Carta acquisti 2017 Inps Poste: requisiti domanda e numero verde

Carta acquisti 2017 Inps Poste a chi spetta 65 anni stranieri e italiani come quando presentare domanda e ritiro, dove vedere il saldo carta e elenco negozi

Commenti 0Stampa

La carta acquisiti 2017 è un beneficio che lo Stato eroga ai cittadini italiani e stranieri in possesso di specifici requisiti e previo invio della relativa domanda, pari a 40 euro al mese, ossia 80 euro bimestrali da accreditare sulla carta.

A partire dal 2014, oltre che ai cittadini italiani, la carta acquisti potrà essere richiesta anche dai cittadini membri di uno Stato dell'Unione Europea senza cittadinanza italiana e dai cittadini extracomunitari purché in possesso di regolare permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo.

 

Carta acquisti cos'è?

La carta acquisiti è una specie di carta di credito sulla quale ricevere le 40 euro al mese, ossia, 80 euro ogni bimestre erogate dallo Stato agli aventi diritto + eventuali altre erogazioni messe a disposizione dai singoli comuni.

La carta acquisiti, va richiesta mediante presentazione della domanda che deve essere redatta su un apposito modulo da scaricare su internet, oppure, presso le sedi Inps o Uffici postali. Una volta compilato il modulo, va consegnato presso gli sportelli di Poste Italiane che provvederanno a trasmetterlo in via telematica all'INPS per la verifica dei requisiti e successivamente per la spedizione ed erogazione del contributo economico di 80 euro ogni bimestre. Ritirata la carta, il cittadino può usarla per pagare i propri acquisti in tutti i negozi alimentari aderenti all'iniziativa, per avere sconti, circa il 5% in meno, nei negozi convenzionati che sostengono il programma Carta Acquisti e che espongono il marchio carta acquisiti, per accedere direttamente alla tariffa elettrica agevolata ecc.

Al fianco della carta acquisti ordinaria, è stata introdotta nel 2014 la nuova carta sperimentale, chiamata nuova social card sperimentale richiedibile per i residenti di 12 città italiane quali: Roma, Milano, Bologna, Catania, Firenze, Genova, Napoli, Palermo, Torino, Venezia, Verona e Bari.

La social card disoccupati come misura di circa 400 euro al mese come sostegno al reddito delle persone prive di occupazione che doveva essere introdotta nel 2015 non è stata più attivata dal Ministero del Lavoro per mancanza fondi.

A partire dal 2 settembre 2016, secondo quanto previsto dalla nuova Legge di Stabilità 2016 è entrata in vigore la nuova Carta Acquisiti SIA, per tutte le regioni di Italia. Tale contributo, la cui misura varia in base al numero dei componenti del nucleo familiare beneficiario, spetta alle famiglie che hanno almeno un componente disoccupato e un minore di 18 anni a carico.

 

Domanda carta acqusti scadenza:

La domanda carta acquisiti scadenza, è il termine entro il quale il cittadino in possesso dei requisiti deve presentare la richiesta per accedere al beneficio e ricevere così la carta con accreditate le 80 euro a bimestre. A tal proposito, l’Inps, con il Messaggio 384 del 7 gennaio 2010, ha precisato che le domande di carta acquisti non hanno alcuna scadenza, per cui il cittadino che ritiene di essere in possesso dei suddetti requisiti, può presentare la domanda in qualsiasi momento. Altresì non è prevista alcuna scadenza anche per il rinnovo carta acquisti anni successivi.

L'unico documento che ha una scadenza annuale, è l'ISEE che deve essere in corso di validità e che deve essere presente per ciascun bimestre. A tal fine l’INPS, ha previsto l’invio di una lettera al titolare della carta, nel bimestre antecedente a quello di scadenza della dichiarazione ISEE circa le modalità di trasmissione di una nuova dichiarazione ISEE.

Le domande carta acquisiti, non hanno scadenza fatta eccezione per la dichiarazione ISEE che deve essere trasmessa annualmente. 

 

Carta acquisti 2017 requisiti 65 anni e bimbi 3 anni stranieri e italiani: 

L'articolo 1 co. 216 legge n.147/2013,  ha previsto che il beneficio della carta acquisiti sia esteso anche ai cittadini stranieri con cittadinanza in uno dei paesi dell'Unione Europea e ai cittadini extracomunitari residenti in Italia con regolare permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo, purché in possesso dei requisiti di legge per richiedere e autorizzare la concessione del beneficio.

La carta acquisti 2017 spetta a cittadini italiani e stranieri entro determinati requisiti di età e limite reddito. 

Requisiti per stranieri e italiani con età superiore ai 65 anni:

i cittadini italiani, i cittadini stranieri con cittadinanza in uno dei Paesi della Comunità Europea e cittadini extracomunitari con permesso di soggiorno CE possono richiedere la carta acquisiti se in possesso dei seguenti requisiti:

  • Età pari o superiore a 65 anni;
  • Non avere trattamenti o averli al di sotto delle seguenti soglie euro 6.788,61 per l'anno 2016, se di età pari o superiore a 65 anni e per chi ha 70 anni euro 9.051,48. Nel caso in cui, i suddetti trattamenti siano erogati come sostegno economico pensionati a basso reddito,  la somma tra redditi e trattamenti non deve comunque superare le predette soglie.
  • Avere ISEE inferiore a 6.788,61, per il 2016 occorre attendere la nuova soglia ufficiale;
  • Non essere ricoverato presso istituti di cura a lunga degenza, ove è garantito il vitto da parte dello Stato;
  • Non essere detenuto presso carceri e istituti di pena, ove è garantito il vitto da parte dello Stato;
  • Non essere da solo o con il coniuge se si ha più di un'utenza di energia elettrica domestica intestata, più di una utenza elettrica non domestica. più di due utenze gas, più di 2 veicoli intestati a proprio nome, essere in possesso di una quota immobiliare ad uso abitativo pari o superiore al 25%, oppure, essere proprietario di una quota pari o superiore al 10% di immobile ad uso non abitativo o di categoria catastale C7, avere un patrimonio mobiliare come da indicazione ISEE superiore a 15.000 euro.

Requisiti per stranieri e italiani bambini con età inferiore ai 3 anni:

  • avere un ISEE inferiore a  6.788,61 da aggiornare con la nuova soglia 2016;
  • Non essere, insieme ai genitori intestatari di più di una utenza elettrica domestica, più di una utenza elettrica non domestica,
  • Essere intestatari di più di 2 utenze gas;
  • Essere proprietari di più di 2 auto;
  • Possedere una quota immobiliare ad uso abitativo pari o superiore al 25%, oppure, essere proprietario di una quota pari o superiore al 10% di immobile ad uso non abitativo o di categoria catastale C7;
  • Avere un patrimonio mobiliare come da indicazione ISEE superiore a 15.000 euro.

 

Carta acquisti come richiederla? Modulo domanda, documenti numero verde:

I cittadini in possesso dei requisiti, per presentare la domanda carta acquisiti devono compilare il modulo domanda seguendo specifiche istruzioni compilazione. Innanzitutto, il modulo domanda si distingue in 2 tipologie, uno che deve essere usato da chi ha 65 anni ed uno per bambini sotto i 3 anni. I suddetti moduli, possono essere scaricati gratis su internet agli indirizzi sotto elencati, oppure, richiesto agli sportelli di Poste, INPS o Caf.

Compilato il modulo di domanda seguendo le istruzioni compilazione modulo domanda carta acquisti, il cittadino deve consegnarlo presso qualsiasi ufficio postale allegando i seguenti documenti:

  • Documento di identità + fotocopia;
  • Certificazione ISEE in corso di validità anche in fotocopia;
  • Documento di identità + fotocopia della persona delegata come titolare della Carta nel quadro 4 solo per richiedente con più di 65 anni.

AI fini di presentazione della domanda carta acquisti, il cittadino deve utilizzare i seguenti moduli per i cittadini italiani e stranieri con più di 65 anni modulo domanda carta acquisti italiani e stranieri più di 65 anni mentre dai genitori di bambini con età inferiore ai 3 anni va utilizzato questo modulo domanda carta acquisti bambini minori di 3 anni.

Si ricorda inoltre, che il richiedente nella domanda dichiara sotto la propria responsabilità, di essere in possesso di tutti i requisiti previsti dalla legge, requisiti che verranno verificati dall'Inps, non appena la domanda verrà trasmessa per via telematica da Poste Italiane.

Per maggiori informazioni e approfondimenti carta acquisti 2017 numero verde:  

  • per info 800.666.888;
  • saldo carta acquisti 800.130.640 servizio in SMS Saldo.

 

Carta acquisti Inps Poste: quando arriva e come si ritira? Dove si vede il saldo carta acquisti?

Quando arriva e come si ritira? Una volta consegnata la domanda e verificata la sussistenza dei requisiti da parte dell'Inps, Poste Italiane, procede a spedire la carta acquisti presso l'indirizzo di residenza indicato sulla domanda precedentemente presentata. Successivamente alla spedizione della carta, viene spedito il Codice PIN ed erogato l'importo complessivo spettante nel bimestre in corso alla data di presentazione della domanda. In caso di mancata ricezione da parte del titolare, la carta acquisiti si ritira presso l'Ufficio Postale di competenza, presentando la comunicazione in originale di accettazione della domanda + documento di identità in corso di validità del titolare o della persona delegata al ritiro. Nel caso in cui, vi fosse l'esigenza di modificare alcune informazioni tipo cambio di residenza o domicilio, il titolare della carta potrà richiedere l'aggiornamento dei dati sulla carta acquisti elettronica utilizzando gli appositi moduli di variazioni dati scaricabili gratuitamente dal sito dell'INPS, unico referente per tali variazioni.

Sempre tramite INPS, il titolare può richiedere il duplicato del PIN carta acquisti in caso di smarrimento compilando il Modulo di richiesta duplicato PIN carta acquisti o il Modulo di consegna/sostituzione Carta Acquisti in caso di smarrimento o furto della carta. In quest'ultimo caso, la carta deve essere anche bloccata contattando il numero verde 800.902.122 blocco Carta. 

Saldo carta acquisti: è possibile verificare l'importo accreditato sulla carta, saldo residuo e lista movimento, presso gli sportelli bancomat di Postamat.

 

Dove usarla? Lista elenco negozi convenzionati:

Dove si usa la carta acquisti? In quali negozi? I titolari della Carta Acquisti possono utilizzare il credito di 80 euro a bimestre per comprare generi alimentari nei negozi convenzionati, nelle farmacie convenzionate ricevendo uno sconto del 5%.

Tale sconto, è riconosciuto però solo se gli acquisti avvengono mediante la carta e non può essere applicato su farmaci o ticket sanitari, inoltre, è comulabile con altre iniziative promozionali dei negozianti per esempio le offerte dei supermercati riservati a tutti i clienti. Per sapere dove poter usare la carta acquisti, è stata stilata una lista dei negozi aderenti all'iniziativa: Lista elenco negozi convenzionati carta acquisti.

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili


Lascia un commento
Contatti