IMU TASI 2015 Palermo? Saldo rata dicembre calcolo e chi deve pagare?

Il Comune di Palermo ha deciso di far pagare il saldo IMU TASI 2015 con le vecchie aliquote ma chi deve versare le imposte come fare per il calcolo dicembre

Commenti 0Stampa

IMU TASI 2015 Comune di Palermo rientra tra quelli che hanno deciso di adottare le aliquote IMU TASI del precedente anno per pagare l'acconto dell'imposta municipale propria e della tassa sui costi indivisibili.

Con il saldo di dicembre, sarà poi possibile conguagliare l'importo pagato in acconto con l'eventuali nuove aliquote fissate dal Comune e comunicate al Ministero delle Finanze entro il 28 ottobre 2015. In base però agli ultimi aggiornamenti, il Comune non ha provveduto a fissare ulteriori nuove aliquote per IMU e TASI, per cui si andrà al pagamento dell'ultima rata con le aliquote fissate lo scorso anno.

Vediamo quindi in dettaglio quali sono le aliquote da calcolare per il saldo del 16 dicembre chi deve pagare e i casi esenzione ed esclusione dalla tassazione sulla casa, quali sono le detrazioni sull'abitazione principale e come effettuare il versamento.

 

IMU TASI 2015 Palermo scadenza saldo:

I contribuenti palermitani tenuti al pagamento della prima rata di una delle due imposte dovranno utilizzare per la TASI le aliquote fissate dal Consiglio comunale con la delibera n. 253/2014 mentre per l'IMU quelle stabilite con la delibera n. 576/2012.

  • Acconto: pagamento Imu e TASI 2015 entro il 16 giugno. L’importo da versare con la prima rata di ciascun tributo locale è pari al 50% dell’imposta annuale dovuta applicando le aliquote stabilite per l’anno 2014.
  • Saldo: versamento entro il 16 dicembre 2015. Il saldo Imu e Tasi deve avvenire pagando il restante 50% delle imposte annuali dovute. salvo conguaglio, ossia, applicando le aliquote eventualmente deliberate entro il 28 ottobre 2015 da parte del Comune di Palermo.
  • Acconto + saldo in un'unica soluzione: pagamento entro il 16 giugno, salvo conguagliare gli importi pagati in caso di nuove aliquote 2015. 

Enti non commerciali versano l'IMU in 3 rate per gli immobili in cui si svolge l’attività mista: con la prima rata di giugno e la seconda rata di dicembre pagano il totale dell'imposta dovuta l'anno precedente e con la terza rata da versare entro il 16 giugno dell’anno successivo conguagliano quanto effettivamente dovuto.

 

IMU 2015 Palermo? Chi deve pagare e chi no:

Comune di Palermo chi deve pagare l'imposta? L'imposta municipale propria nel Comune di Palermo deve essere pagata da chi è proprietario di fabbricati e quindi immobili, aree fabbricabili  e terreni agricoli situati nel territorio comunale. Pertanto, sono tenuti al pagamento anche chi ha il diritto reale di usufrutto, uso o abitazione, superficie, i locatari nel leasing di beni immobili, dai concessionari di aree demaniali e dai proprietari di abitazione principale rientranti nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/) e relative pertinenze, una per ciascuna categoria. In quest'ultimo caso, è prevista però la detrazione pari a 200 euro per la prima casa.

Esclusione ed esenzione IMU 2015 per quali immobili?

Abitazioni principali A/2, A/3 A/4, A/5, A/6 e A/7 + 1 sola pertinenza per ciascuna categoria C/2, C/6 e C/7; 

Abitazioni di cooperative edilizie a proprietà indivisa, se adibite ad abitazione principale dai soci assegnatari; 

Alloggi sociali;

Casa coniugale assegnata al coniuge a seguito di provvedimento di separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio; 

Unico immobile di proprietà del personale di Forze armate, polizia, militari e civili, Vigili del Fuoco e carriera prefettizia, a patto che la casa non sia concessa in locazione;

Fabbricati rurali ad uso strumentali;

Fabbricati costruiti dall’impresa costruttrice non ancora venduti e né locati;

Immobili posseduti ed utilizzati dagli enti non commerciali per le attività di ricerca scientifica;

Terreni agricoli e terreni non coltivati posseduti e condotti da coltivatori diretti o da IAP anche se in comodato o affitto;

Fabbricati con categorie catastali da E/1 a E/9, fabbricati ad uso culturale, culto o di proprietà della Santa Sede, quelli che appartengono agli Stati esteri e immobili destinati in via esclusiva ad attività di assistenza, previdenza, sanitarie, sportive, culturali, didattiche.

