Modello dvr standardizzato 2017 gratis: documento valutazione rischi

Modello DVR standardizzato 2017 da scaricare gratis editabile doc ed esempio documento valutazione rischi semplificato istruzioni su come si compila

Commenti 0Stampa

Modello DVR standardizzato gratis doc documento valutazioni rischi è un modulo da scaricare gratuitamente per le aziende, imprese e ditte individuali con almeno un dipendente o che lavorino in sub appalto obbligate alla compilazione del DVR standardizzato così come previsto dal Dlgs 81/08 successivamente modificato dal Dlgs 108/09.

   

Modello DVR standardizzato cos’è?

Il Modello DVR standardizzato è un documento che serve a compilare il documento valutazione rischi, ovvero, per la valutazione dei rischi dei lavoratori e la loro sicurezza durante lo svolgimento dell’attività lavorativa. La valutazione dei rischi mediante modello dvr, deve avvenire pertanto sulla base di procedure standardizzate ai sensi del D.L. 81/2008, che stabilisce che tale analisi debba essere effettuata obbligatoriamente dal:

  • Datore di lavoro, in collaborazione con il:
  • Responsabile del servizio di prevenzione e protezione
  • Medico competente, ove nominato per la presenza di rischi che prevedono una sorveglianza sanitaria
  • Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza, ove eletto

Nello specifico, il datore di lavoro deve valutare i rischi legati alla sua azienda, considerando le attrezzature di lavoro utilizzate e il luogo dove si svolge l’attività, tutti i rischi ai quali possono o potrebbero essere esposti i lavoratori, compresi eventi morbosi di stress e gravidanza, oppure, eventuali rischi legati all’età o al sesso.

Una volta effettuata la valutazione dei rischi, il datore di lavoro deve procedere in via autonoma a compilare il modello DVR seguendo le linee guida del Ministero del Lavoro, inoltre, deve conservarlo all’interno dell’azienda e presentarlo ogni qualvolta vi siano controlli da parte delle autorità di ispezione competenti. Il DVR non ha scadenza ma deve essere modificato solo qualora vi siano dei cambiamenti riferiti all’azienda come per esempio un cambio di attività o sede, sostituzioni di macchinari ecc.

 

Modello DVR standardizzato da quando è obbligatorio?

Il Modello DVR standardizzato fino al 31 maggio 2013 poteva essere autocertificato mediante una dichiarazione sostitutiva, a partire dal 1 giugno, invece, l’autocertificazione non è più valida e pertanto le società devono redigere un nuovo Documento di Valutazione Rischi attraverso procedure standardizzate seguendo le linee guida emanate dalla Commissione nel 2012.

Si ricorda che il nuovo DVR è obbligatorio per tutte le società di qualsiasi genere di attività, che abbiano almeno un dipendente o che lavorino in sub appalto.

 

Modello dvr standardizzato 2017 aziende con meno di 50 dipendenti:

Il Modello DVR standardizzato è obbligatorio per qualsiasi tipo di società fino a 50 dipendenti mentre prima dell’entrata in vigore della Legge di Stabilità, era riservata alle sole imprese al massimo con 10 dipendenti.  

Il vantaggio di estendere l’utilizzo delle procedure standardizzate anche alle società fino a 50 dipendenti si traduce principalmente in un risparmio economico e di tempo per queste aziende, in quanto tali procedure essendo facili da utilizzare, grazie anche alle linee guida e il modello di Documento Valutazione Rischi con la guida operativa forniti dal Ministero del Lavoro, non prevedono la necessità di specialisti per la sua compilazione.

Il documento valutazione rischi deve essere redatto secondo le procedure del modello dvr standardizzato da aziende con meno di 50 dipendenti, ovvero: 

SAS

SRL

SNC

SPA

Cooperative

Ditte individuali con dipendenti

Liberi professionisti

Studi professionali

Onlus

Società e associazioni in partecipazione

Associazioni sportive dilettantistiche

Aziende che utilizzano lavoratori da agenzie di somministrazione e lavoratori distaccati

 

Modello dvr ditte con meno di 10 dipendenti:

Le attività che non possono utilizzare il Documento Valutazioni rischi con Modello DVR standardizzato ditte con meno di 10 dipendenti nei seguenti settori:

  • centrali termoelettriche

  • impianti ed installazioni nucleari

  • aziende che lavorano esplosivi, polveri e munizioni

  • aziende industriali a rischio rilevante, come indicato dall’art 2 del dlgs 334 del 1999 

Ditte fino a 50 DIPENDENTI: sia le ditte sopra elencate, più le aziende che svolgendo attività lavorative molto pericolose espongono i lavoratori a grandissimi rischi di tipo atmosferico, esplosioni, cancerogeno, chimico ecc.

