Cambio Residenza Domicilio 2017 Online: Roma, Milano e Torino

Cambio di Residenza 2017 Abitazione Domicilio tempi e domanda, dove scaricare online il modello dichiarazione entro quanto tempo dal trasferimento va fatto?

Commenti 0Stampa

Cambio di Residenza e di Abitazione 2017, le modalità di richiesta, domanda e i tempi per ottenere il cambio, sono state modificate e velocizzate con l’entrata in vigore del D.P.R. n.154/2012 in materia di variazioni anagrafiche (G.U. n. 211 del 10 settembre 2012).

Il cambio di residenza in Tempo Reale, grazie alla nuova regolamentazione prevede infatti che:

Le dichiarazioni di residenza, da effettuarsi presso l’Ufficiale d’anagrafe, siano registrate entro i 2 giorni lavorativi successivi alla data di presentazione del modello di domanda.

Le dichiarazioni anagrafiche e trasferimento per l’estero, abbiano effetto giuridico anche nel caso di cancellazioni, a partire dalla data in cui viene effettuata la dichiarazione.

I controlli di verifica dei requisiti ai fini di concessione del cambio di residenza, effettuati dall’amministrazione, siano attivati entro i 45 giorni successivi dalla presentazione e registrazione della domanda, trascorso il predetto termine senza che vi sia stata risposta, silenzio-assenso, ciò che è stato dichiarato sia considerato conforme alla situazione di fatto in essere alla data della dichiarazione.

Le dichiarazione anagrafiche, da rendere mediante apposito modello ministeriale, possano essere presentate dai cittadini non solo attraverso lo sportello comunale ma anche tramite raccomandata, via fax e per via telematica.

 

Cambio Residenza in altro Comune o all’Estero:

Il Cambio di Residenza, è il trasferimento di un cittadino o di un’intera famiglia da un Comune all’altro dell’Italia, o da o verso l’estero, questo cambio va pertanto ufficializzato entro 20 giorni dal trasferimento, tramite la presentazione del modulo di domanda presso l’anagrafe del Comune dove si trova la nuova abitazione e per la quale si richiede la nuova residenza. Una volta richiesto il cambio residenza, l’amministrazione provvede a registrare la dichiarazione e attivare contestualmente la verifica dei requisiti di chi richiede il cambio, entro 45 giorni dalla data di domanda.

 

Cambio Residenza o Domicilio 2017 Online:

Il Cambio di Residenza e domicilio 2017 online, ovvero il trasferimento del cittadino e/o dell’intero nucleo familiare in un altro Comune, va effettuato all’Anagrafe del Comune presso la quale si trova la nuova abitazione. Tale adempimento, va espletato entro 20 giorni dal trasferimento presentando la richiesta del cambio su uno specifico modulo, facilmente reperibile presso l’Anagrafe o scaricabile online sul sito ufficiale del Comune. Una volta richiesto il cambio residenza, l’amministrazione provvede poi a registrare la dichiarazione e attivare contestualmente entro 45 giorni dalla data di domanda, la verifica dei requisiti di chi richiede il cambio.

 

Cambio Residenza Roma, Milano e Torino

a) Modello di Domanda Cambio Residenza:

Per poter effettuare il cambio di residenza verso un altro Comune o all’estero, occorre, compilare il modulo di domanda che può variare da comune a comune, per esempio sul sito ufficiale di:

  • Comune di Torino: a disposizione dei cittadini, vi sono anche i vari modelli fac simili in bianco distinti per le diverse casistiche, pubblicati sul sito ufficiale del Comune: 

 

Cambio di residenza documenti cittadini italiani

I cittadini italiani che intendono effettuare il cambio di residenza, devono presentare all’anagrafe comunale relativa alla nuova abitazione, il modulo di istanza cambio residenza compilato e allegando:

  • documento d’identità valido

  • patente di guida

  • libretto di circolazione dei veicoli di proprietà

Cambio di residenza di CITTADINI ITALIANI provenienti dall’estero:

I cittadini italiani residenti all’estro che vogliono tornare a risiedere in Italia devono presentarsi all’ufficio dell’anagrafe comunale, in caso di trasferimento di un intero nucleo, devono presentarsi solo i componenti muniti di passaporto italiano. Se iscritti al’AIRE (Anagrafe Italiani Residenti all’Estero) è sufficiente, invece, la sola presenza di un componente del nucleo familiare.

 

Cambio Abitazione/Domicilio stesso Comune:

Il Cambio Abitazione, ossia, il cambio di domicilio stesso comune va richiesto quando il cittadino o l’intero nucleo familiare, si trasferisce in nuova nuova abitazione nell’ambito dello stesso Comune. Le modalità di cambio, sono analoghe a quelle per la residenza, ovvero: presentazione di uno specifico modulo di domanda all’Anagrafe e documento di riconoscimento valido. La dichiarazione anagrafica, così resa, dovrà contenere oltre i dati identificativi della persona o della famiglia che richiede il cambio, anche i dati del nuovo immobile che accoglierà il cittadino o la famiglia, oltre alla compilazione dei moduli specifici per la Motorizzazione Civile per aggiornare i dati della patente e dei veicoli eventualmente intestati.

  • Modulo da compilare per richiedere il cambio domicilio: dichiarazione cambio di abitazione. Tale dichiarazione, qualora sia tutta la famiglia a trasferirsi, può essere resa anche da uno dei componenti maggiorenne del nucleo familiare.
  • Modulo Cambio abitazione presso un’altra famiglia: il trasferimento nello stesso Comune di un cittadino o di una famiglia presso un’abitazione già abitata da un un altro nucleo familiare è consentito dalla Legge, in questo caso però è necessario che l’intestatario dello stato di famiglia che ospita il nuovo nucleo confermi il tipo di rapporto di parentela e/o affettivo esistente con il dichiarante/richiedente del cambio, per esempio se si tratta di figlio, nipote, sorella ecc.

