Fideiussione bancaria 2017 a prima richiesta, omnibus assicurativa

Fideiussione bancaria 2017 a prima richiesta, omnibus, assicurativa affitto come si richiede la garanzia, cos'è come funziona, tipi e costi a cosa serve?

Commenti 0Stampa

La Fideiussione bancaria 2017, è una garanzia che la banca concede a persone fisiche e società, al fine di garantire il pagamento di una certa somma da parte del debitore ossia del soggetto cliente che chiede la garanzia eni confronti del beneficiario del contratto o del creditore. Ma cos'è e come funziona una fideiussione? Cosa significa fidejussione omnibus, fideiussione bancaria a prima richiesta, assicurativa e affitto? Quali sono i costi, come e dove richiedere la garanzia?

 

Fideiussione cos'è e come funziona?

La fideiussione per definizione è l'impegno scritto del fideiussore a garantire il pagamento economico da parte del sottoscrittore della garanzia. In altre parole il debitore firma una polizza a garanzia del pagamento di una determinata somma, nel caso in cui non dovesse riuscire a far fronte all'impegno preso con il creditore, è lo stesso fideiussore, ovvero, la banca, l'agenzia assicurativa o l'istituto di credito, a coprire il debito e poi a rivalersi sul debitore mentre il beneficiario ottiene il pagamento del credito. 

Come funziona una fideiussione e chi sono i soggetti coinvolti? In una fideiussione i soggetti coinvolti sono 3:

  1. Debitore: persona fisica o società che richiede e sottoscrive la polizza a garanzia.
  2. Fideiussore: è il soggetto che concede la polizza quindi la banca, da qui la fideiussione bancaria, agenzia assicurativa e istituti di credito.
  3. Beneficiario: è il soggetto beneficiario della polizza o il creditore.

Per cui il creditore o beneficiario se richiede la garanzia dei pagamenti al debitore, questi deve richiedere alla banca la fideiussione, se l'istituto dopo opportune verifiche concede la garanzia, il contratto della polizza viene sottoscritto tra i soggetti coinvolti.

A cosa serve la fideiussione? La fideiussione è una tra le forme di garanzia più richieste negli ultimi anni sia da società che sottoscrivono la polizza a garanzia di un prestito o finanziamento, generalmente per i lavoratori autonomi, per ottenere un prestito agevolato da parte dello Stato o Regioni, per partecipare alle gare di appalto, per firmare un contratto di locazione uso abitativo o commerciale.

 

Fideiussione bancaria 2017: omnibus, rimborso IVA, affitto e per stranieri:

Nel nostro ordinamento civile sono previste diverse forme di fideiussione a seconda del motivo per cui sono richieste, le più comuni e più richieste sono:

Fideiussione bancaria con beneficio d'escussione: è una garanzia che consente al creditore o al beneficiario della polizza, di rivolgersi, in caso di inadempimento contrattuale, direttamente al debitore e non al fideiussore da qui il c.d. beneficio d'escussione.

Fideiussione omnibus: è una garanzia che prevede due tipi di clausole 1) la fideiussione bancaria a prima richiesta che prevede che il garante sia obbligato a pagare a semplice richiesta scritta della banca e 2) Clausola estensiva che prevede che la copertura fideiussoria venga estesa a tutti i debiti che un determinato soggetto si troverà ad avere nei confronti dell'istituto bancario, la copertura è garantita in questo caso fino ad un certo importo massimo fissato in sede di stipula del contratto.

Fideiussione per rimborso IVA: viene richiesta al contribuente in caso di rimborso del credito IVA, ossia, quando avendo un credito IVA, il contribuente decide di richiederne il rimborso allo Stato, per farlo è obbligato però a stipulare una fideiussione bancaria o assicurativa in modo da garantire che quanto ricevuto a rimborso, possa essere restituito nel caso in cui dopo l'accertamento da parte dell'Amministrazione finanziaria, dovessero sorgere cause ostative al rimborso stesso.

Fideiussione garanzia affitto: è un tipo di garanzia legata alle locazioni immobiliari che oggi viene molto richiesta da parte dei proprietari di immobili e locatori prima di affittare un immobile ad uso abitativo o commerciale. Con la fideiussione garanzia affitto, il locatore quindi si assicura la copertura dei canoni o del deposito cauzionale, per cui se l'affittuario non dovesse pagare un canone mensile o più canoni, è lo stesso fideiussore terzo a coprire dette somme. In questo tipo di fideiussione bancaria o assicurativa per affitto abbiamo quindi 3 soggetti: il locatore che è il beneficiario, la banca che è il fideiussore terzo che concede la garanzia e paga al posto dell'affittuario in caso di inadempienza, e l'affittuario che è il debitore che stipula con la banca la polizza. 

Fideiussione per stranieri: I cittadini extra comunitari che intendono soggiornare in Italia per un periodo massimo di 90 giorni devono richiedere il permesso di soggiorno breve ma uno dei requisiti richiesti dalla legge italiana per concedere tale permesso, è di dimostrare di avere un reddito sufficiente a mantenersi economicamente durante il periodo di permanenza nel nostro paese. La fideiussione per stranieri interviene quindi come atto formale che garantisce allo Stato che il cittadino extra-comunitario al momento del rilascio del visto sia in possesso della copertura economica e sanitaria per il periodo del soggiorno in Italia e per il rientro nel paese di origine. Tale tipologia di fideiussione assicurativa per stranieri può essere richiesta alle agenzie di assicurazioni il cui costo secondo quanto stabilito dal Ministero dell'Interno con la Direttiva del 1/3/2000 è fissato in base alla durata del soggiorno.

 

Come stipulare un contratto di fideiussione bancaria 2017?

La fidejussione bancaria 2017 è una garanzia che la banca concede su richiesta del debitore, persona fisica o società con la stipula di un contratto scritto tra banca e debitore. Tale contratto, prevede quindi che in caso di inadempimento economico, che può essere il mancato pagamento di una rata di un prestito o finanziamento o di un canone di locazione, che sia il fideiussore a pagare la somma garantita. Per cui la somma garantita con la fideiussione è la stessa del finanziamento o del contratto di affitto concesso da un creditore terzo.

Per stipulare il contratto di fideiussione occorre che il debitore si rivolga all'istituto bancario per richiedere la garanzia, dietro pagamento di una commissione, ossia, di una somma pattuita su base percentuale da applicare all’ammontare del debito contratto dal proprio cliente e la cui misura può cambiare da banca a banca, anche se generalmente si aggira intorno all’1% del suo valore al netto di tasse e fornire la documentazione richiesta.

Tipologie di fideiussione bancaria: i tipi di fideiussione bancaria sono 2:

1) fideiussione solidale che obbliga la banca a garantire il pagamento totale dell’intero importo del debito principale.

2) Fideiussione con beneficio di escussione: la banca salda solo la somma residua che il debitore non è riuscito a pagare al termine del contratto.

Per concedere la fideiussione bancaria l'istituto bancario chiede al debitore delle garanzie come per esempio le ultime 3 buste paga, il modello Unico per chi ha la partita IVA, immobili o garanti ulteriori, e solo dopo aver effettuato i dovuti controlli, concede o meno la garanzia.

 

Fidejussione assicurativa 2017:

La fideiussione assicurativa 2017, o polizza fideiussoria assicurativa è la garanzia concessa dalla compagnia d'assicurazione verso un beneficiario, in questo caso il debitore contrae con la compagnia una polizza atta a garantire il pagamento o l'adempimento dei suoi obblighi contrattuali. Questo tipo di contratto, a differenza della fideiussione bancaria non prevede o almeno non è sempre richiesta, la garanzia immobiliare, un altro garante ma solo la certificazione dei redditi, inoltre, è la forma più utilizzata dalle imprese e società, perché non prevede, come accade invece per quella bancaria, il congelamento delle somme garantite dalla fideiussione. In questo modo, la società mantiene la liquidità e ottiene la polizza con un premio fisso annuale rinnovabile per tutta la durata del contratto.

Rispetto alle altre tipologie di fideiussione, quella assicurativa può contare su tassi concorrenziali e tempi ridotti per la sua concessione, i costi dipendono comunque dal tipo di compagnia, il tipo di fideiussione richiesta, il rischio del debitore di far fronte o meno all'impegno contratto. Per stabilire quindi quanto costa una fideiussione assicurativa, la compagnia valuta prima la fattibilità e poi fissa il premio annuale.

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?



Lascia un commento
Contatti