Esenzione canone RAI online 2017 Agenzia Entrate entro 31 gennaio

Esenzione canone RAI online 2017 come inviare trasmettere per via telematica modulo disdetta online canone TV Agenzia Entrate entro il 31 gennaio istruzioni

Commenti 0Stampa

Esenzione canone Rai 2017 online Agenzia delle Entrate? Si, è la nuova modalità attraverso la quale, i contribuenti possono inviare, trasmettere per via telematica all’Agenzia, il modulo di autocertificazione, altrimenti chiamata, dichiarazione sostitutiva, che serve a non pagare il costo dell’abbonamento tv 2016 sulla bolletta della luce o per dare la disdetta del contratto.

Vediamo quindi co’è e come funziona l’esenzione canone Rai online, come compilare il modulo ufficiale e qual è la scadenza per l’invio telematico.

 

Esenzione canone RAI online 2017:

L’esenzione canone RAI online 2017, come abbiamo già detto all’inizio, è il nuovo canale attraverso il quale, i contribuenti italiani possono avvalersi per trasmettere per via telematica all’Agenzia delle Entrate, il modulo autocertificazione esenzione canone RAI 2017 o per dare la disdetta canone RAI online 2017.

 A seguito, infatti, delle novità introdotte dal Governo Renzi con la Legge di Stabilità 2017, il costo dell’abbonamento RAI è di 90 euro in bolletta luce ed è dunque dovuto da tutti coloro che pospongono un apparecchio televisivo dotato di sintonizzatore, si paga una volta l’anno ed 1 solo canone RAI per famiglia, a patto che i familiari risiedano nella stessa abitazione.

Fin qui diciamo tutto normale, se non fosse che proprio in questi giorni, sia arrivata la bocciatura della nuova normativa sul canone RAI da parte del Consiglio di Stato, in quanto non ci sarebbe, all’interno del testo di legge la specifica su cosa s’intenda per apparecchio televisivo. 

Nell’attesa che il Governo, chiarisca questo punto non certo di poco conto, vediamo secondo l’agenzia delle entrate cos’è, come funziona l’esenzione canone Rai online e la disdetta canone Rai online e quale modulo occorre compilare ed inviare per via telematica.

 

Chi ha diritto all’esenzione canone RAI?

L’esenzione dal pagamento del canone RAI 2017, secondo i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate sono solo i seguenti contribuenti:

Chi non possiede una tv in casa: i contribuenti titolari di una utenza elettrica residenziale, ovvero, che hanno intestata la fornitura luce per la propria casa di residenza, qualora non possiedano alcun apparecchio televisivo, possono evitare l’addebito del canone Rai 2017 in bolletta Enel, Eni, ACEA, Edison ecc, inviando una dichiarazione sostitutiva all’Agenzia delle Entrate entro una specifica scadenza. In questo caso, va compilata la parte del modulo relativa alla dichiarazione di non detenzione; 

Chi non possiede una tv nella prima e seconda casa: lo stesso modulo di autocertificazione per l’esenzione canone RAI 2016, può essere utilizzato anche dal contribuente, per dichiarare il non possesso di un apparecchio televisivo né nella casa di residenza né nella seconda casa, o altro immobile anche se è intestare di un’utenza elettrica. In questo caso nel modulo dovrà essere compilata la parte relativa a dichiarazione di addebito su altra utenza;

Cittadini con più di 75 anni: i contribuenti che hanno superato la fatidica età di 75 anni ed il cui reddito non supera i 6.713 euro annui, possono essere esentati, esonerati dal pagamento del canone RAI 2017 in bolletta elettrica.

 

Modulo esenzione canone RAI 2017 Agenzia delle Entrate:

L’Agenzia delle Entrate ha provveduto ad aggiornare il modulo per la dichiarazione sostitutiva esenzione canone RAI 2017 che i cittadini devono inviare per ottenere l’esonero dall’addebito sulla bolletta elettrica del costo totale di 90 euro di abbonamento tv.

Per inviare la richiesta di esenzione, vanno utilizzati i seguenti modelli di autocertificazione aggiornati:

Modulo esenzione canone RAI Agenzia delle Entrate;

Istruzioni per la compilazione modello esenzione canone RAI;

Esenzione canone RAI per chi ha più di 75 anni;

Per vedere alcuni esempi di compilazione dichiarazione sostitutiva esenzione canone TV

Per eventuali richieste di rimborso canone RAI.

 

Esenzione canone RAI online e disdetta online scadenza 31 gennaio 2017 come si fa? 

Esenzione canone RAI online come si fa?

I contribuenti interessati ad inviare, tramettere, per via telematica il modello di autocertificazione esenzione canone RAI 2017, devono innanzitutto essere in possesso delle credenziali per accedere ai sistemi e servizi telematici dell’Agenzia, ovvero, essere in possesso del PIN Agenzia Entrate e accedere alla seguente area Fisconline e Entratel e compilare la dichiarazione sostitutiva ed inviarla online.

Disdetta canone RAI online:

Il contribuente che intende recedere dal contratto di abbonamento RAI, perché non possiede più un parecchio televisivo o perché ad esempio si è trasferito all’estero o presso un’altra abitazione dove non è più titolare di un’utenza elettrica residenziale, può inviare la disdetta online del canone RAI, compilando il modulo e inviandolo per via telematica.

Disdetta canone RAI online 2017 scadenza 31 gennaio 2017:

Il termine per inviare la domanda di esenzione canone RAI online 2017 o la disdetta canone RAI online 2017 è fissata al 31 gennaio 2017. Le dichiarazioni inviate tra il 1° febbraio e 30 giugno 2017, valgono per l'esenzione II° semestre.

In modalità cartacea, invece, la scadenza per spedire o consegnare la dichiarazione sostitutiva vedi: autocertificazione canone RAI 2017 cartacea.

Hai inviato la disdetta ma hai ricevuto lo stesso l'addebito? Leggi cosa devi fare nel nostro nuovo articolo: Modulo rimborso canone RAI 2017.

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili


Lascia un commento
Contatti