TASI Trieste 2015 seconda casa inquilini calcolo aliquote e scadenza

TASI 2015 Comune di Trieste seconda casa inquilini calcolo aliquote e scadenza, istruzioni su come calcolare tassa e pagamento acconto e saldo codice f24

Commenti 0Stampa

TASI Trieste 2015 la scadenza per il pagamento dell'acconto è fissata al 16 giugno mentre il saldo è al 16 dicembre.

Con questa ultima rata si paga il conguaglio dell'acconto della tassa costi indivisibili che spetta sia ai proprietari di prime case con aliquote diverse a seconda della rendita catastale e della tipologia di fabbricati, la netto delle detrazioni TASI che il Comune ha fissato per l'abitazione principale che sugli altri fabbricati quindi seconda casa, negozi, uffici ecc.

 

Chi paga la TASI 2015 Trieste?

La TASI 2015 Trieste, è la tassa costi indivisibili che ricordiamo fa parte della nuova IUC, imposta comunale unica che raccoglie in sé tre tipologie di tributi: IMU, TASI e TARI e che copre i costi indivisibili comuni, ossia, i costi dei servizi pubblici offerti ai cittadini come ad esempio l'illuminazione delle strade, la manutenzione dei giardini, le scuole ecc.

I presupposti di applicazione TASI secondo la Legge sono la detenzione immobile a qualsiasi titolo quindi se si è proprietari o si ha un diritto reale sullo stesso, e l'occupazione per cui la TASI è dovuta anche dagli inquilini che affittano una casa come abitazione principale o un negozio, capannone o ufficio.

Il Comune di Trieste se non provvederà a comunicare al Ministero delle Finanze le nuove regolamento TASI 2015 entro il prossimo 23 maggio, i contribuenti saranno tenuti ad osservare le modalità di pagamento e di applicazione decise dal Comune l'anno precedente e pubblicate sulla guida TASI comune di Trieste per facilitare i cittadini ad effettuare sia il calcolo per determinare la misura dell'imposta che il versamento tramite modello F24 Agenzia delle Entrate.

Chi paga la TASI 2015 a Trieste? Tutti i cittadini che detengono o possiedono un immobile a qualsiasi titolo per cui sia chi ha la proprietà di una casa anche se prima abitazione che di un negozio e sia da chi è in affitto. Per cui nel Comune di Trieste sono chiamati a pagare la tassa servizi indivisibili 2015:

  • Abitazioni principali ed assimilate di categoria catastale A/2, A/3, A/4, A/5, A/6, A/7 e relative pertinenze (quindi prima casa non soggetta al pagamento dell'IMU).
  • Abitazioni principali ed assimilate di categoria catastale A/1, A/8 e A/9 e relative pertinenze. Sulle prime case di lusso va pagata anche l'IMU.
  • Immobili di categoria catastale C/1, C/3 e D ( ad esclusione degli immobili D/5) dove il proprietario è anche l'esercente dell'attività commerciale/industriale/artigianale. Su questi immobili è dovuta anche l'IMU.
  • Immobili “merce” ( fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita
  • Fabbricati rurali strumentali
  • Attenzione: per l'anno 2014 la TASI non si applica ai fabbricati non elencati ( es. fabbricati locati, fabbricati ceduti in comodato ) ed alle aree fabbricabili.

 

Aliquote TASI 2015 che il Comune di Trieste:

Il Comune di Trieste non ha provveduto, almeno per il momento, a comunicare al Ministero le nuove aliquote 2015, pertanto, se queste non verranno pubblicate entro il 23 maggio prossimo, i triestini dovranno calcolare l'acconto con le aliquote TASI fissare l'anno scorso e poi conguagliare nel saldo, le nuove aliquote 2015.

Tali Aliquote TASI Trieste sono:

  • Aliquota a zero TASI Trieste Prima casa: Abitazione principale con rendita fino a 300 euro, prima casa  + pertinenze non locata di anziani o disabili che hanno spostato la residenza presso centri di ricovero lunga degenza o ospedale sanitario, alloggi delle cooperative edilizie di soci assegnatari in questo caso il pagamento è dovuto dal proprietario e non dall'occupante, casa coniugale assegnata al coniuge a seguito sentenza, immobile posseduto dal personale di Forze Armate, alle Forze di Polizia , al Corpo nazionale dei vigili del fuoco ecc, alloggi sociali per i quali l'obbligo TASI ricade sul proprietario e non sull'occupante.
  • Aliquota 2,5 per mille TASI prima casa: Abitazione principale rendita fino a 600 euro.
  • Aliquota 3,3 TASI prima casa rendite oltre i 600 euro.
  • Aliquota TASI pari al 2,1 per mille per immobili di categoria A/1, A/8 e A/9 a prescindere dalla rendita.

