Cud Editabile Agenzia delle Entrate modello e istruzioni, cos’è

Cud Editabile è la versione online del modello cartaceo della Certificazione Unica Redditi Lavoro Dipendente e Pensionati, per le dichiarazioni Irpef

Commenti 2Stampa

Il Cud è l’abbreviazione di Certificazione Unica dei Redditi di Lavoro Dipendente, assimilati e di pensione che i datari di lavoro o gli enti pensionistici, rilasciano ai propri dipendenti o pensionati per attestare le somme erogate e le relative ritenute effettuate e versate all’Erario nell’anno precedente, pertanto, sul Cud 2012 del lavoratore o del pensionato si troveranno gli stipendi o pensioni e trattenute percepiti dal contribuente nel corso dell’anno d’imposta.

 

Cos’è il Cud?

Il Cud riassume tutte le entrate e le trattenute che un lavoratore dipendente o pensionato ha ricevuto nel corso dell’anno d’imposta, in altre parole, il Cud è la Certificazione Unica dei Redditi di Lavoro dipendente o di pensione, in esso sono riportati determinati dati, riguardanti:

Ammontare complessivo dei redditi di lavoro dipendente, di pensioni e assimilati: corrisposti nel corso dell’anno 2011 dal datore di lavoro o ente pensionistico, assoggettati a tassazione ordinaria, a tassazione separata, a ritenuta a titolo d’imposta e a imposta sostitutiva

Ritenute di acconto: operate dal datore di lavoro o dall’ente pensionistico sugli stipendi o pensioni pagate nel 2011

Detrazioni: effettuate sugli stipendi o pensioni nel corso del 2011

 

Cosa contiene il Cud 2012? Dati Fiscali e Previdenziali

Il Cud, oltre a riassume tutte le entrate e le trattenute del lavoratore dipendente o pensionato che ha ricevuto nel corso dell’anno 2011, va a certificare anche l’ammontare complessivo dei redditi corrisposti nell’anno d’imposta che non hanno concorso alla formazione del reddito imponibile ai fini fiscali e contributivi, dei dati previdenziali e assistenziali relativi alla contribuzione versata o dovuta all’Inps, all’Inpdap e all’Ipost.

Il Cud, oltre a contenere una sezione con i dati relativi al datore di lavoro e al contribuente, contiene: Cud Parte A: dati fiscali e Cud Parte B: dati previdenziali.

 

Cud Parte A - Dati fiscali

Nella parte A del Cud sono indicati i dati relativi ai dati fiscali, ovvero:

Somme e i valori assoggettati a tassazione ordinaria

Compensi con ritenuta a titolo d’imposta, e quelli assoggettati a imposta sostitutiva

Somme e i valori assoggettati a tassazione separata: arretrati di anni precedenti, indennità per TFR erogate nell’anno e prestazioni pensionistiche dei fondi di previdenza complementare erogate in forma di capitale

Oneri come i canoni di locazione, cessione del V

altri dati come: il numero dei giorni di lavoro dipendente e/o pensione

 

Cud Parte B - Dati previdenziali:

Nella parte B del Cud sono indicatiriportati tutti i dati relativi a:

Dati previdenziali e assistenziali relativi alla contribuzione versata o dovuta all’Inps e all’Inpdap

Importo dei contributi previdenziali e assistenziali a carico del lavoratore versati e/o dovuti agli stessi enti previdenziali.

 

Modello Cud Editabile e Istruzioni Agenzia delle Entrate:

Con il Provvedimento del 16/01/2012, l’Agenzia delle Entrate ha approvato i Modelli sia del Modello 730 che per la certificazione unica "CUD", con le relative istruzioni, nonché definizione delle modalità di certificazione dei redditi diversi di natura finanziaria.

Cud Colf:

I collaboratori domestici, Colf e gli assistenti famigliari, Badanti sono obbligati al pagamento delle tasse attraverso la presentazione del Modello Unico, in questo caso il Cud 2012 dovrà essere consegnato secondo le tempistiche sopra indicate dal datore di lavoro che provvederà a compilare e sottoscrivere una:

Dichiarazione Sostitutiva del Modello Cud per Colf e Badanti.

 

Cud: come, quando e chi lo consegna

Il Cud deve essere consegnato entro il 28 febbraio di ogni anno oppure, entro 12 giorni dalla richiesta del dipendente in caso di cessazione del rapporto di lavoro, dal datore di lavoro o ente pensionistico in duplice copia e direttamente al contribuente.

Il datore di lavoro può eventualmente consegnare per via telematica il Cud in formato elettronico solo se il contribuente abbia gli strumenti necessari per ricevere e stampare il Cud rilasciato online. In questo caso, sarà cura del datore di lavoro accertarsi che ciascun dipendente si trovi nelle condizioni di ricevere in via elettronica il Cud, provvedendo, diversamente, alla consegna in forma cartacea.

Il Cud in forma cartacea, invece, deve essere consegnato per esempio, agli eredi oppure al dipendente che ha cessato il rapporto di lavoro.

Cud e dichiarazione dei redditi:

Sono esonerati dalla presentazione all’Agenzia delle Entrate dalla presentazione della Dichiarazione dei Redditi i lavoratori dipendenti e pensionati che per l’anno d’imposta abbiano percepito soltanto i redditi indicati nel Cud, a patto però che il datore di lavoro abbia eseguito correttamente il conguaglio delle imposte.

Importante: Il contribuente esonerato, può comunque scegliere di presentare ugualmente la dichiarazione dei redditi se:

ha sostenuto oneri, quindi Spese Mediche, Interessi sui Mutui che intende portare in deduzione dal reddito o in detrazione dall’imposta

vuole esprimere con l’apposita scheda allegata nella busta Cud di destinare l’8 per mille o il 5 per mille 

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili


Lascia un commento
Contatti
Commenti 2

paola

5 aprile 2012 11:18

Avre bisogno di una conferma: la retribuzione lorda della colf è composta dal netto + i contributi INPS a carico del lavoratore?
Grazie dell'aiuto,
Paola

silvana franceschi

23 settembre 2012 18:01

Gradirei una informazione : dal 1° novembre andrò in pensione con una rata di 516,00 euro mensili, dando le dimissioni il 31.10.2012. Verrò riassunta a partire dal 1° dicembre. Ora Vi chiedo : non superando gli 8000 euro di reddito da lavoro annuo ed essendo (mi dicono) già tassata la pensione, dovrò cumulare reddito/pensione e pagare le tasse ? Grazie