Multa canone Rai 2016? Sanzione da 200 a 600 euro e autocertificazione

Multa canone rai 2016 sanzione 200 a 600 euro per chi non paga la tassa pagando la bolletta luce elettrica con bollettino in bianco e autocertificazione

Commenti 0Stampa
Multa canone Rai 2016? Sanzione da 200 a 600 euro e autocertificazione

Multa canone Rai 2016 sanzione pecuniaria da 200 a 600 euro e penale per chi evade la tassa, pagando con bollettino in bianco solo la parte luce. Obbligo per la società elettrica, di comunicare il mancato pagamento del canone tv da parte dell'utente attraverso un'apposita segnalazione da fare all'Agenzia delle Entrate.

Per la società che "dimentica" la comunicazione, sono previsti 30 euro all'anno per ogni segnalazione omessa.

 

Canone Rai 2016 come si paga?

In base alla nuova legge di stabilità 2016, dal prossimo anno il canone Rai 2016 si paga in bolletta elettrica. Pertanto, ogni capofamiglia che ha intestata un'utenza luce per la prima casa, dopo il 1° luglio 2016 riceverà presso la propria residenza, la fattura con allegato il bollettino per effettuare il pagamento, contenente sia i consumi dell'energia elettrica che la parte relativa ai 100 euro del canone Rai.

I tempi di attuazione della nuova norma, sono entro il 1° luglio 2016, per cui ci sarà lo slittamento dopo tale scadenza, per il pagamento del canone, dal momento che in Italia ci sono ben 461 società elettriche che possono emettere la bolletta e che malgrado si facciano una concorrenza spietata, devono scambiarsi dati sensibili degli utenti e collaborare insieme, affinché la nuova norma possa essere applicata in tempi brevi.

Dati sensibili che entro metà dell'anno saranno inseriti in un unico sistema informativo, accessibile da tutte le società elettriche e che servirà a raccogliere i dati sui clienti e sulle utenze morose. Grazie a questo nuovo Sistema Informativo Integrato, non sarà quindi più possibile per i clienti morosi, passare ad un altro gestore, se sulla propria posizione debitoria, risulta un debito non onorato nei confronti della vecchia società, un trucco questo che in italia riesce a circa 7 famiglie su 100.

 

Canone RAI 2016 autocerificazione:

Canone Rai autocertificazione: In base alla Legge di Stabilità 2016, per chi decide di non pagare il canone Rai a rate e di pagare solo la parte luce, ricorrendo alla compilazione di un bollettino in bianco, stornando dall'importo complessivo di 100 euro del canone della Rai, commette evasione fiscale punito dalla Legge con una sanzione pecuniaria e penale.

Chi evade la tassa, infatti, deve essere segnalato dalla società elettrica all'Agenzia delle Entrate, perché altrimenti è la stessa società a rischiare una sanzione di 30 euro l'anno per ogni mancata segnalazione.

Se poi l'utente, decide di non pagare la rata di canone Rai e di scrivere all'Agenzia delle Entrate autocertificando di non possedere una televisione, ossia, un impianto aereo atto alla captazione o trasmissione di onde elettriche o di un dispositivo idoneo a sostituire l'impianto aereo, ovvero di linee interne per il funzionamento di apparecchi radioelettrici”, Linguaggio del 1938 (Regio decreto legge n. 246), la questione passa all'Agenzia e alla Rai che devono dimostrare che l'utente possiede tali dispositivi e che per tale motivo, non solo la tassa è dovuta ma è anche stata evasa.

Per maggiori informazioni su esenzione canone RAI 2016: vedi autocertificazione canone RAI 2016 esenzione e disdetta canone RAI online 2016.

In particolare, la Legge di Stabilità prevede a tale proposito 2 provvedimenti sanzionatori per l'evasione accertata:

  • Sanzione amministrativa da 200 a 600 euro.
  • Canone Rai 2016 Sanzione penale per la violazione alla legge 445 del 2000 sull'autocertificazione, e per questo perseguibile in sede penale. 

 

Multa canone rai 2016? Sanzione da 200 a 600 euro per chi non paga:

In base alla nuova Legge di Stabilità 2016, il governo Renzi ha previsto dal 1° gennaio prossimo, si pagherà il canone RAI 2016 in bolletta elettrica con un importo che scende dagli attuali 113,50 euro a 100 euro da versare in1 rata sul primo bimestre utile dopo la scadenza del canone. 

Per i titolari dell'utenza luce che decideranno di non pagare la parte di canone Rai, utilizzando un bollettino in bianco per la sola parte luce, è prevista una sanzione pecuniaria da 200 a 600 euro per l'omesso pagamento e una sanzione penale, per l'utente stanato che avrà autocertificato il falso circa la mancanza di dispositivi atti alla ricezione dei canali RAI.

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Lascia un commento
Contatti