EconomiaWeb

Dichiarazione sostitutiva Atto Notorio 2014 eredi avcp successione

Dichiarazione sostitutiva Atto Notorio 2014 eredi avcp successione

Dichiarazione sostitutiva atto notorio 2014 2015 modello fac simile eredi, avcp, successione, proprietari immobile auto tra privati e PA, quando marca bollo

Dichiarazione sostitutiva Atto Notorio 2014 eredi avcp successione

Dichiarazione sostitutiva Atto notorio 2014 eredi, avcp e successione è una dichiarazione che i cittadini sottoscrivono, mediante apposito modello, per comprovare fatti a diretta conoscenza dell’interessato o occorsi anche ad altri soggetti conosciuti direttamente da chi sottoscrive la dichiarazione, per asserire stati e qualità personali che essendo tali non possono essere attestati con l’Autocertificazione, in quanto non rientrano nell’elenco definito dalla Legge.

Guida e istruzioni alla Dichiarazione Sostitutiva dell’atto di Notorietà e compilazione del modello editabile in word e pdf da consegnare alla PA, alle Poste, all’ACI e privati.

 

Dichiarazione Sostitutiva Atto Notorio 2014 2015:

Dichiarazione Sostitutiva Atto Notorio 2014 2015, con il Dpr 445 del 28 dicembre 2000, è stata prevista la possibilità per i cittadini di utilizzare dichiarazione sostitutive nei rapporti con la Pubblica Amministrazione, con i gestori di servizi pubblici e con i privati, al fine di comprovare stati, qualità personali e fatti a diretta conoscenza dell’interessato mediante le dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà. Tale dichiarazione Sostitutiva di Atto di Notorietà è da effettuarsi mediante specifico modello e può essere utilizzata esclusivamente, nei rapporti con: Pubbliche Amministrazioni, Gestori di Servizi Pubblici: Poste, Telecom, Enel, ACI, ecc. e Privati che accettano tali dichiarazioni.

 

Dichiarazione sostitutiva atto notorio qundo e a cosa serve?

La Dichiarazione Sostitutiva di Atto di Notorietà può essere utilizzata dai cittadini nei rapporti con la P.A., Gestori di Servizi Pubblici e tra privati per le seguenti finalità:

  • Per Attestare che la copia del documento posseduto o rilasciato da una pubblica amministrazione è CONFORME ALL’ORIGINALE.

  • Per Dichiarare STATI: per esempio si può dichiarare di essere erede di un congiunto deceduto, essere proprietario di un immobile o di un’auto. 

  • Dichiarare FATTI: avere subito danni a causa di una calamità naturale o aver condonato un certo abuso edilizio...)

  • Dichiarare QUALITÀ PERSONALI: riferiti a chi sottoscrive la dichiarazione o altro soggetto direttamente conosciuto, come per esempio essere il titolare di un’impresa, non essere soggetto all’imposta sui redditi.

Importante: La Pubblica Amministrazione che riceve la Dichiarazione Sostitutiva dell’atto notorio ha la facoltà, se necessario, di controllare e verificare le informazioni dichiarate sul modello da parte del cittadino. In questo caso, l’amministrazione entro 15 giorni dalla ricezione del modello, può chiedere la documentazione all’amministrazione competente oppure l’interessato può trasmettere attraverso fax ed e mail, copia fotostatica, non autenticata, dei certificati in cui sia già in possesso e che dimostrano le affermazioni sottoscritte. 

 

Dichiarazione sostitutiva Atto Notorio per successione modello editabile:

La dichiarazione sostitutiva atto notorio 2014 2015 successione modello editabile, serve quando in caso di decesso di un congiunto, gli eredi devono dichiarare, anche in presenza di un testamento, di essere gli eredi legittimi. Tale dichiarazione, deve essere redatta su apposito modulo o anche in carta semplice, elencando i dati (cognome, nome, data e luogo di nascita, residenza e grado di parentela con il defunto) di tutti gli eredi, incluso il dichiarante se erede. L'erede o gli eredi, quindi in caso di successione possono dichiarare lo stato di eredi legittimi, utilizzando il modello dichiarazione sostitutiva di Atto di Notorio per successione editabile, ossia,  in formato word gratuito, compilabile direttamente on line dal proprio pc, modificabile, salvabile e stampabile, oppure, in pdf dichiarazione atto notorio successione modello pdf.

Si ricorda inoltre che la dichiarazione sostitutiva atto notorio per successione è soggetta alla marca da bollo da 16,00 euro se richiesta da banche, assicurazioni, Posta (per conti correnti, depositi, assegni, libretti ecc di cui era titolare il defunto), altresì la marca è dovuta quando la dichiarazione è rivolta a notai per trattare la successione di immobili o mobili registrati per i quali è necessaria la redazione di un atto.

 

Dichiarazione sostitutiva Atto Notorio eredi per banca, assicurazione modello fac simile 

Le dichiarazioni sostitutive di notorietà eredi di un defunto, servono per dichiarare la legittimità in quanto eredi. Tali dichiarazioni, possono essere presentate alla banca per chiudere un conto corrente, carta di credito e per verificare eventuali lasciti in denaro con o senza testamento, all'assicurazione per cessare il contratto polizza ecc. Il modello dichiarazione sostitutiva atto notorio eredi è senza marca da bollo se viene richiesto in ambito della Pubblica Amministrazione e in questo caso utilizzare i seguenti modelli:

dichiarazione sostitutiva atto di notorietà EREDI senza testamento Pubblica Amministrazione.

dichiarazione sostitutiva atto di notorietà EREDI con testamento Pubblica Amministrazione.

 Se la dichiarazione atto notorio, viene invece richiesto da banca, posta, assicurazione o da privati ecc va apposta una marca da bollo da 16,00 euro. I modelli da utilizzare sono i seguenti:

Modello fac simile dichiarazione sostitutiva atto notorio eredi per banca editabile, formato word.

Dichiarazione atto notorio eredi con firma autenticata modello fac simile.

dichiarazione sostitutiva atto di notorietà EREDI senza testamento PER PRIVATI.

dichiarazione sostitutiva atto di notorietà EREDI con testamento PER PRIVATI.

 

Dichiarazione sostitutiva atto notorio 2014 2015 Avcp fac simile e pdf:

La dichiarazione sostitutiva atto notorio Avcp serve alle imprese, società, professionisti ai fini di iscrizione all’anagrafe dell’Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Forniture.

Dichiarazione sostitutiva atto notorio Avcp pdf

Dichiarazione sostitutiva atto notorio Avcp fac simile:

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO

(resa ai sensi dellart. 47, D.P.R. 445/2000)

Ai fini dell'abilitazione allaccesso ai servizi dellAutorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture

Il/la sottoscritto/a: .............................................................................................

(C.F.) ..............................................................................

nato/a a .................................................................. il .................................................

residente a .........................................................................

in via/piazza ...............................................................................................,

legale rappresentante della Società Organismo di Attestazione (Denominazione SOA),

(C.F.) ................................................... con sede in...................................................

consapevole della responsabilità penale e delle conseguenti sanzioni cui può andare incontro in caso di falsa dichiarazione, ai sensi dell'art. 76 del D.P.R. 445/2000, nonchè della decadenza dei benefici eventualmente conseguiti a seguito del provvedimento adottato, così come previsto dall'art. 75 del D.P.R. 445/2000;

DICHIARA

che il signor (C.F.).

riveste per questa Società Organismo di Attestazione la qualifica di addetto alla consultazione del casellario informatico ed ha quindi titolo perchè gli venga consentito l'accesso ai dati sulle imprese, in quanto necessari ai fini dell'accertamento sulla eventuale sussistenza di cause ostative o limitative al rilascio di attestazioni.

 

Li ................................. Firma .............................

estremi del documento di riconoscimento:

Documento ...................................... n. ............................

Rilasciato il ........................ da ......................................

 

N.B. - La dichiarazione sostitutiva dell'atto notorio in un'istanza ovvero contestuale, collegata o richiamata dalla stessa non soggetta ad autentica. Tale dichiarazione può essere: a) sottoscritta davanti all'impiegato addetto; b) sottoscritta dal dichiarante prima della presentazione. In tal caso, come anche nell'ipotesi di invio a mezzo posta o di presentazione da parte di un terzo, necessario allegare fotocopia di un documento di riconoscimento del sottoscrittore.

Ai sensi del D. L.vo 30/06/2003 n.196, concernente il trattamento dei dati, La informiamo che i dati da Lei trasmessi verranno utilizzati ai fini della procedura di emissione delle password per l'accesso al casellario, e che verranno adottate le necessarie precauzioni per tutelare la riservatezza dei medesimi.

  

Dichiarazione Sostitutiva di Atto di Notorietà quando non si usa?

La Dichiarazione Sostitutiva di Atto Notorio NON può essere utilizzata per attestare:

  • certificati medici.

  • certificati veterinari.

  • certificati di origine.

  • certificati di conformità CE.

  • certificati di marchi e brevetti.

Altresì non può essere utilizzata per dichiarare: assunzioni di impegni, rinunce come per esempio di un’eredità, assunzione di intenzioni.

 

Dichiarazione sostitutiva Atto Notorio da chi può essere usata?

La Dichiarazione Sostitutiva di Atto di Notorietà può essere utilizzata da tutti i Cittadini:

Cittadini Italiani e dell’Unione Europea: sia a titolo personale che in qualità di legali rappresentanti di persone giuridiche con sede legale in Italia o in uno dei paesi dell’Unione europea.

Cittadini di Paesi Extra Comunitari: che soggiornano stabilmente sul nostro territorio, in questo caso l’oggetto della dichiarazione è limitato però ai soli dati e fatti che possono essere verificati dall’Amministrazione Pubblica o di quelli eventualmente previsti da speciali disposizioni di legge e/o da reciproche convenzioni internazionali. 

Casi particolari: 

minori: la dichiarazione avviene per loro conto da chi esercita la patria potestà o dal tutore legale.

interdetti: la dichiarazione avviene per loro conto da parte del tutore legale.

inabilitati: hanno diritto di dichiarare con l’assistenza del curatore.

chi non può o no sa firmare: la dichiarazione deve essere resa davanti un pubblico ufficiale

chi si trova in temporaneo impedimento per motivi di salute: la dichiarazione va effettuata davanti al pubblico ufficiale dal coniuge o, in sua assenza dai figli o, in mancanza di questi ultimi, da un parente in linea retta o collaterale fino al terzo grado.

  

Dichiarazione Sostitutiva Atto Notorio cosa scrivere?

La dichiarazione sostitutiva di atto notorio va presentata in carta semplice libera o utilizzando gli appositi modelli in formato pdf ed editabile word e doc, facilmente reperibili e scaricabili on line, oppure, richiedendoli agli uffici comunali. Ogni modello va compilato direttamente dall’interessato e sottoscritto e la sua validità temporale permane finché non mutano i fatti dichiarati. Cosa scrivere? A seconda delle finalità, la dichiarazione va compilata con nome e cognome, codice fiscale, indirizzo di residenza, il fatto che si dichiara e la firma legibbile. Inoltre va ndicata la seguente dicitura: [...] "consapevole della responsabilità penale e delle conseguenti sanzioni cui può andare incontro in caso di falsa dichiarazione, ai sensi dellart. 76 del D.P.R. 445/2000, nonchè della decadenza dei benefici eventualmente conseguiti a seguito del provvedimento adottato, così come previsto dallart. 75 del D.P.R. 445/2000".

 

Dichiarazione Sostitutiva Atto Notorio come si presenta a PA?

