Bonus 80 euro 2017: a chi spetta bonus Renzi e quando restituzione?

A chi spetta bonus 80 euro 2017? Chi ha diritto al bonus Renzi requisiti calcolo importo reddito tra 8mila e 24mila tra 24.000 e 26.000 euro restituzione

Commenti 0Stampa

Chi ha diritto al bonus 80 euro 2017 di Renzi, vuole essere una guida pratica e dettagliata che spieghi in modo chiaro a chi spetta l’agevolazione, quali sono i requisiti di reddito che i lavoratori devono tenere presente anche alla luce di un’eventuale richiesta di restituzione del bonus 80 euro, quando il suddetto reddito è superiore o inferire alla soglia stabilita dalla legge.

Vediamo quindi passo passo:

Chi ha diritto al bonus Renzi 80 euro; 

Come funziona, come richiederlo ed ottenerlo;

Quali sono i requisiti bonus Renzi 2017;

Come si calcola l’ammontare del bonus: ossia, quanto spetta in base al reddito.

 

Bonus 80 euro 2017 cos’è e come funziona?

Che cos’è il bonus 80 euro 2017? E un’agevolazione, resa strutturale e stabile dalla precedente legge di Stabilità, che prevede l’erogazione di un contributo mensile pari a 80 euro, ai lavoratori beneficiari che risultano in possesso di determinati requisiti. Tale bonus 80 euro, spetta, pertanto, solo a specifiche categorie di lavoratori qualora rientrino entro una certa soglia di reddito massima e minima.

Come funziona il bonus Renzi? Il datore di lavoro, sulla base di specifiche informazioni reddituali, provvede in automatico ad accreditare sulla busta paga dei lavoratori beneficiari, il bonus 80 euro, fatta eccezione per i collaboratori domestici che  essendo senza sostituto d’imposta, devono , invece, recuperarlo attraverso la dichiarazione dei redditi.

Il bonus 80 euro, altrimenti chiamato bonus Renzi, non va richiesto in quanto ed è accreditato direttamente sulla busta paga, ogni fine mese, ogni lavoratore dipendente, in presenza dei requisiti necessari, spettano infatti circa 80 euro in più al mese in busta paga.

Chi ha diritto al bonus Renzi 2017?

Chi ha diritto al bonus Renzi 2017? Il bonus spetta a:

Lavoratore dipendente e assimilati:

Socio di cooperative;
Percettore di indennità di mobilità o cassa integrazione;
Lavoratore a progetto;

Lavoratore a tempo determinato;
Lavoratore socialmente utili;
Chi è titolare di un assegno legato alla formazione professionale o a borse di studio;

Lavoratore disoccupati che percepisce l’indennità di disoccupazione Naspi;

Percettore di remunerazioni sacerdotali.

Sei una colf, badante o baby sitter? Ecco le istruzioni su come recuperare il bonus 80 euro Renzi nel 730.

 

Bonus 80 euro requisiti reddito 2017:

Requisiti bonus 80 euro 2017: i lavoratori, che hanno diritto al bonus 80 euro nel 2017, sono coloro che risultano possesso di determinati requisiti di reddito. Tali requisiti sono:

  1. Avere un reddito superiore agli 8.000 euro;
  2. Avere un reddito inferiore ai 24.000 euro.

Se il reddito annuale lordo, calcolato al netto dell’abitazione principale e delle eventuali indennità percepite, come anticipo del TFR, dovesse, infatti, superare nel corso dell’anno dette soglie massime e minime, il bonus dovrebbe essere restituito.

 

Importo bonus 80 euro 2017: quanto spetta fino a 24.000 euro di reddito?

Il bonus 80 euro 2017 è un'agevolazione che è strettamente correlata al reddito complessivo annuo, per cui la misura è diversa a seconda del reddito del beneficiario.

In altre parole, il bonus Renzi 2017 è pari a 80 euro, se il reddito è tra gli 8.000 ai 24.000 euro , per cui al lavoratore spettano 960 euro l'anno;

Come si calcola il bonus per i redditi tra gli 8.000 e 24.000 euro?

Si calcola con seguente formula di calcolo: 960/365= 2,630 € al giorno.

Per cui se il mese è di 31 giorni: 2,630 x 31 = 81,53 euro di bonus Renzi;

Se il mese è di 30 giorni: 2,630 x 30 = 78,90 euro.

 

Bonus Renzi redditi fra 24.000 e 26.000 euro: calcolo

Come funziona il calcolo del bonus 80 euro Renzi tra i 24.000 e 26.000 euro? Come abbiamo già detto, l'importo del bonus spetta in misura intera, solo se il reddito è inferiore a 24.000 euro, mentre si riduce, fino ad azzerarsi completamente per chi supera nel corso dell'anno, i 26.000 euro.

Calcolo bonus Renzi 80 euro 2017 redditi fra 24.000 e 26.000 euro: per i lavoratori, il cui reddito, si trova in questa soglia, il calcolo del bonus Renzi, si effettua tenendo conto sia del reddito, del numero dei giorni del mese lavorati e della differenza tra 26.000 euro e lo stipendio percepito, diviso ulteriormente per 2.000.

Esempio pratico per il calcolo dell’importo bonus 80 euro 2017:
Se il reddito percepito è, pertanto, pari a 25.000 euro, circa 1.800 euro al mese, il calcolo da effettuare è:
26.000 – 25.000 = 1000
1.000/2.000 =0.5 (indicatore)
960 x 0.5 = 480 euro è l'importo bonus 80 euro 2017.

 

Restituzione bonus 80 euro 2017: quando e perché?

La restituzione bonus 80 euro Renzi 2017 da parte degli aventi diritto, può avvenire quando nel corso dell'anno, il lavoratore beneficiario, supera le soglie di reddito annuo.

Quando il bonus 80 euro deve essere restituito? La restituzione bonus 80 euro Renzi, si verifica quando:

  • il reddito è inferiore a 8.000 euro;
  • il reddito è superiore ai 24.000 euro, in questo caso, se il reddito è comunque inferiore ai 26mila euro, al lavoratore spetta il bonus in misura inferiore;
  • il reddito supera i 26.000 euro.

Per maggiori informazioni: restituzione bonus 80 euro Renzi 2017.

 

Bonus 80 euro Forze dell’Ordine, carabinieri e militari:

Con la scorsa Legge di Stabilità, il Governo Renzi ha provveduto ad estendere il bonus 80 euro anche ai lavoratori delle Forze dell’Ordine:

Polizia;
Carabinieri,
Esercito

Vigili del fuoco,
Capitaneria di porto.

Il bonus 80 euro militari, funziona con gli stessi requisiti e condizioni di reddito, per i dipendenti ed è strettamente correlato alle giornate di attività lavorativa e al reddito annuale.

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili


Lascia un commento
Contatti