Cud 2017 cos’è come funziona a cosa serve e quando consegna modello

CUD 2017 certificazione unica Cu dipendenti pensionati autonomi colf badanti Inps cos'è come funziona quando la consegna del modello entro scadenza 31 marzo

Stampa

Il Cud 2017, è il modello che i sostituti di imposta, datori di lavoro, enti pensionistici e committenti di lavoro autonomo, devono consegnare al lavoratore, pensionato o autonomo entro il 31 marzo 2017 per la certificazione dei redditi percepiti nel corso del 2016. Tale modello CUD, è stato sostituito dal 2015 dalla nuova Certificazione Unica, CU ed è un documento che serve ai dipendenti, autonomi e pensionati per certificare i redditi ai fini della dichiarazione dei redditi 2017.

Vediamo quindi cos’è e come funziona il Cud 2017 a cosa serve ed entro quando deve essere consegnato il modello.

 

Cud 2017 cos’è?

Che cos’è il Cud 2017? E’ un documento ufficiale che attesta i redditi percepiti nel 2016 dal lavoratore dipendente, pensionato o dal lavoratore autonomo o assimilato.

A partire dal 2015, il vecchio modello CUD è stato sostituito dalla nuova certificazione unica 2017 e dal relativo modello CU 2017.

Nella nuova CU, sono contenuti i seguenti redditi:

  • Redditi di lavoro dipendente, equiparati ed assimilati;
  • Redditi da pensione;
  • Redditi di lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi.

 

Certificazione dei redditi come funziona?

Come funziona la certificazione dei redditi? Ogni anno, entro il mese di gennaio, l’Agenzia delle Entrate provvede ad approvare il nuovo modello CU sintetico ed il nuovo modello CU ordinario per la certificazione Unica che poi i sostituti di imposta devono utilizzare per certificare i redditi dei dipendenti, pensionati o lavoratori autonomi, ivi compresi le ritenute operate alla fonte, i dati fiscali, i dati previdenziali completi dei contributi previdenziali e assistenziali INPS o versati alla Gestione Dipendenti Pubblici e/o premi assicurativi INAIL, le somme pagate dalle imprese per i Lavori socialmente utili con la quota esente distinta tra base imponibile e ritenute Irpef effettuate, l'indicazione delle addizionali regionali Irpef, l’incremento della produttività del lavoro ecc.

Una volta redatto il CUD 2017, ossia, la certificazione unica, il sostituto di imposta deve trasmetterlo per via telematica all’Agenzia delle Entrate entro il 7 marzo 2017 mentre la consegna del modello CUD 2017 al lavoratore, pensionato o autonomo, deve avvenire entro il 31 marzo 2017 o entro 12 giorni dalla richiesta del dipendente in caso di cessazione del rapporto di lavoro. 

 

A cosa serve il CUD 2017?

Cud 2017 a cosa serve? Serve a certificare i redditi dei lavoratori dipendenti e assimilati, dei pensionati e dei lavoratori autonomi, compresi anche coloro i quali hanno percepito redditi sotto forma di indennità Inps, come disoccupati, cassa integrati e mobilità.

Come abbiamo già detto, il Cud, che ricordiamo è stato sostituto dalla nuova certificazione unica, va trasmesso dal sostituito di imposta, ossia, dal datore di lavoro, ente pensionistico o committente che ha commissione e pagato il compenso al lavoratore autonomo o assimilato, per via telematica all’Agenzia delle entrate. Quest'ultima poi, utilizzerà questi dati per compilare la dichiarazione dei redditi 2017 precompilata: modello 730 precompilato 2017 o modello Unico precompilato 2017.

Il lavoratore o pensionato, che riceve il Cud entro il 31 marzo 2017, deve utilizzare il modello per compilare o far compilare dal caf o dal commercialista, la propria dichiarazione dei redditi 2017 anno 2016.

Il cud, o meglio la certificazione unica, è uno dei documenti obbligatori che devono presentati dal contribuente per la compilazione del 730 o Unico.

 

Cud 2017: quali dati contiene la certificazione unica?

I dati contenuti nel modello Cud, oggi, chiamato modello Cu, certificazione unica sono:

Dati sostituto d’imposta: codice fiscale, nome e cognome se trattasi di persona fisica o denominazione o ragione sociale.

