle cose causati da un sinistro stradale debbano essere definiti entro 60 giorni dalla data della documentazione e della lettera di risarcimento, termine che viene ridotto a 30 giorni se alla domanda di risarcimento è allegato il modulo constatazione amichevole firmato da entrambe le parti. Per le lesioni (danno alla persona), la definizione invece deve avvenire entro 90 giorni.

La lettera risarcimento danni sinistro stradale, è un modulo fac simile che il conducente, il trasportato o terze parti che hanno subito un danno a seguito di un incidente stradale, devono utilizzare per la domanda e richiesta di risarcimento diretto del danno alla propria assicurazione nel caso in cui rientri nel risarcimento diretto sinistro stradale con 2 veicoli coinvolti ovvero se nell'incidente non sono coinvolti i veicoli che si trovano nelle seguenti condizioni:

Più di 2 autoveicoli come ad esempio i tamponamenti a catena.

Veicolo non assicurato, straniero o speciale.

Se il veicolo non è a motore o è una macchina agricola.

Se viene coinvolto un pedone, un ciclista o un bene immobile come un negozio.

 

Risarcimento ordinario:

La richiesta del risarcimento danni subiti per sinistro stradale con procedura ordinaria, si verifica quando l’incidente e il danno rientra in una delle seguenti casistiche:

danni per sinistro stradale con più di due veicoli a motore;

danni per sinistro stradale con assenza di collisione materiale tra i due veicoli;

danni sinistro stradale causato da un terzo veicolo diverso da quelli che sono entrati in collisione, anche se non identificato;

danni per sinistro stradale avvenuto all’estero;

danni causati da sinistro stradale avvenuto in Italia ma con veicolo o conducente straniero;

danni per sinistro stradale causato da macchina agricola o ciclomotore identificato dal solo telaio;

danni sinistro stradale causati da ciclisti e/o pedoni;

sinistro stradale e danno causato da ignoti o veicoli non assicurati;

danni causati da sinistro stradale con veicolo rubato;

se non c’è stato un impatto tra i due veicoli o se vi sono gravi lesioni che portano ad un'invalidità permanente superiore al 9%.

In questo caso, la richiesta di risarcimento del danno va presentata tramite lettera raccomandata A.R., da chi ha subito il danno direttamente all’assicurazione del veicolo responsabile della collisione o dei danni, e al proprietario del veicolo danneggiante.

Per effettuare la domanda di risarcimento danni per sinistro stradale, è possibile utilizzare un modulo di lettera fac simile richiesta di risarcimento danni, facilmente reperibile su internet oppure fornita dal Servizio Sinistri all’atto della denuncia. Indipendentemente dal tipo di lettera che si intende utilizzare, modello fac simile o scritta di proprio pugno su carta semplice, è importante che nella richiesta risarcimento danni sinistro stradale vi siano indicati tutti i dati identificativi di veicoli, persone e conducenti, pena la non ammissibilità della domanda.

Una volta che l’assicurazione ha ricevuto la lettera risarcimento danni, provvede a nominare un perito che ha il compito di valutare l’entità del danno provocato dal proprio assicurato ed entro un termine preciso, l’assicurazione è obbligata ad effettuare un’offerta di risarcimento danni, oppure, a comunicare i motivi della mancata offerta.

Tempi lettera di risarcimento danni per sinistro stradale: I tempi di lavorazione della lettera di risarcimento danni da parte dell’assicurazione del conducente che ha provocato l’incidente sono di:

  • 30 giorni dalla data di ricezione della lettera di risarcimento spedita con raccomandata con avviso di ricevimento ed alla quale sia stato allegato il modulo CAI firmato da entrambi i conducenti, per danni ai veicoli o alle cose;

  • 60 giorni dalla data di ricezione della lettera di richiesta risarcimento danni inviata tramite raccomandata con avviso di ricevimento senza che vi sia stato allegato il modulo blu CAI, Constatazione Amichevole di Incidente per danni ai veicoli o alle cose.

  • 90 giorni dalla data di ricezione della prima richiesta danni inviata tramite raccomandata con avviso di ricevimento per danni

La lettera risarcimento danni è quindi una richiesta scritta da inviare tramite raccomandata, per informare formalmente l’assicurazione della controparte del tipo di danno subito, la causa, il luogo e le modalità con le quali si è svolto l’incidente.

 

Lettera risarcimento danni a cose sinistro stradale: quali dati indicare?

I dati obbligatori che vanno indicati nella lettera risarcimento danni a cose per sinistro stradale sono:

Generalità e recapiti degli assicurati

Targhe dei veicoli coinvolti nel sinistro stradale

Nome delle compagnie di assicurazione

Descrizione dell’incidente

Generalità e recapiti di eventuali testimoni

Quali Autorità sono intervenute nel sinistro stradale, quindi è necessario indicare se ad intervenire sul luogo dell’incidente sono stati Carabinieri, Polizia Stradale o Polizia Municipale.