Si ricorda inoltre che il Comune di Trieste ha previsto specifiche detrazioni Tasi Trieste per la prima casa che vanno considerate in sede di calcolo e determinazione dell'imposta dovuta.

 

Comune di Trieste scadenza saldo TASI 2015:

Rispetto all'anno scorso, la scadenza acconto TASI 2015 Trieste è al 16 giugno, e non al 16 ottobre come era accaduto per il precente anno di imposta 2014, quando il Comune entro tale termine, poiché in ritardo nel deliberare le aliquote TASI da applicare al calcolo della base imponibile e rendita catastale prima e seconda casa e altri immobili, le modalità di applicazione della tassa e le detrazioni ed esenzioni, aveva deciso di rinviare la scadenza ad ottobre.

La scadenza saldo Tasi 2015 è invece fissata al 16 dicembre.

 

Aliquote TASI Trieste seconda casa:

  • Aliquota del 2,1 per mille: per fabbricati del gruppo catastale D diversi dai fabbricati rurali dove proprietario coincide con l'esercente dell'attività esclusa la categoria D5 ( banche ed istituti di credito).

  • Aliquota del 2,5 per mille TASI: Fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita ma non ancora venduti e né locati; Immobili di categoria catastali C1 (negozi) e C3 (laboratori) se coincide proprietario ed esercente attività.

  • Aliquota del 0,5 per mille fabbricati rurali strumentali

  • Aliquota 0,00 per mille va applicata per 3 anni ai seguenti immobili: immobili posseduti ed utilizzati direttamente ed esclusivamente dalle Piccole e Micro Imprese, dagli Studi professionali, la cui data di costituzione sia successiva al 30/07/2015.

 

TASI Trieste come si calcola?

La TASI 2015 Trieste calcolo aliquote fa parte della nuova IUC il cui acconto è fissato al 16 giugno e saldo al 16 dicembre 2014. Per calcolare la TASI il contribuente deve far riferimento alla rendita catastale e rivalutarla del 5%. Dopodiché il risultato va moltiplicato per il relativo coefficiente in base alla categoria catastale dell'immobile soggetto a tassazione:

160 fabbricati gruppo catastale A e nelle categorie C/2, C/6 e C/7, con esclusione della categoria catastale A/10;

140 fabbricati gruppo catastale B e nelle categorie catastali C/3, C/4 e C/5;

80 per i fabbricati classificati nella categoria catastale D/5;

80 per i fabbricati classificati nella categoria catastale A/10;

65 per i fabbricati classificati nel gruppo catastale D, ad eccezione dei

fabbricati classificati nella categoria catastale D/5;

55 per i fabbricati classificati nella categoria catastale C/1.

Si ottiene in questo modo la base imponibile TASI sulla quale va adesso calcolata la relativa aliquota. Il risultato che si ottiene è l'imposta totale che il contribuente deve versare nell'anno di imposta 2015; nella prima rata di giugno dovrà versare il primo acconto pari al 50% ed ora con il saldo TASI del 16 dicembre 2015 la seconda metà.

 

Comune di Trieste TASI 2015 pagamento F24:

Pagamento F24 TASI 2015 comune di Trieste va eseguito quindi dai proprietari di prime e seconde case, negozi, capannoni industriali e dagli occupanti a qualsiasi titolo. Ai fini di versamento tributi, la tassa sui costi indivisibili comuni si paga con f24 TASI 2015 come l'IMU che si paga tramite modello f24 Agenzia delle Entrate ordinario, oppure, nelle versioni modello f24 semplificato IMU - TASI 2015. I codici tributo imu da indicare nel modello sono i seguenti: 

Il versamento acconto TASI e saldo può essere effettuato tramite modello F24 o CCP indicando sempre il codice del Comune di Trieste che è L424 e uno seguenti codici tributi da usare se si utilizza l'F24:

3958 TASI – tributo per i servizi indivisibili su abitazione principale e relative pertinenze

3959 TASI – tributo per i servizi indivisibili per fabbricati rurali ad uso strumentale

3961 TASI – tributo per i servizi indivisibili per altri fabbricati.

Attenzione se il tributo da versare per l'intera annualità è pari o inferiore a 5 euro il pagamento non va effettuato.

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?



Lascia un commento
Contatti