Le dichiarazioni sostitutive richieste dalle amministrazioni o dai gestori di servizi pubblici non hanno bisogno dell’autenticazione della firma, in quanto è sufficiente che siano sottoscritte davanti al dipendente o inviarle insieme alla fotocopia di un documento di identità valido, fatta eccezione per la riscossione di benefici di carattere economico, in questo caso la P.A.richiede l’autenticazione della firma. 

In altre parole, se una Pubblica Amministrazione o le Poste richiedono al cittadino una dichiarazione sostitutiva di atto notorio, l’interessato deve:

Se invia la dichiarazione per posta, via fax o per via telematica: allegare una copia non autenticata del documento di riconoscimento.

Se presenta direttamente la dichiarazione allo sportello: firmare la dichiarazione in presenza del dipendente addetto a ricezione.

Se si presenta la dichiarazione a nome di una persona che per motivi di salute è temporaneamente impossibilitata a presentarla: il coniuge o il parente più prossimo deve rendere la dichiarazione davanti al pubblico ufficiale che deve accertare sia l’identità della persona delegata che l’impedimento temporaneo per ragioni di salute del delegante.

 

Dichiarazione Sostitutiva Atto Notorio come si presenta tra Privati?

Per le dichiarazioni sostitutive richieste dai PRIVATI, è obbligatoria la firma autenticata con il conseguente pagamento dell’imposta di bollo. La persona interessata deve pertanto rivolgersi agli uffici dell’anagrafe comunale per richiedere l’autenticazione della firma sulla dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, presentandosi di persona con i seguenti documenti:

Documento di riconoscimento valido.

Modello Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà già compilato, ad esclusione della firma che deve essere apposta dinanzi al funzionario dell’Anagrafe preposto all’autenticazione.

Per l’autentica di firma sulla Dichiarazione Sostitutiva dell’Atto Notorio, il cittadino deve pagare l’imposta di bollo pari ad euro 14,62 + euro 0,51 di diritti di segreteria da versare al Comune la cui misura è fissata dalla Tabella D allegata alla legge 8 giugno 1962, n° 604 e successive modificazioni ed integrazioni.

Il mancato pagamento dell’imposta di bollo ricade sul richiedente e quindi su chi ha firmato l’atto e sul funzionario ricevente che non provvede a trasmettere l’atto irregolare all’ufficio del registro. La sanzione prevista va da 2 a 10 volte l’importo evaso più la marca prevista.

 

Dichiarazione Sostitutiva Atto Notorio cosa fare se non viene accettata?

Qualora il Modello di Dichiarazione Sostitutiva di Atto Notorio non venga accettato da un pubblico ufficiale o da un funzionario dell’ufficio pubblico nonostante ci siano tutti i presupposti perché debba essere acquisiti, tale comportamento è sanzionabile e punibile come previsto dall’art. 328 del Codice penale.

In questo caso, il cittadino dovrà richiedere:

  • le generalità e la qualifica del funzionario che si rifiuta di accettare la dichiarazione sostitutiva
  • il numero di protocollo della stessa
  • il tipo di procedimento attribuito
  • le motivazioni per iscritto del rifiuto

La segnalazione del mancato accoglimento della dichiarazione sostitutiva dell’atto notorio dovrà essere inviata in forma scritta alla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dip. Funzione Pubblica - ROMA e per conoscenza al Comitato Provinciale della Pubblica Amministrazione presso la Prefettura del luogo in cui è stata rifiutata la dichiarazione. Se entro 30 giorni dalla data della richiesta, il pubblico ufficiale o l’incaricato non provvede ad acquisire la dichiarazione o a motivare le ragioni del suo ritardo/rifiuto, viene attivata d’ufficio la procedura prevista dalla Legge per questi casi, con sanzioni quali: una multa e la reclusione fino ad un anno.

 

Aggiornato il 8 luglio 2014 12:40

Ti è piaciuto questo articolo?
Forse ti potrebbe interessare anche:

Lascia un commento
Nome (richiesto)
E-Mail (richiesto, non verrà visualizzata)
Sito Web (opzionale)
Commenti Codice Captcha