 

Modello valutazione rischi DVR standardizzato gratis doc ed editabile:

Innanzitutto, sia nella fase di valutazione che di redazione del modello Documento DVR il datore di lavoro deve avvalersi della collaborazione del responsabile del servizio di prevenzione e protezione e del medico competente, se nominato sulla base dei rischi presenti che prevedono la sorveglianza sanitaria e del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza qualora designato.

a) Modello DVR standardizzato con istruzioni Ministero del Lavoro: Per la compilazione del DVR le società obbligate, possono far riferimento alle Linee Guida Compilazione DVR Ministero del Lavoro, ovvero, istruzioni operative per la compilazione del Modello Documento Valutazioni rischi, DVR con le procedure standardizzate, fornite dallo stesso Ministero del Lavoro che offre un’attenta guida al fine di facilitare le aziende nella compilazione del modello DVR. 

b) Modello DVR standardizzato gratis doc editabile compilabile e esempio su come si compila: Il modello DVR standardizzato comprende anche 14 liste di controllo di approfondimento di alcuni rischi/elementi di valutazione, per i quali il datore di lavoro che intende servirsene è tenuto a considerare unicamente le parti presenti nella propria attività, adattandone eventualmente i contenuti alle specifiche esigenze aziendali.

Modello DVR standaridizzato 2017 gratis editabile;

Esempio Compilazione dvr standardizzato.

 

Modello dvr standardizzato: dati documento valutazione rischi

Il modello DVR standardizzato, documento valutazioni rischi è composto da una serie di moduli in sequenza che vanno compilati, i dati contenuti nel modello sono:

Dati Azienda:

Descrizione

Ciclo lavorativo

Mansioni

Rischi:

Individuazione dei pericoli presenti in azienda

Valutazione dei rischi associati ai pericoli individuati e identificazione delle misure attuate

Definizione del programma di miglioramento.

 

Modello DVR standardizzato semplificato: data certa

Il Documento Valutazione Rischi, DVR redatto sul modello semplificato deve avere data certa, ovvero, deve essere facilmente identificata la data in cui è stata effettuata la valutazione da parte del datore di lavoro. Per avere una data certa sul DVR è necessario:

1) recarsi presso qualsiasi ufficio postale e richiedere di mettere un francobollo sul documento ed annullarlo con timbro postale, oppure

2) far sottoscrivere con data e firma il documento dal Datore di Lavoro e/o dal Responsabile del servizio di prevenzione e protezione, Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza o, in mancanza di esso, dai dipendenti.

  

Modello DVR standardizzato come si compila?

Modello DVR standardizzato va compilato e tenuto in azienda qualora venga costituita una nuova impresa, per cui il datore di lavoro deve effettuare entro 90 giorni dalla data di inizio della propria attività, la valutazione dei rischi ed elaborare il documento secondo le procedure standard, se ha meno di 50 dipendenti.

Si ricorda che tale documento deve essere firmato dal Datore di Lavoro e deve avere data certa certificata anche dal Responsabile del servizio di prevenzione e protezione, dal Medico competente, ove nominato se sussistono rischi che prevedono una sorveglianza sanitaria e dal Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza, ove eletto.

Il DVR, che può essere tenuto su supporto informatico, deve essere conservato all’interno dell’unità produttiva alla quale si riferisce la valutazione dei rischi e deve essere reso consultabile anche dai dirigenti nonché dal Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza.

 

Modello dvr standardizzato a cosa serve?

Il Modello DVR standardizzato è una forma di tutela per l’azienda dal momento che tale documento è la prima cosa che viene richiesta in caso eventi come:

Incidenti sul Lavoro:

  • Malattia professionale dei dipendenti o collaboratori 

  • Incidenti sul lavoro, anche nel caso in cui verificassero lungo il tragitto da e verso il luogo di lavoro e la residenza del lavoratore

  • Infortuni casuali sul lavoro

  • Infortuni all’interno dell’ambiente di lavoro

  • Infortuni procurati da eventi esterni, ecc.

Ispezione da parte degli organi preposti di tipo:

  • sanitaria (ASL)

  • Controllo sul lavoro sommerso

  • Controllo sulla qualità nel settore alimentare

  • Controllo sull’ambiente di lavoro

  • Controllo generale sull’attività

Sempre richiesto anche in questi casi:

  • Assunzione di lavoratori con contratto di apprendistato o formazione, qualora non si presenti la comunicazione della fine dei benefici fiscali previsti

  • Partecipazione a gare d’appalto, forniture e servizi pubblici

  • Partecipazione a forniture di opere o servizi per qualsiasi impresa privata con filiera di certificazione ISO.

     

Mancata compilazione modello dvr standardizzato: sanzioni

La mancata compilazione del modello standardizzato da parte delle aziende e imprese obbligate, ovvero, la mancata  valutazione dei rischi e la relativa redazione del DVR con data certa da parte del datore di lavoro, ai sensi dell’articolo 55 del D.lgs. 81/08, viene è così sanzionato:

Omessa redazione Modello DVR standardizzato: violazione individuata dal comma 1 art. 29 D.lgs. 81/08, prevede l’arresto da 3 a 6 mesi o una multa che va da 2.500 a 6.400 euro.

Modello DVR standardizzato con valutazione Parziale e insufficiente: a seconda dei casi sono previste multe da 1.000 a 2.000 € e da 2.000 a 4.000 euro

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?



Lascia un commento
Contatti