 

Aliquote IMU 2015 Palermo:

Il calcolo imposta municipale propria Comune di Palermo si effettua sulle seguenti aliquote:

Abitazione principale A/1, A/8 e A/9 e relative pertinenze 0,48% con detrazione prima casa di 200 euro. Sono assimilate all'abitazioni principali, l'immobile posseduto da cittadini italiani residenti all'estero iscritti all'AIRE che siano già pensionati nel paese in cui risiedono, a patto che sia locato e né concesso in comodato.

Terreni agricoli; 0,76%

Altri fabbricati: come seconda casa, uffici, negozi 1,06%

Aree fabbricabili: 1,06%.

Si ricorda che la base imponibile IMU va ridotta del 50% se trattasi di immobili di interesse storico e artistico o immobili inagibili o inabitabili.

 

Come pagare l'Imu 2015? 

Il pagamento IMU 2015 nel Comune di Palermo può avvenire con modello F24 Agenzia delle Entrate utilizzando i seguenti codici tributo:

3912 abitazione principale e relative pertinenze se A/1, A/8 e A/9; 

3914 terreni agricoli; 

3916 aree fabbricabili; 

3918 altri fabbricati.

Il codice catastale del Comune di Palermo da riportare nel modello F24 è: G273. 

E' possibile inoltre utilizzare il bollettino IMU in alternativa all'F24.

 

TASI 2015 Palermo:

Chi paga la TASI 2015 a Palermo? La TASI 2015 nel Comune di Palermo deve essere pagata sugli immobili che non pagano l'IMU, pertanto, sull'abitazione principale con categoria catastale A/2, A/3 A/4, A/5, A/6 e A/7 e n.° 1 pertinenza per ciascuna categoria C/2, C/6 e C/7 va pagata la tassa sui costi indivisibili mentre ne sono esenti quelle di categoria catastale A/1, A/8 e A/9, in quanto soggette al pagamento IMU.

La tassa è inoltre dovuta sugli immobili assimilati alla abitazione principale per cui:

Immobile di proprietà del coniuge deceduto nel quale continua a risiedere l'altro coniuge esercitando il diritto di abitazione

Unità immobiliari delle cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari;

Casa coniugale assegnata al coniuge dopo separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio;

Unico immobile, posseduto, e non concesso in locazione, dal personale in servizio delle Forze armate, polizia, militari, vigili del fuoco, e carriera prefettizia.

Immobile non di lusso posseduto da cittadini italiani residenti all'estero e iscritti all'AIRE. In questo caso, l’imposta è applicata ma in misura ridotta di due terzi. 

 

Aliquote TASI 2015 Comune di Palermo e detrazioni:

Aliquota del 2,89 per mille per l'Abitazione principale non di lusso e relative pertinenze.

Detrazioni TASI: 100,00 euro se la rendita è inferiore a 300,00 euro -  50,00 euro per rendita compresa tra 301,00 e 400,00 euro 

Ulteriore detrazione di euro 20,00 per unità immobiliare: per ogni figlio sotto ai 18 anni, figlio disabile, minorenne in affido e per l'ultrasettantenne tenuto al pagamento Tasi

 

Come si paga la Tasi a Palermo? Con il modello f24 ordinario e f24 semplificato Tasi utilizzando il seguente codice tributo: 3958 abitazione principale e relative pertinenze. In alternativa è possibile pagare l'acconto e saldo anche con il bollettino sul conto corrente 1017381649 intestato a “Pagamento TASI”. Se l'imposta annuale è pari o inferiore a 5,00 euro vi è l'esenzione dal pagamento del Tributo sui beni indivisibili.

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili


Lascia un commento
Contatti