Luogo, giorni e ore in cui il veicolo danneggiato è disponibile per la perizia di accertamento dell’entità del danno.

Codice fiscale dell’avente diritto al risarcimento

copia del modulo Blu Constatazione Amichevole d’Incidente, ovvero, il vecchio CID, debitamente compilato e firmato dalle parti.

 

Cosa scrivere nella lettera ed entro quanto tempo va spedita?

I dati obbligatori che vanno indicati nella lettera risarcimento danni a cose per sinistro stradale sono

età, lavoro e reddito della persona che ha subito il danno

codice fiscale della persona che ha diritto al risarcimento

entità delle lesioni subite

dichiarazione di eventuale copertura assicurativa infortunio INAIL in caso di incidente itinire ai sensi dell’articolo 142 del Codice delle Assicurazioni.

certificato medico che attesti il danno fisico con o senza postumi permanenti

eventuale certificato di morte

La lettera per la richiesta di risarcimento danni a causa di un sinistro stradale, deve essere spedita per mezzo di raccomandata A/R all’assicurazione della controparte, ovvero, alla compagnia assicurativa del conducente e veicolo che ha provocato l’incidente, entro 90 giorni dalla data in cui è stato firmato il modulo blu CAI, o dalla data in cui è avvenuto l’incidente, secondo le modalità e i contenuti previsti dall’art. 148 Cod. Ass. Priv.

La lettera con la domanda di risarcimento danni, deve essere inviata secondo le modalità prescritte ai sensi dell’articolo 148 del Codice Assicurazioni Private, ovvero, la richiesta deve contenere l’indicazione del codice fiscale degli aventi diritto al risarcimento e la descrizione delle circostanze nelle quali si è verificato il sinistro ed essere accompagnata, ai fini dell’accertamento e della valutazione del danno da parte dell’impresa, dai dati relativi all’età, all’attività del danneggiato, al suo reddito, all’entità delle lesioni subite, da attestazione medica comprovante l’avvenuta guarigione con o senza postumi permanenti, nonché dalla dichiarazione ai sensi dell’articolo 142, comma 2, o, in caso di decesso, dallo stato di famiglia della vittima.

 

Lettera risarcimento danni per sinistro stradale fac simile:

RACCOMANDATA A.R.

Sig./ Sig.ra ________________ Via ______________ n°__  CAP _____  Città ________                                          

Spettabile Compagnia ______________________________


Oggetto: Richiesta risarcimento danni sinitro stradale

Il sottoscritto _________________________ C.F. ___________________ residente a _________________  in Via___________________ Prov. ___ e proprietario del veicolo modello ________________ Targato _____________,

con la presente lettera di risarcimento danni, chide i danni subiti a seguito del sinistro stradale avvenuto in data ________ alle ore _:__ in _______________ Prov. __ Via __________________.


Con la presente, inoltre, vi confermo che il sinistro si è verificato per esclusiva responsabilità del Sig. _______________ che era alla guida del veicolo modello _______________ targato ________ e assicurato RCA con la polizza N° ______________ dalla Vs compagnia.

Le modalità del sinistro sinistro stradale e i danni a cose, sono descritte nell’allegato modello blu di constatazione amichevole firmato dalle parti  Sig. ________________ e Sig. _____________.

Invito pertanto codesta Compagnia a procedere all’accertamento e a formulare un’offerta di risarcimento entro i termini previsti dal Codice delle Assicurazioni, a tal fine Vi informo che il mio veicolo resterà a Vs. disposizione per la perizia per otto gg., presso il mio indirizzo Via _____________________.

Inoltre, poiché dal sinistro stradale sono derivati anche danni fisici a me medesimo e al Sig. ______________ mio trasportato, allego la seguente documentazione sanitaria: __________________ .

In attesa di un Vs repentino riscontro, Distinti saluti.

Luogo e data ______________________                        

In fede  _______________

 

Lettera risarcimento Modulo editabile 

La lettera di risarcimento danni assicurazione modulo editabile in formato word è un modello fac simile che va utilizzato per richiedere all’assicurazione della controparte i danni provocati dall’incidente stradale del loro assicurato. Si ricorda che i tempi di prescrizione risarcimento danni sono di 90 giorni dal sinistro. Pertanto la lettera con la richiesta di risarcimento deve essere inviata esclusivamente tramite raccomandata con ricevuta di ritorno e compilata con tutti i dati obbligatori ai fini di risarcimento e offerta: Lettera risarcimento danni assicurazione modulo editabile compilabile word.

Lettera risarcimento danni assicurazione per incidente stradale pdf è un modello fac simile che va utilizzato dalla persona che ha subito un danno a seguito di un incidente stradale. tale modello di lettera, deve essere spedito tramite raccomandata A/R all’assicurazione della controparte, entro 90 giorni dall’incidente stradale: Lettera risarcimento danni per incidente stradale pdf fac simile.

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili


Lascia un commento
Contatti