Il modulo da presentare compilato, all’anagrafe comunale è il seguente: dichiarazione di assenso per conferma del domicilio.
A seguito del cambio inoltre, i domiciliati per i quali sussistono vincoli di parentela entrano automaticamente tutti nello stato di famiglia preesistente, mentre per coloro che non hanno vincoli di parentela e/o affettivi, è loro facoltà decidere e richiedere il mantenimento del proprio stato di famiglia originale.

Documenti da presentare per la Dichiarazione di cambio di abitazione: 

  • Documento di identità del dichiarante

  • modulo di variazione dell’indirizzo: va compilato da ogni componente della famiglia, per consentire l’aggiornamento dell’indirizzo sulla patente di guida e/o sulla carta di circolazione degli autoveicoli eventualmente di proprietà.

  • Dichiarazione di assenso della famiglia anagrafica esistente, ove si verifica tale ipotesi.

  • Tempistiche cambio domicilio: gli effetti giuridici o di cancellazione del cambio di abitazione sono immediati, salvo accertamenti.

     

Documenti cittadini stranieri

Documenti per Lavoratori Autonomi:

Passaporto valido e fotocopia

Codice Fiscale

Partita IVA

Autorizzazione ad esercitare (Iscrizione CCIAA – Segnalazione Certificata Inizio Attività  SCIA ecc.)

Dichiarazione da parte dell’Ambasciata dello stato civile del richiedente e della composizione del nucleo familiare, solo per Romania e Bulgaria deve essere autenticata dalla Prefettura.

Documenti per Lavoratori dipendenti:

Passaporto + fotocopia

Contratto di lavoro con dati INPS e INAIL, oppure, comunicazione di assunzione al Centro dell’Impiego, o ricevuta di denuncia all’INPS e preventiva comunicazione all’INAIL o ultima busta paga

Codice Fiscale

Dichiarazione da parte dell’Ambasciata dello stato civile del richiedente e della composizione del nucleo familiare, solo per Romania e Bulgaria deve essere autenticata dalla Prefettura 

Documenti per Lavoratori e/o Studenti:

Passaporto valido + fotocopia

Assicurazione sanitaria personale/polizza assicurativa sugli infortuni

Codice Fiscale

Documentazione che certifica l’iscrizione presso l’Istituto pubblico o privato riconosciuto (se studente)

Dichiarazione di disponibilità di risorse economiche sufficienti per sé ed eventuali familiari

Dichiarazione da parte dell’Ambasciata dello stato civile del richiedente e della composizione del nucleo familiare, solo per Romania e Bulgaria deve essere autenticata dalla Prefettura

Cambio di residenza 2015: quali documenti servono per i cittadini Extracomunitari:

Permesso di Soggiorno originale originale + fotocopia

Copia Passaporto di tutti i richiedenti, sia maggiorenni che minorenni se non presenti in quello dei genitori.  

 

Cambio Residenza 2017 domanda on line:

Il modulo di Istanza, Dichiarazione cambio Residenza può essere presentato all’Anagrafe non solo attraverso lo sportello comunale, ma anche per mezzo raccomandata, fax e per via telematica, tutti gli indirizzi sono rintracciabili sul sito ufficiale di ciascun Comune.

Importante: Perché il cittadino, possa inviare la domanda del cambio di residenza on line, ossia, per via telematica la dichiarazione deve soddisfare almeno uno dei seguenti requisiti:

  • sottoscrizione della dichiarazione con firma digitale.
  • Identificazione del richiedente al sistema informatico, mediante Carta d’identità elettronica, carta nazionale dei servizi, o qualsiasi altro strumento che consenta di identificare il soggetto che effettua la dichiarazione.
  • Invio della dichiarazione tramite PEC.
  • Invio della copia della dichiarazione con firma autografa e la copia del documento d’identità tramite posta elettronica semplice.

 

Cambio Residenza tempi:

Le tempistiche per effettuare il Cambio di Residenza sono in tempo reale, ovvero, dal momento che l’Anagrafe del Comune acquisisce l’istanza - dichiarazione di residenza che il cittadino o la famiglia deve presentare per ufficializzare il trasferimento presso il nuovo Comune di residenza, l’amministrazione registra entro 2 giorni la domanda ed entro 45 giorni, prcede ad attivare i controlli da parte dei vigili Urbani e dallo stesso comune per la verifica dei requisiti dei richiedenti. Tale perfezionamento, varia nella tempistica, a seconda della tipologia dei soggetti richiedenti, ovvero:

  • Residenza cittadini comunitari: la registrazione del cambio della residenza avviene entro 2 giorni dalla data di presentazione della domanda, i controlli per la verifica dei requisiti, invece, vengono attivati immediatamente, ossia, entro 45 giorni dalla registrazione e sono soggetti ad accertamenti da parte della Polizia Municipale e alla cancellazione del comune di provenienza. Decorso tale periodo, in base a quanto stabilito dall’istituto del silenzio-assenso, il cambio di residenza si considera effettuato. 
  • Cambio di Aboitazione/Domicilio: a vista o entro 60 giorni variabili se soggetti ad accertamenti della Polizia Municipale.
  • Cambio di Residenza per cittadini extracomunitari: i tempi sono legati anche all’eventuale presentazione di atti e documenti delle autorità straniere.

Siti  di riferimento ufficiale per cambio residenza e domicilio 2016:

Comune di Roma cambio residenza;

Cambio residenza Comune di Milano;

Comune di Torino cambio residenza.

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili


Lascia un commento
Contatti