IVA Reverse charge 2017 PC tablet console: come funziona su hi-tech?

Reverse charge 2017 pc, tablet e console da gioco cos'è e come funziona il meccanismo di inversione contabile IVA sui prodotti hi tech e quanto dura?

Commenti 0Stampa

IVA reverse charge 2017 pc, tablet e console da gioco, operative le nuove regole introdotte dal decreto legge 24/2016, valide fino al 31 dicembre 2018.

Vediamo quindi quali sono le novità in fatto di reverse charge 2017 Hi-Tech, come funziona l’estensione del meccanismo di inversione contabile dell’IVA su pc portatili, tablet e console da gioco.

 

IVA reverse charge 2017 pc, tablet e console gioco:

L’IVA reverse charge 2017, è il meccanismo di inversione contabile IVA, introdotta in Italia dall’articolo 17 comma 6 del d.p.r. 633/1972 cd. decreto IVA.

Il reverse charge, come ormai tutti sappiamo, è stato modificato diverse volte negli ultimi anni, al fine di ridurre e limitare l’evasione fiscale in termini di imposta del valore aggiunto.

L’ultima modifica al meccanismo inversione contabile IVA, è stata introdotta infatti con il decreto legge 24/2016, in vigore dallo scorso 2 maggio, ovvero, entro 60 giorni dalla sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Tale decreto, estende a partire dalla suddetta data, il reverse charge IVA su pc, tablet e console da gioco, nonché alle vendite di dispositivi a circuito integrato come ad esempio microprocessori e unità centrali di elaborazioni, installati prima della messa in vendita sul mercato dei consumatori finali.

Tutte le imprese e società che lavorano nel settore dell’hi-tech, devono applicare il meccanismo di inversione contabile, secondo le modalità illustrate dall’Agenzia delle Entrate con la circolare n. 59/E/2010 ed emettere la relativa fattura reverse charge, registrandola nel registro fatture emesse o dei corrispettivi, e degli acquisti, attraverso le seguenti modalità di fatturazione e registrazione:

  • Integrazione della fattura con l’esposizione dell’IVA;
  • Registrazione della fattura nel registro acquisti;
  • Registrazione dell’autofattura ex art. 17 c. 6 DPR 633/72 nel registro vendite in modo tale da rendere l’operazione neutra ai fini IVA.
  • Per quanto riguarda gli obblighi di comunicazione dello Spesometro 2017 fatture reverse charge, i soggetti che hanno l'obbligo di emissione fattura devono compilare il modello polivalente solo qualora l'operazione effettuata supera il limite di soglia di 3.600 euro.

 

Reverse charge 2017 hi-tech fino a quando?

Le nuove disposizioni che prevedono l’estensione dell’applicazione del reverse charge al settore dell’Hi-tech, entrano in vigore a partire dal 2 maggio 2016, del decreto legge 24/2016 pubblicato in Gazzetta ufficiale.

Pertanto, le nuove regole del meccanismo contabile IVA su pc, tablet e console da gioco, dovranno applicarsi per tutto il 2017 fino al 31 dicembre 2018.

 

IVA reverse charge 2017 hi tech su quali prodotti?

L'IVA reverse charge 2017 hi tech, introdotta per dare attuazione alle direttive 2013/42/UE e 2013/43/UE, prevede in base alla nuova normativa, l'integrazione del d.p.r. 633/1972 con la modifica della lettera c del comma 6 dell’art. 17 e l’estensione del meccanismo di inversione contabile IVA, cd. reverse charge 2017, anche alle seguenti categorie di prodotti:

  • Pc portatili, laptop;
  • Tablet;
  • Console da gioco;
  • Componenti di personal computer: ossia, dispositivi a circuito integrato quali microprocessori e unità centrali di elaborazione, prima della loro istallazione in prodotti da destinare ai consumatori finali.

L’applicazione del reverse charge 2017 hi-tech, fa si che il destinatario della cessione, qualora sia soggetto passivo IVA in Italia, sia obbligato ad assolvere l’IVA al posto del cedente, ciò in deroga al principio che prevede che il debitore IVA nei confronti dell’Erario sia il soggetto che effettua la vendita di beni o la prestazione di servizi. Circolare Agenzia delle Entrate n. 59/2010.

 

Meccanismo di inversione contabile IVA per quanto tempo si applica?

Le nuove disposizioni sul reverse charge IVA pc, tablet e console da gioco, hanno carattere provvisorio e temporaneo, in quanto il meccanismo di inversione contabile hi-tech si applica ai sensi dell’articolo 199 bis, direttiva 2006/112, per 3 periodi di imposta consecutivi per cui 2016, 2017 e 2018.

Pertanto, il reverse charge hi tech si applica fino al 31 dicembre 2018. 

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?



Lascia un commento
Contatti