Dati anagrafici del lavoratore dipendente, pensionato o autonomo: nome e cognome, codice fiscale, indirizzo;

Altri dati:

Ammontare delle somme percepiti nel corso del 2016;

Ritenute subite alla fonte;

Contributi previdenziali e assistenziali dovuti;

Scelta destinazione 8, 5 e 2 per mille;

Familiari a carico: coniuge, il primo figlio e i figli successivi, familiari e i figli con disabilità. Per ciascun familiare fiscalmente a carico deve essere indicato il codice fiscale, il n° dei mesi a carico, la percentuale di detrazione spettante, l’eventuale detrazione 100% per l’affidamento dei figli, quella per le famiglie numerose, assegni al coniugi;

Crediti non ancora rimborsati;

Oneri detraibili e deducibili;

Somme liquidate a seguito di procedure di pignoramento presso terzi;

Somme corrisposte a titolo di indennità di esproprio, altre indennità e interessi;

bonus 80 euro 2017 di Renzi.

 

Consegna Cud 2017 scadenza: quando va consegnata al lavoratore pensionato?

La consegna Cud 2017 al contribuente deve avvenire entro la seguente scadenza consegna certificazione unica: 31 marzo 2017.

In che modo viene rilasciato il Cud? Il sostituto d'imposta può decidere di consegnare il modello Cu in versione cartacea, in questo caso consegnerà direttamente nelle mani del lavoratore la certificazione unica in duplice copia, oppure se utilizzare la certificazione unica in formato elettronico.

In quest'ultimo caso però, va accertata la possibilità del lavoratore di poterla stampare per i successivi adempimenti ed è esclusa ad esempio se la certificazione è per gli eredi o quando il dipendente ha cessato il rapporto di lavoro.

Si ricorda inoltre che gli enti previdenziali rendono disponibile la certificazione unica in modalità telematica, vedi a tale proposito Cud Inps 2017 online, ma può essere richiesta anche in versione cartacea. 

Per consultare il proprio Cud Inps 2017 online, appena l'Istituto lo renderà disponibile, il cittadino deve accedere al sito ufficiale inps.it direttamente se possiede il Pin Inps dispositivo o rivolgendosi a Caf e intermediari, e seguire il seguente percorso:

"Servizi Online – Servizi al cittadino – Autenticazione con Pin Online – Fascicolo previdenziale per il cittadino".

Nel caso in cui il cittadino voglia, invece, la consegna del Cud Inps 2017 carteco, può richiederlo a:

  • Sportelli Inps;
  • Uffici Postali;
  • Telefonando al numero verde Inps 803.164.

In ultimo, ricordiamo che per l'omesso, incompleto o tardivo rilascio del Cud, Certificazione Unica, da parte del sostituto d'imposta è prevista una sanzione amministrativa che va da 258 a 2065 euro. In caso di mancato invio della CU all’Agenzia delle Entrate entro il 7 marzo di ciascun anno, la sanzione è di 100 euro.

 

Cud colf 2017 modello certificazione redditi e tempi consegna:

Il Cud 2017 colf badanti, ed in generale per i collaboratori domestici, va consegnato dal datore di lavoro entro:

  • 30 giorni prima della scadenza della dichiarazione dei redditi 2017: per il 730 la scadenza è il 23 luglio 2017 e per il modello Unico è il 30 settembre 2017;
  • al termine del rapporto di lavoro per scadenza di contratto, licenziamento o dimissioni.

Nella dichiarazione sostitutiva cud colf 2017 che ricordiamo serve al lavoratore per effettuare la dichiarazione dei redditi 2017 colf, devono essere indicate oltre alle somme erogate nel 2016 per le Retribuzioni percepite al netto dei contributi previdenziali ed assistenziali, anche i seguenti dati:

  • Dati anagrafici e codice fiscale del datore di lavoro;
  • Dati anagrafici e codice fiscale del dipendente;
  • Anno di riferimento;
  • Numero di giorni lavorati nel periodo, relativamente ai quali va calcolata la detrazione (si devono in ogni caso comprendere le festività, i riposi settimanali e gli altri giorni non lavorativi, mentre vanno sottratti i giorni per i quali non spetta alcuna retribuzione);
  • Retribuzione lorda corrisposta al dipendente nell'anno precedente, ivi compresa la tredicesima e i contributi previdenziali ed assistenziali;
  • Contributi Inps Colf 
  • Il netto pagato;
  • Eventuale TFR corrisposto.
COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili