EconomiaWeb

Certificato Antimafia: richiesta prefettura e autocertificazione

Certificato Antimafia: richiesta prefettura e autocertificazione

Certificato Antimafia, come e a chi richiedere online la dicitura antimafia, online, cos’è a cosa serve, quando autocertificazione modello fac simile

Certificato Antimafia: richiesta prefettura e autocertificazione

Il certificato Camerale Antimafia, è un semplice certificato emesso dalla Camera di Commercio, previo controllo da parte della Prefettura – U.T.G. sull’impresa atto a verificare che fino al momento del rilascio delle certificazioni antimafia - comunicazioni e informazioni antimafia - non vi siano cause di decadenza, di sospensione o di divieto, di cui all’art. 10 della legge 31 maggio 1965, n. 575, e di tentativi di infiltrazione mafiosa, di cui all’art. 4 del decreto legislativo 8 agosto 1994, n. 490, nei confronti dei soggetti che intendono instaurare rapporti con la Pubblica Amministrazione.

 

Certificato Antimafia: cos’è

Il certificato Camerale Antimafia, viene emesso dalla Camera di Commercio mediante collegamento telematico con il sistema informativo della Prefettura di Roma che verifica l’inesistenza o meno di cause di divieto, sospensione e di decadenza per licenze, concessioni, iscrizioni ed altri provvedimenti (previsti dalla legge 575) riferiti a persone titolari di cariche o qualifiche nell’impresa.

Il certificato con dicitura Antimafia è equiparato pertanto, a tutti gli effetti, alle comunicazioni o segnalazioni delle Prefetture (articolo 1 c. 1 decreto 16/12/1997 n. 486).

Il certificato, ovviamente, può essere rilasciato solo nel caso in cui il controllo effettuato da parte della Prefettura abbia dato esito positivo, in caso contrario , il richiedente deve rivolgersi alla Prefettura competente.
Il certificato ha una validità di 6 mesi calcolati dalla data del rilascio, e può essere richiesto per le imprese iscritte alle Camere di Commercio di tutto il territorio nazionale.

 

Certificato Antimafia: controlli prefettura su imprese

La Prefettura U.T.G. mediante sistema informatico effettua un controllo automatico sulle imprese e nello specifico:

per l’impresa individuale: sull’imprenditore

per le imprese di costruzione: anche sul direttore tecnico dei lavori

per la SNC: tutti i soci

per le SAS e le SAPA: i soci accomandatari

per le SPA, le SRL e le SOC. COOP. a r.l.: il legale rappresentante e tutti i membri del Consiglio di Amministrazione

per le società estere con sedei secondarie in Italia: coloro che le rappresentino stabilmente in Italia

per soggetti R.E.A.: i legali rappresentanti ed i membri del Consiglio di Amministrazione

per i consorzi con attività esterna, le società consortili o i consorzi cooperativi: il legale rappresentante, i membri del Consiglio di Ammministrazione e ciascuno dei consorziati che detenga una partecipazione superiore al 10% nonchè i consorziati o soci per conto dei quali i consorzi o le società consortili operano in modo esclusivo con la Pubblica Amministrazione.

Importante: la verifica antimafia può essere effettuata su richiesta anche su altri soggetti con cariche all’interno dell’impresa, purchè denunciati al Registro delle Imprese o al REA; in questo caso è necessario riportare, nella seconda parte dell’apposito modulo di richiesta, i dati identificativi di questi soggetti (cognome e nome, carica o qualifica, luogo e data di nascita).

 

Certificato Antimafia: a cosa serve e quando?

Le Amministrazioni, gli Enti pubblici e tutti gli altri soggetti come indicati all’art. 1 del regolamento n. 252/98 devono acquisire obbligatoriamente informazioni dalla Prefettura in merito a tentativi di infiltrazione mafiosa nelle società o imprese interessate prima di:

  • stipulare contratti, subcontratti

  • approvare contratti, subcontratti

  • autorizzare contratti, subcontratti

  • prima di rilasciare o consentire concessioni o erogazioni

Quando il valore delle opere sia:

1. in materia di opere, lavori pubblici e pubbliche forniture: pari o superiore a quello determinato dalla legge di attuazione delle direttive comunitarie.

In particolare: 

  • in materia di opere e lavori pubblici la soglia comunitaria è di € 5.000.000,00, IVA esclusa

  • in materia di servizi, la soglia comunitaria è di € 200.000,00, IVA esclusa

  • in materia di forniture, la soglia comunitaria è € 200.000,00, IVA esclusa

  • per le forniture di beni da aggiudicarsi dalle amministrazioni 

2. per concessioni di acque pubbliche o di beni demaniali per lo svolgimento di attività imprenditoriali e per la concessione di contributi, finanziamenti e agevolazioni su mutuo o altre erogazioni dello stesso tipo per lo svolgimento di attività imprenditoriali: superiore a € 154.937,07;

3. per le autorizzazioni di subcontratti, cessioni o cottimi concernenti la realizzazione di opere o lavori pubblici o la prestazione di servizi o forniture pubbliche: superiore a € 154.937,07;

4. per le procedure di appalto degli enti erogatori di acqua e di energia degli enti che forniscono servizi di trasporto e servizi postali applicare la direttiva 2004/17/CE (come modificata dal Regolamento UE n. 1251//2011):

  • Opere e Lavori Pubblici: pari o superiore a € 5.000.000,00

  • Forniture e Servizi: pari o superiore a € 400.000,00

  

Certificato Antimafia: quando non serve?

La documentazione antimafia, comunicazione antimafia o l’informazione antimafianon è obbligatoria nei seguenti casi:
  • Per i rapporti tra soggetti pubblici, pubbliche amministrazioni, enti pubblici, enti ed aziende vigilati dallo Stato o da altro ente pubblico nonché i concessionari di opere pubbliche

  • Per i rapporti tra i soggetti pubblici ed altri soggetti, anche privati, sottoposti per legge alla verifica di particolari requisiti di onorabilità tali da escludere la sussistenza di una delle cause di sospensione, di decadenza o di divieto previste dall’art. 10 legge 575/1965

  • Per il rilascio o rinnovo delle autorizzazioni o licenze di polizia di competenza delle autorità nazionali e provinciali di pubblica sicurezza

  • Per la stipulazione o rinnovo di contratti e per la concessione di erogazioni a favore di chi esercita attività agricole e professionali non organizzate in forma di impresa, nonché a favore di chi esercita attività artigiana in forma di impresa individuale

  • per i provvedimenti, gli atti, i contratti e le erogazioni il cui valore complessivo non supera i 154.937,07 euro

 

Certificato Antimafia richiesta e rilascio:

La documentazione antimafia deve essere richiesta alla Prefettura-U.T.G. dalle pubbliche amministrazioni e dagli enti pubblici, Camera di Commercio, dagli enti e dalle aziende vigilate dallo Stato o da altro ente pubblico e dalle società o imprese comunque controllate dallo Stato o da altro ente pubblico, nonché dai concessionari di opere e servizi pubblici.

  • Soggetti privatipossono richiedere direttamente la certificazione antimafia, producendo copia della lettera dalla quale risulti che l’amministrazione competente per la richiesta è stata informata dell’intenzione del privato di avvalersi di tale facoltà e non ha espresso avviso contrario.

Il certificato antimafia non può essere ritirato dal richiedente ma è spedito a cura della Prefettura direttamente all’ente pubblico destinatario indicato nell’istanza.

 

Certificato Antimafia richiesta: come si presenta?

La richiesta deve essere presentata personalmente dal titolare o dal legale rappresentante, sottoscivendo il  modulo della richiesta con la propria firma semplice ed allegando la copia del proprio documento di identità. Nel caso in cui la richiesta venga presentata da persona delegata, occorre invece allegare al modulo di domanda, sempre firmato con firma semplice, l’atto di delega con firma autenticata del titolare o legale rappresentante, in marca da bollo da 14,62 Euro.

E’ possibile presentare una delega permanente (fino a revoca o a tempo indeterminato), valida anche per le richieste future.

 

Certificato Antimafia: richiesta Camera di Commercio

Per ottenere un certificato con dicitura antimafia, il richiedente, deve compilare l’apposito modulo di richiesta di Rilascio Certificato Antimafia scaricabile online sui siti ufficiali della Camera di Commercio a seconda della competenza territoriale:

Il Modello deve essere presentato debitamente corredato di tutti i dati richiesti, allo sportello della Camera del Commercio del Comune in cui risiede il richiedente secondo modalità ed orari prestabiliti.

 

Certificato Antimafia: costo

il costo totale del certificato antimafia può variare a seconda della lunghezza del documento richiesto:

  • Imposta di bollo è assolta in modo virtuale e viene pagata allo sportello insieme al diritto di segreteria14,62 Euro ogni 100 righi

  • Diritti di segreteria: 10,00 Euro

 

Certificato Antimafia: validità

Il periodo di validità del Certificato Camerale Antimafia è di 6 mesi calcolati dalla data del rilascio, e può essere richiesto per le imprese iscritte alle Camere di Commercio di tutto il territorio nazionale.

 

Certificato Antimafia: richiesta Prefettura

La domanda per il rilascio del Certificato Antimafia può essere presentata direttamente alla Prefettura - U.T.G della Provincia dove ha sede l’amministrazione richiedente, allegando modelli disponibili deve essere inviata o presenta

Nel caso in cui la richiesta sia stata formulata direttamente dal privato interessato, la Prefettura territorialmente competente è quella del luogo di residenza della persona fisica o della sede della società. 

 

Certificato Antimafia: autocertificazione

La Comunicazione Antimafia può essere sostituita in alcuni casi da un autocertificazione autenticata, ovvero, qualora si tratti di:

  • Contratti e subcontratti relativi a lavori o forniture dichiarate urgenti
  • Provvedimenti di rinnovo conseguenti a provvedimenti già disposti
  • Attività private, sottoposte a regime autorizzatorio, che possono essere intraprese su denuncia di inizio da parte del privato alla P.A. competente
  • Attività sottoposte alla disciplina del silenzio assenso, indicate nella tabella C annessa al Regolamento approvato con D.P.R. 26.4.1992,n. 300 e successive modificazioni ed integrazioni.

     

Comunicazione Antimafia quando va richiesta?

La comunicazione Antimafia è equiparata ai certificati di iscrizione rilasciati dalla Camera di Commercio Industria e Artigianato (C.C.I.A.A.) con la dicitura “antimafia”, e può essere richiesta per i seguenti casi:

  • Licenze, autorizzazioni di polizia di competenza del Comune ed autorizzazioni al commercio
  • Iscrizioni in Albi di appaltatori, fornitori di opere, beni e servizi riguardanti la Pubblica Amministrazione, nell’Albo nazionale dei costruttori, nei registri della Camera di Commercio per l’esercizio del commercio all’ingrosso e nei registri dei commissionari astatori presso i mercati annonari all’ingrosso
  • Altre iscrizioni o provvedimenti a contenuto autorizzatorio, concessorio o abilitativo per lo svolgimento di attività imprenditoriali, comunque denominati
  • Concessioni di costruzione nonché di costruzione e gestione di opere riguardanti la Pubblica Amministrazione e concessione di servizi pubblici di valore superiore a € 154.937,07 ed inferiore a € 5.093,12 (IVA esclusa)  per  opere e lavori pubblici e € 203.725,00 (IVA esclusa) per servizi
  • Contratti di appalto di opere e lavori pubblici, servizi pubblici e pubbliche forniture di valore superiore a € 154.937,07 ed inferiore di € 5.093,12 ( IVA esclusa) per opere e lavori pubblici ;  € 203.725,00 (IVA esclusa) in materia di servizi e forniture (per le forniture di beni da aggiudicarsi dalle Amministrazioni di cui all’allegato 1 del D. Lgs. 24/7/1992, n. 358 (G.U. 11/8/1992, n. 188 - S.O. n. 104) e, nel settore della difesa, per le forniture di prodotti di cui all’allegato 2 del sopraccitato decreto legislativo, la soglia di valore è ridotta a € 133.970,42, IVA esclusa).

E’ vietato, a pena di nullità, il frazionamento dei contratti, delle concessioni o delle erogazioni compiute a scopo di eludere l’applicazione della predetta normativa.

 

Aggiornato il 2 novembre 2014 16:54

Ti è piaciuto questo articolo?

Lascia un commento
Nome (richiesto)
E-Mail (richiesto, non verrà visualizzata)
Sito Web (opzionale)
Commenti Codice Captcha